Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Parquet flottante o incollato, le differenze

La scelta di posare un parquet flottante o incollato dipende da diversi fattori che variano a seconda dello stato di fatto e delle esigenze personali del cliente
- NEWS Pavimenti e rivestimenti
Barra Progettazione Online

Diverse tipologie di un pavimento in legno


Il pavimento in legno, detto parquet, può essere di varie essenze e spessori e presentare numerose finiture. Possiede una buona resistenza all'usura e un'ottima durabilità. Oltre a garantire buone performance alle sollecitazioni meccaniche e vibrazionali, è un eccellente isolante termoacustico.


Posa parquet incollato - Menchinelli Legnami

Posa parquet incollato - Menchinelli Legnami

Posa parquet incollato - Menchinelli Legnami
Posa parquet flottante - Menchinelli Legnami

Posa parquet flottante - Menchinelli Legnami

Posa parquet flottante - Menchinelli Legnami
Posa parquet incollato - Menchinelli Legnami

Posa parquet incollato - Menchinelli Legnami

Posa parquet incollato - Menchinelli Legnami
Posa parquet flottante - Passione Parquet

Posa parquet flottante - Passione Parquet

Posa parquet flottante - Passione Parquet
Posa parquet flottante - Passione Parquet

Posa parquet flottante - Passione Parquet

Posa parquet flottante - Passione Parquet
Posa parquet flottante - Passione Parquet

Posa parquet flottante - Passione Parquet

Posa parquet flottante - Passione Parquet
Tecnologia di posa Unifit - Unilin

Tecnologia di posa Unifit - Unilin

Tecnologia di posa Unifit - Unilin

Il parquet industriale o lamellare è costituito da piccole lamelle di legno incollate verticalmente una accanto all'altra, una volta posato deve essere levigato e rifinito, è molto resistente e adatto alle zone ad alto calpestio.

Il parquet prefinito presenta due o tre strati di legno ma solo lo strato superficiale è in massello, viene fornito già levigato e verniciato, quindi pronto per la posa in opera.
È più economico del parquet tradizionale in legno massiccio.

Il parquet in legno massello è costituito da un listello in legno massiccio, l'intero spessore è dato da legno nobile; la posa è incollata o a incastro. Successivamente viene levigato e verniciato.

Il finto parquet o laminato non è un vero pavimento in legno ma sfrutta l'esistenza di resine melamminiche applicate in superficie, con caratteristiche estetiche che riprendono le varie essenze del legno. I parquet laminati sono costituiti da materiali di supporto derivati dal legno come il truciolato, MDF o HDF.


Scelta del parquet e modalità di posa

La scelta tra un parquet prefinito e un parquet in massello può essere fatta considerando le loro differenze fondamentali:

Parquet prefinito


- Si posa in tempi brevi, in quanto viene fornito già levigato e verniciato, ed è calpestabile dopo solo 24 ore.

- Può essere posato in sovrapposizione a una pavimentazione esistente.

- È ideale in caso di installazione di un sistema di riscaldamento a pavimento.

- Necessita di una bassa manutenzione.

- Ha un'ottima resistenza all'usura e al calpestio.

Parquet in massello


- Necessita di tempi di posa abbastanza lunghi poiché deve essere rifinito, occorrono una trentina di giorni per essere calpestabile.

- Consente maggiore personalizzazione, è indicato se si desidera una finitura particolare.

- Essendo costituito da un materiale nobile, il legno è 100% naturale, riciclabile e sostenibile per l'ambiente oltre a essere atossico.

- Richiede una certa cura e manutenzione con trattamenti di protezione periodici.


In cosa consiste la posa flottante del parquet?

La modalità di posa flottante o galleggiante avviene quando un parquet viene semplicemente appoggiato a un piano di posa (massetto o pavimento esistente), interponendo un materassino al di sotto del parquet.

La disponibilità di un parquet multistrato consente di realizzare un pavimento senza doverlo incollare definitivamente al fondo.

La posa parquet flottante può essere fatta a secco, se l'incastro tra una tavola e l'altra è a click autobloccante oppure con colla vinilica da interporre nell'incastro maschio-femmina.

Il pavimento è appoggiato su un materassino per ammortizzare e distribuire i carichi, creando anche un isolamento acustico necessario per ridurre la trasmissione dei rumori ai locali sottostanti.

Parquet prefinito, posa flottante - Menchinelli LegnamiParquet prefinito, posa flottante - Menchinelli Legnami

Questa modalità di posa del parquet flottante è adatta per chi deve posare un pavimento in legno su un sottofondo sconnesso e ruvido, oppure per chi vuole la possibilità di smontarlo facilmente, per sostituirlo o per posizionarlo in futuro altrove.

In questo caso va precisato che sarà recuperabile solo parzialmente poiché stanze diverse richiederanno tavole di diverso taglio.

Il pavimento in legno flottante consente di avere ambienti più salubri in quanto consente di evitare l'utilizzo di collanti chimici per far aderire il parquet al massetto.

Inoltre la scelta è ideale per chi intende preservare un pavimento pregiato esistente, ad esempio in marmo o in veneziana, da non rovinare, in caso di locazione dei locali.

L'azienda Menchinelli Legnami è specializzata nella produzione, vendita e installazione di parquet tradizionale e prefinito e guida il cliente nella scelta del parquet ideale, sperimentando nuove finiture, nuove misure, senza tralasciare l'elevata qualità dei prodotti.


Quale modalità di posa: incollato o flottante?


Oltre a dover decidere la tipologia e la finitura di un pavimento in legno, massiccio o prefinito, il cliente deve affrontare la scelta tra i due sistemi di posa: parquet flottante o incollato. Vediamo di seguito i vantaggi e svantaggi delle due pose:

Posa incollata


I vantaggi:

- adatta ad ogni schema di posa;

- migliore qualità di percezione del pavimento;

- stabilità del pavimento.

Posa parquet incollato - Passione ParquetPosa parquet incollato - Passione Parquet

Svantaggi:

- tempi lunghi per posa e calpestio;

- Il fondo sottopavimento deve essere compatto e perfetto;

- maggiore costo di cantiere;

- pavimento non recuperabile in caso di trasferimento.

Posa flottante


Vantaggi:

- rapidità di posa in opera;

- messa in opera anche su sottofondi non perfettamente compatti;

- ridotto costo di cantiere;

- possibilità di smontare e recuperare il pavimento.

Svantaggi:

- non adatto a schemi di posa particolari;

- non adatto ad ambienti umidi (bagno e cucina);

- minore stabilità del pavimento;

- presenza di giunti di dilatazione;

- vengono impiegate solo tavole di grandi dimensioni.


L'incastro giusto per la posa flottante


Molti sono i produttori che garantiscono la posa flottante anche con un semplice parquet a incastro maschio femmina, l'aggancio a click connect consente una connessione in modo stabile delle tavole di parquet.

L'azienda tecnologica UNILIN presenta tre tipologie di bloccaggio per il parquet flottante: Uniclic, Unifit e Unidrop.

Uniclic è stata la prima tecnologia di bloccaggio senza colla per pavimenti ad essere stata introdotta sul mercato. L'installazione è semplice e veloce, con un movimento di rotazione angolare o in modo orizzontale agganciando le assi l'una all'altra.
Tipologia posa Uniclic - UnilinTipologia posa Uniclic - Unilin

Unifit è una tecnologia pieghevole in due pezzi che utilizza un inserto in plastica che garantisce forti prestazioni di bloccaggio, creando al contempo flessibilità di installazione.


Unidrop è una tecnologia pieghevole monopezzo senza inserti in plastica, senza colla, garantisce un ottimo bloccaggio e una facile installazione.

Tipologia posa Unidrop - UnilinTipologia posa Unidrop - Unilin

Può essere installata spingendo verticalmente una tavola nella tavola adiacente.
Dopo l'installazione, questo profilo garantisce il blocco orizzontale e verticale completo.


Il materassino sottopavimento nella posa flottante


La posa flottante abbiamo visto che richiede l'inserimento di un materassino dalle caratteristiche in grado di migliorare le performance del pavimento e può essere scelto tra diversi modelli.

Il più comune è costituito da più strati di polietilene di elevata densità. Il polietilene potrà contenere eventualmente un film alluminato per migliorarne le caratteristiche.

Esistono anche materassini in polipropilene espanso ad alta densità, con rivestimenti su ambo i lati con un tessuto tecnico.
In alternativa, per chi preferisce i prodotti naturali, vi sono anche materassini in sughero o in fibra di kenaf o derivati da altri vegetali.

Posa parquet flottante su tappetino in sughero - Passione ParquetPosa parquet flottante su tappetino in sughero - Passione Parquet

In linea di massima vanno considerati i seguenti aspetti: tipologia di superficie, livelli di umidità presente, comfort acustico, presenza di dislivelli del sottofondo.
Con un tappetino isolante di adeguato spessore si possono eliminare piccoli dislivelli di un pavimento esistente.

Indipendentemente dal tipo di materassino scelto, la norma tecnica Uni/Cen ts 16354 del 2014 stabilisce i requisiti minimi di efficienza dei materiali da posare sotto la pavimentazione e le modalità di classificazione degli stessi.

L'azienda sarda Passione Parquet offre massima professionalità nell'orientare il cliente sulla scelta del parquet, valutando le diverse varietà del legno, i diversi formati e le modalità di posa in opera, interventi di manutenzione.


Quali collanti per il parquet?


Nel caso di parquet da incollare è molto importante la scelta del giusto collante che dovrà essere:

  • elastico, in grado da assecondare i naturali movimenti del legno;

  • a bassa emissione di VOC, cioè di sostanze volatili inquinanti;

  • di acqua, per evitare di inumidire il legno;

  • tenace, per mantenere la presa sui differenti fondi di posa.


Posa parquet incollato - Passione ParquetPosa parquet incollato - Passione parquet

Il parquet viene incollato mediante adesivi a base di resina monocomponente o bicomponente, oppure con adesivi a base di silicati.

Mapei propone Ultrabond Eco S Plus il primo adesivo per parquet a base di polimero silanico puro che non emette metanolo.



Questo monocomponente a base di polimeri non contiene acqua, solventi, ammine e resine epossidiche ed è a bassissima emissione di VOC.

Il prodotto si può utilizzare sia per incollare il parquet multistrato che il parquet massiccio ed è adatto sia per massetti tradizionali per il parquet sia in caso di massetti rapidi o in anidrite.

riproduzione riservata
Parquet flottante o incollato?
Valutazione: 5.60 / 6 basato su 5 voti.

Parquet flottante o incollato?: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
341.835 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Parquet flottante o incollato? che potrebbero interessarti

Come avviene la posa di un parquet flottante?

Bricolage legno - Consigli, semplici regole e pochi attrezzi per realizzare in fai da te la posa del parquet flottante, con il solo utilizzo della colla vinilica negli incastri.

Valutazioni per la scelta del parquet

Fai da te - Il parquet è uno dei materiali più amati per la casa e per le sue caratteristiche di materiale naturale sono disponibili le rifiniture a vernice o ad olio.

Materassini acustici per la posa parquet

Pavimenti e rivestimenti - I materassini isolanti sono sempre più diffusi nella tecnica della posa del parquet flottante, che non prevede l'utilizzo di colle, per la semplice applicazione

Parquet in Casa

Ristrutturare Casa - Il parquet è tra i materiali di rivestimento più apprezzati e con il passare del tempo migliora il suo aspetto e conferisce un senso estetico di naturalezza.

Quali sono i vantaggi di un parquet in rovere per casa

Pavimenti e rivestimenti - I materiali naturali e il fascino del legno è sempre più apprezzato, per questo il parquet rappresenta una soluzione quasi obbligata, versatile e di gran pregio.

Parquet intarsiato

Pavimenti e rivestimenti - Per chi ama una ricercata raffinatezza d'altri tempi, il parquet ad intarsio impreziosisce notevolmente il pavimento e porta un tocco chic alla stanza.

Vantaggi del parquet prefinito

Pavimenti e rivestimenti - Particolarmente consigliato nei lavori di ristrutturazione, il parquet prefinito si presenta già verniciato e subito pronto da calpestare, pratico ed affidabile.

Parquet: quali sono le scelte da fare?

Pavimenti e rivestimenti - Una pavimentazione in legno oltre ad essere bella comporta dei vantaggi ulteriori rispetto ad una normale e comune pavimentazione realizzata con piastrelle?

Caratteristiche del massetto per la posa del parquet

Pavimenti e rivestimenti - Un massetto idoneo alla posa in opera del parquet deve essere caratterizzato da determinati valori di umidità, in maniera tale da garantire una lunga durata nel tempo.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img temp82
Ciao a tutti,ho ristrutturato da poco casa e ho deciso di mettere un parquet prefinito il rovere flottante (14mm con 2.5 di essenza).Quando ho ristrutturato casa ho fatto...
temp82 18 Agosto 2019 ore 12:02 32
Img athos80
Buonasera, spero possiate togliermi un dubbio che rischia di influenzare pesantemente le tempistiche della mia ristrutturazione. Ho acquistato uno stock di parquet prefinito Tavar...
athos80 06 Febbraio 2019 ore 11:19 8
Img anonimo
Ciao a tutti,sono nuovo di questo forum, mi sono appena iscritto per chiedervi consigli e suggerimenti per una situazione che potrebbe creare delle problematiche.Devo iniziare dei...
anonimo 03 Dicembre 2014 ore 11:33 1
Img elicriso
Stiamo per iniziare lavori di ristrutturazione ed ampliamento.Verrà tra le altre cose costruita una nuova camera da letto, e con l'impresa avevamo stabilito che avremmo...
elicriso 19 Dicembre 2013 ore 18:19 4