Mancanza acqua calda

NEWS DI Impianti idraulici02 Maggio 2014 ore 00:28
Manca l'acqua calda sanitaria quando lo scaldabagno non funziona bene, il motivo più comune di ciò è l'intasamento da calcare della resistenza elettrica.

Mancanza dell'Acqua Calda Quando Serve


La mancanza dell'acqua calda sanitaria sanitaria è una di quelle cose che si verificano proprio quando servono di più, ed è proprio in tale circostanza che si capisce di essere di fronte al malfunzionamento dello scaldabagno, con l'acqua calda sanitaria prodotta che non raggiunge la temperatura dovuta in tempo utile o che non la raggiunge in alcun modo.

resistenza acqua caldaLo scaldabagno è il più semplice e comune tra i sistemi di produzione di acqua calda saniataria, anche se da diversi anni esistono scaldabagni che possono essere integrati con pannelli solari termici, che in alcuni periodi dell'anno possono soddisfare completamente la richiesta di acqua calda sanitaria per un'abitazione.

L'acqua calda di uno scaldabagno, semplicemente, è prodotta da una resistenza elettrica.

La resistenza elettrica provvede al riscaldamento dell'acqua trasferendole il calore prodotto in seguito al suo attraversamento dalla corrente elettrica (effetto Joule).

Il malfunzionamento più comune di uno scaldabagno che non produce acqua calda è dovuto all'intasamento della resistenza a causa del calcare contenuto nell'acqua, che limita lo scambio di calore tra la resistenza e l'acqua.


Sostituzione Resistenza per Mancanza Acqua Calda


Per la sostituzione della resistenza intasata di calcare è necessario lo svuotamento dello scaldabagno, esso può essere effettuato rapidamente convogliando nello scarico della vasca, di solito vicino allo scaldabagno, l'acqua che esce dal punto di adduzione dell'acqua fredda.

Prima di fare tale operazione è necessario chiudere l'adduzione dell'acqua fredda allo scaldabagno, se la vasca non è vicino allo scaldabagno, è necessario preparare un sistema per lo smaltimento dell'acqua.

A tal fine, un tratto di tubo di gomma, come quelli utilizzati per irrigare il giardino, può essere utilizzato per convogliare l'acqua nel più vicino scarico.

A monte del tubo deve essere sistemato, ad innesto, un imbuto per raccogliere l'acqua che esce dall'attacco acqua fredda, mandarla nel tubo e quindi nello scarico, l'utilizzo alternativo a tale sistema, di bacinelle per la raccolta dell'acqua potrebbe risultare poco agevole.

Aprendo i rubinetti dell'acqua calda si contribuisce a far defluire il resto dell'acqua dallo scaldabagno.

La rimozione del pannello nella parte inferiore dello scaldabagno, dopo aver staccato la corrente elettrica e svuotato lo stesso scaldabagno, permette di tirare fuori la resistenza da sostituire. Si prenda la resistenza in mano solo dopo aver scollegato i cavi elettrici dai morsetti che la collegano con il termostato e la piastra di supporto.

Un tentativo, forte, di pulizia della resistenza dello scaldabagno è quello che ne prevede l'immersione completa in una soluzione ottenuta con acido cloridrico al 50 %. Proteggendo, con le dovute mascherine ed i guanti, le vie respiratorie, gli occhi e le mani, la resistenza può essere strofinata leggermente con una spazzola metallica.

Se dopo diversi tentativi di pulizia della resistenza dello scaldabagno non è possibile recuperarla o se la resistenza risulta essere bruciata, è necessario sostituirla.

scaldabagno acqua caldaIn genere, un modello di resistenza dello stesso tipo, può essere facilmente acquistata a diverse decine di euro.

Rifacendo in maniera inversa le operazioni su descritte è possibile rimontare e ricollocare nelle opportune posizioni, resistenza, piastra, termostato ed infine il coperchio nella parte inferiore dello scaldabagno.

Dopo aver ripristinato anche i collegamenti idraulici, non resta che verificare il funzionamento dello scaldabagno in termini di rapporto tra le temperature raggiunte ed i tempi necessari a raggiungerle.

In tale processo l'elemento regolatore è il termostato per l'acqua sanitaria, esso può essere regolato intorno ai 45 gradi centigradi.

È bene sottolineare che i fenomeni di precipitazione del calcare sono sempre più pronunciati quanto più alte sono le temperature in gioco. Inoltre, pur avendo a disposizione acqua a temperatura elevata, per gli usi sanitari essa viene, generalmente, miscelata per essere utilizzata a temperature di poco inferiori a 40 gradi centigradi.

Concludiamo, quindi, osservando che una regolazione del termostato dello scaldabagno intorno ai 40 gradi centigradi, oltre al contenimento della spesa energetica, permette anche di limitare le formazioni di calcare.

riproduzione riservata
Articolo: Mancanza acqua calda
Valutazione: 2.50 / 6 basato su 2 voti.

Mancanza acqua calda: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Piccolofofo
    Piccolofofo
    Lunedì 9 Febbraio 2015, alle ore 21:57
    Salve. vorrei fare una domanda. uno scaldabagno di 30 litri se fosse pieno e funzionante dovrebbe rilasciare acqua anche in assenza di acqua fredda in entrata?
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Mancanza acqua calda che potrebbero interessarti
Anomalie Scaldabagno

Anomalie Scaldabagno

Impianti idraulici - Il quadretto comandi di uno scaldabagno è caratterizzato generalmente da un led di colore giallo e uno di colore rosso, le loro combinazioni ne individuano lo stato.
Installazione Scaldabagno fai da te

Installazione Scaldabagno fai da te

Idee fai da te - Le operazioni per installare uno scaldabagno elettrico, per la produzione di acs, devono prediligere la sicurezza e rispettare le indicazioni delle case costruttrici.
Sostituire la resistenza del boiler

Sostituire la resistenza del boiler

Idee fai da te - Se il boiler, all'improvviso, smette di fornire acqua calda, oppure se i tempi necessari al riscaldamento si dilatano, il problema dipende dalla resistenza.

Sostituire la resistenza dello scaldabagno

Idee fai da te - La sostituzione della resistenza dello scaldabagno è un'operazione un po' seccante ma non troppo difficile da eseguire con i giusti attrezzi e un po' di aiuto.

Manutenzione dello scaldabagno

Impianti idraulici - La manutenzione dello scaldabagno è un'operazione da effettuare periodicamente per mantenere il corretto funzionamento dell'apparecchio e garantire la sicurezza.

Lo Scaldabagno

Impianti idraulici - Lo scaldabagno è ancora un elettrodomestico molto diffuso per la produzione di acqua calda sanitaria per la cui installazione vanno seguite precise norme.

Anomalie di uno scaldino a gas o fotovoltaico

Impianti idraulici - Un'anomalia per uno scaldabagno richiede l'intervento di un tecnico abilitato, i moderni scaldabagni possono essere a pompa di calore e sfruttare il fotovoltaico.

Allacci Scaldabagno

Impianti idraulici - La maggior parte degli scaldabagni funzionano con gas metano e propano liquido in ogni caso occorre verificare la correttezza degli allacci idrici ed elettrici.

Lavatrici a doppio ingresso

Lavatrici - Lavatrici che permettono di preriscaldare l'acqua mediante la caldaia a metano o l'impianto di pannelli solari, limitando così l'uso della resistenza interna.
REGISTRATI COME UTENTE
295.542 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Rinnai scaldabagno metano o gpl da interno
    Rinnai scaldabagno metano o gpl da...
    500.00
  • Junkers bosch scaldabagno a gas lt 14
    Junkers bosch scaldabagno a gas lt...
    310.00
  • Scaldabagno a gas Vaillant ATMOMAG MINI 11-0-1 XI
    Scaldabagno a gas vaillant atmomag...
    195.00
  • Rinnai scaldabagno a gas lt 17 da
    Rinnai scaldabagno a gas lt 17 da...
    758.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Kone
  • Black & Decker
  • Faidatebook
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.