Muri vegetali

NEWS DI Progettazione17 Febbraio 2010 ore 10:15
Quando la natura diventa materiale da costruzione, le città  possono diventare boschi urbani.
ecologia

La coscienza che il verde, inteso come vegetazione, aree piantumate, boschi, aiuole e quant'altro, sia un elemento imprescindibile del concetto stesso di vivibilita' delle citta' è, da anni oramai, un assunto della formazione dei tecnici del settore e una costante richiesta dei cittadini, l'idea stessa di ecologia è strettamente connaturata al concetto della flora, perchè senza di essa non esisterebbe la fauna di base, le cosiddette specie erbivore, che sono un anello fondamentale della catena alimentare, e, in fondo, se una delle più importanti associazioni ecologiste ha scelto per sé stessa il nome di Green Peace possiamo dire che il concetto è chiaramente esposto.

Centro commerciale Vulcano Buono - Arch. Renzo PianoNella redazione dei Piani Regolatori, ormai dal lontano 1968, grazie al DM 1444 le norme urbanistiche fissano dei limiti inderogabili di superficie minima per abitante da utilizzare nel dimensionamento degli strumenti urbanistici, minimi al di sotto dei quali la vivibilità si intende compromessa; nel nostro piccolo, poi, ognuno di noi tende a personalizzare il proprio balcone, o la loggia, o il piccolo giardino personale, per chi ne è dotato, per portare un pezzo di natura all'interno della densità edilizia dei centri abitati, sempre più congestionati.

La necessità ha aguzzato l'ingegno si potrebbe dire, e negli ultimi anni si assiste sempre più a realizzazioni architettoniche in cui il verde diventa manto di copertura –e questo, per quanto rimodernato, è un concetto che risale ai giardini pensili di babilonese memoria– e, soprattutto, elemento di rivestimento di pareti verticali. Il valore di termoregolazione e di gestione del microclima locale, quando si utilizzano coperture a verde, è ormai sempre più accettato ed utilizzato come parametro progettuale della eco-compatibilità delle nuove costruzioni, ed è nelle capacità dei grandi progettisti farlo diventare elemento architettonico del progetto stesso: dalle prime sperimentazioni dell'argentino Emilio Ambasz, fino alle recenti realizzazioni di Renzo Piano (solo in Italia possiamo citare il centro commerciale Vulcano Buono a Nola e la nuova sede de Il Sole24Ore a Milano) gli esiti formali e le qualità di sostenibilità ambientale sono decisamente interessanti.

Edificio Caixa Forum - Arch. Herzog e de Meuron - Muro vegetale di Patrick BlancDecisamente meno diffusi, almeno in Italia, ma molto affascinanti dal punto di vista estetico e interessanti da quello prestazionale, sono le pareti verticali verdi: il medesimo concetto di utilizzare la vegetazione per la gestione del microclima di un edificio è stato sviluppato, in varie realizzazioni, con esiti, anche in questo caso, formalmente accattivanti. Gli esempi decisamente più interessanti, per la bellezza delle pareti, sono i cosiddetti muri vegetali prodotti dall'equipe del paesaggista e botanico francese Patrick Blanc: frutto di oltre vent'anni di ricerca nel settore della botanica, questi elementi verticali fortemente piantumati sfruttano la particolare qualità di essenze come il ficus, la begonia, ed altre varietà di crescere “a cascata”, realizzando un elemento “vivo”, sempre più perfezionato, da Blanc, con continue ricerche sulle specie da utilizzare e sui corretti modi per impiantarle.

La stratigrafia di base dei muri vegetali di Blanc prevede che le essenze scelte siano poste su uno strato di feltro, poggiato su uno strato di PVC ancorato ad una struttura metallica di sostegno, quest'ultima distaccata dal muro perimetrale per permettere la traspirazione; un sistema di tubi di irrigazione dall'alto della struttura porta nutrimento e mantiene umido lo strato di feltro utilizzando la gravità e, affinché non ci siano sprechi, una gronda posta al piede del muro raccoglie l'acqua in eccesso e la rimette in circolo grazie ad un sistema di recupero.

Museo di Quai Brainly - Arch.Jean Nouvel - Muro vegetale di Patrick BlancLe realizzazioni architettoniche che maggiormente hanno fatto apprezzare il lavoro di Patrick Blanc sono sostanzialmente due, l'edificio Caixa Forum, realizzato a Madrid su progetto degli architetti svizzeri Herzog e De Meuron e, soprattutto, il Museo di Quai Brainly a Parigi, progettato da Jean Nouvel: in questo edificio, in particolare, il blocco destinato agli uffici ostenta una spettacolare facciata vegetale, nella quale la natura è padrona e dominante, con un perfetto inserimento delle aperture vetrate in una parete rigogliosa, ricoperta con alcune centinaia di specie di piante e muschi provenienti da ben tre continenti.


Per saperne di più:



http://www.verticalgardenpatrickblanc.com



arch. Silvio Indaco

riproduzione riservata
Articolo: Muri vegetali
Valutazione: 3.00 / 6 basato su 1 voti.

Muri vegetali: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Muri vegetali che potrebbero interessarti
Alfabetizzazione all'Ecologia e alla Qualita' dell'Architettura

Alfabetizzazione all'Ecologia e alla Qualita' dell'Architettura

Progettazione - Un convegno per sensibilizzare tecnici e cittadini alla conoscenza e alla successiva applicazione di un tipo di progettazione volta a salvaguardare l'ambiente.
Ecomondo a Rimini

Ecomondo a Rimini

Progettazione - All'inizio di novembre a Rimini si terra' Ecomondo, la Fiera Internazionale del Recupero di Materia ed Energia e dello Sviluppo Sostenibile.
Ecologia e design

Ecologia e design

Impianti - Philippe Starck progetta un minigeneratore eolico.

Eco-Creative: il contest di Inner Design

Arredamento - Il portale Inner Design bandisce un concorso per la realizzazione di oggetti ecofrienfly. I migliori saranno esposti al Salone del Mobile di Milano 2012.

Cucine moderne: ecologia e design

Cucine moderne - Cucine moderne dal design accattivante: nuove frontiere si aprono nel campo della sperimentazione di materiali e finiture eco-friendly per i mobili da cucina.

Turbina eolica domestica

Impianti rinnovabili - Arriva dagli Stati Uniti una nuova turbina eolica adatta anche alle abitazioni perché è stata pensata proprio per essere installata in spazi ristretti.

Detersivi ecologici

Fai da te - L'uso di detersivi ecologici, comperati o fatti in casa, può rappresentare, nell'ottica della salvaguardia ambientale, un ottimo accorgimento da adottare.

Energia domestica dal vento

Progettazione - Il design e la tecnologia al servizio dell'ambiente, il mulino domestico da disporre sul tetto della nostra abitazione o magari in piu' punti dei nostri giardini, pronti a fornire una parte di energia necessaria ai bisogni domestici.

Ecosistema domestico green

Impianti - Dalla settimana del design olandese, un rivoluzionario sistema di cucina, autosufficiente e all'avanguardia nello smaltimento e nello sfruttamento dei rifiuti.
REGISTRATI COME UTENTE
295.399 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Ristrutturazione cucina appartamenti Roma e provincia
    Ristrutturazione cucina...
    4100.00
  • Ristrutturazione completa del terrazzo Roma e provincia
    Ristrutturazione completa del...
    95.00
  • Pavimenti in porfido Roma e dintorni
    Pavimenti in porfido roma e...
    65.00
  • Rimozione amianto e bonifiche Lazio
    Rimozione amianto e bonifiche lazio...
    15.00
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Black & Decker
  • Faidatebook
  • Kone
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
CHIEDI PREVENTIVI DEL SETTORE:
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.