Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Come effettuare la manutenzione ordinaria degli scarichi

NEWS Pulizia casa25 Maggio 2012 ore 20:29
Eseguire la pulizia periodica degli scarichi, di pezzi sanitari e del lavello cucina, permette di prevenire la comparsa di eventuali intasamenti nelle tubazioni.
manutenzione ordinaria , scarico intasato

L'importanza della manutenzione degli scarichi


Pulizia di un sifone del lavelloLa manutenzione degli scarichi domestici, relativi ai pezzi sanitari e del lavello cucina, è solitamente relegata all'idraulico oppure realizzata in fai da te, con l'impiego dei prodotti di espurgo reperibili presso i negozi specializzati, sia sotto forma di liquidi che di prodotti in granuli. In realtà.

Le cause che determinano i fastidiosi intasamenti e le fuoriuscite di cattivi odori, sono in genere dovute a problemi della rete tecnica degli impianti e ai depositi di materiale come frammenti di sapone, residui di cibo, ecc., che vanno a ostruire le tubazioni.

Pulizia della piletta dello scarico del lavelloPer tali condizioni, una delle ragioni di questo fenomeno è da ricercare in erronei procedimenti operativi che hanno comportato la realizzazione di una rete di scarico con poca pendenza e tale da non permettere un'efficiente evacuazione delle acque di scarico.

Esistono, infatti, delle regole costruttive ben definite, cui ogni bravo esecutore deve attenersi al fine di evitare la decantazione dei materiali solidi, con la conseguente ostruzione del tubo.

Gruppo sifone per lavabo cucina, in pvcCon la stessa perizia tecnica, devono essere distinte anche le varie linee impiantistiche e con tubi di adeguata dimensione, piuttosto che concentrare più pezzi sanitari (ad esempio di due o più servizi igienici) in un'unica condotta.

Anche in questo caso valgono alcune considerazioni di ordine tecnico che riguardano la possibilità di favorire una migliore razionalizzazione della rete di smaltimento delle acque, in funzione del numero delle utenze (scarichi allacciati) e diametro dei tubi.

Fase di smontaggio per pulizia sifoneQuesti aspetti variano in funzione delle diverse esigenze e della distribuzione degli scarichi all'interno dell'alloggio.

Per completare, infine, questa breve panoramica sulle caratteristiche dell'impianto di smaltimento delle acque non bisogna trascurare che, in caso di ristrutturazione edilizia, è necessario ripristinare la condotta di ventilazione, al fine di prevenire la diffusione di cattivi odori.


Manutenzione degli scarichi in fai da te


Oltre a queste condizioni di ordine squisitamente tecnico, vi sono anche delle azioni manutentive (necessarie per mantenere in efficienza l'impianto), che chiunque, anche se non del mestiere, può eseguire con assoluta semplicità.

Bisogna tuttavia rammentare delle regole preliminari, come ad esempio evitare di far cadere all'interno del lavabo della cucina, del materiale piuttosto grande, come i residui di cibo.
Questa prima operazione, seguita anche dall'accortezza di tenere sempre puliti i filtri degli scarichi, consente di non introdurre all'interno delle condotte residui pesanti che, con il trascorrere del tempo, andranno di certo a occludere i tubi e compromettere l'agevole scorrimento dei liquidi.
in special modo quello della cucina, facilmente smontabile anche senza l'ausilio di particolari attrezzature.

pulizia del sifoneDa alcune foto allegate, si evince chiaramente la facilità nell'aprire il gruppo di scarico in PVC, collocato sotto il lavello della cucina, a cui è collegata anche la lavastoviglie stessa.

Prima di sganciare le varie parti è necessario collocare a terra una bacinella, per evitare la fuoriuscita dell'acqua presente all'interno della tubazione, e procedere con assoluta cautela nello svitare i vari elementi del gruppo (specie se composti in PVC), al fine di non arrecare alcun danno i singoli pezzi.

Smontaggio e pulizia della piletta di un piatto docciaUna particolare attenzione deve essere posta anche nel punto di collegamento tra il gruppo sifone e il foro di scarico a muro.

Prima di eseguire queste operazioni, si deve effettuare una buona ripulita da residui e materiali, anche della piletta del lavabo e delle pareti del primo tratto del tubo discendente, tramite una sonda in acciaio flessibile, inserita all'interno dello scarico.

Nel caso si utilizzi una ventosa, per sgorgare un lavabo, è consigliabile chiudere il tappo del troppo pieno e, solo in seguito, spingere con forza.


Manutenzione dei sifoni interni ai pezzi sanitari


Pulizia interno scarico con getto d'acquaDove il sifone non è a vista, come ad esempio per il piatto doccia, si procede inizialmente con lo smontaggio dei filtri e delle parti della piletta, per poi procedere con l'immissione di una pistola ad aria compressa direttamente nello scarico, per far muovere eventuali ostruzioni attraverso l'uso della pressione.

Anche in questi casi valgono alcune raccomandazioni, come quella di rimuovere capelli e residui di doccia schiuma o saponette che, se lasciati per troppo tempo all'interno della piletta, si solidificano e impediscono la naturale evacuazione dell'acqua.

La manutenzione degli scarichi, dunque, nella maggior parte dei casi può essere effettuata agevolmente in fai da te : Rimane tuttavia evidente che, ciascuna operazione deve essere condotta con le dovute cautele, e che in caso di situazioni particolarmente complesse, è buona norma affidarsi alle mani esperte di un idraulico!

riproduzione riservata
Articolo: Manutenzione ordinaria degli scarichi
Valutazione: 3.70 / 6 basato su 10 voti.

Manutenzione ordinaria degli scarichi: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Valentina
    Valentina
    Venerdì 18 Gennaio 2013, alle ore 17:54
    Salve, io ho un problema con la piletta del box doccia, non riesco a trovare i pezzi di ricambio.
    Il sifone è uguale a questo in foto! Per caso sapreste dirmi la marca?
    Lo conoscete?
    Grazie a tutti!
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
REGISTRATI COME UTENTE
305.842 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Cersaie
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Manutenzione ordinaria e straordinaria bologna
    Manutenzione ordinaria e...
    35.00
  • Manutenzione caldaia
    Manutenzione caldaia...
    80.00
  • Manutenzione scaldabagno Roma
    Manutenzione scaldabagno roma...
    80.00
  • Manutenzione condomini Monza e Brianza, Milano
    Manutenzione condomini monza e...
    19.00
  • Motosega a scoppio per potatura
    Motosega a scoppio per potatura...
    70.46
  • Rasaerba a benzina Briggs & Stratton
    Rasaerba a benzina briggs &...
    599.00
Notizie che trattano Manutenzione ordinaria degli scarichi che potrebbero interessarti
Sgorgare lo scarico intasato

Sgorgare lo scarico intasato

Pulizia casa - Piccoli oggetti caduti per sbaglio, accumuli di sporco o calcare possono ostruire gli scarichi impedendo il fluire dell'acqua: ecco come risolvere il problema.
Iva agevolata per manutenzione caldaia

Iva agevolata per manutenzione caldaia

Normative - L'aliquota Iva agevolata del 10% si deve applicare anche agli interventi periodici ed obbligatori di manutenzione delle caldaie di fabbricati abitativi.

Cassette di scarico alternative

Impianti - Come sostituire una cassetta ad incasso ormai inutilizzabile.

Manutenzione periodica della caldaia con IVA al 10%

Impianti di riscaldamento - La manutenzione periodica (annuale) delle caldaie e degli impianti di riscaldamento sia ad uso esclusivo o condominiale viene assoggettata all'IVA agevolata al 10%.

Temperatura Fumo Caldaia

Impianti di riscaldamento - Il sistema di scarico dei fumi delle caldaie costituisce parte integrante dell'impianto gas e richiede una specifica progettazione per potenze superiori ai 35 kW.

Detrazione 50% anche per nuove costruzioni e manutenzione ordinaria

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Alcuni particolari interventi di nuova costruzione e di manutenzione ordinaria possono beneficiare della detrazione fiscale sulle ristrutturazioni edilizie.

Manutenzione Ordinaria

Restauro edile - Gli interventi di manutenzione ordinaria sono quelli di riparazione, rinnovamento e sostituzione delle finiture o riparazione e integrazione degli impianti.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img mary74
Buongiorno,avrei bisogno di un'informazione.Sono un condomino e gestisco il condominio in cui abito, nel 2013 abbiamo fatto lavori di manutenzione ordinaria (ripresa terrazza...
mary74 27 Marzo 2014 ore 15:59 3
Img andy3
Buongiorno,sono proprietario di casa indipendente situata all'interno di un terreno di mia proprietà.Devo fare degli interventi di manutenzione alla facciata e grondaia,...
andy3 25 Gennaio 2015 ore 14:01 1
Img rock_88
Salve, ho di recente comprato un nuovo appartamento, con abitabilità e agibilità rilasciata dal comune. Le finiture quali: porte interne, pavimenti, sanitari, frutti...
rock_88 07 Agosto 2017 ore 19:18 2
Img 64brunica
Buona sera, quali sono gli interventi che rientrano nella manutenzione ordinaria relativa alla caldaia riscaldamento condominiale? E quella straordinaria?Grazie.
64brunica 20 Marzo 2017 ore 22:32 1
Img max 2008
In casa, sopra lo zoccolo sta uscendo della muffa e da un caminetto del fumo che ha annerito le pareti.Chi paga, il locatore o il conduttore?In sostanza si tratta di lavori di...
max 2008 31 Agosto 2014 ore 13:27 1