• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Maioliche vietresi per pavimenti e rivestimenti intramontabili

La ceramica di Vietri sul Mare è un prodotto italiano di alta qualità artigianale, ideale per i rivestimenti di pregio di pavimenti e pareti, con decori unici.
Pubblicato il

Maioliche vietresi: un po' di storia


La storia della ceramica vietrese si stima risalente al V secolo a. C., nel periodo etrusco. Le ceramiche di Vietri sul Mare però iniziarono a diffondersi solo verso il 1200 d. C. divenendo uno dei beni più commerciati dalla Repubblica marinara di Amalfi.
Anche l'arte ceramica portata dai maestri abruzzesi di Castelli influenzò la decorazione della maiolica di Vietri, oltre all'impronta bizantina lasciata dai monaci nel salernitano intorno all'IX-XII secc.

La tecnica di produzione delle piastrelle di ceramica vietresi andò affinandosi sempre più, fino a conoscere una svolta decisiva nel periodo tra le due guerre mondiali, quando furono instaurate le leggi razziali in Germania.

Gli ebrei tedeschi che trovarono rifugio sulla Costiera Amalfitana diedero nuovo impulso all'arte vietrese che incamerò gli influssi culturali e gli stilemi tipici della cultura ebraica dando vita a prodotti nuovi, stilisticamente unici, senza rinunciare al carattere artigianale della produzione.

Altre curiosità sulle maioliche di Vietri


La ceramica vietrese si arricchì in seguito di forme e decorazioni artistiche, che portarono alla creazione di oggetti legati al culto religioso, come le acquasantiere, i pannelli con le piastrelle maiolicate e le edicole votive, che ancora oggi si possono ammirare nei vicoli della zona.

La produzione della ceramica di Vietri non era soltanto di oggetti della quotidianità, ma era composta anche da una certa ceramica colta fatta di piatti per le tavole dei nobili e di mattonelle maiolicate per i pavimenti e rivestimenti di ville e palazzi.


La ceramica di Vietri per pavimenti e rivestimenti

L'azienda Ceramica Pinto, situata a Vietri Sul Mare, vanta un'antica produzione artigianale nel settore della ceramica artistica di arredamento, innovando col tempo la tecnica, conservando inalterata la qualità artigianale.

I pavimenti in maiolica di Vietri sono ottenuti con due cotture, con supporto (in terracotta da argilla rossa) smaltato e decorato.

Pavimentazione ceramica Vietrese - Ceramica PintoPavimentazione ceramica Vietrese - Ceramica Pinto

Lo smalto è la base per garantire elevata qualità tecnica del prodotto finale, viene preparato ancora in fabbrica, acquistando le migliori materie prime e macinando il tutto nei mulini dell'azienda.

È così che viene garantita l'elevata resistenza all'abrasione, la morbidezza estetica del bianco un po' lucido, che cambia tono su ogni piastrella in modo naturale, ottenendo il Bianco Vietri.

Il supporto è calibrato, per consentire l'accostamento migliore delle piastrelle nella fase di posa, per esaltare la continuità del modulo decorativo. Viene utilizzato il supporto di produzione industriale o il cotto artigianale, cotto a legna e rettificato a scalpello.

Pavimentazione ceramica Vietrese - Ceramica PintoPavimentazione ceramica Vietrese - Ceramica Pinto

La decorazione è sempre eseguita a mano, a pennello o con stampo, sia per i semplici colorati (pennellati, spatolati) che per i disegni monocromatici o con diversi colori.

Il risultato è una naturale stonalizzazione del colore che rende unica ogni mattonella.


Superfici ceramiche per il vivere contemporaneo


Le ceramiche di Cottovietri sono fatte di materia viva, argille scelte perché nate da una terra priva d'impurità e contaminazioni.

Gli impasti di argille, colorate o lasciate nelle loro tonalità naturali di rosso e di giallo, sono pressati a mano in telai di legno costruiti in svariate forme e dimensioni.

La lisciatura delle superfici e la rettifica dei profili sono i passi di pratica artigianale che resta impressa per sempre, grazie all'essiccazione e alla successiva cottura nelle fornaci di pigna.

Saranno proprio questi gesti a fare di ogni creazione ceramica un esemplare unico, per dettagli e imperfezioni.

Ceramiche vietresi nell'interior design - CottovietriCeramiche vietresi nell'interior design - Cottovietri

Lasciato al grezzo o lavorato con smalti e decorazioni disparate, ogni manufatto Cottovietri mantiene la sua essenza vitale, quella di una materia capace di contenere in sè la memoria del passato e i riflessi del futuro.

Colortherapy delle ceramiche vietresi, policromia contro monocromia per liberare il proprio estro al fine di rendere uno spazio prezioso e trasformare un ambiente da anonimo a unico.


Nuove atmosfere, stili e nuovi abbinamenti di materiali nell'interior design

Le caratteristiche stilistiche e le tecniche di produzione delle ceramiche Cottovietri definiscono una versatilità completamente diversa da quella tradizionale.

L'ampia gamma, le possibili varianti di finitura, la scelta dei formati e la loro duttile lavorabilità si uniscono a una straordinaria armonia cromatica che perfettamente si adatta agli spazi più diversi.

Ceramiche vietresi nell'interior design - CottovietriCeramiche vietresi nell'interior design - Cottovietri

La bellezza naturale di queste ceramiche viene così adoperata non solo per esaltare arredamenti ed elementi architettonici naturali, come il legno o il marmo, ma anche per inaugurare stili innovativi, nati dall'armonia dei contrasti.

Impalcature di rame, alluminio o ferro battuto, vetri e specchi che ne riprendono trasparenze e sfumature, fino alle stravaganti forme plastiche, ritrovano accanto alle ceramiche vietresi quell'espressione di organicità perduta, che riesce a donare a un ambiente, spesso troppo artefatto, la sua antica misura d'uomo.

La progettazione di un nuovo ambiente apre a nuove visioni e suggestioni.
La ceramica, con l'ingegno e la creatività di chi la sceglie, consente una forta libertà progettuale che solo un ingrediente così duttile può rendere possibile.


L'arte della ceramica di Vietri


Le materie prime: terra, fuoco, aria e acqua sono i quattro elementi naturali fondamentali nell'arte senza tempo della Ceramica.

Kèramos, era l'antico termine greco che identificava l'argilla utilizzata per forgiare manualmente i manufatti, che nel caso della ceramica vietrese è l'argilla rossa, proveniente dalla provincia di Salerno.

Ceramiche vietresi nell'interior design - CottovietriCeramiche vietresi nell'interior design - Cottovietri

Il fuoco e l'aria fanno sì che l'argilla diventi solida ceramica, ma nello stesso tempo legano gli smalti e i colori al manufatto per sempre in un matrimonio di elementi che restituiscono opere d'arte uniche.

Infine l'acqua, che fin dai tempi antichi simboleggia la vita, è utilizzata in ceramica per miscelare gli impasti e sciogliere i colori, un elemento che rende malleabile alle mani e all'arte dell'uomo ciò che la natura ci presenta in origine come dura e non plasmabile.


La forgiatura è il momento in cui l'argilla rossa da semplice impasto di terra e acqua diventa manufatto, attraverso l'uso del tornio o con l'utilizzo di stampi a mano o presse.

Dopo la modellazione il manufatto subisce un naturale processo di essiccazione all'aria e si può procedere alla prima cottura. Una volta uscita dal forno, ancora allo stato grezzo la mattonella di ceramica viene smaltata e decorata a mano dall'abile mano dei Decoratori.

riproduzione riservata
Maioliche vietresi per pavimenti e rivestimenti
Valutazione: 5.86 / 6 basato su 7 voti.
gnews

Maioliche vietresi per pavimenti e rivestimenti: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
346.286 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI