Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Evitare le lesioni nel pavimento con la membrana desolidarizzante

NEWS Soluzioni progettuali06 Febbraio 2019 ore 13:39
La membrana desolidarizzante è uno strato posato sottopavimento, per evitare la formazione di lesioni nel pavimento stesso, dovute a tensioni del sottofondo.

Membrana desolidarizzante: cos'è e a cosa serve


Per evitare difetti nella posa di pavimenti, ma anche la formazione di lesioni o spaccature nel rivestimento, dovute a leggere vibrazioni della superficie orizzontale su cui è posato in opera, è importante progettare in modo corretto la stratigrafia di un solaio sia esso esterno o interno.

La sua funzione principale è quella di eliminare le tensioni fra il sottofondo ed il rivestimento, tensioni che rappresentano la principale causa di lesioni e fratture nel pavimento.


Sezione membrana desolidarizzante Prodeso

Sezione membrana desolidarizzante Prodeso

Sezione membrana desolidarizzante Prodeso
Posa membrana desolidarizzante  Prodeso, by Progress Profiles

Posa membrana desolidarizzante Prodeso, by Progress Profiles

Posa membrana desolidarizzante  Prodeso, by Progress Profiles
Dettaglio membrana desolidarizzante

Dettaglio membrana desolidarizzante

Dettaglio membrana desolidarizzante
Membrana desolidarizzante Floortec

Membrana desolidarizzante Floortec

Membrana desolidarizzante Floortec

In alcune circostanze, utilizzando le membrane desolidarizzanti che vanno applicate sul massetto o sulla guaina prima della posa del pavimento si possono anche evitare i giunti nella pavimentazione. Il materiale scelto per realizzare questo tipo di membrana è quasi sempre di natura plastica e nella maggior parte dei casi ha anche funzione impermeabilizzante.

Lo spessore non è per niente elevato: queste membrane, infatti, non superano solitamente i 3-4 mm, per cui non condiziona quello che è il normale andamento del massetto delle pendenze necessario nelle superfici pavimentate esterne per consentire un corretto deflusso delle acque di pioggia.


Tipologie di membrane desolidarizzanti


Tante sono le aziende che producono membrane sottopavimento, una di queste è Profilitec che propone Floortec, una membrana in polietilene ad alta densità, dello spessore di soli 3 mm, che viene posata in opera tra pavimento ceramico e sottofondo, utilizzando un apposito collante.

La superficie della membrana non è liscia ma presenta delle cavità circolari con un'altezza di 3 mm, disposte in modo omogeneo su tutta la sua estensione.
Queste cavità hanno la funzione inglobare il collante del pavimento che dovrà essere posato in opera con lo scopo di creare una solida struttura a colonne. Per ottimizzare le caratteristiche e le potenzialità di questo tipo di membrana, questa viene in genere posata in opera in accoppiamento, nella parte inferiore, con uno strato di tessuto non tessuto (TNT).

La membrana desolidarizzante ha un ruolo molto importante nella stratigrafia di un pacchetto solaio-pavimento: infatti, la sua elasticità ha la funzione di compensare le tensioni tra la struttura del solaio (che può essere in cemento o in legno) e la pavimentazione, cercando di evitare eventuali cedimenti o crepe delle piastrelle.

Membrana desolidarizzante Floortec

La membrana contribuisce anche a gestire l'umidità di risalita, soprattutto in caso di posa su massetto cementizio: infatti, le intercapedini che si trovano tra la membrana impermeabile e il tessuto non tessuto posto a stretto contatto con il massetto, consentono una corretta e uniforme circolazione d'aria.

Altra tipologia molto diffusa sul mercato è PRODESO®, la membrana desolidarizzante sottopavimento antifrattura realizzata da Progress Profiles Spa.
È impiegata come desolidarizzante e per impermeabilizzare sottofondi problematici come terrazzi e balconi , spesso soggetti a stress climatico, che può provocare la rottura della pavimentazione dovuta al fenomeno di dilatazione e restringimento dei materiali, oppure, per superfici orizzontali sottoposte a intenso traffico da superficie, che a causa delle vibrazioni incorrono nella stessa problematica.

Applicazione membrana desolidarizzante PRODESO®
Questa membrana è adatta a superfici di qualsiasi dimensione, senza giunti di frazionamento. PRODESO® garantisce la posa di qualsiasi pavimentazione e l’impermeabilizzazione del sottofondo anche in caso di sovrapposizione, su supporti fessurati e non perfettamente stagionati e quindi con possibili tensioni di vapore poiché la sua conformazione consente la circolazione di vapore favorendone l'eliminazione.

PRODESO® membrana impermeabile desolidarizzante
Una caratteristica che differenzia questa membrana dalle altre è la presenza di tessuto accoppiato alla membrana su entrambi i lati. il tessuto è termoaccoppiato e non incollato sulla membrana. questo dettaglio garantisce un minore rischio di distacco e allo stesso tempo una migliore adesione al fondo e un ottimo ancoraggio della pavimentazione sulla membrana.

La membrana PRODESO® è vendibile in rotoli e viene scelta in genere sui terrazzi in cui manca l'impermeabilizzazione con guaina bituminosa, poiché garantisce la assoluta impermeabilità all'acqua.

PRODESO® membrana antifrattura sottopavimento
Inoltre, viene applicata nelle grandi superfici quando non si vogliono realizzare giunti di frazionamento. È adatta anche a supporti fessurati, crepati, soggetti a movimenti; in quest'ultimo caso compensa le tensioni che quindi vengono assorbite dalla membrana e non sono trasmesse alle piastrelle in ceramica.

Altra tipologia è NOFLEX, una membrana desolidarizzante e impermeabilizzante prodotta da Nordtex Srl applicabile su sottofondi o superfici orizzontali di qualsiasi dimensione, senza giunti di frazionamento/dilatazione prima della posa di ceramiche o pietre naturali.

Membrana sottopavimento Noflex
Questa membrana desolidarizzante come le altre, garantisce la posa della pavimentazione senza successivi problemi di crepe o rotture eliminando gli antiestetici giunti di dilatazione sui rivestimenti.

Anche in grandi superfici fino a un massimo di 150 mq è possibile applicare questa membrana desolidarizzante, che prevede fughe dallo spessore minimo, all'incirca 1 mm.

Tutte le membrane sono veloci da installare poiché la loro posa in opera avviene a secco, dunque, anche i tempi per le successive lavorazioni sono più veloci. Infatti, prima della posa del pavimento con un idoneo collante, non bisogna aspettare alcun tempo di asciugatura o di stabilizzazione del supporto velocizzando i tempi di cantiere.

riproduzione riservata
Articolo: Membrana desolidarizzante per pavimenti
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 3 voti.

Membrana desolidarizzante per pavimenti: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
309.130 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Membrana bituminosa autoadesiva granigliata
    Membrana bituminosa autoadesiva...
    33.05
  • Pavimento industriale
    Pavimento industriale...
    4.50
  • Pavimento resina trasparente
    Pavimento resina trasparente...
    90.00
  • Idropulizia pavimento
    Idropulizia pavimento...
    5.00
  • Tagliasiepi elettrico
    Tagliasiepi elettrico...
    139.00
  • Carta da parati impermeabile PVC rimovibile mattoni
    Carta da parati impermeabile pvc...
    26.99
Notizie che trattano Membrana desolidarizzante per pavimenti che potrebbero interessarti


Tipologie e utilizzi delle membrane impermeabilizzanti sotto pavimento

Soluzioni progettuali - Un sistema a basso spessore e ad alto potere isolante sotto pavimento è quello delle membrane impermeabilizzanti polimeriche e bituminose. Ecco alcuni dettagli.

Come isolare e impermeabilizzare le coperture

Isolamento termico - Per velocizzare le operazioni di posa in opera è possibile utilizzare pannelli prefabbricati composti da isolanti termici accoppiati a membrana impermeabilizzante.

Impermeabilizzazione di coperture a giardino

Giardino - Indicazioni e prodotti relativi alla realizzazione di coperture con coltre vegetale.

Energia osmotica

Impianti - Inaugurata in Norvegia la prima centrale elettrica ad energia osmotica, che sfrutta la differenza di salinita' tra fiumi e mare.

Corretta impermeabilizzazione pareti interrate mediante membrane bugnate

Facciate e pareti - Una corretta posa in opera dei materiali impermeabilizzanti per evitare infiltrazioni sulle pareti interrate è fondamentale per evitare futuri problemi di umidità.

Membrane impermeabilizzanti leggere

Ristrutturazione - Le membrane impermeabili leggere riescono grazie ad un peso minore dei rotoli, ad agevolare il trasporto e la messa in opera in cantiere dei manti impermeabili.

Riscaldamento elettrico a pavimento

Impianti di riscaldamento - Gli impianti di riscaldamento elettrico a pavimento permettono di riscaldare la propria casa utilizzando l'elettricità, ricorrendo anche a fonti di energia rinnovabile.

Isolamento acustico dei solai

Isolamento Acustico - Una possibile soluzione al problema del rumore può essere quella di interporre tra i vari strati del solaio del materiale fonoassorbente che attutisca i rumori.

Impermeabilizzare solai di copertura

Ristrutturazione - Gli edifici in cui abitiamo sono sottoposti periodicamente al rifacimento del manto impermeabile che deteriorandosi è causa di infiltrazioni di acqua nelle murature