Orario di accensione del riscaldamento, l'assemblea è sovrana

NEWS DI Condominio06 Febbraio 2013 ore 13:31
Nel condominio in cui abito l'assemblea condominiale ha deciso uno strano orario di accensione del riscaldamento, che cosa posso fare?

Orario accensioneNel condominio in cui abito l'assemblea ha deciso uno strano orario di accensione del riscaldamento, che cosa posso fare?
La parola strano è un eufemismo.
Capita spesso, agli amministratori ed agli addetti ai lavori imbattersi in domande del genere.
Dal punto di vista legale, ossia dalla posizione di un avvocato che deve dare risposta al condomino che si ritiene danneggiato dalla decisione assembleare, la strada è molto stretta.


Detto diversamente: se l'assemblea ha assunto la decisione in merito all'orario di accensione del riscaldamento con le maggioranze prescritte dalla legge, quella deliberazione dev'essere considerata legittima.
Perché giustamente, potrebbe chiedere il condomino.
La risposta è semplice:
l'assemblea è sovrana e il giudice chiamato a verificare la legittimità delle decisioni dell'assise non può mai entrare nel merito delle stesse, insomma il suo controllo deve limitarsi ai requisiti formali (rispetto quorum costitutivi e deliberativi, convocazione, ecc.).
In questo contesto, il Tribunale di Savona, nel mese di agosto del 2012, ha dato giustizia proprio in un caso riguardante l'orario di accensione del riscaldamento.
Nella causa il condomino lamentava che l'impianto centralizzato funzionasse troppo la sera e troppo poco la mattina. Il tribunale non ha accolto le lamentele dell'attore.
Si legge nella sentenza che quand'anche, comunque, fosse stata provata una diminuzione delle temperature nel corso delle mattinate, risulta evidente che, nella gestione del servizio condominiale, le esigenze dell' attore devono essere necessariamente contemperate con quelle degli altri condomini, tutti proprietari di appartamenti ad uso abitativo.
Conseguentemente, la scelta discrezionale della maggioranza della distribuzione giornaliera delle dodici ore di riscaldamento non può configurarsi quale fatto illecito valutabile ai fini della responsabilità aquiliana.
Tale scelta, infine, non può neppure essere sindacata nel merito (cfr. Cassazione civile, Sez. 2, n. 5889 del 20/04/2001:
Il sindacato dell'Autorità giudiziaria sulle delibere delle assemblee condominiali non può estendersi alla valutazione del merito ed al controllo del potere discrezionale che l'assemblea esercita quale organo sovrano della volontà dei condomini, ma deve limitarsi al riscontro della
legittimità che, oltre ad avere riguardo alle norme di legge o del regolamento condominiale, deve comprendere anche l'eccesso di potere, ravvisabile quando la decisione sia deviata dal suo modo di essere, perché Riscaldamentoin tal caso il giudice non controlla l'opportunità o la convenienza della soluzione adottata dalla delibera impugnata, ma deve stabilire solo che essa sia o meno il risultato del legittimo esercizio del potere discrezionale dell'organo deliberante (Trib. Savona 13 agosto 2012).

A questo punto è bene comprendere quali siano le maggioranze necessarie a regolamentare l'uso delle cose comuni e quindi anche l'orario di accensione del riscaldamento.

A parere di chi scrive è sempre necessario il consenso della maggioranza degli intervenuti all'assemblea che rappresentino almeno 500 millesimi, in quanto questo è il quorum previsto per la disciplina dell'uso delle cose comuni in relazione al regolamento condominiale.
Siccome il regolamento dev'essere approvato dall'assemblea, perché la disciplina dell'uso delle cose comuni dovrebbe essere deliberato con due maggioranze diverse a seconda che sia deciso da una delibera normale o per via regolamentare?

riproduzione riservata
Articolo: Orario di accensione del riscaldamento, l'assemblea è sovrana
Valutazione: 2.50 / 6 basato su 4 voti.

Orario di accensione del riscaldamento, l'assemblea è sovrana: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Orario di accensione del riscaldamento, l'assemblea è sovrana che potrebbero interessarti
Termoregolazione e contabilizzazione autonoma

Termoregolazione e contabilizzazione autonoma

Ripartizione spese - La gestione e manutenzione dell'impianto è di competenza del condominio. In sostanza l'amministratore di condominio, dovrà provvedere a mantenerlo in buono stato.
Impianto di riscaldamento, uso e spese

Impianto di riscaldamento, uso e spese

Condominio - Con l?autunno, come d?abitudine, si ripropongono tutte le tematiche inerenti l?uso dell?impianto di riscaldamento ed i relativi costi.Vediamo le
Assemblea condominiale e gestione delle cose comuni

Assemblea condominiale e gestione delle cose comuni

Condominio - L?assemblea è l?organo del condominio avente la funzione di gestione e conservazione delle cose comuni.In sostanza spetta all?assemblea, anche per

Le date di accensione del riscaldamento per zone climatiche

Impianti di riscaldamento - Le date di accensione del riscaldamento centralizzato e del suo spegnimento, in tutta Italia. Le 10 regole d'oro contro il caro bollette emanate da Enea e Mise.

Impianto di riscaldamento condominiale, messa in esercizio, verifiche e ripartizione delle spese

Parti comuni - L'impianto di riscaldamento condominiale, come tutti gli impianti di riscaldamento deve rispettare precise norme in materia di messa in esercizio e manutenzione

Come distaccarsi dall'impianto di riscaldamento centralizzato?

Ripartizione spese - Ecco alcuni motivi e alcune informazioni su come distaccarsi dall'impianto di riscaldamento condominiale, ma per farlo bisogna prestare attenzione ad alcuni aspetti.

Riscaldamento: autonomo o centralizzato?

Ripartizione spese - L'impianto autonomo consente di impostare le temperature in base alle esigenze individuali, tuttavia non è detto che questo tipo di impianto porti sempre a dei consumi inferiori rispetto a quello centralizzato.

Ratifica dell'operato dell'amministratore condominiale

Condominio - L'amministratore di condominio ha dei poteri e dei doveri individuati dalla legge, ma se va oltre le proprie attribuzioni l'assemblea può ratificare il suo operato.

Controllo a distanza delle stufe domestiche

Impianti di riscaldamento - Poter controllare a distanza l'impianto di riscaldamento di casa presenta due grandi vantaggi: garantire il comfort abitativo e risparmiare in bolletta.
REGISTRATI COME UTENTE
295.698 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Riscaldamento a soffitto
    Riscaldamento a soffitto...
    113.00
  • Riscaldamento soffitto
    Riscaldamento soffitto...
    87.00
  • Impianto riscaldamento tradizionale
    Impianto riscaldamento tradizionale...
    10.00
  • Sistema riscaldamento elettrico Schluter-DITRA-HEAT
    Sistema riscaldamento elettrico...
    435.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Faidacasa.com
  • Mansarda.it
  • Weber
  • Kone
  • Faidatebook
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.