Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Nuove etichette energetiche dal 2021: ecco cosa sapere

Nuove etichette energetiche per risparmiare in bolletta, aumentare la durata degli elettrodomestici e semplificare l’identificazione dei prodotti più efficienti
- NEWS Leggi e Normative Tecniche

Cosa rappresentano le etichette energetiche?


L'etichetta energetica è obbligatoria e serve a valutare, a parità di caratteristiche, quali siano i costi e i consumi di un apparecchio, permettendo di scegliere così l'elettrodomestico a minor consumo energetico.

La si può quindi trovare su frigoriferi, lavatrici, lavastoviglie, forni, condizionatori, lampade elettriche ed impianti termici.

L'etichetta energetica è riconosciuta dal 93% dei consumatori e il 79% di questi ne tiene conto al momento dell'acquisto di elettrodomestici nuovi, così come ha rilevato l'Eurobarometro.


Etichette energetiche 2021

Etichette energetiche 2021

Etichette energetiche 2021
Nuove etichette energetiche in vigore dal 2021

Nuove etichette energetiche in vigore dal 2021

Nuove etichette energetiche in vigore dal 2021
Nuove etichette energetiche per il 2021

Nuove etichette energetiche per il 2021

Nuove etichette energetiche per il 2021
Nuove etichette energetiche 2021

Nuove etichette energetiche 2021

Nuove etichette energetiche 2021
Nuove etichette energetiche in vigore da marzo 2021

Nuove etichette energetiche in vigore da marzo 2021

Nuove etichette energetiche in vigore da marzo 2021

Il 10% del risparmio energetico potenziale consentito dal piano europeo di etichettatura energetica viene perso a causa della non conformità dell'etichettatura stessa.

L'esempio dell'etichetta energetica, avviata in Europa dal 1995, è stato seguito da altri 59 paesi extra UE che l'hanno estesa anche ad altri prodotti come immobili, pneumatici, automobili e altri tipi di beni di consumo o apparecchiature che fanno parte del settore commerciale.


Nuove etichette energetiche: funzionamento e novità


Dal 1° marzo 2021 entrano in vigore le novità normative introdotte dall'Unione Europea che semplificano l'identificazione dei prodotti più efficienti, portando ad una maggiore durata degli apparecchi.

L'obiettivo di tale scelta è ottenere un maggiore risparmio energetico, sia individuale che collettivo, e favorire la riparabilità e la riciclabilità degli elettrodomestici, riducendo gli sprechi e l'inquinamento da rifiuti grazie ad una maggiore possibilità di reperire i pezzi di ricambio.

Le nuove etichette energetiche in vigore dal 2021
Nascono così le nuove etichette energetiche per mettere ordine nella classificazione energetica degli elettrodomestici e incoraggiare sempre di più lo sviluppo di nuovi prodotti più efficienti dal punto di vista energetico.

L'Istituto Italiano del Marchio di Qualità IMQ, che è il maggiore organismo in Italia nella valutazione delle conformità nel settore elettrico, spiega quali sono le logiche e il funzionamento delle nuove etichette energetiche.


Motivo del cambiamento delle etichette


Le nuove etichette energetiche saranno introdotte per porre fine a una situazione poco chiara, per alzare gli obiettivi di efficienza energetica e ridare ai consumatori un valido strumento di scelta dei prodotti in base alla loro effettiva efficienza energetica.

Si tornerà, infatti, alla scala A-G (Regolamento (UE) 2017/1369) che potrà generare inizialmente un po' di confusione tra i consumatori che si erano ormai abituati a scegliere tra classi energetiche A, ma sarà semplice abituarsi alla novità.

Nuove etichette energetiche da Marzo 2021
Anche se un prodotto otterrà una classe inferiore rispetto alla precedente, rimarrà altrettanto efficiente. Il cambiamento, infatti, non riguarderà le prestazioni del prodotto, ma solamente il suo punteggio.

Le differenze tra i punteggi precedenti e quelli nuovi sono dovute a metodi di misurazione più rigidi e, in particolare, il declassamento di una classe energetica di un prodotto, ad esempio dalla classe energetica A alla classe energetica E, significa semplicemente che il nuovo punteggio è più preciso e utile.


Prodotti coinvolti e il tema del risparmio


Inizialmente sul mercato nessun apparecchio rientrerà nella categoria A e solo pochi avranno l'etichetta B e C, in modo da incentivare l'innovazione e lo sviluppo di prodotti più efficienti dal punto di vista energetico.

I consumatori dovranno fare molta attenzione perché i modelli con la vecchia etichetta potranno essere esposti e venduti solo fino al 30 Novembre 2021.

Nuove etichette energetiche per il 2021
Dal 1° marzo 2021 le nuove etichette compariranno nei negozi su prodotti quali lavastoviglie, lavatrici e lavasciuga biancheria, frigoriferi e congelatori, televisori e display elettronici. Per le lampade bisognerà aspettare fino al 1° settembre 2021.

Nuove etichette energetiche valide dal 2021
Secondo la Commissione Europea le nuove misure sull'ambiente introdotte dalla Direttiva Ecodesign e dal Regolamento Energy Labelling, potranno far risparmiare alle famiglie europee oltre 33 miliardi di euro l'anno, ovvero in media 150 euro a nucleo familiare.

Il risparmio energetico annuo sarà pari a 167 TWh (Terawattora) entro il 2030, corrispondente, ad esempio, a quasi il 50% del consumo energetico annuale italiano.


Nuove etichette: come riconoscerle


Da marzo 2021 si ritorna alla scala di efficienza energetica A-G, dove la classe A è quella più efficiente e la classe G è quella meno efficiente e non saranno più presenti lettere doppie oppure il segno +.

Le nuove etichette saranno caratterizzate dalla presenza, in alto a destra, di un QR-code tramite la cui scansione con smartphone i consumatori potranno ottenere informazioni supplementari.
Etichette energetiche in vigore dal 2021
Il QR-code risolve il problema del poco spazio disponibile sull'etichetta, consentendo al consumatore l'accesso a ulteriori dati, con la possibilità di confrontare velocemente l'efficienza energetica di vari modelli e individuare in modo semplice quello che consentirà un minore consumo di energia.

Come leggere le nuove etichette


L'etichetta energetica deve essere collocata in una posizione ben visibile al consumatore. Di seguito è riportato un esempio di etichetta di un frigorifero e analizzandola, si può riassumere nei seguenti punti.

Posizionamento etichetta energetica

  • Punto 1, in alto a destra, è posizionato il QR-code, e subito in basso il nome del produttore e il modello del prodotto;

  • Punto 2, è indicata la classe di efficienza energetica tramite una scala semplificata dalla A (classe maggiore efficienza energetica) alla G (minima efficienza energetica);

  • Punto 3, è riportato il consumo annuo in kWh/anno;

  • Punto 4, ci sono delle icone che forniscono informazioni utili aggiuntive che cambiano in base alla categoria di prodotto. Ad esempio, nel caso del frigorifero si trovano le indicazioni sul volume totale del comparto congelatore, sul volume totale del comparto frigo, indicazioni sulle emissioni sonore.


L'etichetta nelle vendite online


Anche quando si effettuano acquisti online oppure tramite telefono o catalogo, è fondamentale che siano fornite tutte le informazioni energetiche relative al prodotto.


Per quanto riguarda le vendite su Internet, l'etichetta energetica corrispondente al prodotto pubblicizzato deve essere chiaramente visibile e può essere posizionata accanto al prezzo del prodotto stesso.

Nuove etichette energetiche dal 2021
Se l'etichetta non è visibile, è necessario visualizzare la classe energetica elettrodomestici utilizzando una freccia annidata che funge da link all'etichetta energetica corrispondente.


Elettrodomestici più duraturi


Seguendo le più recenti Risoluzioni europee in attuazione della Direttiva sulla progettazione ecocompatibile (2009/125/CE), dal 1 marzo 2021 i pezzi di ricambio per riparare un elettrodomestico che si trova in commercio dovranno essere reperibili per almeno sette anni. In alcuni casi addirittura per dieci anni dal momento dell'acquisto.

Parliamo di alcuni pezzi di frigoriferi, lavastoviglie e lavatrici. E in generale, tali ricambi devono essere garantiti fino allo stesso numero di anni dopo la fine della produzione di quel determinato modello.

Le nuove etichette energetiche 2021
Questa importante indicazione fa parte di un'idea di progettazione ecocompatibile con l'obiettivo di incentivare la riparabilità e la riciclabilità degli elettrodomestici, riducendo in tal modo gli sprechi e l'inquinamento causato dai relativi rifiuti.

riproduzione riservata
Articolo: Nuove etichette energetiche dal 2021
Valutazione: 5.60 / 6 basato su 5 voti.

Nuove etichette energetiche dal 2021: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
332.179 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Nuove etichette energetiche dal 2021 che potrebbero interessarti


Nuove etichette per elettrodomestici

Normative - Sono entrati in vigore in Europa i regolamenti che stabiliscono le caratteristiche ed i contenuti delle etichette energetiche di lavastoviglie, frigoriferi, congelatori, frigocongelatori, lavatrici e televisori.

Cambiano le etichette energetiche delle lampadine

Impianti elettrici - La Commissione Europea ha stabilito la variazione delle etichette energetiche delle lampadine e di tutti gli apparecchi luminosi venduti in Europa da settembre 2021

Nuove classi energetiche per gli elettrodomestici

Normative - Dal 1° gennaio 2013 entrerà in vigore la nuova normativa europea ERP che definirà nuove classi energetiche per gli elettrodomestici più comuni: ecco cosa cambierà.

Nuova etichetta energetica condizionatori

Normative - Dal 2013 è in vigore il regolamento europeo 206/2012 che definisce le nuove etichette energetiche, per le macchine di climatizzazione e per i ventilatori.

Lavatrici classe A+++

Lavatrici - Ben 40 miliardi di kw, ossia il consumo delle abitazioni italiane in un anno, e 3mila miliardi di litri cubi d'acqua, equivalenti a un terzo del consumo.

Etichetta energetica per i serramenti

Infissi Esterni - I serramenti incidono sul consumo di energia in casa: l'apposizione dell'etichetta energetica sugli stessi permette di conoscere anticipatamente le loro prestazioni.

Etichetta energetica prodotti

Normative - L'obbligo di etichetta energetica è stato esteso dagli elettrodomestici a tutti i prodotti che abbiano un impatto diretto o indiretto sui consumi energetici.

Lombardia - dubbi su classe energetica immobile

Leggi e Normative Tecniche - Come dobbiamo comportarci per capire perchè in alcuni casi la classe energetica dichiarata non coincide con i consumi energetici effettivi dell'immobile acquistato.

Niente più autocertificazione in classe G

Normative - E' stato pubblicato in Gazzetta il DM che abroga la possibilità per i proprietari di edifici molto energivori di autocertificarne l'appartenenza alla classe G.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img nhio
Ciao a tutti, dovendo valutare l'acquisto scegliendo tra due case (bifamiliari) molto simili come metrature, ma una con classe energetica B (49,56kwh/m2a) e riscaldamento a...
nhio 19 Gennaio 2021 ore 19:02 3
Img boorlo
Buongiorno, mi accingo ad effettuare le verifiche se il mio appartamento può salire di due classi a fronte di lavori sulla mia singola unità. Volevo chiedere un...
boorlo 10 Novembre 2020 ore 09:14 2
Img angelof81
Buon giorno a tutti e piacere di fare la vostra conoscenza. Ho un immobile con APE in classe E alta e avrei intenzione di usufruire del bonus 110%. La mia intenzione è...
angelof81 26 Ottobre 2020 ore 14:16 1
Img undertherain
Ciao a tutti, sono qua a chiedervi un chiarimento perché ognuno mi dice un po' la sua. La situazione è questa: villa indipendente di 37 anni, per cui niente cappotto...
undertherain 20 Ottobre 2020 ore 11:07 6
Img nhio
Ciao a tutti, sinceramente non saprei quale sia la sezione corretta per porre la mia domanda... quindi nel caso fosse la sezione sbagliata chiedo scusa in anticipo.Faccio una...
nhio 18 Agosto 2020 ore 11:37 7