Norme Ventilazione Climatizzazione

NEWS DI Normative04 Aprile 2012 ore 00:32
Le norme di riferimento per il trattamento dell'aria negli ambienti e la relativa climatizzazione sono la UNI 10339 e la UNI 13779, esse non sono cogenti.
norma , norme , uni , 10339
Ing. Vincenzo Granato

Le norme di riferimento per il trattamento dell'aria negli ambienti e la relativa climatizzazione sono la UNI 10339 e la UNI 13779. Le normative tecniche come noto non sono cogenti, cioè hanno valore di riferimento, ma non obbligatorietà di applicazione, questo fino al momento in cui le stesse normative tecniche non siano recepite all'interno di una legge o di un regolamento. Poco meno di un anno fa è stata aggiornata la normativa UNI 10339 che fornisce indicazioni sui requisiti minimi degli impianti e dei valori delle grandezze di riferimento durante il funzionamento.

La normativa UNI 10339 viene applicata agli impianti aeraulici destinati al benessere delle persone, installati in edifici chiusi. L'impianto aeraulico deve consentire di raggiungere e mantenere le condizioni di qualità e movimento e le condizioni termiche ed igrometriche richieste per i vari ambienti come la filtrazione, il riscaldamento, il raffrescamento, l'umidificazione e la deumidificazione.

L'impianto, in generale, deve garantire un'immissione di aria esterna pari o maggiore ai valori minimi, per ciascun tipo di destinazione d'uso, tenendo conto del numero delle persone presenti, o alla superficie in pianta, o al volume dell'ambiente con la relativa filtrazione minima tramite l'impiego di filtri di classe appropriata, anche per la velocità di immissione dell'aria negli ambienti serviti ci sono delle precise indicazioni.

Per gli edifici adibiti a residenza ed assimilabili, come le abitazioni civili, i collegi, i luoghi di ricovero, le case di pena, le caserme, i conventi, gli alberghi e le pensioni, la velocità dell'aria m/s in riscaldamento deve assumere un valore compreso tra 0,05 a 0,15 metri al secondo. Mentre nelle stesse condizioni , per il rinfrescamento la velocità di immissione dell'aria deve assumere un valore compreso tra 0,05 e 0,20 metri al secondo. Le stesse condizioni sono valide anche per gli uffici in genere, locali riunione, centri elaborazione dati ossia gli uffici e gli ambienti assimilabili in generale.

Per quanto riguarda le portate di aria esterna e di estrazione da adottare per le diverse tipologie edilizie esse sono riferite alle condizioni normali di 15°C, 101,325 kPa. Per gli edifici adibiti a residenze ed ambienti assimilabili, come soggiorni, camere, cucine, bagni, servizi, collegi, luoghi di ricovero, case di pena, caserme, conventi, sale riunioni, dormitori/camere, cucine, l'indice di affollamento previsto per metri quadrati varia tra 0,04 e 0,1, la portata di aria esterna espressa in litri al secondo è generalmente pari ad 11.

Direttiva EPDB

Dal 2003, il quadro normativo europeo ha subito notevoli cambiamenti dettati dalle esigenze del settore energetico, in particolare con la introduzione della direttiva EPDB (Energy Performance of Building Directive) si è determinata la messa in cantiere di numerose nuove norme europee EN.

Molte di queste hanno influenzato e continueranno ad influenzare significativamente le normative tecniche nazionali. La stessa certificazione energetica degli edifici deriva dall'EPDB (Energy Performance of Building Directive) focalizzata su concetto di prestazioni degli impianti e degli edifici. La guideline progettuale legata al concetto di prestazione, rappresenta il tratto che più caratterizza l'insieme delle norme espresse dall'EPBD.

Nel rispetto del concetto di prestazioni i progettisti europei possono mettere in campo tutte le soluzioni tecniche ritenute opportune, al fine di mantenere un determinato insieme di prestazioni, in base al livello qualitativo degli ambienti che devono essere serviti dagli impianti di climatizzazione e trattamento dell'aria.

Un altro punto di notevole interesse, introdotto dalla direttiva, è stato rappresentato dalle condizioni di comfort che necessita garantire negli edifici. Sulla scia di quest'ultima considerazione hanno avuto una notevole diffusione i sistemi radianti, con le relative indicazioni di progetto al fine di evitare situazioni di discomfort localizzato negli ambienti.

riproduzione riservata
Articolo: Norme Ventilazione Climatizzazione
Valutazione: 3.67 / 6 basato su 3 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Norme Ventilazione Climatizzazione: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Norme Ventilazione Climatizzazione che potrebbero interessarti
Qualità Aria

Qualità Aria

Il naturale ricambio dell'aria in casa avviene aprendo porte e finestre ma non sempre tale operazione garantisce la necessaria qualità dell'aria. ...
Filtrazione Aria Casa

Filtrazione Aria Casa

I filtri per l'aria sono classificati dalle attuali norme come grossolani, fini ed assoluti, utilizzabili anche in casa per limitare l'inquinamento indoor.
Aria in Casa

Aria in Casa

Per gestire e condizioni di benessere negli edifici, relative alle attività che dentro vi si svolgono, è determinante conoscere la norma UNI 10339 e le ASHRAE...
Qualità dell'aria e ventilazione

Qualità dell'aria e ventilazione

Come avviene e come procedere per il ricambio d'aria e la ventilazione all'interno di un ambiente confinato e in particolare all'interno dell'ambiente domestico.
Aerazione in bagno

Aerazione in bagno

Il bagno è uno di quei locali nei quali bisogna garantire un adeguato ricambio di aria, con i giusti sistemi impiantistici, per motivi di natura igienico-sanitaria.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.513 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Riduttore acustico Helix 34 per fori di ventilazione
    Riduttore acustico helix 34 per...
    24.59
  • Serramenti risparmio energetico
    Serramenti risparmio energetico...
    220.00
  • Ristrutturazione appartamento 70 mq provincia di Roma
    Ristrutturazione appartamento 70...
    18000.00
  • Recinzione in acciaio Roma
    Recinzione in acciaio roma...
    44.00
  • Armadio francese in legno di mogano
    Armadio francese in legno di mogano...
    2700.00
  • Antico comò romano in noce del xviii
    Antico comò romano in noce...
    2100.00
  • Pavimentazione di porfido con archi contrastanti, Marino di Roma
    Pavimentazione di porfido con...
    25.00
  • Posa pavimento e rivestimento bagno Roma
    Posa pavimento e rivestimento...
    40.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Black & Decker
  • Kone
  • Weber
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
€ 28.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 25.00
foto 2 geo Napoli
Scade il 31 Ottobre 2018
€ 400.00
foto 5 geo Bari
Scade il 01 Giugno 2019
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 160 000.00
foto 4 geo Viterbo
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 380.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.