Nuovo Condono in arrivo?

NEWS DI Normative23 Aprile 2010 ore 10:58
Nei prossimi giorni sara' portato in Consiglio dei Ministri il DL che blocca i provvedimenti di demolizione in Campania e riapre i termini per il condono edilizio del 2003.
condono
Arch. Silvio Indaco

Il tema del condono edilizio rimane un argomento delicato e dalle mille implicazioni e sfaccettature in Italia, giacchè è sempre stato presentato, dai governi che lo hanno promulgato, come provvedimento una-tantum nato dalla necessita' di sanare situazioni di necessita' sociale e, al tempo stesso, utilizzare l'opportunita' per rimpinguare le casse dello Stato e degli Enti Locali, sempre in cerca di forme di finanziamento.

Frane e dissti idrogeologiciNonostante gli esiti dei precedenti tre condoni, che, ricordiamo, sono stati promulgati con le leggi dello Stato n. 47/1985, n. 724/1994 e n. 326/2003, le polemiche, comprensibilmente, non si sono mai placate perchè l'argomento è delicatissimo e riguarda il concetto del rispetto delle leggi e delle normative in maniera urbanistica ed ambientale e, al tempo, la protezione e la salvaguardia del territorio e delle bellezze paesaggistiche e naturali, elemento, quest'ultimo, di valore assoluto in un paese come l'Italia.

Ricordiamo in tanti le scene di rivolta popolare, trasmesse qualche mese fa dai telegiornali nazionali, correlate alle procedure di abbattimento di immobili abusivi sull'isola di Ischia, dove le demolizioni si effettuavano in esecuzione di sentenze passate in giudicato; il clamore popolare suscitato da quegli episodi ha generato, anche qui, reazioni contrastanti tra chi vorrebbe il rispetto delle leggi e chi vorrebbe giustificare l'esecuzione di abusi edilizi con condizioni di necessità abitativa non altrimenti espletabili, e tra questi ultimi diversi esponenti politici dell'attuale governo, che in quella situazione proposero una riapertura a tempo determinato dei termini del condono edilizio del 2004, specificatamente per la regione Campania, per accogliere almeno le domande di chi al tempo non ebbe modo di completare la pratica per via del conflitto di attribuzioni sorto tra la regione Campania ed il Governo.

Dissesto idrogeologicoIn questi giorni questo argomento è balzato nuovamente all'attenzione della cronaca, e dell'Agenda del Parlamento, perchè nei prossimi giorni sarà portato in Consiglio dei Ministri il disegno di legge per la riapertura dei termini del condono, promosso dal Senatore Pdl Carlo Sarro, di professione Avvocato; intervistato da diversi quotidiani, il Senatore Sarro ha motivato il provvedimento richiamando il fatto che nel 2003 la Regione Campania, dopo che il Governo votò il 3° condono, approvò una delibera di Giunta che dichiarava inapplicabile il provvedimento in Campania, dopo di ché, a seguito di ricorso del Governo in merito a conflitto di attribuzione accolto favorevolmente dalla Corte Costituzionale, il governo regionale campano promulgò la Legge Regionale n. 10/2004, nella quale si stabilirono parametri di applicazione che non comprendevano gli abusi in aree vincolate.

Secondo quanto dichiara il Senatore Sarro, anche la L.R. Campania 10/2004 sarebbe stata dichiarata incostituzionale dalla Consulta nel 2006, quando, di fatto, erano già scaduti i termini stabiliti dalla stessa Legge regionale per l'accoglimento delle domande di concessione in sanatoria, e quindi questo avrebbe determinato una disparità di trattamento dei cittadini campani rispetto al resto degli italiani; lo schema del Decreto Legge, varato con procedura d'urgenza nella speranza di bloccare le demolizioni già in programma in virtù di sentenze passate in giudicato, vorrebbe, nelle intenzioni del suo primo firmatario e delle parti politiche che lo appoggiano, sanare solo ed esclusivamente le reali situazioni di necessità abitativa identificabili in immobili, realizzati entro il 31 marzo 2003, occupati in pianta stabile da persone che non abbiano altra abitazione.

Demolizione abusi ediliziLe reazioni al DL Sarro sono naturalmente molto forti e critiche, tra le voci del dissenso in prima fila non può che esserci Legambiente insieme alle varie associazioni che hanno a cuore la tutela e la valorizzazione del territorio, senza contare le decise valutazioni negative dei politici dell'opposizione, per anni al governo regionale fino alle recentissime elezioni che hanno visto la fine dell'era Bassolino, e, giustamente, quelle dei magistrati coinvolti nelle azioni di repressione degli abusi, i quali vedono vanificato il proprio lavoro di applicazione delle leggi in rispetto delle norme statali; tra gli esponenti dei partiti di sinistra che, apparentemente, non si scagliano a muso duro contro il provvedimento ma invitano ad una pragmatica valutazione dei fatti spicca, secondo quanto riportato nell'articolo di Fabrizio Geremicca sul Corriere del Mezzogiorno del 22 Aprile u.s., la figura di Vincenzo De Luca, Sindaco di Salerno e candidato del PD alle ultime elezioni regionali, che ragiona sulle obiettive difficoltà materiali di procedere alla demolizione di oltre 60.000 alloggi.

Ora non resta che aspettare e vedere l'iter del Decreto Legge, come sarà affrontato in particolare dalla maggioranza del Pdl che vive in questo momento la spaccatura con il gruppo parlamentare guidato da Gianfranco Fini, e farsi una domanda semplice ma fondamentale: in un paese che vive uno stato di dissesto idrogeologico allarmante, come dimostrato da tanti episodi recenti che hanno recato lutti e danni innumerevoli in tutta Italia (compresa l'isola di Ischia, dove è forte il movimento di dissenso di tanti che hanno commesso abusi edilizi e vorrebbero vederseli condonati), aldilà dello scempio paesaggistico perpetrato da certi immobili, se si dovessero verificare casi di dissesto che coinvolgessero i manufatti condonati in zone vincolate, è giusto che lo Stato si faccia poi carico dei danni causati al territorio ed anche dell'eventuale rimborso di quelli occorsi alle (consapevoli) vittime?


arch. Silvio Indaco

riproduzione riservata
Articolo: Nuovo Condono in arrivo?
Valutazione: 4.30 / 6 basato su 30 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Nuovo Condono in arrivo?: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Mario81
    Mario81
    Martedì 21 Maggio 2013, alle ore 23:32
    Salve, da qualche giorno sento di una probabile riapertura del condono edilizio fino al 31/12/2013.
    Ma questo riguarderebbe solo per la Campania oppure per tutto il territorio italiano?
    Grazie
    rispondi al commento
    • Arch.indaco
      Arch.indaco Mario81
      Venerdì 24 Maggio 2013, alle ore 10:28
      Per Mario81: Salve a lei.
      Le voci che girano in questo periodo riguardano ancora una volta solo la Campania, per il noto precedente già citato nell'articolo da me redatto.
      Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Energico Peli
    Energico Peli
    Domenica 4 Novembre 2012, alle ore 10:51
    Credo che essendo il dolo già commesso da parte del cittadino, sia più conveniente e serio sanare il pregresso applicando nuove leggi severe da oggi in poi.
    Questo consentirebbe al governo di incassare denaro vero, con possibilità di ridurre le angherie che il cittadino sta subendo in questo momento, specialmente per i pensionati sociali in piena difficoltà.
    Ringrazio per l'opportunità concessa.
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Nuovo Condono in arrivo? che potrebbero interessarti
Condono edilizio 2017: i criteri per stabilire demolizione o condono

Condono edilizio 2017: i criteri per stabilire demolizione o condono

Condono edilizio: il Ddl Falanga in fase di approvazione, consentirebbe di stabilire nuovi criteri per decidere quando condonare e quando demolire un'immobile.
Condono per mini abusi

Condono per mini abusi

Allo studio un condono per le piccole irregolarita' edilizie, prima della presentazione della Manovra Finanziaria in Commissione Bilancio.
Condono abusi ambientali

Condono abusi ambientali

In discussione in Senato un emendamento al decreto Milleproroghe che aprirebbe i termini per un condono degli abusi edilizi commessi su beni sottoposti a vincolo paesaggistico ed ambientale.
Condono e rinnovabili

Condono e rinnovabili

Tra condono fiscale e condono edilizio sta circolando insistentemente la voce di un condono delle rinnovabili, cioe' una sanatoria degli impianti installati senza autorizzazioni.
Rispunta il condono

Rispunta il condono

Prontamente ritirato l'ennesimo emendamento alla manovra finanziaria, contenente ipotesi di nuovo condono edilizio.
Discussioni Correlate nel Forum LavorincasaTag ForumCondono
Img bernirob
Buongiorno,ho acquistato un laboratorio nel 1989.Ho scoperto che nel rogito si parla di un condono fatto ai sensi della legge 26 marzo 1986 per il quale è stata pagata...
bernirob 19 Febbraio 2016 ore 08:01 1
Img clarareina
Buongiorno,30 anni fa dopo domanda ex 47/85 secondo tipologia / era potestà del comune chiedere integrazioni documentali molto ampie in presenza vincolo idrogeologico?Oggi,...
clarareina 22 Novembre 2015 ore 14:30 3
Img silviarossi
Ho acquistato una abitazione con l'intenzione di presentare il Piano Casa, dietro rassicurazione da parte dei tecnici (compreso un funzionario del comune) che fosse possibile...
silviarossi 27 Ottobre 2016 ore 14:49 1
Img giulietta14
Buongiorno, ho comprato 13 anni fa un piccolo appartamento ultimo piano con veranda costruita dal precedente proprietario e regolarizzata. Non ho mai abitato perché subito...
giulietta14 11 Agosto 2017 ore 09:48 1
Img gianlorenzo
Ciao a tutti,sono il terzo proprietario in ordine cronologico di un immobile sito in un palazzo nella periferia di Roma costruito negli anni 40.La prima proprietaria chiuse una...
gianlorenzo 09 Ottobre 2015 ore 22:49 1
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.300 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Tunnel solare VELUX
    Tunnel solare velux...
    408.70
  • Tapparella elettrica e solare VELUX INTEGRA
    Tapparella elettrica e solare...
    435.54
  • Tenda oscurante a rullo VELUX
    Tenda oscurante a rullo velux...
    85.00
  • Tenda alla veneziana VELUX
    Tenda alla veneziana velux...
    95.16
  • Avvolgitubo da parete Kiros Claber
    Avvolgitubo da parete kiros claber...
    20.90
  • Persiane Schüco
    Persiane schüco...
    1.00
  • Colombo forever porta sapone da appoggio
    Colombo forever porta sapone da...
    70.00
  • Velatura spugnato, tamponato Roma e dintorni
    Velatura spugnato, tamponato roma...
    19.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Black & Decker
  • Weber
  • Kone
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
€ 380.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 39 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 09 Settembre 2018
€ 28.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 40.00
foto 1 geo Napoli
Scade il 30 Giugno 2018
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.