Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Scopa a vapore, quale modello scegliere?

Dalle funzionalità base a quelle specifiche per ogni marca, dagli accessori inclusi a quelli extra: ecco le migliori scope a vapore per una casa pulita e sicura
25 Giugno 2020 ore 11:20 - NEWS Aspirapolvere

Scopa a vapore, cos'è e come funziona


La scopa a vapore o lavapavimenti è un generatore di vapore pensato per pulire e igienizzare le superfici della casa, grazie alle alte temperature che sciolgono lo sporco, anche quello più ostinato, da pavimenti e piastrelle. Il getto di vapore riesce a uccidere la maggior parte di germi e batteri, con un consumo d'acqua relativamente ridotto e senza l'uso di detersivi, rendendo gli ambienti domestici più salubri e sicuri.

Il suo aspetto è simile a quello di una scopa elettrica: si tratta, infatti, di un bastone con il serbatoio/caldaia montato sopra e terminante in un'ampia testa per l'erogazione del vapore, sulla quale si applica un panno di microfibra per la rimozione dello sporco.

L'utilità di una scopa vapore
Non è uno strumento sostitutivo dell' aspirapolvere o della stessa scopa elettrica, anzi: per una resa ottimale, è suggerito passare uno di questi due apparecchi sul pavimento prima di trattarlo con la scopa a vapore, così da aspirare polvere e detriti e massimizzare i risultati di quest'ultima.

Il funzionamento di base di una scopa a vapore è semplice e intuitivo; in più, è leggera, maneggevole e si regge in piedi da sola, niente più panico, quindi, in caso di visite o chiamate improvvise.

Vediamo ora nel dettaglio quali sono le migliori scope a vapore presenti in commercio.


Migliori scope a vapore di fascia media


Le scope a vapore di qualità media si equivalgono nelle prestazioni, sia nel caso di modelli di brand noti che di prodotti di marchi minori. Restando nella fascia più economica, ci sono almeno due esempi che si distinguono per il buon rapporto qualità-prezzo.

Se desiderate una soluzione particolarmente versatile, optate allora per Ariete 4164.

La scopa a vapore di Ariete
Si tratta di una scopa a vapore multifunzione che permette di avere pavimenti puliti e lucidi, fin dalla prima passata. Ma non solo: igienizza i tappeti, rinfresca tessuti e divani, pulisce le fughe tra le piastrelle, elimina le incrostazioni dai sanitari, raschia i residui dai piani di cottura, sanifica gli angoli più nascosti della casa . È acquistabile da 59,99 euro.

La scopa a vapore Vileda Steam, invece, punta sulla sua capacità di igienizzare i pavimenti in maniera efficace e veloce; dal momento in cui si riempie il serbatoio d'acqua a quando si passa all'erogazione del vapore non passano che pochi secondi.
Inoltre, c'è la possibilità di regolare la potenza di immissione dello stesso.

La scopa vapore di Vileda
Con questa scopa vapore sono inclusi: quattro panni di ricambio in microfibra, il dosatore per l'acqua e l'adattatore per la pulizia dei tappeti a pelo corto e moquette.

Di contro, questa lavapavimenti vapore risulta un po' pesante e non è ideale sui parquet.
Costa 74,99 euro.


Migliori scope a vapore di fascia medio-alta


Passando alle alternative di fascia medio-alta troviamo la lavapavimenti vapore Black & Decker FSM1630-QS Steam Mop: leggera, potente e indicata a pulire una grande varietà di superfici; la tecnologia Autoselect assicura la corretta erogazione del vapore per ogni tipo di pavimento.

La lavapavimenti vapore Black & Decker
Riesce a inclinarsi e a sfruttare particolari angolazioni per raggiungere i punti più difficili da pulire, come le aree intorno ai mobili o ai piedi del tavolo. Inoltre, grazie alla funzione extra vapore, è possibile avere per 10 secondi fino al 50% in più di vapore per eliminare con facilità lo sporco più ostinato. È disponibile a partire da 83,99 euro.

Chi desidera in un solo gesto rimuovere la polvere e lavare i pavimenti, invece, può optare per la scopa a vapore aspirante Rowenta RY7557 Clean & Steam.

La scopa a vapore aspirante di Rowenta
La spazzola di aspirazione, unita alla tecnologia ciclonica permettono di dire addio a polvere e sporco prima di pulire il pavimento con un potente getto di vapore.

È adatta a tutti i pavimenti duri, incluso il gres porcellanato, non a tappeti e moquette.
Di contro, però, è un po' pesante e non presenta molti accessori. Il suo prezzo è di 199,99 euro.


Scopa vapore, cosa valutare prima dell'acquisto


Il primo aspetto da considerare prima di acquistare una scopa vapore è quello relativo alle prestazioni che è in grado di offrire.

Quali sono le caratteristiche che influenzano le performance di una scopa lavapavimenti?

Iniziamo dalla potenza assorbita da questa: da essa dipende la rapidità con cui l'acqua, posta all'interno del serbatoio, raggiunge la temperatura necessaria all'erogazione del vapore; ciò è importante per determinare i tempi necessari affinché la nostra scopa vapore sia pronta all'uso.

In commercio, è possibile trovare lavapavimenti a vapore con una potenza assorbita che varia dagli 800 ai 1600 watt; in termini di tempi di attesa, si va da un minuto o poco più per scaldare mezzo litro di acqua, ad appena quindici secondi. La differenza, dunque, è significativa.

È bene valutare poi quale temperatura il vapore prodotto dalla scopa possa raggiungere.

Per intervenire in maniera decisiva sullo sporco, fin dalla prima passata, è preferibile optare per una scopa a vapore che raggiunga i 120°C; i modelli che si fermano a 100°C possono richiedere più di una passata per rimuovere lo sporco, avvalendosi dell'uso del detersivo.

L'intensità di emissione del vapore
Anche la possibilità di regolare l'intensità di emissione del vapore non va sottovalutata; da questa, infatti, può dipendere la fattibilità di poter trattare o meno le superfici delicate, come il parquet.

Un secondo fattore da analizzare riguarda la gestione dell'acqua, partendo dalla capacità del serbatoio, che risulta direttamente correlata alla durata di utilizzo della scopa a vapore, senza la necessità di dover interrompere le operazioni di pulizia per il rabbocco.

In generale, si va da un minimo di 350 ml a un massimo di 500 ml; un pieno da 400 ml, ad esempio, basta per lavare circa 100 mq di pavimento.

La presenza di sistemi di filtrazione anticalcare permanenti, da pulire periodicamente, o deperibili, da sostituire regolarmente, è utile per semplificare la manutenzione della scopa a vapore, garantendone la durata nel tempo.

Prima di effettuare l'acquisto, è opportuno fare qualche considerazione circa la struttura della scopa a vapore, in riferimento alle dimensioni della nostra abitazione.
Questi apparecchi sono alimentati tramite rete elettrica e la lunghezza del cavo di alimentazione ne determina il raggio d'azione. Indicativamente, il cavo di una scopa a vapore può andare dai cinque agli otto metri.

La capienza del serbatoio
Persino il fattore peso a serbatoio pieno ha la sua rilevanza.

Le alternative più leggere e con serbatoio più piccolo possono pesare anche meno di due chili, risultando quindi maggiormente maneggevoli, quelle più pesanti, accessoriate e dal serbatoio più grande, invece, possono arrivare a pesare quattro chilogrammi.


Scopa a vapore e accessori



Infine, pure gli accessori in dotazione con una scopa a vapore sono importanti, soprattutto per chi desidera adoperarla per pulire altre superfici e complementi quali tappeti, moquette, tende o finestre.

Di norma, i modelli di scope a vapore includono: almeno due panni di microfibra, riutilizzabili e lavabili in lavatrice , una soletta di plastica che permette alla scopa vapore di scorrere bene su tappeti e moquette, un dosatore per rabbocco, presente soprattutto se il serbatoio non è removibile.

Ulteriori accessori, inclusi o acquistabili separatamente, possono essere: un concentratore di vapore per agire sulle fughe tra le piastrelle, una spazzola speciale per la pulizia dei vetri, un panno ravvivatessuti utile per pulire divani e poltrone o stirare le tende appese.

Le soluzioni in commercio sono tante e varie; sta a noi scegliere quella che si adatta al meglio alle nostre esigenze, sia in base all'uso che vogliamo farne sia al budget che desideriamo investire per comprare un prodotto diventato ormai indispensabile nella pulizia domestica.

riproduzione riservata
Articolo: Nuovi modelli di scopa a vapore
Valutazione: 4.43 / 6 basato su 21 voti.

Nuovi modelli di scopa a vapore: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
323.105 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Nuovi modelli di scopa a vapore che potrebbero interessarti


Pulitore a vapore per una casa perfettamente igienizzata

Piccoli elettrodomestici - Rispetto alle aspirapolveri tradizionali o ai panni puliscono con più efficienza e non hanno bisogno di ulteriori solventi. Sono adatti per tutte le superfici.

Consigli per la scelta della scopa elettrica, per pulizie rapide e senza sforzo

Aspirapolvere - La scopa elettrica, facile da usare, con diverse opzioni in dotazione, offre ottimi risultati sia nelle pulizie quotidiane della casa che in quelle più profonde

Mini guida alla scelta degli elettrodomestici lavapavimenti

Piccoli elettrodomestici - Moderni, funzionali ed efficaci anche sullo sporco più ostinato, gli elettrodomestici lavapavimenti garantiscono un'igiene profonda su tutti i tipi di superficie

Lavare i pavimenti

Pulizia casa - Lavare i pavimenti è importante per garantire l'igiene in casa: oggi è possibile farlo con molta meno fatica ricorrendo all'utilizzo di specifici elettrodomestici.

Guida acquisto aspirapolvere

Aspirapolvere - Sul mercato esistono moltissimi marchi e modelli di aspirapolvere, ma quale fra tutti questi è il migliore, o meglio, è il più adatto alle nostre esigenze?

Aspirapolvere alternativi alla Dyson: i modelli migliori

Aspirapolvere - Potenti, leggere e con batteria a lunga durata, le aspirapolvere simili alla Dyson offrono la massima potenza a fronte di un buon rapporto tra qualità e prezzo.

Individuare i fenomeni dell'umidità da condensa

Isolamento termico - Studiare le cause che comportano l'insorgenza della condensa consente di verificare le zone della struttura edilizia soggette a questo fenomeno.

Forni combinati da incasso

Forni e piani cottura - La cucina deve essere prima di tutto pratica, essere dotata di tutto il necessario funzionale, avere gli strumenti a portata di mano ed essere esteticamente

Scope elettriche: cosa sapere sul filtro hepa

Aspirapolvere - Il filtro Hepa per scope elettriche, l'unico filtro lavabile in commercio, garantisce un sistema di filtraggio igienico, senza ricircolo della polvere aspirata.