Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Nuovi sistemi per produrre acqua calda sanitaria

Le situazioni abitative sono varie e bisogna tenerne conto nella scelta dell'impianto giusto per produrre acqua calda sanitaria. Vediamo qualche nuova proposta.
27 Novembre 2013 ore 18:08 - NEWS Impianti rinnovabili
acqua calda sanitaria , scaldacqua , solare termico

Ecosostenibilità ambientaleI temi riferiti al riscaldamento e alla produzione di acqua calda sanitaria sono ai primi posti tra quelli che destano più interesse per quanti si accingono alla ristrutturazione o all'acquisto della propria abitazione.

La volontà di conciliare bassi consumi e quindi risparmio energetico, con investimenti ragionevolmente contenuti o comunque abbattibili tramite lo sfruttamento di normative ed ecobonus via via proposti, sicuramente pone tutti di fronte a scelte non sempre intuitive.

La ragione è molto semplice: le situazioni abitative sono talmente varie che è impossibile consigliare la soluzione giusta senza tenere conto di tutte le variabili in gioco.

A cominciare dalla struttura della casa , fino ad arrivare alla zona climatica, passando per il numero dei componenti della famiglia e da quanto e come si vivono fisicamente gli spazi domestici, tutto contribuisce a determinare il tipo di impianto da realizzare.

Le offerte oggi a disposizione riescono a soddisfare tutte le esigenze, una volta individuate le priorità. Caratteristica comune è sicuramente quella di sfruttare tecnologie all'avanguardia per risultati finali che soddisfino la richiesta tenendo conto di tutti i dettami in materia di ecosostenibilità.


Acqua calda sanitaria con lo scaldacqua istantaneo a gas


Ariston Thermo è un'azienda con una lunga esperienza a livello nazionale e internazionale nel Ariston Thermo: Fast Evosettore del comfort termico con soluzioni per il massimo del risparmio energetico.

La sua produzione spazia dalle apparecchiature per riscaldare l'acqua (e quindi scaldacqua, scaldacqua a pompa di calore e solare termico), a quelle per riscaldare l'ambiente (caldaie, pompe di calore, sistemi di micro-cogenerazione CHP) e infine tutti i sistemi che impiegano energie dalle fonti rinnovabili.

In particolare vi segnalo lo scaldacqua istantaneo a gas Fast EVO per installazioni interne, che garantisce ottimi risultati prestazionali con un utilizzo semplice ed intuitivo.

Questo scaldacqua è proposto in due versioni, ad accensione elettronica con cavo e ad accensione a batteria.

Il primo modello è disponibile nelle due capacità 11 e 16 l/min, mentre il secondo modello è disponibile nelle tre capacità 11, 14 e 16 l/min.

L'accensione elettronica ionizzata è in dotazione ad entrambi. Anche l'estetica è curata: nel modello ad accensione con cavo i comandi sono tramite un dispaly LCD che li rende semplici ed intuitivi.


Entrambe le versioni sono compatte e facili da installare. Fast Evo lavora anche con sistemi solari tramite valvola termostatica ed è dotato di accessori tra cui il kit per la trasformazione gas GPL e AP.

Tra i tanti vantaggi di questo apparecchio c'è la modulazione continua della fiamma, grazie all'azione della sonda NTC in uscita dello scambiatore e alla scheda elettronica, che permettono la massima stabilità di temperatura anche in caso di oscillazioni della portata di acqua.

Fast EVO ha inoltre in dotazione la protezione contro la sovratemperatura, il flussostato acqua, scambiatore in rame e rilevamento elettronico di presenza fiamma. Inoltre, questo scaldacqua è in grado di funzionare anche in condizioni estreme, grazie alla pressione minima di funzionamento di 0,1 bar, mentre la minima portata di accensione è di 2 l/min.


Solare termico e acqua calda sanitaria


Super Solar Maxi Plus è il nuovo prodotto dell'azienda friulana Solar Energy Group.

Si tratta di un sistema del tipo solare termico a circolazione forzata, studiato per produrre acqua calda sanitaria ed integrazione per il riscaldamento, senza alcun intervento sull'impianto esistente.
Super Solar Maxi Plus: schema
Con questo sistema ogni famiglia potrà avere acqua calda direttamente dal sole, e inoltre potrà beneficiare di un ulteriore risparmio economico durante i mesi più freddi.

La novità di questo prodotto sta nel fatto che, grazie ad un sistema brevettato, il bollitore si può adattare a qualsiasi tipologia di riscaldamento, compreso quello a radiatori di tipo tradizionale.

Super Solar Maxi Plus: collettoriSi può, inoltre, integrare a qualsiasi tipo di caldaia, idrostufa, termocamino o pompa di calore, il che rappresenta un grande vantaggio per quanti volessero avvicinarsi al prodotto per avere vantaggi economici certificati, ma senza essere costretti a modificare l'impianto esistente. Il risparmio sulle spese di riscaldamento sono state calcolate pari al 20%.

Da non sottovalutare neanche il fatto che dal gennaio di quest'anno, grazie al Conto Termico, si può beneficiare di un contributo variabile in base alla superficie totale di collettori termici installati e che può arrivare, con la gamma Super Solar Maxi , fino al 76% della spesa sostenuta. Il contributo sarà erogato in soli due anni direttamente sul conto corrente dell'acquirente.
Super Solar Maxi Plus: serbatoio
Super Solar Maxi è stato progettato per sfruttare al massimo l' energia solare per produrre acqua calda sanitaria ed è disponibile con collettori variabili, di numero, da 3 a 6, per una superficie che va da un minimo di 7,80 m2 ad un massimo di 15,60 m2.

Super Solar Maxi Plus è l'evoluzione di Super Solar Maxi e prevede la possibilità di integrare il sistema di riscaldamento: dal punto di vista tecnico, si integra il funzionamento del termico forzato tramite l'utilizzo di uno specifico serbatoio che ha all'interno un tubo in acciaio inox corrugato e spiralato avvolto a serpentina.

Maxi Plus si può abbinare a 5 o 6 collettori da 2,6 m2 a seconda della superficie totale, di 13 m2 o 15,60 m2.

riproduzione riservata
Articolo: Sistemi per produrre acqua calda sanitaria
Valutazione: 4.31 / 6 basato su 16 voti.

Sistemi per produrre acqua calda sanitaria: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Franca
    Franca
    Lunedì 20 Marzo 2017, alle ore 21:51
    Vorrei ulteriori informazioni sulla produzione di acqua calda dal solare 
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
329.053 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Sistemi per produrre acqua calda sanitaria che potrebbero interessarti


Nuovi scaldacqua

Impianti - Efficienza e risparmio energetico al primo posto. Sono gli aspetti che si prediligono nei nuovi modelli di scaldacqua, ovvero gli elettrodomestici che

Impianti e Pannelli Solari

Impianti - Per i moderni edifici o in caso di ristrutturazioni di impianti esistenti, sono semplicemente reperibili in commercio le tecnologie per ridurre la spesa energetica.

Scaldacqua di nuova generazione

Impianti idraulici - Scaldabagni sempre più performanti e intelligenti, in grado di contenere al massimo il consumo energetico e di interagire con le attuali tecnologie rinnovabili.

Pannello Solare Circolazione Naturale

Impianti - Tra i vari modelli disponibili sul mercato i pannelli solari termici a circolazione naturale costituiscono il modello più semplice di pannelli solari termici.

Solare termico condominiale

Impianti - Nei condomini è possibile dotarsi di impianti solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria e per l'integrazione degli impianti di riscaldamento.

Riempimento e Manutenzione Pannelli Solari Termici Naturali

Impianti rinnovabili - La fase di riempimento di un impianto a pannelli solari termici è costituita dal riempimento del circuito sanitario e dal riempimento del circuito solare termico.

Pannelli solari e calcare

Impianti - Le attuali tecnologie permettono la realizzazione di edifici con basse spese energetiche e bassi impatti ambientali, nuovi problemi spesso nascono da nuove tecnologie.

Pannelli solari termici per risparmiare energia

Impianti rinnovabili - I pannelli solari termici consentono di risparmiare gas metano per la produzione di acqua calda sanitaria permettendo contemporaneamente un risparmio energetico

Solare a circolazione naturale

Impianti - Gli impianti solari termici a circolazione naturale sfruttano i moti naturali di circolazione all'interno dell'impianto che si innescano grazie al riscaldamento.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img zaffoni
Dovendo sostituire caldaia a gasolio con una nuova e avendo impianto panelli solari posso prendere caldaia senza boiler e usare boiler pannelli solari.Caldaia esistente ha boiler...
zaffoni 20 Gennaio 2021 ore 16:12 1
Img allettoandrea
Buongiorno a tutti, sto per eseguire i lavori di ristrutturazione edilizia di una casa indipendente bifamiliare a Genova esposte a sud sud/ovest. Devo eseguire il rifacimento...
allettoandrea 24 Novembre 2020 ore 13:46 1
Img wonjack
Salve, spero di non aver sbagliato sezione, avrei bisogno di aiuto da chi è pratico di impianti Solari Termici. Mi spiego meglio. Mentre cercavo un pò di...
wonjack 19 Novembre 2020 ore 22:09 3
Img cerbero80
Salve a tutti, e grazie per avermi accolto. Abito in Provincia di Frosinone e sto ritrutturando una soluzione indipendente su due piani. Il riscaldamento è classico a...
cerbero80 09 Ottobre 2020 ore 09:37 2
Img turaz
Salve a tutti. Vi spiego la mia questione cercando di essere breve. Circa 3 anni fa ho comprato casa in un complesso di villette a schiera. La società costruttrice è...
turaz 15 Luglio 2020 ore 16:23 1