Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Parquet in cucina: perché sceglierlo?

Consigli e idee per la scelta del parquet in legno come rivestimento del pavimento della cucina, con l'obiettivo di ottenere un ambiente caldo e accogliente.
- NEWS Pavimenti e rivestimenti

La scelta del parquet per la cucina


Spesso si tende a pensare che il pavimento in legno sia un rivestimento da scegliere solo per pochi ambienti della casa, in particolare per quelli dove c'è meno possibilità di sporcare o rovinare il pavimento stesso.

Per questo motivo, scegliere il parquet in cucina suscita sempre dei dubbi e, proprio la paura che le macchie e l'umidità possano rovinarlo, unita a quella della resistenza alla caduta di oggetti, indirizza quasi sempre verso la scelta di rivestimenti in piastrelle.


Listone Parquet Rovere Naturale Spazzolato - Oak Peach, Iperceramica

Listone Parquet Rovere Naturale Spazzolato - Oak Peach, Iperceramica

Listone Parquet Rovere Naturale Spazzolato - Oak Peach, Iperceramica
Parquet in cucina, CP parquet, modello Forme, spina traversa

Parquet in cucina, CP parquet, modello Forme, spina traversa

Parquet in cucina, CP parquet, modello Forme, spina traversa
Parquet in cucina, Oak Marzipan Muffin, Iperceramica

Parquet in cucina, Oak Marzipan Muffin, Iperceramica

Parquet in cucina, Oak Marzipan Muffin, Iperceramica
Parquet in cucina, CP parquet, modello Classico

Parquet in cucina, CP parquet, modello Classico

Parquet in cucina, CP parquet, modello Classico
Parquet per cucina, Cristiani

Parquet per cucina, Cristiani

Parquet per cucina, Cristiani
Parquet posa a spina con varie essenze, Cristiani

Parquet posa a spina con varie essenze, Cristiani

Parquet posa a spina con varie essenze, Cristiani
Parquet in cucina, bamboo, Armony floor

Parquet in cucina, bamboo, Armony floor

Parquet in cucina, bamboo, Armony floor

Tuttavia, molti non sanno che con le dovute attenzioni il parquet può essere tranquillamente disposto anche in cucina. Infatti, partendo dal timore per l'acqua, bisogna sapere che essa, se non ristagna, non danneggia assolutamente il legno.

La cosa importante è quella di scegliere essenze legnose molto stabili a contatto con l'umidità, caratterizzate da un'elevata durezza, che le rende particolarmente adatte ad ambienti umidi, come Rovere, Doussiè, Merbau, Iroko, Teak e Wengè.


Vantaggi e svantaggi nella scelta del parquet per la cucina


Prima di effettuare l'acquisto per avere la cucina con parquet, è importante conoscere le differenze tra parquet e piastrelle, quindi i pro e i contro.

Tra i vantaggi ci sono:

  • bellezza ed eleganza;

  • cambiamento nel tempo, ovvero possiede l'innata caratteristica di evolversi insieme alle persone che lo vivono quotidianamente. È un materiale vivo, quindi si modifica nel tempo portando con sé i segni del vissuto;

  • trattabilità.

Parquet cucina, linea moma gold, Iperceramica
Tra gli svantaggi troviamo:

  • maggiore assorbenza di liquidi rispetto ad altri materiali;

  • sensibilità rispetto alla caduta di oggetti, soprattutto se pesanti;

  • maggiore cura dovuta alla sua delicatezza.


Parquet cucina: quali essenze di legno scegliere?


Come detto in precedenza, il parquet può essere posato in tutti gli ambienti della casa, scegliendo con cura l'essenza adatta in base alle seguenti caratteristiche:

  • massima qualità del legno, in quanto un parquet in legno scadente ha pochissime probabilità di sopravvivere in un ambiente vissuto come la cucina;

  • resistenza, l'essenza scelta deve avere tutte le caratteristiche che le permettono di non danneggiarsi troppo con l'usura e di contrastare al meglio gli eventuali incidenti. Essa deve essere molto stabile in modo da evitare deformazioni dovute al contatto con l'acqua e con l'umidità, e resistente a urti e graffi.

Parquet in cucina, Cristiani
Le due essenze migliori sono il teak e il wengè.

Il teak è un'essenza stabile e una delle più resistenti agli agenti atmosferici.
È, inoltre, impermeabile e molto dura, quindi adatta sia per resistere alla caduta di oggetti, sia all'acqua e sia all'eventuale caduta di cibi grassi.

Il wengè ha caratteristiche molto simili a quelle del teak: è duro, compatto e molto resistente all'umidità.

Un'essenza particolare: il bamboo


Tra le scelte più innovative segnaliamo il parquet in bamboo, considerato particolare perché deriva da una pianta e non da un albero. È indicato per avere una cucina effetto legno grazie alle seguenti caratteristiche:

  • elevata resistenza;

  • impermeabilità;

  • durezza, maggiore rispetto a quella del teak e del wengè.

Parquet cucina in bamboo, Armony floor
Armony Floor ha delle soluzioni di parquet in bamboo, e oltre ad essere una scelta innovativa, è anche originale grazie al suo aspetto e alle diverse tonalità di colore, dal giallo chiaro al marrone scuro, che renderanno sicuramente molto accogliente, oltre che funzionale, il pavimento della propria cucina.


Idee e soluzioni a cui ispirarsi per la scelta


CP Parquet propone tante soluzioni e modelli di parquet ideali anche per l'ambiente cucina, costituiti da 2 o 3 strati. Tra i vari e bellissimi modelli c'è matita, caratterizzato da due strati e il formato di listoncino che porta nuove idee di stile e crea ambienti smart.

Parquet in cucina, CP parquet, modello Matita
Ha uno spessore di 14 mm, lunghezza variabile da 1200 a 1800 mm, una larghezza 65 mm con scelta tra rovere europeo, noce europeo e noce americano.

Un altro modello molto elegante e particolare è quadrotte in rovere europeo, termotrattato oliato in tono chiaro, e intarsio termotrattato oliato in tono scuro.

Parquet in cucina, CP parquet, modello Quadrotte
Ha uno spessore di 14 mm compatibile con struttura a 2 strati, e uno spessore di 15-20 mm compatibile con 3 strati e dimensione 70x70 cm.


Spessore e posa del parquet in cucina


Scelta l'essenza da utilizzare, bisogna porre attenzione allo spessore dei listelli in legno che andranno a comporre il parquet. Proprio perché la cucina è un ambiente vissuto a pieno, la zona più calpestata della casa, i listelli del parquet devono essere abbastanza spessi da poter reggere un utilizzo continuo.

È consigliabile quindi scegliere dei listelli abbastanza spessi di circa 3,5-3,8 mm.

Parquet in rovere multistrato Palazzo Blu, Picasso, Cristiani
Fatto ciò, si decide la tecnica di posa da utilizzare. Le tecniche esistenti sono:

  • posa flottante, da scartare sicuramente perché rende il parquet meno stabile e nel caso di infiltrazione di acqua è più complicato intervenire;

  • posa inchiodata, anch'essa da scartare in quanto è molto complicata da eseguire e non è molto funzionale;

  • posa incollata, rappresenta la migliore in assoluto perché consente, in caso di incidenti, non permette l'infiltrazione dell'acqua tra il legno e il massetto, che si può salvare, e impedisce in maggior misura che il legno si deformi e si sposti.
    La miglior colla da utilizzare è quella bicomponente.


Parquet in cucina: finiture e trattamenti


Il legno è un materiale naturalmente a poro aperto e pertanto, per evitare che si rovini, è fondamentale proteggerlo per assicurare resistenza, durabilità e bellezza nel tempo.

Parquet cucina, yacht caramel, Iperceramica
La scelta delle finiture prevede due opzioni: parquet oliato o verniciato.

La verniciatura è molto richiesta in quanto permette di pulire facilmente la superficie del parquet, non necessita di particolari manutenzioni, non fa vedere impronte o aloni.
D'altro canto è una soluzione molto temporanea perché crea uno strato protettivo molto sottile, per cui calpestio e pulizia consumeranno facilmente la pellicola lasciando il pavimento scoperto e non protetto.

Il trattamento a olio è sicuramente più costoso rispetto alla verniciatura, ma dona al pavimento un aspetto più vero. A differenza della vernice, l'olio non ricopre semplicemente la superficie, ma va a impregnare le fibre del legno saturandone i pori in modo da assicurare resistenza a qualsiasi tipo di sollecitazione meccanica.


Altre soluzioni di parquet in cucina


Maro Cristiani propone molte serie di parquet in legno, con tanti modelli tra cui scegliere per realizzare il pavimento della propria cucina.

Parquet in cucina, soluzioni Cristiani
Tra questi c'è il parquet in rovere Giotto, l'ultima novità della Serie Pittori Palazzo Blu, caratterizzato da una grande semplicità, con la classe e la resistenza di un pavimento adatto a qualsiasi interno.

Parquet in cucina, Ash Platinum, Iperceramica
Anche Iperceramica ha tanti modelli di parquet tra cui scegliere, tutti molto eleganti e pronti a rendere la cucina calda e accogliente. Uno dei modelli proposti è il parquet della serie Ash Platinum, formato da 3 strati, in frassino spazzolato verniciato di colore grigio.


Ha uno spessore di 14mm, con dimensione doga di 20x220 cm, applicabile sia con posa flottante che incollata e adatto anche per impianto di riscaldamento a pavimento.


Consigli sulla manutenzione


Oltre a tutti gli accorgimenti elencati, riguardanti la scelta dell'essenza legnosa, della posa e del trattamento, è importante conoscere anche la corretta manutenzione da mettere in pratica per far sì che il parquet non si deteriori nel tempo.

Parquet in cucina, CP parquet, modello Veneto
Le procedure manutentive da seguire sono:

  • pulizia quotidiana utilizzando un panno leggermente umido e un prodotto neutro in modo tale da non danneggiare la superficie. Non bisogna usare molta acqua perché il legno assorbe comunque di più e si danneggia facilmente;

  • attenzione alla temperatura e all'umidità dell'ambiente cucina. La temperatura ottimale deve aggirarsi intorno ai 18-21 gradi e l'umidità deve essere combattuta facendo arieggiare le stanze soprattutto quando si cucina.

Parquet in cucina, soluzione Cristiani
Ad ogni modo, nel momento in cui si acquista un parquet è consigliabile non dimenticare di aggiungere dei listelli di parquet in più rispetto alla metratura di cui si necessita effettivamente, perché potranno tornare utili nel caso in cui dovesse sostituire parte del parquet danneggiato irreparabilmente.

riproduzione riservata
Articolo: Parquet in cucina
Valutazione: 5.75 / 6 basato su 4 voti.

Parquet in cucina: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
332.180 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Parquet in cucina che potrebbero interessarti


Valutazioni per la scelta del parquet

Fai da te - Il parquet è uno dei materiali più amati per la casa e per le sue caratteristiche di materiale naturale sono disponibili le rifiniture a vernice o ad olio.

Parquet moderno e insolito

Pavimenti e rivestimenti - Il parquet è la finitura per eccellenza per le paivmentazioni domestiche, oggi rivisitato nel colore, nella posa e nella finitura superficiale del legno.

La posa dei parquet sui massetti radianti

Pavimenti e rivestimenti - In presenza di riscaldamento a pavimento cosa cambia quando il pavimento è costituito non da materiali convenzionali come ceramiche o marmo ma da parquet in legno?

Parquet a prova di camino

Ristrutturazione - Come installare correttamente un camino sul parquet.

Il parquet colorato

Arredamento - Se si ama il parquet ma non la sua classicità si può scegliere colorato, arredando con fantasia la casa in base alle pareti o allo stile dell'arredo.

Parquet in Casa

Ristrutturazione - Il parquet è tra i materiali di rivestimento più apprezzati e con il passare del tempo migliora il suo aspetto e conferisce un senso estetico di naturalezza.

Caratteristiche del massetto per la posa del parquet

Pavimenti e rivestimenti - Un massetto idoneo alla posa in opera del parquet deve essere caratterizzato da determinati valori di umidità, in maniera tale da garantire una lunga durata nel tempo.

Adesivo per il parquet

Fai da te - Per la posa del parquet con colla, si consiglia di utilizzare i prodotti in grado di migliorare la salute e la qualità della vita, oggi disponibili sul mercato.

Parquet intarsiato

Pavimenti e rivestimenti - Per chi ama una ricercata raffinatezza d'altri tempi, il parquet ad intarsio impreziosisce notevolmente il pavimento e porta un tocco chic alla stanza.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img gianca1971
Buonasera, dovrei posare il pavimento in parquet. La ditta da me consultata (devo dire, ad onor del vero, molto seria) mi ha prospettato € 35,00 + IVA al mq.Che ne...
gianca1971 19 Marzo 2021 ore 08:49 7
Img faustof
Buona sera a tutti domando ai più esperti, il parquet massello rovere in listoni 120 cm x 14 cm spessore 17 mm maschiato su tutti i lati, è possibile montarlo in...
faustof 29 Gennaio 2021 ore 19:23 4
Img luca.6891
Salve a tutti, ristrutturando casa abbiamo fatto demolire il muro che divideva salotto e cucina per creare un open space. Pavimento e massetto della cucina sono stati demoliti,...
luca.6891 08 Marzo 2020 ore 12:54 1
Img g_molinari
Buongiorno a tutti, vorrei chiedere un consiglio su come comportarmi con una ditta che quasi due anni fa mi ha venduto ed installato un parquet e che (quasi da subito) ha...
g_molinari 15 Agosto 2018 ore 17:54 1
Img camerin alessandra
Buongiorno a tutti, qualcuno mi può aiutare a risolvere questo problema? Purtroppo mi sono affidata ad un posatore poco serio.Attorno alle porte ho un cm di vuoto.Il...
camerin alessandra 17 Febbraio 2017 ore 09:52 5