Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Manutenzione Fotovoltaico

La manutenzione degli impianti fotovoltaici è semplice ed economica ma, se è trascurata, ha conseguenze sulla resa dell'impianto che può ridursi anche del 20%.
28 Giugno 2011 ore 16:29 - NEWS Impianti

Semplice Manutenzione per gli Impianti Fotovoltaici

Fotovoltaico 1Gli impianti fotovoltaici non hanno bisogno, in generale, di una impegnativa attivita' di manutenzione tuttavia la frequenza di pulizia della superficie superiore, generalmente in vetro, è consigliata dalle case produttrici almeno una o due volte l'anno.

Naturalmente la natura dell'ambiente circostante influenza notevolmente la frequenza di pulizia superficiale dei pannelli fotovoltaici. Se i pannelli sono immersi in un ambiente naturale i problemi maggiori possono essere provocati dagli animali e dalle loro attività fisiologiche.

In città o nelle zoneindustriali sono gli strati di polvere che si formano sulle superfici dei pannelli a ridurne le prestazioni, e non sono trascurabili nemmeno le polveri trasportate dai venti caldi, come lo Scirocco, che interessano principalmente l'Italia cento meridionale.


La pulizia delle superfici dei pannelli fotovoltaici va sempre eseguita senza esercitare forti pressioni sulle stesse superfici, utilizzando semplicemente acqua, al più demineralizzata, o prodotti indicati dalle case produttrici, che naturalmente sconsigliano l'uso di prodotti chimici, solventi, alcol, benzina e similari.

Un controllo visivo e periodico dei pannelli può essere utile per prevenire diversi problemi verificandone l'integrità, l'efficacia di collegamenti e connessioni di tutte le parti elettriche e meccaniche e la colorazione, che, cambiando, potrebbe indicare un'alterazione delle celle con conseguente abbassamento della resa.

La pioggia in generale non crea problemi ai pannelli fotovoltaici, mentre l'accumulo di sporcizia ne può diminuire la resa fino al 20% annualmente. Anche se la maggior parte dei pannelli fotovoltaici in commercio sono assicurati e/o certificati contro gli agenti atmosferici, tra i maggiori rischi corsi dai pannelli fotovoltaici ci sono quelli generati da forti venti e neve, che possono lesionare i vetri dei moduli.

Le temperature particolarmente rigide possono, a seguito del congelamento dell'acqua accumulata nelle intercapedini delle strutture, provocarne un'alterazione con conseguenze sull'orientamento degli stessi pannelli.

Mentre il nemico per eccellenza degli impianti fotovoltaici, nelle zone marittime, come tutte le strutture esposte all'esterno degli edifici è la salsedine, e per questa problematica le case produttrici devono fornire garanzie legate a specifici test di resistenza.

Il monitoraggio periodico dell'impianto fotovoltaico si completa con la lettura dei parametri elettrici disponibili sul display dell'inverter e dalla differenza tra potenza resa dall'impianto e quella attesa su base annua. Nei sistemi fotovoltaici più evoluti, ilcontrollo dei parametri elettrici può essere effettuato anche via Internet.

Fulmini sugli impianti fotovoltaici


lampoLe scariche elettriche atmosferiche costituiscono un caso particolare di rischio, perché sono tanto imprevedibili quanto pericolose per gli impianti in generale, compresi quelli fotovoltaici.

Esiste una mappatura ufficiale della probabilità di caduta di fulmini nel nostro Paese che è il punto di partenza per la realizzazione di un impianto di protezione dalle scariche atmosferiche.

Tuttavia, per quanto riguarda gli impianti elettrici e quindi quelli fotovoltaici, anche se è prevista la realizzazione di sistemi di protezione dalle scariche elettriche (gabbia di Faraday), qualora tali sistemi non fossero realizzati e ci fossero danni ad impianti e/o edifici per le scariche elettriche atmosferiche, non sono previste pene per i progettisti e/o installatori degli impianti.

Quest'ultimo fatto contribuisce negativamente alla diffusione e alla realizzazione degli stessi impianti di protezione dalle scariche atmosferiche, spesso necessari anche per gli impianti fotovoltaici, trovandosi, questi ultimi, nelle zone più alte degli edifici ed aventi maggiori probabilità di essere colpiti rispetto alle strutture circostanti e più basse.

riproduzione riservata
Articolo: Manutenzione Fotovoltaico
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 6 voti.

Manutenzione Fotovoltaico: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Mr Watt
    Mr Watt
    Sabato 3 Novembre 2012, alle ore 01:25
    Salve, avete mai pensato a costruire pannelli solari faida te per autoconsumo?
    La nostra guida alla costruzione di pannelli fotovoltaici su Youtube!!!
    Saluti Mr Watt
    rispondi al commento
  • Kkarl
    Kkarl
    Lunedì 15 Ottobre 2012, alle ore 11:25
    Per le sovratensioni, per evitare danni agli impianti fotovoltaici devono essere dotati di dispositivi di soppressione delle sovratensioni che intervengono in caso di impulsi di forte intensità, soprattutto per proteggere gli inverter.
    Ad esempio uno scaricatore di sovratensione come questo scaricatori di sovratensione corrente continua utilizzato sulla parte in corrente continua serve a proteggere le apparecchiature elettroniche.
    rispondi al commento
    • Ing.granato
      Ing.granato Kkarl
      Lunedì 15 Ottobre 2012, alle ore 12:06
      Per Carlo: i dispositivi in questione devono sempre essere coordinati con l'impianto di terra e le altre protezioni.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
328.345 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Manutenzione Fotovoltaico che potrebbero interessarti


Generatore fotovoltaico

Impianti - Un interessante caso di studio rappresentato da un impianto fotovoltaico installato su un terreno agricolo a Recanati.

Impianto fotovoltaico: quanto costa e in quanto tempo recupero la spesa sostenuta?

Impianti rinnovabili - Quanto produce l'impianto fotovoltaico? Quanto costa e in quanto tempo recupero la spesa sostenuta? Ecco alcune risposte a chi vuole installare un Impianto FV.

Rimozione Eternit e Conto Energia

Impianti - La sostituzione di una vecchia copertura in Eternit o fibra di amianto con un impianto fotovoltaico integrato viene premiata con un aumento delle tariffe incentivanti del Conto Energia.

Inverter di un impianto fotovoltaico

Impianti rinnovabili - Le prestazioni dell'inverter influenzano le prestazioni complessive di un impianto fotovoltaico e per questo la sua corretta progettazione è determinante.

Fotovoltaico condominiale

Condominio - Con una risoluzione l'Agenzia delle Entrate chiarisce che quando il fotovoltaico è attività commerciale, un condominio si configura come una società di fatto.

Fotovoltaico in kit fai da te

Impianti rinnovabili - Il kit fotovoltaico fai da te è un'alternativa alle aziende che propongono il servizio chiavi in mano a costi che per molte famiglie non sono accessibili.

ICI sul fotovoltaico

Normative - Una circolare dell'Agenzia del Territorio assimila gli impianti fotovoltaici ad opifici industriali.

Affittare tetti per il fotovoltaico

Impianti rinnovabili - Negli ultimi tempi si sta diffondendo l'uso di affittare i tetti degli edifici residenziali, e non più solo di capannoni industriali, alle compagnie energetiche

Evoluzione del fotovoltaico

Impianti - Il fotovoltaico si evolve: collegamento diretto alla rete domestica senza inverter e possibilità di monitoraggio dall'iPhone.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img mandrake
Buonasera signori,voglio prendere una casa cielo terra da ristrutturare con detrazioni 110% sisma, 90% facciate e forse (stiamo valutando con il termotecnico) 110% ecobouns.Vi...
mandrake 06 Aprile 2021 ore 17:57 2
Img miller
Buongiorno,sulla base delle ultime normative emanate sembrerebbe che sia possibile installare una stufa a pellet beneficiando della detrazione del 50%, e poiché tale...
miller 30 Marzo 2021 ore 18:57 1
Img authentic1
Salve,vengo dalla Germania e ho ereditato una casa in Lombardia da mio nonno.Ora sto cercando da molto tempo di capire il sistema con l'alimentazione a GPL, ma non vado molto...
authentic1 24 Marzo 2021 ore 14:25 2
Img gianfranco2021
Buon giorno a tutti,volevo chiedere se qualcuno è riuscito negli ultimi anni a far rientrate il rivestimento di pareti in legno all'interno della detrazione del 50%.Vorrei...
gianfranco2021 23 Marzo 2021 ore 08:24 2
Img reny65
Buongiorno,mi trovo in situazione di incapienza ancora per un anno, per via di precedenti ristrutturazioni di altri immobili.Ora vorrei sostituire la caldaia e installare un...
reny65 22 Marzo 2021 ore 17:42 1