Tavoli in resina: una nuova tendenza di interior design

I tavoli in resina epossidica, spesso composti da un mix legno-resina, sono sempre più di tendenza. Ecco i nostri consigli per l'acquisto oppure per il fai da te
Pubblicato il

Com'è fatto un tavolo in resina


Immaginiamo di gustare una cena estiva avendo sotto gli occhi le onde del mare.

Non bisogna guardare fuori dalla finestra, ma abbassare lo sguardo verso il tavolo. Molti avranno già sperimentato questa sensazione, visto che i tavoli in legno e resina sono una tendenza ormai affermata da qualche anno.

Il loro successo è determinato da un insieme di fattori, primo fra tutti l'effetto quasi magico che le resine riescono a conferire a un elemento di arredo già particolarmente versatile.
Inoltre, è innegabile che il successo dei tavoli in resina sia dovuto anche alla rinnovata passione per il fai da te, favorita dai numerosi tutorial e da siti come Pinterest, che sono un'ottima vetrina per i creativi.

Se siamo incuriositi dai tavoli legno e resina e siamo indecisi se acquistarli già fatti o provare a crearne uno per la nostra casa, ecco qualche consiglio per decidere quale strada intraprendere.


Che cos'è la resina epossidica. Tavoli in resina epossidica


L'effetto fiabesco dei tavoli in resina è dovuto alla resina epossidica, un polimero termoindurente con reazione a freddo. Non ha quindi bisogno di strumenti di riscaldamento per farla legare al legno o agli altri materiali, cosa che la rende ideale per i lavori creativi in casa.

La resina epossidica è uno straordinario collante, il che vuol dire che è capace di tenere fermo e compatto il materiale cui si lega, ed ha tempi di indurimento relativamente brevi.

Tavolo in Resina River di OrsiniTavolo in Resina River di Orsini

A differenza delle resine poliuretaniche, poi, non si restringe durante l'indurimento (e quindi è più facile da usare anche per i non professionisti), e una volta completata la fase dell'asciugatura diventa un materiale molto resistente.

Inoltre, grazie alla sua versatilità, può essere abbinata a materiali di lusso, come il marmo o i legni pregiati, ma anche a materiali meno preziosi, come i legni di risulta, e a piccoli oggetti che possono essere inseriti nella composizione finale per creare dei veri e propri quadri animati.


Qual è la resistenza di un tavolo in legno e resina?


Oltre al fattore estetico, un tavolo legno e resina epossidica ha altre caratteristiche che lo rendono un oggetto ambito. In primo luogo, notevole è la sua resistenza: questo tipo di tavoli può essere usato sia per l'arredamento di interni, anche in cucina, che per gli esterni della casa.

Si tratta di tavoli resistenti e robusti, capaci di sopportare pesi e temperature elevate. Inoltre, è importante ricordarlo, la resina epossidica è completamente atossica.

Hanno infine bisogno di pochissima manutenzione: per pulire il vostro tavolo in resina basteranno una spugna bagnata e del detergente neutro, e infine uno strofinaccio asciutto da passare sulla superficie.

Particolare Tavolino Rusty OrsiniParticolare Tavolino Rusty di Orsini

L'unica controindicazione riguarda gli ambienti umidi. Le resine sono infatti molto impermeabili, e l'esposizione a un sottofondo umido potrebbe creare col tempo delle bolle sulla superficie. Per evitare l'ingiallimento sarà invece sufficiente usare degli appositi oli con filtri UV.


Quanto costa un tavolo in resina fai da te


Il costo di un tavolo con resina epossidica e legno, o altro materiale, varia a seconda che si scelga di crearne uno in casa o acquistarne uno già fatto.

Partiamo dal fai da te: escludendo gli altri materiali, bisogna calcolare quanta resina acquistare.

Ipotizziamo di voler realizzare un tavolo rettangolare di 1x2 mt, quindi di 2mq: avremo bisogno di 2 litri di resina per ogni cm di spessore che dovremo riempire, considerando solo gli spazi lasciati vuoti dal materiale incluso (legno o altro).


Ricordiamo che la resina va acquistata insieme all'indurente, e che è possibile trovare questo tipo di prodotti nei negozi di bricolage o su siti specializzati.

Un litro di resina e di indurente ha un costo medio di 25-30 euro, se acquistata senza coloranti.

Tavolo in Resina Alaska di NiMaTavolo in Resina Alaska di NiMa

Bisogna inoltre tener conto dello spazio di lavoro, del costo degli altri materiali e attrezzi per la lavorazione, e dei tempi di posa della resina, circa 48 ore.

Durante il tempo di posa, il tavolo non va esposto al sole né ad altri agenti atmosferici. L'operazione, insomma, è consigliata a chi abbia già esperienza di bricolage.


Quanto costa un tavolo in resina e legno?


Se preferiamo invece acquistare un prodotto creato da mani esperte, dobbiamo considerare una spesa più consistente. I tavoli in commercio partono da un costo di circa 2500 euro.

È sicuramente un impegno elevato, ma bisogna tener presente che si tratta di prodotti resistenti e durevoli.

Inoltre, molti produttori permettono di personalizzare il tavolo prima dell'acquisto.
Si possono scegliere infatti i legni e le misure del tavolo, influenzando quindi il prezzo finale del prodotto.

Tavolo in resina Nima ParticolareParticolare di Tavolo in Resina NiMa

Se il costo ci sembra eccessivo, dobbiamo ricordare che dati i materiali naturali e l'elevata personalizzazione, stiamo scegliendo un prodotto unico, capace di durare nel tempo, facile da gestire e creato artigianalmente da professionisti, quindi garantito.

Se l'argomento ci incuriosisce, qui di seguito proponiamo una selezione di tavoli in resina epossidica presenti in commercio e creati da ditte specializzate.


Tavoli in resina epossidica: quale scegliere?


Partiamo da Orion, tavolo da pranzo in legno e resina prodotto dalla veronese Rylm Concept. Qui a rendere speciale il tavolo è il color ambra della resina, che crea un effetto di indubbia eleganza.

Orion è personalizzabile sia nella scelta delle gambe che nelle dimensioni (ben 10 opzioni per queste ultime). L'acquisto comprende la spedizione in tutta Europa e il montaggio.

Orion Rylm tavolo in resinaOrion Rylm Tavolo in Resina

Ricorda invece una cascatella fresca la lingua di resina verde acqua del tavolo Oslo di Nima. Completamente personalizzabile, nelle misure, nella scelta dei legni e delle resine e nei colori, Oslo è creato con resina iningiallente e resistente ai filtri UV, ed è adatto anche a esterni e zone marine.

Oslo Nima Tavolo in ResinaOslo Nima Tavolo in Resina

Evoca un'onda già nel nome Ocean Wave di Orsini Resin and Wood, tavolo in legno di noce e resina epossidica raffigurante un'onda oceanica. Base realizzata in ferro a doppia X incrociata e verniciata a polvere.

Ocean Wave Orsini Tavolo in ResinaOcean Wave Orsini Tavolo in Resina

Per sentirsi ovunque in riva al mare, Ocean Wave è adatto per interni ed esterni e, come tutti gli altri prodotti di Orsini è completamente personalizzabile richiedendo un preventivo direttamente dal sito o in negozio.

riproduzione riservata
Nuovi modelli di tavoli in resina
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 2 voti.
gnews
  • whatsapp
  • facebook
  • twitter

Inserisci un commento



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
347.073 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img alessandro1981
Ciao a tutti,ho steso una resina epossidica per pavimenti venduta su Ebay da GSG Color, un vero fallimento, più che una resina sembrava uno stucco, la vendevano come...
alessandro1981 12 Settembre 2015 ore 13:03 4