Fai da te: le tecniche per realizzare un pavimento in resina da esterni

NEWS DI Fai da te Muratura07 Agosto 2015 ore 09:44
Pavimento in resina da esterni: un progetto semplice per realizzarlo in fai da te e rinnovare così lo spazio outdoor in maniera personale, creativa, funzionale.

Risolvere il problema di un pavimento esterno inadeguato


Se il pavimento da esterni non vi soddisfa, non è in linea con lo stile della casa o crea problemi di infiltrazioni, una buona soluzione è quella di applicare la resina in fai da te, evitando così il fastidio e l'onere di spesa per la demolizione e sostituzione delle mattonelle.

Rivestimento in resina da esterno: foto del progetto ultimato
Lo spazio esterno di un'abitazione, che sia un giardino, un grande terrazzo o un piccolo balcone, va a influire notevolmente sull'aspetto generale della casa .

La sua funzione, sotto il profilo squisitamente estetico, è quella di creare un ponte di collegamento visivo tra gli spazi interni e il contesto abitativo circostante.
È importante dunque curare la progettazione dell'esterno, indipendentemente dalle sue dimensioni e bisogna farlo a partire dalla pavimentazione, per poi proseguire con il verde e gli arredi.
Ecco un progetto interessante e semplice da eseguire, per mettere all'opera le proprie abilità manuali, realizzando un pavimento in resina in fai da te .


Pavimento in resina: caratteristiche


La resina bi-componente è un polimero formato da una base e un indurente, in grado di riprodurre caratteristiche estetiche simili ad altri materiali come i metalli, le pietre o il cemento.

I rivestimenti in resina sono impermeabili, uniformi, di facile manutenzione e spessore ridottissimo. Possono essere applicati sia per rivestimenti murali che a pavimento, sia in spazi interni sia esterni, nonché per la realizzazione dei top da cucina e altre superfici di complementi d'arredo.

Un rivestimento in resina si presenta senza giunti o fughe che ne limitino la continuità visiva.
Esistono sul mercato vari tipi di resina; le principali in uso per il rivestimento di superfici calpestabili sono:
- le resine spatolate
- le resine autolivellanti
- i microcementi.

Per realizzare un pavimento in resina non occorre sostituire il rivestimento sottostante, basta creare una sovrapposizione di strati. È possibile rivolgersi a esperti del settore, come l'azienda Antonio Liso di Milano e la Pavitek, oppure acquistare il prodotto da chi fornisce materiale alle imprese e creare qualcosa di unico, un pavimento realizzato con le proprie mani!


Progetto di pavimento in resina fai da te


Al fine di creare una impermeabilizzazione calpestabile in resina direttamente sulle vecchie piastrelle, bisogna per prima cosa munirsi di del materiale necessario.

Balcone con pavimento in piastrelle prima dell'applicazione di resina
L'occorrente per questo progetto è:
- alcool etilico
- spatola da stuccatore
- pennellesse
- spugnetta da cucina
- carta vetrata di differenti grammature
- carta gommata
- due contenitori (secchi o bacinelle)
- rullo da imbianchino a pelo raso
- rete in fibra da 70 gr/mq
- eventuale diserbante
- rasante per piastrelle
- malta in resina impermeabilizzante
- resina bicomponente.

Ceratex di Kromax
La maggior parte dei materiali indicati si possono reperire in un qualsiasi ferramenta o negozio di fai da te; in merito alla resina bisogna rivolgersi ad aziende che trattano prodotti per l'edilizia.
Nel caso specifico, per la realizzazione di questo progetto ho impiegato la gamma di resine della kromax e precisamente: Ceratex, Terraflex, Plastix e Floortex hydro.

Stuccatura delle fughe
Il ciclo applicativo è il seguente. È opportuno verificare preventivamente che non vi siano parti incoerenti in fase di distacco; in caso contrario bisogna procedere con la sostituzione delle mattonelle e il ripristino di una situazione di integrità. Successivamente e solo se necessario, va effettuato un trattamento diserbante.

Rasante per piastrelle Ceratex
Pulire le mattonelle con alcool e assicurarsi che il supporto sia perfettamente asciutto; sagomare con carta gommata il battiscopa e le altre superfici che sono a diretto contatto con le piastrelle da resinare.
A questo punto, per la buona riuscita del progetto, occorre creare una superficie perfettamente omogenea, stuccando le fughe tra le mattonelle con il rasante per piastrelle Ceratex, una malta in resina ad acqua pronta all'uso e applicabile direttamente su supporti integri e asciutti.

Rete in fibra da 70 gr/mq
Una volta asciutto, lo stesso materiale viene applicato sull’intera superficie, nel minor spessore possibile. Si stende una rete in fibra da 70 gr/mq, applicando contestualmente la prima mano di Terraflex, una resina elastomerica monocomponente e impermeabilizzante, adatta per tetti e terrazzi. Si spalma in superficie con l'ausilio di una spatola o di un rullo da imbianchino.

Si prosegue con altre mani dello stesso materiale, nel colore scelto come fondo, in questo caso l'azzuro cielo, fino a inglobare totalmente la rete nella malta.

Terraflex di Kromax
Una volta asciutta, la superficie va scartavetrata ed è pronta per essere decorata o terminata semplicemente con il finish opportuno. Per questo progetto ho preferito abbellire l'azzurro cielo con una decorazione semplice ma di gusto: un effetto nuvolato ottenuto con pennellate e spugnature di colore, realizzate con la sovrapposizione di tre varianti tonali dello stesso colore.

Il materiale adoperato per la decorazione è il Plastix, una guaina in resina monocomponente.
Si tratta di un impermeabilizzante liquido, idoneo anche per la verniciatura e la manutenzione di campi sportivi in asfalto.

Pavimento in resina: realizzazione della decorazione
Anche questo, così come i prodotti utilizzati in precedenza, ha una rapida asciugatura, soprattutto se applicato durante il periodo estivo; in ogni caso, le schede tecniche del prodotto riportano tutte le caratteristiche, ivi compreso modalità e tempi di asciugatura sia parziali che in profondità.

Anche il Plastix deve essere scartavetrato, con una carta a grana fine e un tocco leggero, per eliminare i residui di polvere o i peli del pennello che si possono depositare in superficie quando il materiale è ancora bagnato.

Particolare del pavimento in resina prima della finitura
A questo punto non resta che passare le due mani di Floortex hydro, la resina bicomponente atossica, a bassissima emissione di odore.
Il prodotto è trasparente, disponibile in finitura lucida, satinata e nella versione opaca antiscivolo, adatta proprio per gli esterni.

Si prepara unendo insieme, nelle opportune proporzioni riportate in confezione, la resina e il catalizzatore e si passa in superficie con un rullo a pelo raso.
Per la seconda mano si attende l'asciugatura completa del prodotto, che non può essere calpestato per almeno 24 ore!

Finitura pavimento in resina con Floortex hydro
Alla fine del secondo passaggio e relativo tempo di asciugatura, basta togliere la carta gommata e il progetto è terminato.
Il pavimento in resina non comporta particolari stress per la manutenzione ordinaria; si pulisce normalmente, con una soluzione a base di acqua e detergente neutro.

Non resta che vivere a pieno il nostro nuovo spazio all'aperto!

riproduzione riservata
Articolo: Pavimento in resina da esterni in fai da te
Valutazione: 4.44 / 6 basato su 54 voti.

Pavimento in resina da esterni in fai da te: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Tilla
    Tilla
    Lunedì 11 Giugno 2018, alle ore 13:53
    Terrazza 32 mq con piastrelle non è aquapendente.
    rispondi al commento
    • Panicofrancesca
      Panicofrancesca Tilla
      Mercoledì 13 Giugno 2018, alle ore 09:22
      Come potrai notare dalle foto è possibile applicare la resina su piastrelle anche su una superficie che non è acquapendente 
      rispondi al commento
  • Zacka
    Zacka
    Lunedì 2 Aprile 2018, alle ore 10:46
    È possibile applicarlo su uno strato bituminoso?
    Ho un lastrico solare.
    rispondi al commento
  • Vitalii
    Vitalii
    Venerdì 1 Settembre 2017, alle ore 13:18
    Pavimenti in resina per esterni APSEresistenza all'usura, resistenza ai cambiamenti di temperatura, resistenza alle abrasioni e agli urti, superficie sicura grazie all'effetto antisdrucciolo, igienicità e pulizia con minimo di sforzo.
    Superficie liscia e continua, non emettono sostanze nocive, rapida e facile applicazione, facilità di manutenzione, ampia gamma di colori e texture, applicabile senza demolire la vecchia superficie, durata più di 10 anni.
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Pavimento in resina da esterni in fai da te che potrebbero interessarti
Pavimento autolivellante

Pavimento autolivellante

Ristrutturazione - Tra le esigenze che si presentano in caso di ristrutturazione, frequente è quella di avere un pavimento che possa essere posato senza rimuovere quello esistente.
Rivestimenti a superfici continue per pavimenti in cemento spatolato

Rivestimenti a superfici continue per pavimenti in cemento spatolato

Pavimenti e rivestimenti - Le superfici continue in cemento spatolato sono rivestimenti oggi di grande tendenza per la realizzazione di pavimenti esteticamente belli da vedere e pratici.
Nuove piastrelle effetto resina

Nuove piastrelle effetto resina

Pavimenti e rivestimenti - Le piastrelle che imitano la resina: esteticamente interessanti perché portano il glamour della resina mantenendo la durezza e la funzionalità delle mattonelle.

Guasti e ripristino del pavimento

Ristrutturazione - Il pavimento flottante e' una soluzione economica e gradevole per rinnovare il pavimento di una stanza in seguito alla compromissione di alcune piastrelle.

Ristrutturare senza problemi

Ristrutturazione - Posare il nuovo pavimento senza danneggiare la porta.

Un pavimento a scatto

Ristrutturazione - Una posa semplice e veloce, per un pavimento sicuro e resistente nel tempo.

Scelta equilibrata di colori e materiali di finitura

Soluzioni progettuali - Le regole principali per la scelta di materiali e colori di finitura.

Pavimentazioni in calcestruzzo

Ristrutturazione - Chi l'ha detto che un pavimento di calcestruzzo deve essere per forza qualcosa di grigio e banale da utilizzare solo per luoghi anonimi e poco frequentati?Un

Parquet a prova di camino

Ristrutturazione - Come installare correttamente un camino sul parquet.
REGISTRATI COME UTENTE
293.275 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Pavimento resina trasparente
    Pavimento resina trasparente...
    90.00
  • Pavimento resina autolivellante
    Pavimento resina autolivellante...
    75.00
  • Pavimento in cemento
    Pavimento in cemento...
    70.00
  • Pavimento resina spatolato
    Pavimento resina spatolato...
    75.00
Cersaie
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Pensiline.net
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Faidatebook
  • Black & Decker
  • Weber
  • Kone
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.