Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Mutuo agevolato legge 104: chi può chiederlo e con quali requisiti

NEWS Mutui e assicurazioni casa04 Aprile 2019 ore 09:39
A chi spetta il diritto a un mutuo agevolato per l'acquisto o la ristrutturazione di un immobile. Che cos'è il plafond casa e quali sono le condizioni necessarie

Plafond casa legge 104


Qualora nell’ambito della famiglia vi sia una persona disabile, in base a quanto disposto dalla legge 104/92 sarà possibile richiedere un mutuo ipotecario che preveda l'applicazione di un tasso molto agevolato. La casa è un bene fondamentale e lo è ancor più se si è affetti da un handicap grave. Per queste persone poter acquistare un immobile è molto importante poiché consente una prospettiva di vita più tranquilla.

Non solo la disabilità è condizione per poter beneficiare di un mutuo a condizioni vantaggiose, in quanto questo tipo di finanziamento a tassi più bassi può essere erogato anche a giovani coppie o a famiglie molto numerose che per questo si trovano in una situazione di difficoltà economica.

Mutuo agevolato
Il mutuo agevolato è una misura che rientra nel cosiddetto Plafond casa ed è dedicato esclusivamente alle persone fisiche; questo vuol dire che società o enti non possono beneficiarne. Il mutuo agevolato è stato introdotto mediante una Convenzione stipulata dall’Abi (associazione bancaria italiana) con la Cdp (Cassa depositi e prestiti) in data 20 novembre 2013, che ha definito le linee guida per poter utilizzare il plafond di provvista messo a disposizione, fino a esaurimento, alle banche che vorranno concedere mutui ipotecari a tasso agevolato.

Anche in presenza di tutti i requisiti previsti, l’effettiva erogazione del mutuo è condizionata dalla presenza delle risorse messe a disposizione.

Vediamo più nel dettaglio come funziona il mutuo agevolato legge 104, come fare ad accedere al prestito, durata, importi e banche coinvolte aderenti all’iniziativa.


Chi può chiedere il mutuo agevolato legge 104


Per poter accedere al mutuo agevolato legge 104 è necessario possedere i seguenti requisiti. Deve trattarsi di:

- nuclei familiari all’interno dei quali sia presente un soggetto disabile ai sensi della legge 104;

-giovani coppie, ovvero un nucleo familiare composto da coniugi o conviventi more uxorio che abbiano costituito il nucleo da almeno 2 anni che almeno uno dei due componenti non abbia un’età superiore a 35 e l’altro non abbia un’età superiore a 40 anni;

-nucleo familiare numeroso dove vi sia la presenza di almeno 3 figli a carico.

Mutuo legge 104
I destinatari del Plafond casa sono dunque nuclei familiari che, per la presenza di un soggetto affetto da disabilità, devono quotidianamente affrontare molteplici difficoltà.
Lo stesso dicasi per il mutuo giovani coppie poiché queste ultime, data l’età, non sono sempre nella condizione di disporre di denaro sufficiente o risorse economiche per sostenere ll’impegno di un mutuo. Stessa ragione si riscontra nelle famiglie molto numerose che possono dover affrontare le medesime difficoltà.


Quali interventi si possono finanziare col mutuo agevolato legge 104


In primo luogo, in presenza dei requisiti richiesti, si può fruire di questo tipo di mutuo, per procedere all’acquisto di una casa da adibire a propria residenza.

Inoltre è possibile presentare la domanda di mutuo per effettuare interventi di ristrutturazione finalizzati al miglioramento dell’efficienza energetica. È anche prevista la possibilità di procedere congiuntamente, effettuando l’acquisto dell’immobile ed eseguendo dei lavori di ristrutturazione volti al miglioramento delle prestazioni energetiche dell’abitazione.


Come richiedere il mutuo agevolato legge 104


Il richiedente che sia in possesso dei requisiti evidenziati dovrà rivolgersi esclusivamente ad una delle banche che abbiano aderito all’iniziativa.

L’istituto di credito per poter soddisfare le esigenze del cliente concedendo il mutuo ipotecario a tasso agevolato dovrà utilizzare la provvista concessa dalla Cassa depositi e prestiti.
Pertanto, come già accennato, in caso di mancata provvista, il mutuo non potrà essere concesso.

Per poter richiedere l’erogazione, l’interessato dovrà compilare e sottoscrivere l’apposito modulo (“Richiesta di mutuo ipotecario a banche su provvista cassa depositi e prestiti S.p.A.”), che potrà essere anche scaricato tramite accesso ad internet.

Mutuo giovani coppie
Nel predetto documento si dovrà dichiarare di essere in possesso dei requisiti previsti per il mutuo plafond casa, indicare quali siano le operazioni da finanziarie, cioè si si deve effettuare un acquisto di un immobile, lavori di ristrutturazione per il miglioramento energetico o entrambi.

Infine, il richiedente dovrà indicare l’importo del finanziamento richiesto e la scelta del tasso da applicare se fisso o variabile. In caso di lavori di ristrutturazione la banca potrà esigere dal soggetto interessato, un dettaglio circa il piano degli interventi da effettuare e le spese ipotizzate.

Il futuro beneficiario dovrà precisare nel dettaglio a quale operazione dovrà essere destinato il denaro erogato. Giunti a questo punto l’istituto di credito dovrà prendere in esame la richiesta, fornendo all’interessato tutte le informazioni a sua disposizione in merito a tempistiche, modalità e requisiti necessari.

L’accesso alla provvista della banca è regolata a sportello e potrà essere concessa fino all’esaurimento delle risorse in dotazione alla banca. Si tratta di circa 150 milioni di euro messo a disposizione di ciascun istituto di credito.


Importo e durata dei mutui agevolati Legge 104


Per quanto concerne l'importo del mutuo erogato, bisogna distinguere a seconda della finalità cui esso è destinato. Ci sono dunque dei limiti e il mutuo può essere:

· fino a 100 mila euro, per gli interventi di ristrutturazione con miglioramento dell’efficienza energetica;

· fino a 250 mila euro per l’acquisto di immobili residenziali;

· fino a 350 mila euro per interventi congiunti di acquisto e di ristrutturazione con miglioramento dell’efficienza energetica sulla stessa abitazione.

Per quanto concerne la durata massima, sono previste tre diverse durate, sempre in relazione all'operazione da finanziare:

- 10 anni in caso di interventi di ristrutturazione con accrescimento dell’efficienza energetica;

- 20 anni per l’acquisto dell’abitazione con o senza ristrutturazione;

- 30 anni per l’acquisto dell’abitazione con o senza ristrutturazione.

Precisiamo in ultimo che molte sono le banche che hanno deciso di aderirei alla Convenzione CDP-ABI. Tra queste vi sono le più grandi del sistema bancario italiano:

  • Banca Nazionale Del Lavoro S.p.A.

  • Banca Monte Dei Paschi Di Siena S.p.A.

  • Unicredit S.p.A.

  • Intesa Sanpalolo S.p.A.

  • Banca Sella

  • Gruppo Cariparma

  • Banca Carige

riproduzione riservata
Articolo: Mutuo agevolato legge 104
Valutazione: 3.83 / 6 basato su 6 voti.

Mutuo agevolato legge 104: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
306.911 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Cersaie
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Offerta ristrutturazione casa - appartamento - villa
    Offerta ristrutturazione casa -...
    10.00
  • Imbiancatura casa
    Imbiancatura casa...
    5.00
  • Ristrutturazione appartamenti e ville Napoli e Caserta
    Ristrutturazione appartamenti e...
    10.00
  • Imbiancare casa prezzo al mq a milano monza
    Imbiancare casa prezzo al mq a...
    4.00
  • Adesivi murali regole della casa
    Adesivi murali regole della casa...
    21.63
  • Wall stickers da parete farfalle
    Wall stickers da parete farfalle...
    8.79
Notizie che trattano Mutuo agevolato legge 104 che potrebbero interessarti
Stop al fondo di garanzia prima casa per il 2019

Stop al fondo di garanzia prima casa per il 2019

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Il fondo di garanzia prima casa è ormai agli sgoccioli. Nonostante i successi riscontrati si dovrà mettere la parola fine per mancanza di risorse a disposizione
Niente detrazione interessi del mutuo se l'affitto è in corso

Niente detrazione interessi del mutuo se l'affitto è in corso

Detrazioni e agevolazioni fiscali - È possibile detrarre gli interessi passivi del mutuo contratto per l'acquisto di un immobile non adibito ad abitazione principale? Vediamo cosa dice la legge.

È possibile detrarre gli interessi del mutuo per acquisto pertinenza?

Mutui e assicurazioni casa - Che succede se si stipula un mutuo per acquistare una pertinenza all'abitazione principale? Si potrà beneficiare della detrazione del 19% sugli interessi passivi?

Mutuo di cittadinanza: di cosa si tratta?

Affittare casa - Come funziona il mutuo di cittadinanza, requisiti per accedere alla misura inserita in un disegno di legge presentato il mese scorso dal senatore Emanuele Dessi

Mutuo condominiale

Mutui e assicurazioni casa - Il mutuo può essere stipulato non solo da un privato per l'acquisto o la ristrutturazione di una casa, ma anche da un intero condominio, quando ci sono spese ingenti.

Modello 730 2019: detrazione interessi mutuo, importi e limiti

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Modello 730/2019: come beneficiare del rimborso IRPEF per la detrazione fiscale degli interessi passivi del mutuo ipotecario, in sede di dichiarazione dei redditi

Note informative sul mutuo

Mutui e assicurazioni casa - Prima della stipula di un di mutuo ipotecario, per l'acquisto di una casa, e' utile conoscerne alcuni aspetti contrattuali e le eventuali condizioni.