Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Posso cedere il mio turno di parcheggio in condominio?

L'uso del parcheggio condominiale è prerogativa esclusiva dei condòmini o questi possono cedere il loro diritto di uso a terzi, o possono scambiarsi di turno?
01 Maggio 2019 ore 10:02 - NEWS Parti comuni

Parcheggio in condominio


I condòmini hanno diritto all'uso del parcheggio in condominio?

Rispondere alla domanda è cosa piuttosto agevole; da quando è stata modificato l'art. 41-sexies della legge n. 1150 del 1942, cioè dal 2005, non si sbaglia ad affermare che per i parcheggi realizzati in condominio non esiste vincolo di pertinenzialità e che i parcheggi sono liberamente cedibili.

Si badi: qui il riferimento è agli spazi a parcheggio che, in ragione della norma indicata, devono essere obbligatoriamente realizzati quando si va a realizzare una nuova costruzione.
Si parla quindi di posti auto, siano autorimesse a spazio aperto, oppure a box.

Il parcheggio in condominio
Differente il discorso degli spazi pertinenziali degli edifici che, sia pure solamente per la particolare conformazione, vengono utilizzati come parcheggio.
Si pensi ai cortili, posteriori o anteriori, ai cosiddetti piani pilotis, agli stradelli condominiali e in generale a ogni spazio che per conformazione può essere utilizzato come parcheggio condominiale.

I condòmini che hanno l'uso di un parcheggio in condominio possono cederlo ad altri?

E se il parcheggio non è sufficiente a tutti e si decidere per l'uso a turno, il condòmino titolare del turno può cederlo, e a chi?

È giunta in tal senso alla redazione questa domanda:

nel condominio in cui vivo ci sono dieci posti auto, ma il doppio di condòmini. Dopo un lungo tira e molla abbiamo deciso per l'uso a turno del parcheggio. Una rotazione completamente partitaria: ognuno ha diritto di usare un posto per sei mesi. Abbiamo fatto in modo che i sei mesi siano alternati. Io ad esempio ho il turno di gennaio, marzo, ecc. Siccome ad agosto quest'anno sarò via, mi chiedevo: posso scambiare il mio turno con il condòmino che lo sua a luglio e che, invece, lui è fuori quel mese? Oppure posso affittare il posto auto ad agosto?



Assegnazione di parcheggi in condominio


Per rispondere ai quesiti, partiamo da un aspetto riguardante il concetto di assegnazione. Sovente questo termine è utilizzato per fare riferimento all'assegnazione del diritto d'uso di uno specifico spazio comune.


parcheggio-condominio-auto
Diritto d'uso che a seconda delle circostanze può essere considerato un vero e proprio diritto reale d'uso, ossia un diritto reale di godimento su cosa altrui. Elemento indefettibile per questa fattispecie, salvo casi particolari che possano far ipotizzare l'acquisto per usucapione, è la forma scritta dell'atto di concessione dell'uso, nonché, se è avvenuto a condominio costituito, il consenso scritto di tutti i condòmini (art. 1108 c.c.).

In tali circostanze è bene, per la certezza dei rapporti giuridici connessi alla costituzione di tale diritto, che la stessa sia trascritta presso i pubblici registri immobiliari.

Alle volte con assegnazione si intende molto più semplicemente che l'assemblea, per consentire il miglior uso degli spazi comuni a tutti i condòmini, ha stabilito chi debba utilizzare quale parcheggio. È del tutto legittimo, ad esempio, che l'assise condominiale stabilisca che i posti con la metratura più grande possano essere utilizzati dai condòmini con autovetture di maggiore dimensione.


Parcheggio in condominio, legittimo l'uso a turno


Del pari, questo ce lo dice espressamente la giurisprudenza consolidata della Suprema Corte di Cassazione.

In tal senso è stato affermato che il pari uso della cosa comune sancito dall'art. 1102, primo comma, c.c., non configura un diritto d'uso identico e contemporaneo da parte di tutti i partecipanti al condominio, quanto piuttosto di possibilità per tutti di trarre dal bene comune il miglior godimento possibile nel rispetto di quello degli altri (Cass. 16 giugno 2005 n. 12873).

Posti auto a turno per i condòmini
Un concetto, forse, non facilmente afferrabile se declinato in astratto, ma immediatamente percepibile se si parla di parcheggio.

La stessa sentenza testé citata ha avuto modo di specificare che la regolamentazione dell'uso turnario del parcheggio in condominio, non comporta e quindi non va considerata quale esclusione di un condomino dall'uso di quel bene in quanto, se coinvolge tutti allo stesso modo, serve per disciplinare l'uso di tale bene al fine di assicurarne il miglior godimento possibile nel rispetto del diritto al pari uso.

In conseguenza di ciò, la delibera che disciplina l'uso di parcheggio in condominio può essere legittimamente assunta con le maggioranze di cui all'art. 1136, secondo comma, cod. civ., a condizione posta, a pena di validità di quella decisione, che sia assicurato il pari uso di tutti i condomini (Cass. 16 giugno 2005 n. 12873).


Parcheggi in condominio e cessione del turno



Dato questo contesto, è possibile valutare i quesiti posti dal lettore.

Il diritto reale d'uso, lo dice espressamente l'art. 1024 c.c., non è cedibile o concedibile in locazione.
Alla locazione, ad avviso di chi scrive, va equiparato il comodato d'uso.
Se ho un diritto reale d'uso su uno spazio comune, allora, il suo esercizio è strettamente personale.

Come dice l'art. 1021 c.c. il diritto d'uso serve per soddisfare i bisogni propri e della famiglia dell'usuario. Insomma nessuna cessione.

Ad avviso dello scrivente, pure se non espressamente stabilito da alcuna norma, non è nemmeno possibile la cessione del turno a estranei al condominio, o meglio, l'utilizzazione del turno mediante terzi. Il diritto d'uso di un bene comune, infatti, è strettamente funzionale e accessorio al miglior godimento delle unità immobiliari di proprietà esclusiva, a meno che la locazione non sia considerata una sorta di godimento indiretto.

Nessun dubbio, invece, sulla possibilità di scambiare il turno con uno dei condòmini, che rappresenta un modo di ottimizzare l'uso delle cose comuni per i partecipanti.

riproduzione riservata
Articolo: Parcheggio in condominio: si può cedere il turno?
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 2 voti.

Parcheggio in condominio: si può cedere il turno?: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
327.937 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Parcheggio in condominio: si può cedere il turno? che potrebbero interessarti


Parcheggio condominiale: i turni sono legittimi?

Parti comuni - L'uso del parcheggio condominiale insufficiente ad accogliere le auto dei condomini può essere disciplinato dall'assemblea con i turni, vediamo la Legge cosa dice.

Delimitazione del parcheggio condominiale

Condominio - Se un condominio è dotato di area a parcheggio comune, l?assemblea, legittimamente ed al fine di disciplinarne l?uso, può decidere di delimitarla

Parcheggio, servitù e condominio

Condominio - Il parcheggio rende più comodo l'uso della proprietà ma non rappresenta mai un'utilità nel senso richiesto dalla legge per la costituzione di una servitù.

Parcheggio condominiale e servitù di parcheggio

Parti comuni - I parcheggio in condominio accende spesso liti, ma non è configurabile una servitù di parcheggio per due motivi molto semplici che andremo ad approfondire ora.

Parcheggio in condominio: posti auto scoperti

Parti comuni - Principali caratteristiche dei posti auto scoperti nei condomini, come vengono regolamentati, cosa dice la legge, cosa accade se sono in numero minore rispetto ai condomini?

Parcheggi in condominio e modifiche per posizionare i bidoni

Parti comuni - La trasformazione di una parte del parcheggio condominiale per alloggiare i bidoni della raccolta differenziata è un'innovazione? Che cosa dice la giurisprudenza?

Parcheggio nel cortile condominiale

Progettazione - Uno spazio sottoutilizzato e lasciato in completo abbandono vive nuova vita e acquisisce nuovo valore come parcheggio privato di un condominio.

Servitù di parcheggio: cosa sapere

Liti tra condomini - La servitù di parcheggio non è una vera e propria servitù, perché l'utilità connessa all'esercizio del diritto non è direttamente riferibile al fondo dominante.

È legittima la trasformazione di parte del giardino in parcheggio condominiale?

Parti comuni - L'assemblea, con la maggioranza semplice, può deliberare la trasformazione di una piccola parte del giardino condominiale in parcheggio
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img carlocorneo
Buongiorno, mi chiedevo se il mancato accatastamento dei posti auto condominiali, comporterebbe una violazione fiscale / amministrativa.Grazie...
carlocorneo 04 Settembre 2019 ore 08:21 5
Img carlocorneo
Buongiorno, volevo conoscere se i posti auto di un'area adibita a parcheggio, delimitati da linee colorate, utilizzati senza alcuna assegnazione, debbano essere obbligatoriamente...
carlocorneo 22 Marzo 2019 ore 14:19 2
Img davide1967
Salve, sono un nuovo utente e nel complimentarmi per questo meraviglio forum, volevo porre all'attenzione di qualche utente più esperto di me in diritto condominiale.Abito...
davide1967 19 Febbraio 2017 ore 14:05 1
Img alessandro.gonfiantini.5
Salve.Sono proprietario di due posti auto coperti situati in un locale garage condominiale.Avrei intenzione di trasformarli in un box vero e proprio, separandoli da quelli attigui...
alessandro.gonfiantini.5 16 Aprile 2015 ore 15:49 2
Img schio11157
Buongiorno,ho acquistato un mini in un vecchio palazzo con un cortile comune adiacente.Nel cortile sono stati ricavati 7 posti auto, uno per ogni unità abitativa.Solo dopo...
schio11157 25 Marzo 2015 ore 19:09 2