Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Pavimenti tecnici soprelevati

NEWS Progettazione18 Gennaio 2010 ore 15:59
Risolvere problematiche di spazio con l'utilizzo di prodotti esteticamente accattivanti e tecnologicamente moderni.
pavimenti

Il pavimento soprelevato è un sistema tecnologico, da tempo consolidato e commercialmente diffuso, che permette di ricavare sotto il pavimento vani di altezza diversa, attrezzabili per il passaggio di reti impiantistiche di vario tipo, permettendone agevolmente la manutenzione grazie alla rapida e semplice asportabilità di singoli elementi-pannello.

Tale caratteristica, che lo classifica come sistema a secco, ha da tempo fatto preferire l'utilizzo di tale tipologia di prodotto specificatamente nei casi di realizzazione di strutture destinate ad un utilizzo promiscuo associato alla presenza di molte apparecchiature elettriche ed elettroniche: nello specifico è indicato nella realizzazione di spazi per uffici, call-center, centri di elaborazione dati e, comunque, tutte quelle tipologie di funzione che richiedono un forte utilizzo di cablatura di servizio.

TeknofloorUn sistema di pavimentazione soprelevata, generalmente, è composto da piastrelle-pannelli autoportanti poggianti su piedini regolabili, la cui struttura può essere dotata o meno di traversi di collegamento e che trasmettono i carichi, ai quali è sottoposto il pavimento, al solaio sottostante, attraverso la base allargata dei piedini stessi fissata al solaio. Le piastrelle, disponibili in commercio in un'ampia gamma di finiture all'estradosso, sono, come si diceva, facilmente amovibili per la manutenzione dei sistemi tecnologici alloggiati nel vano sottostante; una caratteristica assolutamente determinante è che il pavimento sia a tenuta per consentirne la pulizia senza che l'acqua penetri nel vano sottostante.

Dal punto di vista funzionale-prestazionale, un pavimento soprelevato deve essere resistente all'usura, agli urti, all'umidità, avere caratteristiche di stabilità e non subire conseguenze dall'esposizione prolungata alla luce, non formare facilmente macchie ed essere resistente agli aggressivi chimici, in ragione dell'uso della struttura in cui è allocato. Oltre a quanto appena esposto, altre caratteristiche prestazionali importati sono la resistenza al fuoco, secondo la classe di resistenza associata all'uso degli ambienti, ed inoltre deve essere antibatterico, facilmente pulibile e dotato di resistenza elettrica superficiale. Ricordiamo qui che tra le norme europee di riferimento la principale è la UNI EN 438.

Uno dei principali produttori di riferimento per pavimenti soprelevati è la TEKNOFLOOR: il suo ampio catalogo offre la possibilità di soddisfare le scelte dei progettisti e i desideri dei committenti grazie a varie tipologie di finitura superficiale, quali Gres, pietre naturali e ricomposte, laminato, resilienti (PVC, gomma e linoleum), cotto e parquet. I pannelli sono disponibili in vari formati, compresi tra i 30 e i 120 cm, nelle serie ST40 e SS30, distinte per spessore e per composizione dell'anima del pannello, utilizzabili su strutture delle serie per interno CTA, CTA, CTR, CTT (sistemi simili nei componenti base eccetto la sezione delle traverse) e CTTR (con particolare sistema di appoggio alle traverse) quanto su strutture per esterno, quest'ultime realizzate in polipropilene ad alte prestazioni.

Fratelli MonciniTra i prodotti innovativi della TEKNOFLOOR ve ne sono alcuni coperti da brevetto e tra questi il sistema TK SOFT, struttura per pavimento sopraelevato dotata di un cuscinetto fonoassorbente (appositamente studiato) alla base delle colonne, in grado di abbattere drasticamente il rumore di calpestio interpiano, nonché i pavimenti delle serie Darwinfloor, il cui pannello, realizzato interamente in materiale inerte e polimeri, sinterizzato ad alta temperatura e fibrorinforzato, è altamente ecologico e garantisce un supporto perfetto per le finiture in materiale ceramico o lapideo; infine, la gamma si completa con il prodotto Jointfloor, sistema definito massetto soprelevato che permette di realizzare una superficie continua completa di finiture, e il sistema di riscaldamento a pavimento radiante agli infrarossi Sunfloor.

Altra ditta con ampio e variegato catalogo di prodotti nel campo dei pavimenti soprelevati è la FRATELLI MONCINI: le linee di prodotto disponibili prevedono un'ampia gamma di rivestimenti usualmente in commercio quali marmi, graniti, laminati, parquet, gres porcellanato, agglomerati, moquette, linoleum, pvc e gomma posti su tre tipi di pannelli di supporto in conglomerato (legno e resina), materiale inerte e un pannello con anima frutto della combinazione di materiali; tra le tipologie singolari ed esclusive, è presente un rivestimento in acciaio inossidabile ed un nuovo tipo di pannello di supporto, denominato Diamond Green, prodotto monolitico per interni ed esterni naturale, ecologico, resistente agli agenti atmosferici, stabile, resistente agli acidi.

I pannelli suddetti sono posati su tre tipologie di strutture portanti: modulari con travi di collegamento dei supporti; sole colonnine non collegate tra loro; strutture specifiche per esterni. L'ufficio tecnico e gli impianti e le tecnologie produttive della ditta sono in grado di risolvere problemi relativi tanto alla necessità di strutture speciali, quanto alla progettazione e realizzazione di pannelli fuori formato. A completamento della versatilità del proprio catalogo, la FRATELLI MONCINI propone un sistema di riscaldamento/raffrescamento a pavimento Kälberer a pannelli radianti ed il sistema denominato Light Floor, caratterizzato da un modulo-pannello lapideo dotato di sorgenti luminose LED servite e gestite da un circuito stampato, utilizzabile come sistema di comunicazione luminosa tanto per pavimenti quanto per pareti ventilate.

Per ulteriori informazioni:

www.teknofloor.it

www.moncini.it

riproduzione riservata
Articolo: Pavimenti tecnici soprelevati
Valutazione: 3.00 / 6 basato su 2 voti.

Pavimenti tecnici soprelevati: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
312.175 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Pavimenti in resina
    Pavimenti in resina...
    75.00
  • Resina pavimenti
    Resina pavimenti...
    75.00
  • Pavimenti pavè
    Pavimenti pavè...
    30.00
  • Pavimenti resina
    Pavimenti resina...
    75.00
  • Robot aspirapolvere irobot roomba
    Robot aspirapolvere irobot roomba...
    299.00
  • Aspirapolvere senza filo dyson v8
    Aspirapolvere senza filo dyson v8...
    403.00
Notizie che trattano Pavimenti tecnici soprelevati che potrebbero interessarti


Ecobonus: possibili agevolazioni per la sostituzione di pavimenti

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Ecobonus del 65% e detrazioni fiscali del 50% in caso di sostituzione o rifacimento pavimenti: ecco di seguito cosa dice in proposito l'Agenzia delle Entrate.

Costi trattamenti per pavimenti esistenti

Pavimenti e rivestimenti - Quanto costa e quali sono le ditte a cui rivolgersi per ripristinare la bellezza e prevenire il degrado di pavimenti in marmo, in cotto, in legno o di mosaici?

Pavimenti Flotex

Progettazione - Flotex il pavimento realizzato con tecnologia d'avanguardia denominata flockaggio elettrostatico ad alta densita'.

Pavimenti senza discontinuita'

Ristrutturazione - Errori da evitare nella posa di pavimenti interni.

Accostamento di pavimenti diversi

Pavimenti e rivestimenti - Accostare pavimenti diversi può essere una scelta o una necessità, in entrambi i casi è necessario scegliere con criterio le superfici e i giunti di separazione

Pavimento ad alta resistenza

Progettazione - Uno dei materiali che più si adatta per le sue caratteristiche alla realizzazione di pavimenti ad alta resistenza, per ambienti professionali ma non solo, è il PVC.

Pavimenti modulari

Pavimenti e rivestimenti - I pavimenti modulari a incastro rappresentano una svolta nel mondo dei rivestimenti, bastano poche semplici mosse e un click per avere un pavimento pronto all'uso!

Originali pavimenti in laminato

Ristrutturazione - Il pavimento in laminato, grazie alle sue virtù qualitative che lo rendono un materiale igienico, resistente e di facile pulizia, sta ottenendo sempre

Pavimenti resistenti e fantasiosi

Ristrutturazione - Ambienti ad alto tasso di frequentazione richiedono materiali che sappiano coniugare l'estetica ed il gusto con caratteristiche specifiche quali sono
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img isabella76
Gentili Esperti nel settore edilizio,sto comprando una casa da ristrutturare, vorrei un parere sulla possibilità di rifare i pavimenti in cucina, ingresso e sala...
isabella76 21 Gennaio 2014 ore 19:37 10
Img lorenzo.cantori
Salve, sto applicando i pavimenti in pvc della gerflor.Avrei alcune domande:Devo mettere i cunei orizzontalmente e verticalmente, o no?Aspetto una vostra risposta.Grazie mille!...
lorenzo.cantori 11 Marzo 2014 ore 10:16 1
Img tulip
Mi chiedo se sia necessario mettere una soglia di marmo o un'apposita bacchettina di alluminio per separare il pavimento del bagno da quello del resto della casa.Li ho visti anche...
tulip 25 Luglio 2007 ore 18:19 2
Img roderigo73
Salve,sto per ristrutturare un appartamento di circa 150mq degli anni 70.L'impianto di riscaldamento voglio rifarlo, ma voglio anche tenere il pavimento attuale per poi posargli...
roderigo73 17 Gennaio 2014 ore 22:36 1
Img brust79
Ragazzi è un buon prezzo la posa in opera di un pavimento a 25,00 €.?Escluso pavimento logicamente eh?!?!Salve a tutti............
brust79 10 Agosto 2007 ore 18:11 9