Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Pavimenti in resina: pro e contro di questa tipologia di rivestimento

Se dovete ristrutturare casa e cercate una soluzione per i pavimenti interni che non preveda la demolizione, potete scegliere la resina, resistente e posa rapida
08 Febbraio 2021 ore 13:39 - NEWS Pavimenti e rivestimenti

Rivestimenti in resina per pavimenti


Negli ultimi anni chi si approccia alla ristrutturazione della casa o alla sostituzione dei rivestimenti fino a quel momento presenti, come le piastrelle, può prendere in considerazione una strada alternativa: la resina.

Questo materiale normalmente è un composto di leganti sintetici e inerti speciali ai quale possono aggiungersi alcune varianti in base alla funzione d'uso e alla destinazione del rivestimento che può essere utilizzato per la pavimentazione, interna ed esterna, ma anche a muro.

L'utilizzo della resina come rivestimento in contesti residenziali e privati, come le abitazioni, ha una storia piuttosto recente.
Prima la resina era utilizzata prevalentemente in ambiti differenti come costruzioni industriali ad alto calpestio frequentate da molte persone.


Resina per pavimenti interni Kromax

Resina per pavimenti interni Kromax

Resina per pavimenti interni Kromax
Pavimento in resina con inserto, by Kromax

Pavimento in resina con inserto, by Kromax

Pavimento in resina con inserto, by Kromax
Resina colorata kromax

Resina colorata kromax

Resina colorata kromax
Pavimento in resina ecologica di Kromax

Pavimento in resina ecologica di Kromax

Pavimento in resina ecologica di Kromax
Resina pavimento Kromax

Resina pavimento Kromax

Resina pavimento Kromax
Pavimenti in resina per interni Kromax

Pavimenti in resina per interni Kromax

Pavimenti in resina per interni Kromax
Costo pavimento in resina su vecchio pavimento Kromax

Costo pavimento in resina su vecchio pavimento Kromax

Costo pavimento in resina su vecchio pavimento Kromax
Pavimenti in resina immagini Kromax

Pavimenti in resina immagini Kromax

Pavimenti in resina immagini Kromax
Costo pavimento in resina Kromax

Costo pavimento in resina Kromax

Costo pavimento in resina Kromax
Pavimento in resina spatolata kromax

Pavimento in resina spatolata kromax

Pavimento in resina spatolata kromax

Oggi un pavimento resina in un ufficio, in uno showroom ma anche nelle case private rappresenta una scelta originale e stilosa che non ha a che fare solo con la necessità di andare a coprire la precedente pavimentazione, ma anche con la piacevolezza che si ottiene a risultato finito.

La superficie trattata con la resina diventa liscia e senza soluzione di continuità, un rivestimento moderno molto adatto ad appartamenti e loft, open space dal gusto metropolitano e contemporaneo.

Pavimento in resina per interni Kromax
Ora è possibile trovare il rivestimento in resina adatto alla propria casa creando, grazie all'aiuto e alla consulenza di esperti, una superficie ad hoc, personalizzata nella finitura e nel colore. L'edilizia moderna si è aperta così al mondo delle resine per pavimenti, un'opzione sempre più richiesta.

Chi deve ristrutturare casa vorrebbe che il lavoro fosse il più veloce possibile. Inoltre, per evitare lungaggini, cantiere aperto per settimane oltre a polvere e calcinacci ovunque, si vorrebbero evitare il più possibile interventi di demolizione. La resina permette proprio questo e già di per sè è un vantaggio molto importante.

Ma per avere un quadro più chiaro e ponderare per bene la scelta di questo tipo di rivestimento, avendo tutti gli elementi ben chiari, andiamo a capire meglio le sue caratteristiche a partire dai numerosi pregi della resina, senza tralasciare gli aspetti da tenere in considerazione prima di passare alla posa e all'intervento in un interno.


Resina pavimenti: ecco tutti i pregi


Partiamo dagli aspetti positivi legati alla soluzione pavimenti in resina per interni. Il materiale è resistente e per questo duraturo nonostante la superficie venga calpestata e quindi la resina posata sia soggetta a continue sollecitazioni fisiche ma anche chimiche.

La resina ha una storia antica: in passato quelle naturali che si estraevano dalle piante e dagli alberi, venivano utilizzate come potente impermeabilizzante. Per questa ragione spesso viene adottata la resina anche come pavimentazione esterna: non teme l'acqua e nemmeno alti liquidi perché non può assorbirli.

Resina pavimenti: intervento con Kromax
Di conseguenza, anche la pulizia del pavimento in resina risulta molto facile perché la superficie è liscia, non ha fughe al contrario delle piastrelle in ceramica o in gres e nemmeno giunture come il parquet.

La superficie così come descritta viene definita monolitica perché uniforme.

Altro vantaggio che rende la resina una soluzione ideale per una ristrutturazione a basso impatto senza dover ricorrere alla demolizione è il fatto che la sua posa viene fatta direttamente sul pavimento esistente purché questo sia ben ancorato.

Lo strato di resina va a coprire il vecchio pavimento, uniformando la superficie. Resistenza e durata di questo rivestimento a pavimento sono comprovate benché lo strato sia sottile e a spessore ridotto.

La facilità di sovrapposizione, senza rubare centimetri preziosi, permette di rinnovare totalmente l'aspetto e il look di una stanza o di un'intera abitazione con poca fatica senza dover intervenire sollevando porte interne e infissi esterni come porte finestre.

La resina a pavimento si presta anche in appartamenti che prevedono riscaldamento a pavimento: elastica, sottile e resistente, non rappresenta una barriera ma favorisce al contrario il passaggio del calore. Una sua caratteristica è la conducibilità termica.

La posa è rapida e i costi sono molto competitivi: il risultato è una superficie liscia e igienica di facile manutenzione.
Per la pulizia è sufficiente ricorrere a prodotti specifici reperibili molto facilmente sul mercato. Questi sono detergenti e cure adatti anche ai parquet.

Pavimento in resina con Kromax
Infine, un ultimo aspetto legato alla scelta della resina sta nella sua estrema versatilità: a seconda dell'ambiente, della sua destinazione d'uso e dell'effetto che si vuole ottenere la resina viene personalizzata non solo per la nuance impiegata ma anche per il finish che caratterizzerà il risultato finale.
La resina per pavimenti interni può essere liscia o ruvida, lucida, opaca, satinata, può diventare anche un elemento decorativo a tutti gli effetti, Pensiamo infatti che dentro alla resina possono essere inseriti oggetti provenienti dalla natura, come foglie, pietre, legno, o complementi per dare un aspetto più moderno e personale al locale.

Si possono creare anche effetti molto diversi tra loro, un pò come accade alle pareti quando si decide di riverniciarle. La resina si integra molto bene anche con tanti altri materiali, quindi ci si può sbizzarrire anche lasciando spazio all'estro creativo nostro o di chi ci segue nella ristrutturazione.


Svantaggi del rivestimento per pavimenti in resina per abitazioni


A fronte di un così ampio spettro di possibilità, la resina può presentare, come ogni scelta, anche qualche lato negativo. Gli inconvenienti legati a questa tipologia di pavimentazione sono simili a quelli del parquet in legno.

Con il passare del tempo e l'usura, magari accompagnata da poca attenzione, la resina a terra potrebbe creparsi in alcuni punti o piccole rotture.
Questi inestetismi potrebbero risultare fastidiosi. Si possono però limitare prevenendoli e valutando prima della posa il supporto su cui andrà sovrapposta.

Costo pavimento in resina Kromax
Bisogna tener presente anche che l'accidentale caduta di oggetti nel tempo e il calpestio con i tacchi può causare graffi in superficie.
Anche l'aspetto della resina potrebbe modificarsi con gli anni. Se viene posata una resina che non ha tra le sue caratteristiche la resistenza ai raggi UV, questa potrebbe virare nel colore e risultare ingiallita rispetto al momento della sua posa.


Ma qual è il costo pavimento in resina?


Se i costi come detto sono generalmente un aspetto positivo perché la resina rappresenta una soluzione anche economicamente vantaggiosa, bisogna sapere che più caratteristiche ha il prodotto maggiore sarà anche il suo valore. Le resine autolivellanti, ad esempio, risultano più costose.

Per dare un'idea, l'incidenza di costo al mq è in media di circa 25-30 € al mq per il solo materiale a cui bisogna aggiungere i costi di posa che Kromax non fa.

I prodotti Kromax sono a base di resina ad acqua e possono essere applicati da manodopera non specializzata (per es. un imbianchino) o in fai da te. La tecnica, infatti, è molto simile a quella per le vernici e i prodotti decorativi per pareti.

Resina per pavimenti Kromax
Ovviamente gli svantaggi di cui abbiamo parlato possono essere limitati se si scelgono prodotti di qualità e se ci si affida a professionisti esperti che oltre alla posa in sè sappiamo accompagnare la scelta e il cliente già dal sopralluogo e poi nel tempo, per intervenire dove possibile e limitare i danni.


Posare la resina a pavimento: i passaggi nei diversi ambienti


Oggi la resina è una soluzione molto utilizzata. Il suo impiego non si limita al rivestimento a pavimento, ma va benissimo anche come rivestimento a parete e addirittura come materiale di copertura, ad esempio un top in cucina o ancora la superficie di un'isola in cucina.
Le resine ecologiche Kromax Srl sono l'ideale in fase di ristrutturazione di un'abitazione, di un ufficio, di uno spazio espositivo o di un negozio.

Sono resine all'acqua che si possono posare direttamente su piastrelle come cemento, legno e anche cartongesso. Il risparmio è legato al costo della resina ma anche alla mancata demolizione e relativi costi di smaltimento del vecchio materiale.

Uno strato di soli 2 o 3 millimetri in media è sufficiente a ridare vita a un locale rendendolo nuovo e stiloso. La resina è adatta in diversi ambienti, dal bagno alla cucina, senza tralasciare zona giorno e notte. In ogni locale, volendo, può essere personalizzata a piacere.

Nella maggior parte dei casi la posa avviene sopra al vecchio pavimento di piastrelle. Prima di procedere con la resina spatolata sulle vecchie piastrelle che verranno ricoperte, si deve sgrassare e rendere abrasiva la superficie utilizzano l'alcool e poi si attende che asciughi completamente.

Resina a pavimento Kromax
A questo punto bisogna stuccare le fughe con il prodotto Ceratex GR a grana grossa e dopo 24 o meglio ancora 48 ore si stende una prima mano dello stesso prodotto su tutta la superficie.

Si applicano a spatola due o tre mani di Ceratex sottile colorato tirato a raso.

Una volta asciutta, si procede con la carteggiatura a macchina.

Per decorare a piacere e lisciare la superficie trattata si passa con la stesura di Dekormax del colore prescelto con spatolate incrociate per ottenere un risultato a effetto marmo.

Poi si continua con due mani a rullo di resina bicomponente ecologica di colore trasparente Floortex Hydro diluita con acqua al 20 fino al 40%.

La superficie sarà praticabile e quindi calpestabile in soli 3 o 4 giorni. Si ricorda che dopo ogni singola carteggiatura i residui di polvere vanno aspirati.

Una volta calpestata e arredata la superficie, per l'ordinaria manutenzione basta utilizzare prodotti per parquet.
È opportuno, inoltre, munire sedie, tavoli e arredi di appositi feltrini per proteggere la resina da graffi e scalfiture.

La posa di questa resina ad acqua è particolarmente facile oltre che ecologica e i più esperti potranno cimentarsi anche con il fai da te.


Come acquistare le resine Kromax ?


I prodotti Kromax possono essere acquistati direttamente contattando l'azienda qui: https://www.kromax.it/lavorincasa/, scegliendo i colori dai cataloghi reperibili sul sito web di Kromax.

Inoltre prima di eventuali acquisti di materiali per la resinatura di pavimenti o supporti vari, è sempre consigliato chiedere una campionatura preventiva, che l'azienda fornisce insieme alle istruzioni di posa.

Il test preventivo di applicazione viene fatto anche per verificare la compatibilità e la resa effettiva del prodotto essendo questa variabile a seconda del supporto.

Fine Articolo
LA REDAZIONE CONSIGLIA



Pavimenti di resina come scegliere quello che fa al caso vostro


Logo KromaxSe volete conoscere meglio le potenzialità della resina ecologica come rivestimento a pavimento potete rivolgervi a Kromax Srl azienda che opera nel settore delle vernici per l'edilizia dal 1999.

Il personale esperto e specializzato vi farà conoscere le resine decorative per interni per ottenere uno spatolato effetto cemento oppure un effetto materico nuvolato o ancora la resina trasparente autolivellante dentro la quale si possono inglobare elementi decorativi come oggetti naturali e non o ancora stampe per ottenere una pavimentazione personalizzata e davvero unica.

Per maggiori informazioni contatta l'azienda

riproduzione riservata
Articolo: Pavimenti in resina: pro e contro
Valutazione: 4.01 / 6 basato su 295 voti.
Kromax, azienda specializzata nella produzione e distribuzione di resine, vernici e prodotti decorativi per l'edilizia.

Pavimenti in resina: pro e contro: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Marina Petroni
    Marina Petroni
    Domenica 25 Aprile 2021, alle ore 19:38
    Dopo la posa in opera, quanto tempo deve trascorrere per poterci passare sopra?
    inoltre mia madre è disabile e si muove con deambulatore con ruote cosa mi conviene utilizzare questo materiale?
    rispondi al commento
    • Kromax
      Kromax Srl Kromax Srl Marina Petroni
      Lunedì 26 Aprile 2021, alle ore 10:09
      Dopo la posa devono passare almeno 3-4 gg prima di transitare.Le ruote del deambulatore potrebbero lasciare rigature sul pavimento, si consideri che il grado di durezza e resistenza è paragonabile a qualla di un parquet tradizionale, ragion per cui, in tutta franchezza le suggeriamo di valutare attentamente la cosa.Se le è possibile faccia prima una campionatura da testare. 
      rispondi al commento
  • Giovanni Garelli
    Giovanni Garelli
    Martedì 9 Febbraio 2021, alle ore 17:12
    Vorrei posizionare un pavimento in resina su di un pavimento in gres 7,5 x 15 cm posato 70 anni or sono su sabbia misto cemento.
    Il pavimento presenta due leggeri avvallamenti visibili controluce.
    È possiblile sovrapporre il pavimento in resina o debbo demolire tutto il pavimento?
    rispondi al commento
    • Kromax
      Kromax Srl Kromax Srl Giovanni Garelli
      Mercoledì 10 Febbraio 2021, alle ore 09:49
      Può applicare la resina direttamente sul vecchio pavimento a condizione che questo non sia in precaria aderenza e non vi sia umidità ascendente.
      rispondi al commento
  • Paolo55
    Paolo55
    Venerdì 29 Gennaio 2021, alle ore 13:18
    Devo ristrutturare un laboratorio di circa 20 mq.
    Attualmente il pavimento è di vecchie "marmette" 20x20, ben livellato.
    Avrò bisogno di una superfiche perfettamente in bolla e resistente (ci saranno delle macchine utensili su ruote. posso pensare semplicemente di versare un prodotto e lasciarlo indurire (previa pulizia).
    Mi chiedo come posso verificare lo spessore necessario....e poi il vs. prodotto si puo' lasciare tale e quale senza piastrelle?
    rispondi al commento
    • Kromax
      Kromax Srl Kromax Srl Paolo55
      Lunedì 1 Febbraio 2021, alle ore 09:32
      I ns sistemi in resina ad acqua sono composti da due o più prodotti applicati in vari strati uno sull'altro.Lo spessore totale massimo applicabile è di circa 4 mm. Se le marmette sono piatte e "giustificate" (cioè senza fughe), sarà necessaria una quantità ridotta di materiale, viceversa se le mattonelle sono formose e con fughe grandi, sarà necessaria una quantità maggiore di prodotto e di conseguenza lo spessore sarà più alto.Le resina può essere lasciata come finitura ed è una scelta che si fa in alternativa alle piastrelle. 
      rispondi al commento
  • Tere
    Tere
    Domenica 24 Gennaio 2021, alle ore 21:38
    Vorrei rifare i pavimenti con la resina, ma alcune piastrelle si sono gonfiate.
    È possibile posare sopra la resina?
    rispondi al commento
    • Kromax
      Kromax Srl Kromax Srl Tere
      Lunedì 25 Gennaio 2021, alle ore 15:59
      E' opportuno ripristinare le piastrelle gonfiate, magari rimuovendole per poi incollarle nuovamente.
      rispondi al commento
  • Andrea Ricci
    Andrea Ricci
    Venerdì 22 Gennaio 2021, alle ore 15:17
    Vorrei rifare tutti i pavimenti di casa (circa 150mq) con la resina.
    Per alleggerire l'edificio vorrei rimuovere tutto l'attuale pavimento in ceramica, che h sotto anche un vecchio impianto di riscaldamento a pavimento, che invece vorrei lasciare.
    Come arrivo al livello attuale?
    Suppongo non tutto con resina, quindi?
    Un massetto in calcestruzzo leggero?
    rispondi al commento
    • Kromax
      Kromax Srl Kromax Srl Andrea Ricci
      Sabato 23 Gennaio 2021, alle ore 18:33
      Esatto, lo spessore della resina in genere non suoera i 3-4mm
      rispondi al commento
  • Lucapanzavolta
    Lucapanzavolta
    Domenica 3 Gennaio 2021, alle ore 09:19
    Buongiorno, ho attualmente un pavimento di linoleum incollato su delle piccole vecchie piastrelle che vorrei ristrutturare. Devo rimuovere il linoleum prima della posa della resina (posa sulle antiche piastrelle) o posso stendere la tesina sul linoleum? Se devo togliere il linoleum, posso lasciare delle tracce di colla sulle piastrelle o quest'ultime devono essere pulite? Tra l'altro, in alcune stanze, queste piccole piastrelle erano state pitturate (potrebbe causare un problema?). 
    rispondi al commento
    • Kromax
      Kromax Srl Kromax Srl Lucapanzavolta
      Domenica 3 Gennaio 2021, alle ore 12:29
      È senz'altro preferibile rimuovere sia il linoleum che la vernice dalle piastrelle.
      rispondi al commento
  • Samanta78
    Samanta78
    Giovedì 17 Dicembre 2020, alle ore 16:19
    Dove cambiare il pavimento di un appartamento di 115 mq?
    Avremmo optato per la resina, l'unica cosa ci hanno detto che sarebbe da sistemare anche tutto il massetto perchè creapato. 
    La mia domanda è: posso rivestire senza toccare il massetto?
    Abbiamo poco tempo prima di poter entrare nell'immobile.
    Samanta
    rispondi al commento
    • Kromax
      Kromax Srl Kromax Srl Samanta78
      Mercoledì 23 Dicembre 2020, alle ore 16:57
      Senz'altro è necessario sistemare il massetto.
      rispondi al commento
  • Anto85
    Anto85
    Martedì 27 Ottobre 2020, alle ore 10:36
    Vorrei porre un quesito in merito ad un pavimento in resina posato in bagno pochi mesi fa.
    È normale che, sotto i barattoli appoggiati a terra nella doccia (rivestita appunto in resina), rimangano degli aloni (di umidità?) che tendono a sparire dopo uno-due giorni?
    rispondi al commento
    • Kromax
      Kromax Srl Kromax Srl Anto85
      Martedì 27 Ottobre 2020, alle ore 19:33
      Con i nostri prodotti non è mai accaduto perchè le finiture trasparenti che forniamo vetrificano la superfice. Probabilmente il materiale che le hanno applicato ha una finitura cerosa che assorbe l'acqua. 
      rispondi al commento
  • Vanessa
    Vanessa
    Sabato 26 Settembre 2020, alle ore 15:10
    È possibile, per esempio, creare un effetto legno color grigio chiaro come potrebbe essere un prefinito moderno?
    rispondi al commento
    • Kromax
      Kromax Srl Kromax Srl Vanessa
      Lunedì 28 Settembre 2020, alle ore 11:07
      Certo, è possibile creare qualsiasi decorazione anche con semplici colori acrilici prima di applicare sul pavimento in resina la vrnice finale trasparente.
      rispondi al commento
  • espandi
  • espandi
  • espandi
Torna Su Espandi Tutto
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
Notizie che trattano Pavimenti in resina: pro e contro che potrebbero interessarti

Come eliminare le infiltrazioni da tetti e terrazzi ripristinando la vecchia guaina

Materiali edili - Infiltrazioni di acqua dal terrazzo? Si può impermeabilizzare senza demolire la vecchia guaina, con la resina elastomerica monocomponente, impermeabilizzante.

Come realizzare un set da toilette effetto madreperla

Decorazioni - Come creare in poche semplici mosse un prezioso set da bagno con la resina epossidica. Tutto l'occorrente, le fasi di lavorazione e alcune variazioni su tema.

Pavimento in resina ecologica: soluzioni innovative per superfici continue

Pavimenti e rivestimenti - Resine ecologiche per pavimenti e superfici continue, con malte studiate e realizzate con attenzione ad ogni minimo dettaglio per un effetto elegante e raffinata


Fai da te: le tecniche per realizzare un pavimento in resina da esterni

Fai da te Muratura - Pavimento in resina da esterni: un progetto semplice per realizzarlo in fai da te e rinnovare così lo spazio outdoor in maniera personale, creativa, funzionale.

Pavimenti e rivestimenti in pannelli di resina

Pavimenti e rivestimenti - L'idea di prodotti per il rivestimento e la pavimentazione per il bagno ci fa pensare istintivamente alle classiche piastrelle in ceramica o gres porcellanato,

Complementi in resina per l'arredobagno

Mobili bagno - L'utilizzo della resina per l'arredobagno è una scelta di gusto che offre ampie possibilità e personalizzazioni, oltre a resistenza all'umidità e praticità.

Resine luminose

Pavimenti e rivestimenti - La resina, integrata con sistemi di illuminazione, trova applicazione in diversi angoli della nostra casa: rivestimenti, pavimentazione, oggettistica e complementi.

Rivestimenti sottili in resina che creano un mosaico

Pavimenti e rivestimenti - I mosaici in resina sono delle creazioni uniche che possono ricoprire qualsiasi forma e superficie, sia interna che esterna, occupando solo un minimo spessore.

Arredi in resina intrecciata

Arredamento - La resina intrecciata è una fibra sintetica inalterabile a base di polietilene, una resina termoplastica, con ottime proprietà isolanti e di stabilità
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img cecciaosce
Buongiorno a tutti. Prima di aprire la presente discussione, ho cercato ovunque, ma non ho trovato nulla di così simile alle mie necessità. Sto rifacendo un...
cecciaosce 24 Luglio 2020 ore 23:20 2
Img lara p.
Salve a tutti, sono una ragazza, faccio la decoratrice e mi sono appena iscritta. Ho acquistato uno spazio per fare un mio laboratorio e non so come risolvere con la...
lara p. 16 Febbraio 2020 ore 13:23 1
Img alessandra08
Salve, presto dovremo occuparci della ristrutturazione di una villetta a schiera e vogliamo cambiare il pavimento della zona giorno (pavimento in cotto stile anni '90).Stiamo...
alessandra08 07 Agosto 2019 ore 21:21 5
Img stefaniamestriner
Buonasera, Vi vorrei sottoporre la mia situazione per sapere come comportarmi: nel gennaio del 2016 ho effettuato la ristrutturazione dell'attuale casa mettendo la resina su tutto...
stefaniamestriner 20 Luglio 2019 ore 10:22 17
Img fabbiiius
Salve a tutti,sono stato di recente in un locale con un pavimento bellissimo. Vorrei rifarlo in taverna.Mi ha detto che è un pavimento in calce, ma ho provato a cercare in...
fabbiiius 18 Giugno 2019 ore 09:33 2