Manutenzione delle finestre in legno: i nostri consigli

NEWS DI Bricolage legno04 Dicembre 2017 ore 12:20
Manutenzione finestre in legno: riparazione della ferramenta, rinforzi della struttura, protezione e verniciatura, per conservare inalterato il pregio del legno

Una corretta manutenzione periodica delle finestre in legno


L'utilizzo del legno per serramenti, quali finestre, porte, persiane, vanta una lunga tradizione nella storia e nonostante l'avvento di nuovi materiali tecnologici di sintesi, rimane pur sempre una scelta molto ambita e di pregio.

C'è da dire, però, che gli infissi in legno esterni sono costantemente soggetti agli attacchi degli agenti atmosferici; di conseguenza, richiedono costanza e una particolare attenzione nella manutenzione.

Manutenzione infissi legno
È sufficiente la giusta cura perché il legno, materiale organico e vivo, si mantenga in buone condizioni anche per molti anni, conservando quasi inalterate le proprie caratteristiche e l'attraente bellezza delle venature naturali.


Trattamento di pulizia e riverniciatura degli infissi in legno


La pulizia delle finestre in legno può essere effettuata con una semplice soluzione di acqua e alcool, nel rapporto di 90% e 10%, passando un panno pulito e ben strizzato su tutta la superficie e controllando ogni angolo e fessura per rimuovere completamente polvere e smog. Successivamente, un panno asciutto servirà a eliminare ogni traccia di umidità.

Assolutamente da evitare, invece, anche sporadicamente, l'uso di detergenti abrasivi, che intaccano la superficie e accelerano l'invecchiamento del legno.

Una volta all'anno è bene effettuare una manutenzione più approfondita, che vada oltre la normale pulizia, in modo da prevenire eventuali danni. La frequenza della manutenzione, però, varia in base ad alcuni fattori, come la posizione della finestra e quindi la sua esposizione, più o meno frequente, agli agenti atmosferici, oltre al grado di inquinamento dell'ambiente circostante.

Verniciatura finestra in legno
Quindi, se le finestre sono ben protette da gronde, pensiline o edifici adiacenti, può essere sufficiente effettuare un trattamento con un prodotto specifico ogni 3-4 anni. Nei casi di maggiore esposizione agli attacchi ambientali, il trattamento va ripetuto ogni anno o comunque ogni qualvolta il legno appaia opaco o ruvido al tatto.

Il trattamento, da effettuare dopo la normale pulizia, prevede una carteggiatura da praticare con una carta abrasiva a grana sottile e l'applicazione del protettivo per legno con un pennello ben pulito, su tutta la superficie, in maniera regolare e omogenea.

Periodicamente è possibile che si debbano praticare interventi di carattere straordinario, come la sostituzione del vetro, della maniglia o del sistema di chiusura, una riverniciatura o la sostituzione delle guarnizioni.

I primi tre interventi sono legati a motivi contingenti, come occasionali rotture o cambiamenti dell'arredamento, mentre per la verniciatura e il cambio delle guarnizioni, è sempre opportuno intervenire almeno ogni 5-10 anni, sempre in funzione delle condizioni ambientali a cui è esposta la finestra.


Manutenzione ferramenta finestre in legno: regolazione cerniere


La manutenzione della ferramenta degli infissi risulta essere un approccio conservativo assai importante ai fini di una maggior durata e resistività nel tempo delle finestre in legno.

Anche se la ferramenta è per sua natura molto resistente, con il passar degli anni tende a usurarsi e lo stesso utilizzo provoca l'allentamento delle viti di fissaggio: i controlli almeno annuali si effettuano facilmente dall'interno, così come eventuali riparazioni, da eseguire subito, per scongiurare l'eventualità di un'indesiderata deformazione dei battenti.

Manutenzione serramenti in legno
Le cerniere sono meccanismi di importanza fondamentale per il buon funzionamento dei serramenti in legno, ma affinché possano continuare a svolgere correttamente la loro funzione, devono essere tenute in buone condizioni: almeno una volta all'anno, vanno lubrificate con specifici lubrificanti o con olio al silicone.

Il più delle volte, può non essere necessario rimuovere i battenti: basta spruzzare o iniettare il lubrificante lungo il bordo di contatto delle boccole delle cerniere, aspettare un paio di minuti, poi aprire e chiudere più volte il battente.
Se necessario, si può ripetere la procedura eventualmente smontando il battente e spruzzando il lubrificante nella parte femmina della cerniera.

Lo sfregamento dei battenti contro il telaio e le difficoltà di apertura o chiusura possono essere causati da difetti delle cerniere.

In genere, l'usura delle boccole delle cerniere provoca l'abbassamento dei battenti: in tal caso, basta inserire tra le boccole le apposite rondelle di ottone, così da riportare i battenti al livello corretto.

Per fare ciò, si apre la finestra, si smontano i battenti dai cardini e si infilano le rondelle sui perni; in questa maniera, le cerniere vengono spessorate e irrobustite, così da sostenere correttamente il peso dei battenti durante i normali movimenti di apertura e chiusura della finestra in legno.

In altri casi, l'allentamento delle viti di fissaggio può indurre l'inclinazione verso l'interno dei battenti, con il conseguente blocco degli stessi: per risolvere l'inconveniente, si prova a stringere con cautela le viti senza serrarle, onde scongiurare l'ulteriore rischio di spanare la filettatura o addirittura fessurare il legno.


Rinforzo e messa in squadra del telaio finestra, con angolari metallici


Il cedimento dei battenti delle finestre legno può essere causato oltre che dall'usura, anche dall'indebolimento degli angoli del battente stesso.

Quando il telaio mobile degli infissi in legno risulta fuori squadra, ma è in buone condizioni per il resto dei meccanismi, quali cerniere e maniglie, allora si provvede a rinforzare gli angoli con piastre metalliche angolari, così come ho evidenziato nel seguente disegno.

Manutenzione finestra in legno
Si rimuovono le lastre di vetro, poi si inseriscono gli spessori di legno sotto il battente, lato senza cerniere, sino a rimetterlo perfettamente in squadra, ovvero con traverse e montanti che risultino paralleli a quelli del telaio.

Si posizionano gli angolari metallici ai 4 angoli e si riporta a matita il contorno; quindi si smonta il battente, lo si posa sul banco di lavoro con la faccia segnata verso l'alto, e lo si blocca con due serra giunti da falegname, in corrispondenza delle giunzioni traverse-montanti.

Con mazzuolo e scalpello da legno, si scava all'interno dei contorni precedentemente segnati a matita, così da fissarvi a filo gli angolari metallici, a mezzo di viti a testa svasata, in modo da lasciar inalterato lo spessore risultante dei battenti.
A lavoro ultimato, si posano di nuovo i vetri e si rimonta il battente che risulterà in perfetto squadro.


Pulizia gocciolatoio e foro di drenaggio dei serramenti in legno


La pulizia del gocciolatoio e del foro di drenaggio degli infissi in legno, è basilare per evitare infiltrazioni, ristagni d'acqua e umidità, che possono causare un'indesiderata putrescenza dei telai in legno, oltre a provocare eventuali danni alle murature di sostegno.

Manutenzione fai da te infisso in legno
Si apre il battente e si fa scorrere la punta del cacciavite lungo il canale sotto il gocciolatoio applicato alla traversa inferiore del battente, rimuovendo sporcizia e polvere.

Per pulire il foro di drenaggio, che si trova nella traversa inferiore del telaio fisso, si infila nel foro stesso uno spezzone di filo di ferro; una volta effettuata la pulizia, si può dare una mano di vernice, al fine di proteggere l'integrità dei serramenti legno.


Infissi in legno: stile e funzionalità strutturale


La galleria di foto mostra vari modelli di finestre in legno di design, in cui l'estetica morfologica si coniuga con la solidità funzionale della struttura, che appare come importante elemento integrante dell'arredo dello spazio interno.


BG Legno finestra old style

BG Legno finestra old style

BG Legno finestra old style
BG Legno portafinestra su misura ad arco

BG Legno portafinestra su misura ad arco

BG Legno portafinestra su misura ad arco
Serramenti modello Alaska, by BG Legno

Serramenti modello Alaska, by BG Legno

Serramenti modello Alaska, by BG Legno
BG Legno serramenti modello Clima

BG Legno serramenti modello Clima

BG Legno serramenti modello Clima
Infissi Alaska di BG Legno

Infissi Alaska di BG Legno

Infissi Alaska di BG Legno
BG Legno infissi sagomati su misura

BG Legno infissi sagomati su misura

BG Legno infissi sagomati su misura
Tosini Serramenti: finestre a misura in legno

Tosini Serramenti: finestre a misura in legno

Tosini Serramenti: finestre a misura in legno
Portefinestre scorrevoli in legno, by Tosini Serramenti

Portefinestre scorrevoli in legno, by Tosini Serramenti

Portefinestre scorrevoli in legno, by Tosini Serramenti
Telai per infissi in legno, produzione Tosini Serramenti

Telai per infissi in legno, produzione Tosini Serramenti

Telai per infissi in legno, produzione Tosini Serramenti

BG Legno propone una vasta gamma di infissi in legno di stile classico o ultramoderno: sono contraddistinti da un layout fortemente artigianale, da cui si evince anche una concreta attenzione per i dettagli costitutivi, frutto di avanzate tecnologie, applicate alla lavorazione su misura.

Tosini Serramenti esprime la consolidata passione artigianale, nella realizzazione di finestre in legno dal design altamente personalizzabile alle esigenze e agli spazi più diversificati.

Delle ampie portefinestre scorrevoli a filo pavimento, attraggono per la bellezza dell'essenza lignea, associata alla razionale ergonomia strutturale.

In fai da te sono realizzabili alcuni piccoli lavori negli spazi abitativi: sarà possibile effettuare una consapevole e periodica manutenzione dei serramenti in legno, per donare un rinnovato look agli ambienti, con poca spesa e senza dover ricorrere necessariamente all'intervento di un falegname specializzato
Ciò è fattibile, a patto che vi sia un certo livello di comprovata esperienza e attitudine, sempre nello scrupoloso rispetto delle obbligatorie norme concernenti la sicurezza.

Avvalendosi invece, di un intervento professionale, sarà possibile far progettare casa attraverso l'attuazione di molteplici soluzioni su disegno così da personalizzare gli ambienti interni ed esterni, conferendo un valore aggiunto agli immobili, in un ragionato equilibrio tra estetica architettonica e funzionalità dell'abitare lo spazio.

riproduzione riservata
Articolo: Manutenzione finestre in legno
Valutazione: 5.75 / 6 basato su 8 voti.

Manutenzione finestre in legno: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Maryliu
    Maryliu
    Martedì 31 Maggio 2011, alle ore 12:22
    Grazie per gli ottimi consigli!!!
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Manutenzione finestre in legno che potrebbero interessarti
Consigli su infissi in legno

Consigli su infissi in legno

Progettazione - Il legno rimane sempre una scelta particolarmente gradevole per gli infissi esterni, in questo articolo vediamo le caratteristiche e i consigli per proteggerli.
Scegliere gli infissi in legno: le considerazioni su pregi e difetti

Scegliere gli infissi in legno: le considerazioni su pregi e difetti

Infissi Esterni - Il legno è un materiale bello, robusto e isolante, ma nel contempo risulta anche delicato e richiede manutenzione. Ecco i pro e i contro degli infissi in legno.
Finestre da tetto in legno

Finestre da tetto in legno

Infissi Esterni - I serramenti esterni rappresentano un punto delicato nell'involucro di un edificio, perché ne costituiscono un punto di discontinuità indispensabile...

Scegliere gli infissi

Infissi - La scelta di un adeguato infisso per la nostra casa permette di rendere gli ambienti confortevoli, stabilendo il giusto rapporto tra spazio interno e spazio esterno.

Più calore e meno rumori con le finestre in PVC e legno

Infissi Esterni - Scegliere infissi in PVC e legno per casa significa adottare un prodotto di qualità che migliora le prestazioni energetiche, dunque, sia termiche che acustiche.

Sostituzione degli infissi per riqualificazione energetica

Infissi Esterni - Oggi sostituire gli infissi con finestre di alta qualità e design conviene: la legge 2/2009 ripristina il 55% di detraibilità fiscale.

L'apertura giusta

Infissi - Qualunque sia il tipo di finestra che scegliamo per casa (in legno, in pvc, in alluminio o con materiali accoppiati) è importante fare attenzione al tipo di apertura.

Finestre blindate

Infissi Esterni - Proteggere la propria casa con sistemi di protezione attiva o passiva è diventato uno dei passi base della progettazione, ecco alcuni consigli sulle finestre blindate.

Recupero di infissi deteriorati

Infissi - Come recuperare gli infissi esterni deteriorati.
REGISTRATI COME UTENTE
293.355 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Infissi in alluminio e legno
    Infissi in alluminio e legno...
    330.00
  • Infissi
    Infissi...
    330.00
  • Finestre di legno-alluminio su misura , Sinthesi
    Finestre di legno-alluminio su...
    380.00
  • Infissi in pvc bianco
    Infissi in pvc bianco...
    270.00
Cersaie
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Pensiline.net
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Weber
  • Black & Decker
  • Faidatebook
  • Kone
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.