Recupero edilizio: detrazione fiscale per prosecuzione di lavori iniziati

Flash News DI Detrazioni e agevolazioni fiscali18 Aprile 2018 ore 09:32
Quali sono i limiti della spesa detraibile in caso di prosecuzione di interventi di ristrutturazione già iniziati. Ecco cosa sostiene l'Agenzia delle Entrate.

Bonus ristrutturazione in caso di prosecuzione dei lavori


In caso di prosecuzione di lavori iniziati in anni precedenti, come va calcolato il limite massimo di spesa detraibile, al fine di usufruire dell’agevolazione fiscale per ristrutturazione?

L’Agenzia delle Entrate, rispondendo ai dubbi di un contribuente, ha chiarito che in caso di prosecuzione di ristrutturazioni incominciate precedentemente, il limite di spesa per l’esecuzione della nuova opera non sarà pari a 96.000 euro. Per determinare il nuovo limite di spesa, a tale importo dovrà sottrarsi l’ammontare della spesa già sostenuta per la quale si è già fruito della detrazione.
Si avrà diritto al beneficio fiscale solo qualora la somma spesa per i lavori in precedenza effettuati non abbia superato il limite massimo di 96.000 euro.

Bonus ristrutturazione e prosecuzione lavori
Sarà inoltre possibile presentare domanda per altro bonus ristrutturazioni, solo qualora si intraprendano dei nuovi lavori di riqualificazione edilizia.
In tal caso si avrà dunque diritto a una nuova detrazione da calcolare ex novo, anche se i lavori vengono effettuati sullo stesso immobile.
L’importante è che si tratti di intervento autonomo e non prosecuzione di quelli già svolti.

Per quanto attiene il bonus ristrutturazioni in generale, ricapitoliamo che la Legge di Bilancio 2018 ha prorogato fino al 31 dicembre 2018 la detrazione pari al 50% sull’Irpef, nel limite complessivo pari a 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare, a favore di chi compie interventi di recupero del patrimonio edilizio.
Per avere maggiori chiarimenti si potrà far riferimento alla Nuova Guida ristrutturazioni 2018 dell’Agenzia delle Entrate che spiega quali siano gli interventi oggetto di agevolazione, chi può fruire della detrazione fiscale, come fare richiesta del bonus, quali sono le modalità di pagamento delle spese sostenute e la documentazione da conservare.

riproduzione riservata
Articolo: Nuova detrazione per prosecuzione lavori di ristrutturazione già iniziati
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 1 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Nuova detrazione per prosecuzione lavori di ristrutturazione già iniziati: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Nuova detrazione per prosecuzione lavori di ristrutturazione già iniziati che potrebbero interessarti
Bonus ristrutturazioni al proprietario unico di edificio per lavori su parti comuni

Bonus ristrutturazioni al proprietario unico di edificio per lavori su parti comuni

Detrazioni fiscali a favore dell'unico proprietario di un edificio per i lavori di ristrutturazione eseguiti sulle parti comuni delle varie unità immobiliari.
Guide aggiornate alle novità 2015 sulla detrazione 50% e 65%

Guide aggiornate alle novità 2015 sulla detrazione 50% e 65%

L'Agenzia delle entrate ha aggiornato le guide on line sulle detrazioni fiscali per la casa, la detrazione 50% per la ristrutturazione e al 65% per la riqualificazione.
Tagli alle detrazioni fiscali

Tagli alle detrazioni fiscali

Approvata alla Camera la legge di conversione della Manovra Finanziaria che introduce una serie di tagli a tutte le agevolazioni fiscali, comprese quelle per la casa.
Bonus ristrutturazioni per il condominio minimo: i chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate

Bonus ristrutturazioni per il condominio minimo: i chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate

Possibile per i condomini di un condominio minimo portare in detrazione le spese per lavori di ristrutturazione su parti comuni. Cosa dice l'Agenzia delle Entrate...
Arriva il bonus verde, la detrazione fiscale per sistemare terrazze e giardini

Arriva il bonus verde, la detrazione fiscale per sistemare terrazze e giardini

Tra le novità della Legge di Bilancio c'è il bonus verde, ovvero, la possibilità di detrarre una parte delle spese sostenute per riqualificare il verde privato.
Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.