Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Parassiti e Malattie Cactacee

Per chi ama le piante grasse, le cactacee in particolare, sapere come difenderle bene da parassiti e malattie a cui possono andare soggette è molto importante.
12 Dicembre 2011 ore 09:26 - NEWS Giardinaggio

Piante grassePer chi ama le piante grasse , le cactacee in particolare, sapere come difenderle bene da parassiti e malattie a cui possono andare soggette è molto importante; per fortuna questo genere di piante non subiscono attacchi particolarmente violenti da parte di parassiti, ma è chiaro che una pianta ben tenuta e cresciuta in condizioni ottimali è meno esposta all'azione di eventuali malattie.

Si deve partire da un buon terriccio in cui piantare la nostra pianta, quello migliore deve essere costituito da una miscela in parti uguali di: sabbia, possibilmente da fiume, terriccio di foglie decomposte e setacciate e terreno comune.

Anche l'acqua deve avere delle caratteristiche di limpidezza e pulizia, oltre ad essere inodore, è preferibile servirsi di acqua piovana, se questa non è inquinata.


Nel periodo di sviluppo della pianta si può somministrare un fertilizzante adatto, facendo però attenzione a non eccedere altrimenti si otterrà l'effetto contrario a quello desiderato: è meglio somministrarlo a piccole dosi ed in tempi più ristretti invece che fornirlo raramente e in dosi massicce, la pianta, infatti, non necessita di sostanze in eccesso rispetto al suo fabbisogno, in caso contrario finirebbe col risentirne.

Ragnetto rossoCertamente è importante anche attuare una prevenzione per proteggere i nostri cactus da malattie varie, funghi e parassiti, per fare ciò, le piante vanno periodicamente spolverate con un pennello da barba mentre se si notano parti necrotizzate, queste vanno asportate con un taglierino. Per quanto riguarda i parassiti più pericolosi, tra i nemici delle cactacee annoveriamo il ragnetto rosso e le cocciniglie.

Il primo è un acaro che predilige ambienti asciutti ed è invisibile ad occhio nudo, la sua azione produce nelle piante un colore tra il grigio ed il rosso come di ruggine; inoltre, lungo le spine o le nervature delle piante infette è possibile vedere delle ragnatele tessute dall'acaro. Per combatterlo bisogna usare acaricidi specifici da somministrare ogni quindici giorni, la pianta va anche allontanata dalle altre e posta in luogo isolato finche non si è sicuri che il ragnetto sia scomparso.

CoccinigliaLe cocciniglie sono piccoli animaletti la cui presenza è indicata da una lanugine bianca che si osserva su alcune parti della pianta, in particolare sul fusto e le radici; questi parassiti si nutrono della linfa della pianta fino a provocarne l'avvizzimento, la pianta va esaminata bene dopodiché si procederà con un pennello a spazzolare le parti infestate dalla lanugine facendo particolare attenzione alle radici, successivamente va spruzzato un insetticida e l'operazione sarà ripetuta ogni due settimane.

Tra le malattie a cui possono andare soggette le Cactacee è molto pericoloso il marciume di fusto e radici, è la malattia più frequente ed agisce in maniera più aggressiva in condizioni di umidità, infatti il marciume è causato da un eccesso d'acqua oppure da un terriccio che non ha un buon drenaggio e resta umido dopo l'innaffiatura; osservando le piante ammalate si noteranno aree brune e mollicce, tali macchie vanno asportate tagliandole fino a che non comparirà il tessuto sano, se però l'infezione parte dalle radici, a questo punto è probabile che non riusciremo più a recuperare la nostra pianta. Una volta effettuato il taglio, il taglierino o il coltello vanno disinfettati con alcool perché se riutilizzati potrebbero provocare nuove infezioni alle parti sane.

Non bisogna confondere le chiazze brune con quelle chiazze che sono causate da scottature del sole o dall'età avanzata della pianta, esse non costituiscono alcun pericolo e per riconoscerle basterà accertarsi che le macchie non si estendano ulteriormente.

riproduzione riservata
Articolo: Parassiti e Malattie Cactacee
Valutazione: 3.00 / 6 basato su 1 voti.

Parassiti e Malattie Cactacee: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
328.141 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Parassiti e Malattie Cactacee che potrebbero interessarti


Cactacee e Succulente

Giardino - Il grusone, detto anche sedia della suocera, e l'agave sono tra le più comuni cactacee e succulente, facilmente riconoscibili e coltivabili anche in casa.

Ariocarpus, un cactus molto raro

Piante - L'Ariocarpus è un tipo di cactus molto raro e ambitissimo dai collezionisti, è una pianta dalla crescita molto lenta tra le cactacee.

Coltivare la Mammillaria pianta grassa facile da coltivare

Piante - La Mammillaria, appartenente al genere delle Cactacee, con le sue trecento diverse varietà è una delle piante grasse più diffuse e facili da coltivare.

Mammillarie

Giardino - Le Mammillarie sono le piu' numerose tra le piante grasse cactacee e sono molto ricercate perchè sono caratterizzate da abbondanti e frequenti fioriture.

Antiparassitari naturali

Giardinaggio - Le patologie fungine e le invasioni parassitarie di orto e giardino possono essere contrastate facilmente con l'aiuto di rimedi completamente naturali fai da te

Cure biologiche per orto e giardino

Giardino - Combattere e prevenire malattie e parassiti in giardino e nell'orto, grazie a cure biologiche per creare prodotti particolarmente attivi.

Fico, frutto antico

Giardino - Diffuso già nella cività mesopotamica e tra gli antichi Romani, il fico è una pianta di facile coltivazione, con frutti buoni e abbondanti.

Orto biologico

Orto e terrazzo - L'orto biologico è la soluzione ideale per chi vuole coltivare ortaggi rispettando l'ambiente ed avere a disposizione tutto l'anno solo prodotti di stagione.

Giardino Roccioso In Miniatura

Giardino - Un giardino roccioso è un piccolo pezzo di deserto in casa di notevole impatto estetico, semplice da realizzare, economico e che non richiede cure particolari.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img cristinadileo
Salve, sono un po’ di giorni che trovo questi insetti in camera da letto. Sono molto piccoli, sembra che non volino e non smettono di comparire nonostante le continue...
cristinadileo 03 Giugno 2020 ore 18:00 4