Come realizzare e usare nel modo migliore malta e impasti fai da te

NEWS DI Fai da te Muratura30 Maggio 2018 ore 13:43
Consigli e indicazioni illustrate per la realizzazione, fase dopo fase, di malte e impasti fai da te: il loro impiego, le caratteristiche e alcune avvertenze.

Preparare la malta in fai da te


Prima di procedere a qualsiasi tipo di impasto per un lavoro in muratura, occorre preparare tutto il lavoro poiché il tempo di esecuzione sarà piuttosto limitato (soprattutto per gli impasti in cemento rapido e gesso e l'organizzazione in questi casi risulta di primaria importanza.

Realizzare la malta fai da te
È bene valutare con attenzione le quantità necessarie di impasto e adottare la tecnica di lavorazione più adeguata. Per quantitativi fino a 10 kg di malta conviene la preparazione in secchiello; per quantitativi superiori, dai 15 ai 50 kg, l’impasto può essere preparato a terra, con l'ausilio di un badile. Per impasti superiori conviene servirsi della betoniera e della carriola.

Attenzione: conservate cemento e calce all’asciutto per non deteriorarli.


Malta di calce fai da te


La malta di calce è un ottimo legante per mattoni da interno, si lavora facilmente ma non è molto resistente. Le proporzioni in volume di calce, sabbia e acqua sono: 1-3-1.

Malta di calce
Per la preparazione: versate la calce nel secchiello e aggiungete la sabbia asciutta, quindi, mescolate accuratamente. Aggiungete acqua a piccole dosi, sempre mescolando, fino a raggiungere una morbida pastosità. L’aspetto finale della malta è grassa e lucida.


Malta cementizia: realizzazione in fai da te


La malta in cemento si usa per lavori di muratura in esterno e interno, per le riparazioni e come legante di mattoni in esterno. Le proporzioni in volume di cemento, sabbia e acqua sono: 1-4-1. Per realizzare l’impasto, in caso di piccoli quantitativo si può operare come per la malta di calce.

Come preparare la malta di cemento in grandi quantitativi?


Se avete bisogno di quantitativi maggiori fate l’impasto a terra col badile.
Ecco le fasi da seguire:

  1. su una superficie pulita versate la sabbia e il cemento;

  2. con il badile mescolate accuratamente il legante e l’inerte;

  3. sempre col badile formate un largo cratere al cui centro versate tutta l’acqua, poco per volta, senza farla debordare, allargando il cratere e impastando cemento e sabbia fino a ottenere un composto ben morbido e lavorabile.


Impasto fai da te: il calcestruzzo


Il calcestruzzo è l’impasto tipico delle fondazioni e delle strutture di sostegno e può essere anche rinforzato con tondini di ferro. Le proporzioni in volume di cemento, sabbia, ghiaia e acqua sono: 1-2-4-1. Mescolate inizialmente sabbia e ghiaia facendo attenzione che siano assolutamente asciutte per non creare fastidiosi grumi. Aggiungete poi il cemento e formate un impasto asciutto molto omogeneo. A questo punto aggiungete l’acqua a piccole dosi e mescolate fino a ottenere un impasto ben consistente e lavorabile.
Attenzione a non esagerare con il quantitativo d'acqua.


Malta di cemento

Malta di cemento

Malta di cemento
Impasto del calcestruzzo in betoniera

Impasto del calcestruzzo in betoniera

Impasto del calcestruzzo in betoniera
Impasto del calcestruzzo in betoniera: aggiunta di acqua

Impasto del calcestruzzo in betoniera: aggiunta di acqua

Impasto del calcestruzzo in betoniera: aggiunta di acqua
Diversi impieghi del cemento rapido

Diversi impieghi del cemento rapido

Diversi impieghi del cemento rapido


Per l'impasto con la betoniera, inserite nel bicchiere della betoniera gli inerti e mescolateli per bene, aggiungendo poi anche il cemento. Fate attenzione a non superare mai i 2/3 della capacità totale della betoniera. Quando il miscuglio è ben omogeneo, potete aggiungere l’acqua lentamente, facendo sempre ruotare il bicchiere. Per prelevare l’impasto, collocate una carriola sotto la bocca e ruotate il bicchiere verso il basso.


ebook-muratore

Amazon Google Play
Se il lavoro di applicazione dell’impasto si prolunga, lasciate il bicchiere in rotazione per rallentare l’indurimento del cemento. A lavoro finito lavate accuratamente l’interno del bicchiere prima che l’impasto indurisca.


Malta bastarda


Con questo nome si indica un particolare impasto in cui si utilizzano due leganti: la calce e il cemento. Ottima per realizzare intonaci in esterno e come legante di mattoni, sia in interno che in esterno. Le proporzioni (in volume) di cemento- calce-sabbia e acqua sono: 1- 3-10-3.
Decidete la tecnica di impasto a seconda della quantità che vi serve.


Preparazione del cemento rapido


Preparare il cemento rapido nella semisfera di un pallone in gommaQuando i lavori in muratura da realizzare sono di lieve entità ci vengono in aiuto le malte di rapido impiego. Il loro utilizzo è molto semplice e non richiede una particolare esperienza.

L'unico elemento cui occorre fare attenzione è la rapidità nell'applicazione del composto, per evitare che il materiale si solidifichi prima della conclusione dell'intervento, diventando inutilizzabile. Il cemento rapido serve per bloccare in brevissimo tempo (pochi minuti) sostegni diversi, mensole e altri corpi a strutture murarie. È ideale quando non si ha la possibilità (o il tempo) di tenere fermo l’oggetto murato durante l’indurimento della malta.

Per lavorare con il cemento rapido bisogna organizzarsi bene in quanto appena l’impasto è pronto bisogna porlo in opera velocemente altrimenti indurisce e non è più utilizzabile.

Conviene, pertanto, prepararne e utilizzarne poco per volta: in caso contrario non si ha il tempo di applicarlo tutto. Proprio in virtù di questa sua caratteristica è bene dotarsi di una speciale scodella in gomma venduta appositamente nei negozi specializzati perché indurendo così rapidamente, il cemento rapido potrebbe rovinare i contenitori rigidi, mentre, un contenitore morbido può essere schiacciato con le mani e deformato per rompere i residui induriti.

Se non riuscite a procurarvi la tazza di gomma ideale per lavorare questo tipo di impasto, potete tranquillamente adoperare una mezza sfera ricavata dal taglio di un pallone di plastica.

Le proporzioni del cemento rapido sono: 1 parte di acqua e 2 di cemento.

Come si prepara il cemento rapido?



Versate tutta l’acqua disponibile nel contenitore e poi versate il cemento, a poco a poco, mentre con una cazzuola mescolate rapidamente. Utilizzate tutto l’impasto nei primi 2/3 minuti.

  1. Per preparare un semplice contenitore in cui impastare il cemento rapido, potete tagliare a metà, un pallone di plastica di dimensioni medie.

  2. Dopo aver versato nel mezzo pallone, tutta l’acqua necessaria per l’impasto, aggiungete a fontanella il cemento rapido muovendo il contenitore.

  3. Senza perdere tempo, e lavorando con una certa rapidità, impastate il cemento rapido fino a ottenere una malta morbida e abbastanza pastosa.

  4. Durante l'utilizzo del cemento rapido la parte non prelevata di impasto indurisce sul fondo del contenitore: basta schiacciarlo con le mani rompendo l’impasto.


Alcuni impieghi del cemento rapido



  • Fissaggio di robusti supporti in muri che non accettano tasselli a espansione ( muri vecchi, in pietra dura ecc.);

  • fissaggio, a punti, di condutture incassate;

  • rinforzo di tasselli a espansione che non tengono;

  • bloccaggio rapido di rivestimenti che si distaccano.

Durante il rapido indurimento del cemento a presa rapida si verifica un notevole sviluppo di calore: infatti, se si tocca l’impasto con la mano si rileva un certo aumento di temperatura.

Si può sfruttare questo fenomeno per rallentare significativamente l’indurimento del cemento rapido e avere qualche minuto in più per rifinire il lavoro.

Basta, infatti, utilizzare per l’impasto dell'acqua tenuta preventivamente in frigorifero. La bassa temperatura contrasta la produzione di calore e quindi rallenta la presa.


Preparare un impasto di gesso


Un altro legante utile per piccoli lavori di muratura è il gesso. Si usa soprattutto per finiture di qualità su intonaci in interno, per riempimento di fessure, spaccature e fori.
È facile da preparare e da lavorare ma quando è in opera non sopporta l'umidità.
Le proporzioni per un impasto di gesso sono: 2 parti di gesso e 1 di acqua.

La preparazione è identica a quella del cemento rapido. Anche il gesso va usato con un certo tempismo poiché il suo indurimento, sebbene più lento rispetto al cemento rapido, avviene pur sempre nel giro di pochi minuti.

Applicazione del gesso
Come per il cemento rapido si versa l’acqua necessaria in un contenitore e poi si aggiunge il gesso a fontanella mescolando con la cazzuola. Fate attenzione perché il gesso ha la tendenza a formare dei grumi. Quando si decide di eseguire un lavoro in cui si impiega del gesso bisogna sempre porsi la seguente domanda: ci sarà umidità?
Infatti, il gesso è fortemente igroscopico (cioè assorbe molto l’umidità) e gonfia notevolmente fino a sbriciolarsi e a rompere parti di muro, scardinando infissi venuti a contatto con il gesso.

Conviene, quindi, non effettuare interventi con gesso in bagno, in cucina e in generale nelle immediate vicinanze di sanitari. All’aperto il gesso non va mai impiegato, sempre a causa del pericolo di umidità. Il gesso, inoltre, non deve essere posto a contatto con zinco, ferro e acciaio, poiché questi metalli ne verrebbero corrosi.

riproduzione riservata
Articolo: Malta e impasti fai da te
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 2 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Malta e impasti fai da te: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Malta e impasti fai da te che potrebbero interessarti
Pavimentiamo il patio in 6 passaggi

Pavimentiamo il patio in 6 passaggi

Trasformiamo un patio in una bella area esterna ricoprendo il calcestruzzo con mattonelle o altri materiali come legno o autobloccanti in sei semplici mosse.
Composizione, caratteristiche e uso della malta bastarda

Composizione, caratteristiche e uso della malta bastarda

La malta bastarda si caratterizza per la presenza di due leganti, generalmente calce e cemento o gesso e calce, e viene utilizzata per costruire muri e intonaci...
Costruire una piccola fondazione

Costruire una piccola fondazione

Per creare un muretto esterno o realizzare una piccola costruzione, è fondamentale eseguire una fondazione a regola d'arte, che possa sostenere la struttura.
Com'è fatta e come si applica la malta fibrorinforzata

Com'è fatta e come si applica la malta fibrorinforzata

La malta fibronizzata è una soluzione veloce e resistenti. I suoi utilizzi in edilizia sono molteplici dal risanamento di parti degradate, al semplice rivestimento.
Malte di ripristino per calcestruzzo, geomalta e malta tixotropica

Malte di ripristino per calcestruzzo, geomalta e malta tixotropica

Per ristrutturare e ripristinare la compatezza di strutture realizzate e rifinite con il calcestruzzo, oggi esistono delle malte di ripristino specifiche tixotropiche.
usr REGISTRATI COME UTENTE
292.391 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Pavimento industriale
    Pavimento industriale...
    4.50
  • Impermeabilizzante calcestruzzo Evercem DPS
    Impermeabilizzante calcestruzzo...
    315.00
  • Protettivo pavimenti industriali Evercem DPS PAV
    Protettivo pavimenti industriali...
    255.00
  • Resine idroespansive su solaio in calcestruzzo Milano
    Resine idroespansive su solaio in...
    250.00
  • Biasi caldaia convenzionale a camera aperta kw
    Biasi caldaia convenzionale a...
    577.00
  • Hitachi climatizzatore inverter 12000 btu classe a+
    Hitachi climatizzatore inverter...
    550.00
  • Tapparella vari colori
    Tapparella vari colori...
    20.00
  • Motore tende pf30
    Motore tende pf30...
    34.90
Cersaie
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Policarbonato online
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Black & Decker
  • Kone
  • Weber
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
€ 900.00
foto 4 geo Monza e Brianza
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 400.00
foto 5 geo Bari
Scade il 01 Giugno 2019
€ 39 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 09 Settembre 2018
€ 150.00
foto 1 geo Udine
Scade il 20 Settembre 2018
€ 500.00
foto 3 geo Roma
Scade il 31 Agosto 2018
€ 150.00
foto 3 geo Padova
Scade il 01 Settembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.