• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

I materiali ecosostenibili per arredare la casa ecofriendly

Utilizzare materiali ecosostenibili per l'arredamento della casa significa fare scelte responsabili per l'ecosistema. Vediamo di seguito quali sono.
Pubblicato il

Come scegliere un arredamento sostenibile


Negli ultimi anni siamo sempre più consapevoli dell'impatto delle nostre scelte sul benessere del Pianeta, questo è tanto più evidente quando acquistiamo, dal cibo alla cosmesi, dal tempo libero all'arredamento.

Ci concentriamo su questo ultimo argomento per segnalare le numerose opportunità che abbiamo di scegliere un arredamento-ecosostenibile per la nostra casa ecofriendly.

Perché la nostra casa sia amica dell'ambiente deve essere associata a materiali, design e scelte sostenibili per l'ecosistema.
L'acquisto di mobili e accessori per l'arredo ecosostenibile deve prediligere articoli prodotti in modo responsabile, con materiali rinnovabili e a basso impatto ambientale.

Le parole della sostenibilitàSostenibilità - Planet Positive

Allo stesso modo, la nostra attenzione deve rivolgersi verso aziende Planet Positive, che partecipano in modo attivo e responsabile alla creazione delle politiche climatiche e che siano di ispirazione per il consumatore.


Le parole della sostenibilità


I tanti vocaboli anglofoni utilizzati per parlare di sostenibilità come green, zero waste, upcycling, plastic free, si inseriscono perfettamente nelle proposte di materiali ecosostenibili delle aziende più attente all'ecologia.



I tempi moderni hanno generato modelli di consumo dannosi per l'ambiente.
Il low cost, in particolare, ha incentivato il consumo mordi e fuggi, contro ogni buona condotta di lotta allo spreco.

Il termine zero waste ovvero rifiuti zero ci esorta a eliminare i materiali di scarto o perlomeno a ridurli al minimo, trasformandoli, attraverso tecnologie avanzate, in materiali innovativi.

Materiale ecologicoMateriali green

Il concetto di riciclo creativo, largamente diffuso nell'arredamento, intende non solo l'allungamento del ciclo di vita del prodotto, ma la sua trasformazione in un prodotto nuovo, destinato a un diverso utilizzo, un pezzo unico.

Parliamo, quindi, del riciclo di vecchi e danneggiati oggetti inutilizzati che, lavorati, talvolta fino alla riduzione in schegge, possono diventare complementi d'arredo o veri e propri mobili sostenibili.

Riciclo creativoMobile ottenuto da riciclo creativo

Un esempio su tutti i pallet di legno che possono diventare semplicemente delle panche di design o possono essere trasformati in mobili ecosostenibili come letti e cassettiere per la zona notte.

Arredo da materiale riciclatoArredamento ecologico

Nella zona living possono mutare in librerie e tavolini, lampadari di design o rivestimenti di pareti nelle proposte più creative.

Le caratteristiche dell'arredamento green


Per essere considerati eco sostenibili, i prodotti d'arredo devono avere le seguenti caratteristiche:

  • devono durare nel tempo;

  • devono essere prodotti con materiali atossici e a bassa emissione di formaldeide;

  • devono contenere materiali naturali, riciclati o riciclabili;

  • devono avere un imballo ridotto e comunque un packaging in cartone riciclato e privo di plastiche.


I materiali eco sostenibili per l'arredamento


Il legno è il materiale sostenibile per eccellenza perché naturale, durevole e riciclabile.

Per l'arredamento ecosostenibile è importante, però, che sia in possesso del certificato FSC (Forest Stewardship Council).

Si tratta di una certificazione che garantisce la provenienza del legno da una gestione responsabile delle foreste, contro ogni forma di disboscamento incontrollato.

Certificazione FSC Go Green di  Scab DesignCertificazione FSC Go Green di Scab Design

La passione per il legno e la tutela dell'ambiente sono alla base della filosofia Re-Wood, azienda dalla lunga tradizione artigianale che ha scelto di produrre arredamento prevalentemente con materiali di recupero.

Il legno viene recuperato, depurato dalle parti metalliche e dalle impurità e fatto essiccare; a seguire viene lavorato sapientemente con tecniche artigianali.

Armadio a 2 ante modello Madia di RewoodArmadio a 2 ante modello Madia di Rewood

Il risultato è l'espressione concreta di natura ed ecosostenibilità in un prodotto bello e originale, destinato a durare nel tempo.

Le alternative naturali al legno


Le alternative più comuni al legno sono il Sughero e il Bambù.

Il primo si ricava dalla corteccia della quercia da sughero, è 100‌% biodegradabile, riciclabile e rinnovabile. Le sue proprietà migliori sono l'impermeabilità, l'elasticità e la comprimibilità; inoltre è isolante e ignifugo.

I designer, ultimamente, lavorano molto con il sughero perché, essendo un materiale leggero, facile da lavorare e versatile, consente la realizzazione di articoli originali e accattivanti.

Tenda a fili liberi in sughero di SadendaTenda a fili liberi in sughero di Sadenda

Una realtà artigiana italiana che ama molto questo materiale è Sadenda di Achenza Sugheri. La tenda a fili liberi è la soluzione d'arredo naturale che, per la sua semplicità e praticità, si adatta a diversi ambienti interni ed esterni.

Il bambù è una pianta sempreverde 100% eco sostenibile, durante il suo ciclo di vita, assorbe l'anidride carbonica nell'aria trasformandola in ossigeno.

Il bambùIl Bambù

Essendo molto duttile si presta a diverse lavorazioni e utilizzi; per le sue caratteristiche e la sua provenienza originaria, l'Estremo Oriente, è particolarmente indicato per arredamenti in stile etnico.

Il cartone riciclato


Il cartone riciclato viene scelto come materiale per i mobili ecologici, per più ragioni. Si utilizza a secco, senza l'ausilio di collanti chimici, realizzando così complementi d'arredo con la tecnica dell'incastroa vista.

Inoltre, agevola il trasporto perché viaggia in sagome smontate.

Arredo studio di Nardi Mobili In Cartone Arredo studio di Nardi Mobili In Cartone
Nella foto in alto un esempio di arredo per un angolo studio, una cameretta o un vero e proprio ufficio in casa, con la scrivania in cartone, realizzata da Nardi Mobili In Cartone.

Le plastiche riciclate


SCAB Design marchio storico italiano per l'arredamento indoor e outdoor ha inserito tra le sue proposte la collezione ecologica GO GREEN realizzata in plastica certificata rigenerata.

Attraverso il recupero dei materiali di scarto, quali prodotti a fine vita e residui di produzione, e la loro trasformazione in plastica riciclata, i nuovi prodotti assumono un elevato valore qualitativo per durata e stabilità, ma soprattutto un valore etico.

Sedia collezione GoGreen di Scab DesignSedia collezione Go Green di Scab Design

Kartell contribuisce a sostenere il Pianeta attraverso il suo manifesto LOVES THE PLANET. Senza rinunciare alla bellezza, alla creatività e al design, l'azienda italiana si impegna per la tutela dell'ambiente utilizzando nuovi materiali e nuovi processi di produzione.

Seduta Louis Ghost di Kartell Seduta Louis Ghost di Kartell

Un esempio, la seduta LOUIS GHOST realizzata in un unico stampo di policarbonato 2.0, materiale usato in esclusiva da Kartell, che combina un polimero derivante dagli scarti dell'industria della cellulosa e della carta, attraverso un processo certificato ISCC (International Sustainability and Carbon Certification).

I tessuti in fibre naturali

Le collezioni esclusive di tappeti in fibre naturali come canapa, bambù, cocco e lino portano la firma di Deanna Comellini, Fondatrice e Direttrice Creativa di G.T. Design.
Tappeto di recupero in fibra di canapa di G.T DESIGNTappeto di recupero in fibra di canapa di G.T DESIGN

Le fibre naturali, grazie all'imperfezione e alla particolarità della trama, alla matericità e alla gradualità dei colori rendono unico il complemento d'arredo, e ci trasferiscono la sensazione immediata di contatto con la natura.

L'illuminazione

Quando parliamo di arredamento sostenibile non possiamo dimenticare che l'illuminazione è un elemento integrante da considerare.

Anche in questo campo le aziende di illuminotecnica mostrano una sensibilità green ricorrendo a materiali (metalli, tessuti e vetro) e processi sostenibili per le loro produzioni.

AXO LIGHT, azienda veneziana che produce lampadari di design, ha presentato una collezione di lampade riciclate a sospensione caratterizzate da un doppio arco incrociato di ABS riciclato (polimero termoplastico), che abbraccia un cono di alluminio in cui è alloggiata una sorgente a LED.

Lampada a sospensione da materiale riciclato di AxolightxoLampada a sospensione da materiale riciclato di Axolight

Le idee per arredare casa in modo sostenibile sono davvero tante, ma prima di procedere all'acquisto di un nuovo oggetto, seppur ecologico, è importante valutare l'eventuale recupero, riutilizzo e riadattamento di quanto già a disposizione.

Laddove questa operazione ci risulta complicata, possiamo sempre affidarci ad un esperto che ci indirizzerà verso la soluzione più green.

riproduzione riservata
I materiali ecosostenibili per l'arredamento
Valutazione: 5.67 / 6 basato su 3 voti.
gnews

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
346.852 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI