Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Nuovo Piano Casa Campania

La L.R. Campania n. 1/2011 introduce diverse modifiche al Piano Casa ed alla Legge Regionale Urbanistica. Proroga di 6 mesi.
05 Luglio 2012 ore 13:16 - NEWS Normative
casa , piano casa , campania

L'inizio del 2011 ha portato, alla Regione Campania, la prima Legge Regionale dell'anno che va a modificare la LR 19/2009, relativa al Piano Casa regionale, ed anche la Legge Urbanistica Regionale 16/2004, naturalmente coinvolta in questa procedura vista la natura delle modifiche alla Legge 19 e la conseguente influenza sulla pianificazione e sulle norme di gorverno del territorio.

CampaniaÈ indubbio che le modifiche siano state generate da una evidente riflessione sull'insuccesso del Piano Casa, insuccesso di livello nazionale, che per alcuni è dovuto a problemi di natura burocratica e di sincronizzazione con le norme nazionali e locali, mentre per altri, in buona parte le imprese di costruzione, per considerazioni sulla scarsa convenienza economica in concomitanza con la crisi globale finanziaria.

Premesso che il presupposto della legge rimane che gli interventi sono possibili solo su immobili regolarmente autorizzati alla data di promulgazione della legge, una prima modifica sostanziale, sicuramente accolta favorevolmente dai proprietari di immobili, è l'eliminazione dell'articolo 6 che limitava gli interventi alla sola prima casa, ampliandoli di fatto a tutti gli immobili regolarizzati, nonché l'eliminazione del divieto di cumulabilità degli ampliamenti generati da normative diverse.

Relativamente agli interventi straordinari di ampliamento, ammissibili in deroga agli strumenti urbanistici a solo fine abitativo, per un incremento massimo di volumetria pari al 20% dell'esistente, su edifici uni-bifamiliari e di volumetria massima non superiore ai 1500 mc, è stata estesa la casistica anche ad edifici fino a tre piani fuori terra oltre il sottotetto. Un ulteriore correttivo introdotto, per gli edifici a destinazione prevalentemente abitativa, è la possibilità di chiedere il cambio di destinazione d'uso per la volumetria esistente non residenziale modificandola in residenziale per una quota non superiore al 20%.

Campania: NapoliPer quanto riguarda gli interventi straordinari di demolizione e ricostruzione, la casistica che alcuni assimilano alla cosiddetta rottamazione del costruito di scarsa qualità, rimangono le possibilità di ricostruire con un premio di volumetria fino al 35% dell'esistente e le modifiche introdotte permettono la costruzione del nuovo edificio sostitutivo all'interno dell'area di ubicazione del vecchio manufatto, di proprietà del soggetto richiedente.

Assunto che resta invariata la prescrizione che prevede che questi interventi siano permessi solo su edifici già accatastati o con la pratica di accatastamento in corso, è stata introdotta la possibilità di effettuare interventi di demolizione e ricostruzione in zona agricola, anche con mutamenti di destinazione d'uso di immobili o di loro parti purchè siano regolarmente assentiti, da destinare a residenza del nucleo familiare del proprietario del fondo agricolo o per usi relativi alla conduzione dell'attività agricola dello stesso fondo.

Dal punto di vista dell'attenzione al territorio e all'ambiente, vanno fatti notare gli incentivi alla delocalizzazione dei manufatti ubicati in zone a rischio idrogeologico e nelle zone rosse del Vesuvio in altre aree dello stesso comune o in comuni limitrofi, ma anche la delocalizzazione di industrie inquinanti presenti nei centri abitati.

La legge, che prevede lo spostamento del termine di presentazione delle domande di Permesso di costruire o le DIA all'11 Luglio 2012, fa propria la norma del recupero abitativo dei sottotetti, per quelli realizzati alla data di entrata in vigore della norma, ed ha eliminato anche il limite di 15.000 mq per le aree industriali che possono essere sottoposte ad intervento di riqualificazione delle aree urbane, con iniziative di sostituzione integrale e cambio di destinazione d'uso purchè eseguiti con criteri di sostenibilità ambientale e vincolo di destinazione del 30% all'edilizia sociale.

Campania: Legge Regionale Riguardo il reperimento di alloggi da destinare all'edilizia sociale, è interessante la norma che prevede la trasformazione degli immobili abusivi acquisiti al patrimonio comunale in alloggi di edilizia residenziale sovvenzionata mediante interventi di manutenzione, ristrutturazione e completamento, escludendo i casi di rischio idrogeologico e nel rispetto dei vincoli paesaggistici.

Per provare a rendere da subito più efficace il nuovo Piano casa Regionale, contestualmente alla sua stesura sono state apportate modifiche alla legge regionale 16/2004, la Legge Urbanistica della Campania, introducendo criteri di semplificazione e snellimento delle procedure amministrative competenti ai Comuni ai fini dell'attuazione di quanto disposto dal Piano Casa.

Il corpo delle suddette modifiche è rappresentato dall'art. 43Bis che introduce il regolamento di attuazione, strumento che disciplinerà i procedimenti di formazione di tutti i livelli di pianificazione, dal PTR fino ai PUA, ai RUEC, ai comparti edificatori fino ai criteri di stipula degli accordi pubblico-privato. Nel regolamento di attuazione saranno anche disciplinate le attività dei SUE, le attività di vigilanza nonché quelle relative agli accertamenti di conformità delle opere edilizie abusive. Secondo quanto stabilito dall'art. 2 comma 3 della LR 1/2011, il regolamento d'attuazione deve essere emanato entro 150 giorni dall'entrata in vigore della legge stessa.

Proroga di 6 mesi piano casa Campania

CampaniaLe aspettative sugli esiti del Piano Casa a Livello nazionale sono state, nel complesso, disattese da risultati non entusiasmanti, per non dire deludenti in diversi casi.

Probabilmente è per questo che diverse Regioni, nell'ambito delle proprie competenze specifiche in materia, hanno deciso o stanno rapidamente approntando la proroga del proprio Piano Casa Regionale.

È della scorsa settimana la notizia della proroga del Piano Casa della Regione Campania, che era ormai prossimo alla sua scadenza naturale del prossimo 11 Luglio: in particolare la proroga è stata stabilita e sancita nel corso della seduta di Consiglio Regionale di mercoledì 13 giugno, mediante la modifica all'articolo 3 della Legge 1/2011 inserita con un emendamento alla Legge che stabilisce alcuni nuovi provvedimenti relativi ai suoli industriali.

Nelle intenzioni dell'assise Regionale Campana, attraverso le parole rilasciate alla stampa dall'Assessore Marcello Taglialatela, ci sarebbe l'intenzione di fornire slancio ulteriore agli Enti locali per meglio sfruttare le aree e gli immobili in stato di abbandono e di degrado, in particolare facendo leva sul contenuto delle norme dell'art.7 per l'edilizia pubblica sociale, che in caso di abbattimento e ricostruzione di immobili pubblici prevede addirittura un premio in volumetria pari al 50%.

Altra motivazione determinante, e comprensibile, è stata generata dalla valutazione sullo stato di sofferenza del comparto dell'edilizia in questo lungo periodo di crisi economica, ragione per cui si è deciso di effettuare questa proroga come possibile incentivo alle imprese edili, che denunciano un notevole calo di fatturato e, conseguentemente, di lavoratori. Nelle intenzioni della Regione, comunque, ci sarebbe di trasformare la norma transitoria in norma a regime, avendo sempre fermi i principi base di pianificazione a volumetria zero e imponendo delle compensazioni di tipo ambientale nell'ottica del coordinamento con i Piani Paesaggistici.

riproduzione riservata
Articolo: Nuovo Piano Casa Campania
Valutazione: 5.20 / 6 basato su 20 voti.

Nuovo Piano Casa Campania: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Arch. De Cesare
    Arch. De Cesare
    Venerdì 14 Dicembre 2012, alle ore 16:57
    Salve, avrei due domande: visto l'avvicinarsi della scadenza per la presentazione delle istanze, è in vista ulteriore proroga?
    Inoltre: nel caso di ampliamento per un edificio di due piani fuori terra (sopraelevazione sul lastrico solare) nel calcolo del 20 % edificabile, deve considerarsi solo la cubatura delle unità di proprietà del richiedente o di tutto l'edificio?
    Grazie
    rispondi al commento
    • Arch.indaco
      Arch.indaco Arch. De Cesare
      Martedì 18 Dicembre 2012, alle ore 18:12
      Per Arch. De Cesare: Relativamente alla proroga del Piano Casa Campano, l'intenzione della Giunta Regionale era di trasformarlo in Legge Ordinaria, ma al momento non se ne parla da diversi mesi.
      Riguardo il quesito che pone, le suggerisco di approfondirlo con i tecnici del comune competente, perché, aldilà delle norme di legge, le casistiche soggette ad interpretazione sono diverse.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
328.219 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Nuovo Piano Casa Campania che potrebbero interessarti


Ritenute incostituzionali le sanatorie edilizie previste dal Piano Casa in Campania

Leggi e Normative Tecniche - Il Piano Casa della Regione Campania contiene troppe sanatorie ponendosi in contrasto con il Testo Unico dell'edilizia. Lo ha affermato la Corte Costituzionale

Bonus affitti 2020: arriva il bando della Regione Campania

Affittare casa - Pubblicato il bando della Regione Campania per accedere al bonus affitti. La domanda di partecipazione va fatta esclusivamente online, entro il 13 marzo prossimo

Stop alle demolizioni in Campania?

Normative - Il presidente del Consiglio ha annunciato ierii di aver pronto un provvedimento per bloccare temporaneamente le demolizioni degli edifici abusivi in Campania.

L'Orto in Campania

Giardinaggio - Si chiama L'Orto in Campania un'iniziativa ludico-didattica destinata ai bambini tra i 6 e i 12 anni, iniziata ad aprile, ed in corso di svolgimento.

Proroghe Piano Casa in più regioni

Piano casa - Negli scorsi mesi sono state approvate e pubblicate in Gazzetta Ufficiale le proroghe del Piano Casa nelle Regioni in cui ne era prevista la scadenza a breve.

Finanziamento agevolato per acquisto casa

Comprare casa - La Regione Campania ha pubblicato un Bando per l'erogazione di contributi in conto interessi per l'acquisto della prima casa o per il suo recupero...

Piano Casa Campania è legge

Piano casa - Approvato anche in Campania il testo di legge sul Piano Casa per il recupero abitativo.

Stop al DL antidemolizioni

Normative - Il Decreto Legge che doveva fermare le demolizioni in Campania, demolizioni che, ricordiamo, erano conseguenti a sentenze passate in giudicato, era uno

Riapertura Condono Edilizio in Campania

Leggi e Normative Tecniche - Il CdM impugna la legge regionale n. 16/2014 della Campania, che aveva prolungato i termini entro cui i comuni potevano pronunciarsi sulle istanze di condono '85 e '94.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img massimogiannini
Leggendo il Decreto Rilancio deduco che un intervento di rifacimento e isolamento termico delle superfici orizzontali come un tetto e dei balconi sono fattibili con detrazione...
massimogiannini 28 Marzo 2021 ore 10:23 44
Img gennaroscarlato
Buongiorno a tutti, avrei bisogno di delucidazioni sul credito d'imposta prima casa. Vi spiego la mia situazione...Nel novembre 2019 ho venduto casa (prima casa) e ho acquistato...
gennaroscarlato 04 Marzo 2021 ore 17:54 3
Img raffaptr@tiscali.it
Sto acquistando casa in costruzione che sta usufruendo del sisma bonus, dal valore di 70.000 € più i bonus di circa 106.000 € quindi in totale circa 176.000 &euro...
raffaptr@tiscali.it 03 Marzo 2021 ore 11:44 1
Img geppoz
Buon pomeriggio, ho da poco acquistato una villetta come prima casa. Questa non ha riscaldamento, nè condizionatori. Però, facendo il cappotto termico e sostituendo...
geppoz 01 Febbraio 2021 ore 18:19 3
Img natty81
Buonasera. Stiamo ristrutturando casa indipendente, vorremmo metter impianto d'allarme. Chiedevo se i marchi Casasicura o Antifurto365 siano affidabili.Oppure Sicuritalia.O meglio...
natty81 24 Gennaio 2021 ore 16:01 2