Posa parquet prefinito su pavimento esistente

NEWS DI Pavimenti e rivestimenti16 Luglio 2018 ore 16:20
Il parquet su pavimento esistente oggi risulta essere una soluzione a portata di mano grazie alla tipologia dei prefiniti utili a coprire vecchie pavimentazione.

L’evoluzione del parquet: dal massello al prefinito


I pavimenti in legno da sempre hanno caratterizzato gli interni di case. Il legno è un materiale intriso di tradizione e innovazione, di originalità per le texture sempre diverse. Oggi il parquet giunge a un’evoluzione più contemporanea con la tipologia dei prefiniti che hanno un costo inferiore e sono più a portata di mano, di facile installazione e manutenzione.


Coprire pavimento con parquet prefinito

Coprire pavimento con parquet prefinito

Coprire pavimento con parquet prefinito
Montare parquet su pavimento esistente

Montare parquet su pavimento esistente

Montare parquet su pavimento esistente
Posa parquet incollato, by Iperceramica

Posa parquet incollato, by Iperceramica

Posa parquet incollato, by Iperceramica
Parquet prefinito: pavimento da sovrapporre

Parquet prefinito: pavimento da sovrapporre

Parquet prefinito: pavimento da sovrapporre
Incollare parquet su pavimento esistente, by Iperceramica

Incollare parquet su pavimento esistente, by Iperceramica

Incollare parquet su pavimento esistente, by Iperceramica

Il diffondersi di una maggiore sensibilità per i temi ecologici ha portato a una maggiore attenzione sui materiali e a una conseguente concentrazione su essenze più comuni quali il Rovere europeo.

Il parquet prefinito è in sostanza un multistrato, ogni plancia è fatta di due o più strati, dall’essenza in legno pregiato che costituisce lo strato superiore, di spessore minimo 2.5 mm, poi da un supporto in legno meno pregiato quale abete o betulla che integra e completa il sistema di fissaggio.

Un terzo strato, detto di controbilanciamento, può aggiungersi per assicurare ulteriore stabilità alle plance così da evitare deformazioni derivanti dal trascorrere del tempo.

Parquet prefiniti Iperceramica: pavimenti sottili da incollare
I parquet prefiniti hanno tanti vantaggi rispetto alla classica tipologia e difatti possono essere sottoposti a molteplici lavorazioni quali levigatura, oliatura, verniciatura, trattamenti che di solito venivano fatti solo dopo la posa del materiale grezzo.

Il risparmio economico è assicurato. Inoltre, è da considerare che il parquet prefinito è completamente calpestabile subito dopo 24 ore dalla posa; la verniciatura industriale consente di passare fino a 6 o 7 mani di strati, si possono ottenere diversi effetti cromatici secondo le naturali caratteristiche del legno prescelto.


Il parquet prefinito: cambiare pavimento senza togliere il vecchio


La posa dei parquet tradizionali era alquanto complessa e delicata, occorreva necessariamente affidarsi a mani esperte, a degli artigiani molto specializzati; la presenza di odori e vapori post-posa e i lunghi tempi, dato che spesso si usava addirittura inchiodare e attendere l’assestamento degli elementi prima di poterlo calpestare, faceva desistere dalla scelta di questo materiale da rivestimento.

Pavimenti da incollare su altri pavimenti: il parquet prefinito
Il parquet prefinito invece è disponibile in comode plance e in diverse misure, si può fissare a incastro per una posa flottante senza colla, per mezzo di una manodopera discreta non necessariamente specializzata, e si può applicare anche in modalità fai da te usando pochi strumenti.

Il vantaggio che più piace è soprattutto quello di poter conservare la pavimentazione esistente, di evitare la fase operativa di smantellamento della stessa e del trasporto delle macerie in discarica comunale, di poter così rinnovare esteticamente l’immagine di vecchie pavimentazioni con interventi minimi e poco costosi.


Il parquet prefinito in sovrapposizione


Il parquet prefinito è diventato oggi una soluzione economicamente davvero abbordabile, fa risparmiare in manodopera oltre che nell’acquisto del rivestimento stesso, senza dimenticare la caratteristica principale di essere sottile per cui è possibile ricoprire la pavimentazione esistente con una nuova.

Il parquet flottante si posa attraverso semplici operazioni, per sovrapposizione, valutando e predisponendo in modo propedeutico la superficie sottostante che deve essere perfettamente planare, liscia e ben pulita da ogni tipo d’impurità e imperfezione.

Rifare pavimento sopra vecchio
Per la posa di un parquet prefinito, occorre un materassino isolante in poliuretano o polietilene espanso per limitare la risalita di umidità, ridurre così al minimo le eventuali irregolarità della superficie sottostante e attenuare i rumori da calpestio.

Il parquet da scegliere sarà uno da poter posare in modo flottante, con delle plance da incastrare a click, di tipo maschio e femmina, da incollare mediante colla vinilica in corrispondenza della sola maschiatura per assicurare la tenuta degli elementi.

Il parquet prefinito ha uno spessore esiguo, a partire da un minimo di 10 mm, per cui occorrerà solamente riadattare porte e infissi, limare la parte inferiore senza attuare sconvolgimenti di portata maggiore.


Come scegliere il parquet giusto


Iperceramica offre nei suoi negozi e online un’ampia gamma di parquet prefiniti all’interno della quale scegliere la risposta migliore per le proprie esigenze.

Coprire pavimento esistente con il parquet prefinito
Molteplici sono le finiture, le lavorazioni e le dimensioni dei prodotti presenti nel catalogo Iperceramica: si va dalle più semplici ed economiche doghe in rovere classico a una o più strip, alle forme più particolari come le quadrotte di ispirazione classica, dalle finiture naturali a quelle verniciate o oliate, da soluzioni molto rustiche a quelle sottoposte a lavorazioni come la piallatura.

Rivestire il pavimento esistente con quadrotte di parquet prefinito
Caratteristica comune a tutti i parquet prefiniti Iperceramica è l’eccezionale rapporto qualità/prezzo, derivante anche dalla collaborazione con produttori internazionali leader nel settore.

Come mettere il parquet prefinito: materassini, colle e prodotti di pulizia
Alla grande varietà dei parquet proposti si aggiunge la disponibilità in catalogo di tutti i materiali necessari al completamento della posa (materassini, colle e battiscopa) e di quelli indispensabili per una corretta manutenzione del pavimento una volta posato.


Arredare con il parquet prefinito


Il parquet prefinito arreda la casa, è sinonimo di eleganza, di tradizione e innovazione; non è semplice da scegliere giacché esistono numerosi tipi di essenze, formati e finiture, per cui occorre individuare quello che più si abbina al proprio ambiente, al mood d’arredo presente, ai propri gusti e necessità.

Le finiture del parquet prefinito possono essere di vario genere, colorate, verniciate, termotrattate, anticate, spazzolate, decapate, insomma effetti estetici belli a vedere e anche da toccare.

Posare il parquet sopra il pavimento
I parquet prefiniti conferiscono una bella sensazione anche al tatto, trasmettono calore proprio come fa un legno naturale, morbidezza e resistenza allo stesso tempo. La verniciatura sulla superficie del parquet genera una pellicola protettiva che assicura maggiore resistenza a sollecitazioni di tipo meccanico e chimico, però gli eventuali graffi si visualizzano di più.

La vernice può essere di colore neutro per apprezzare meglio l’originaria tinta del legno oppure avere dei pigmenti colorati così da creare effetti diversi quali ad esempio la sbiancatura. Importante è richiedere la certificazione concernente le emissioni VOC delle tinte per rientrare nei limiti consentiti dalle normative.

Parquet da mettere sopra il pavimento, by Iperceramica
L’oliatura serve a esaltare le venature naturali del legno, si utilizzano pertanto oli e cere che vengono impregnate nel legno conferendo appunto un aspetto caldo, luminoso, di materia già vissuta.

L’oliatura conferisce meno resistenza al parquet ma i graffi si individuano meno; la spazzolatura serve a rendere la superficie un po’ più ruvida al tatto e un aspetto più rustico.



Parquet su pavimento esistente: la Redazione consiglia

Rifare il pavimento senza togliere il vecchio con il parquet prefinito


Logo IperceramicaSe si ha intenzione di rinnovare l’immagine della propria casa con poco, senza smantellare nulla e neppure la pavimentazione, se si desidera ristrutturare il pavimento senza toglierlo, posare piastrelle sopra altre piastrelle e magari preferire l’effetto legno, dunque il parquet, allora è bene rivolgersi all’azienda Iperceramica che avrà modo di presentare gli innumerevoli prodotti a disposizione tra cui gli attualissimi parquet prefiniti.

Tante sono le essenze di parquet a disposizione, da quelle classiche quali l’Acero, il Rovere e il Ciliegio, a quelle esotiche come l’Iroko, la Jatoba, Merbau. Variegata è anche la scelta delle finiture, classiche oppure di design.

Iperceramica è la più grande catena italiana di negozi per la vendita di pavimenti, rivestimenti, parquet e arredo bagno, la sua offerta abbina sempre design e qualità dei materiali, sempre convenienti per il cliente, una gamma completa di prodotti al passo con le ultime tendenze.

riproduzione riservata
Articolo: Parquet su pavimento esistente
Valutazione: 4.96 / 6 basato su 27 voti.
IPERCERAMICA, prima catena italiana per pavimenti, rivestimenti, sanitari e arredobagno. Solo prodotti di prima scelta a prezzi chiari tutti IVA INCLUSA. Numerosi negozi sul territorio nazionale. Scopri di più su www.iperceramica.it

Parquet su pavimento esistente: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Fulvio Francesco Bottini
    Fulvio Francesco Bottini
    Venerdì 21 Aprile 2017, alle ore 21:41
    Sto acquistando una casa anni 70 e nella zona notte è già presente un parquet che non ci soddisfa.
    È fatto di piccoli listelli posati a gruppi di quattro affiancati e ogni gruppo a 90 gradi l'uno dall'altro.
    La domanda è: posso incollarci sopra un parquet massello da 10-12 mm di spessore che andrà ad allinearsi alla ceramica che incolleremo sopra il granito presente in zona giorno ?
    Ho letto da più parti che basterebbe mettere sopra al vecchio parquet della livellina e il gioco è fatto.
    Mi posso fidare ?
    rispondi al commento
    • Arch. Loredana Ruggieri
      Arch. Loredana Ruggieri Fulvio Francesco Bottini
      Sabato 22 Aprile 2017, alle ore 13:13
      Le consiglio di far eseguire un sopralluogo o quantomeno di far visionare alcune immagini fotografiche ai tecnici da cui acquisterà il parquet massello.
      In questo modo loro potranno testare lo stato attuale del pavimento esistente e consigliare la posa in opera del nuovo più opportuna.
      Volendo introdurre un nuovo rivestimento da 10-12 mm di spessore, dovrà prevedere delle modifiche alle porte. 
      rispondi al commento
      • Fubomusica
        Fubomusica Arch. Loredana Ruggieri
        Mercoledì 26 Aprile 2017, alle ore 13:33
        Si, le porte sarebbero già da rifare, come anche i serramenti per cui non ci sarebbero problemi sotto questo punto di vista ..... il dubbio grosso resta la tenuta del parquet.In alternativa potremmo ricoprire il granito in zona giorno e limitarci a rilamare il parquet in zona notte gestendo con uno scivolo la differenza di spessore che a questo punto si genererebbe tra zona notte e zona giorno.Scivolo che potrebbe avere una lunghezza pari a quella dello spessore della parete (minimo 10 cm) per cui verrebbe anche uno scivolo tutto sommato sopportabile.Allego foto dell'attuale parquet.Sono comunque convinto che sarà dura trovare qualcuno che ci garantisca la tenuta del vecchio parquet, a meno che come detto utilizzando la livellina o qualcosa del genere si assicuri un buon risultato.La risngrazio per la cortese risposta.SalutiFulvio  
        rispondi al commento
  • Giorgia
    Giorgia
    Mercoledì 5 Dicembre 2012, alle ore 22:02
    Indicativamente quanto potrebbe costare rivestire completamente una casa di 60mq con del parquet prefinito su pavimento esistente?
    Escludendo il bagno che verrrebbe rivestito con piastrelle, avere il parquet in cucina può essere una scelta sbagliata?
    Vi ringrazio Giorgia
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Parquet su pavimento esistente che potrebbero interessarti
Come scegliere il parquet più indicato per la nostra abitazione

Come scegliere il parquet più indicato per la nostra abitazione

Pavimenti e rivestimenti - Installare un parquet nella propria abitazione significa donarle calore ed eleganza. La scelta però non è semplice perché tante sono le variabili da considerare
Gres porcellanato sottile per rimodernare gli ambienti di casa

Gres porcellanato sottile per rimodernare gli ambienti di casa

Pavimenti e rivestimenti - Il gres porcellanato sottile è costituito da lastre di gres con spessore incredibilmente ridotto soli 3 mm, applicabili sui pavimenti e i rivestimenti di casa.
Piastrella in gres porcellanato dall'effetto legno

Piastrella in gres porcellanato dall'effetto legno

Pavimenti e rivestimenti - Il gres porcellanato effetto legno è un prodotto all'avanguardia che unisce funzionalità ed eleganza massimizzando l'arredo di ambienti interni dal design unico

Pavimenti in PVC autoadesivi in multistrato

Pavimenti e rivestimenti - Il pavimento in PVC autoadesivo è la soluzione per cambiare il rivestimento senza demolire il pavimento esistente, la posa in opera è facile, veloce ed economica

Pavimenti vinilici: eleganti, resistenti, si possono installare col fai da te

Pavimenti e rivestimenti - Scegliere delle pavimentazioni viniliche significa adottare rivestimenti pratici, durevoli, economici e belli da vedere grazie alle nuove tecniche di produzione

Caratteristiche e posa in opera del pavimento in laminato

Pavimenti e rivestimenti - Il pavimento laminato di Iperceramica è uno dei migliori prodotti disponibili sul mercato, bello, versatile e facile da posare, si adatta a qualsiasi contesto.

Formati extra large di grès porcellanato effetto pietra

Pavimenti e rivestimenti - Il gres porcellanato effetto pietra rappresenta la soluzione ideale da adottare per chi non vuol rinunciare all'eleganza ma neppure alla praticità nell'utilizzo

Tante proposte di rivestimenti ceramici, una per ogni ambiente

Pavimenti e rivestimenti - I rivestimenti ceramici sono prodotti in differenti forme, materiali, texture e caratteristiche tecniche, per adattarsi al meglio a ogni tipologia di ambiente.

Parquet incollato o flottante

Pavimenti e rivestimenti - Il parquet prefinito può essere posato in due modi principali, incollato o flottante, a seconda delle esigenze e delle caratteristiche del legno.
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.