Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

I materiali più utilizzati in bioedilizia e bioarchitettura: legno e sughero

NEWS Bioedilizia16 Luglio 2013 ore 01:12
Questi sono i nuovi passi dell'architettura: progettare, scegliendo di adottare i criteri della bioedilizia, quindi materiali e tecniche che rispettino l'ambiente.
legno , sughero , bioedilizia , bioarchitettura

Possiamo definire Bioarchitettura quella disciplina progettuale che predispone un atteggiamento ecologicamente corretto nei confronti dell'ecosistema ambientale. Il suo obiettivo principale è quello di progettare e costruire edifici che riducano al minimo gli sprechi e che non producano effetti negativi sull' ambiente e sulla saluta di chi abita e fruisce l'edificio o la singola abitazione.

Inoltre la Bioarchitettura mira alla realizzazione di edifici che siano autosufficienti dal punto di vista energetico, riducendo all'essenziale il consumo di energia.

Non si può parlare di Bioarchitettura senza parlare di Bioedilizia. bioedilizia (dispensa Stefania Verona Presidente Sezione Bioarchitettura di Lucca)

Vengono raggruppati con il nome di Bioedilizia tutti quei materiali, processi e metodi edilizi di origine naturale e a basso impatto ambientale, che siano rispettosi degli abitanti e dei fruitori dell'edificio che si sta andando a progettare.
La Bioedilizia infatti pone particolare attenzione durante la fase di progettazione alle condizioni di benessere fisico ma anche psichico delle persone in rapporto alle abitazioni e ai luoghi su cui queste sono edificate.
Bisogna sottolineare che l'utilizzo di materiali naturali e di soluzioni tecniche volte ad una maggiore qualità edilizia garantiscono basse spese di gestione e manutenzione, oltre a benefici in termini di salute.


Sughero e Legno come principali isolanti


sughero(dispensa  Stefania Verona Presidente Sezione Bioarchitettura di Lucca)Il sughero è uno dei migliori materiali isolanti presenti in natura. Grazie alle sue innate caratteristiche di porosità consente all'umidità di evaporare facendo in modo che questa non affiori sottoforma di macchie sulla superficie considerata.

Il sughero, tra i materiali naturali utilizzati come isolanti è molto plasmabile quindi si presta ad essere lavorato in molti modi. rotoli sughero (dispensa  Stefania Verona Presidente Sezione Bioarchitettura di Lucca)Infatti, se trattato ad alte pressioni e temperature produce una sostanza, la sugherina, che non è altro che un suo collante naturale e gli permette di assumere le forme più svariate.

In commercio infatti il sughero lo si può trovare sottoforma di pannelli lisci o sagomati di diversi spessori per vari utilizzi, sottoforma di granuli per creare particolari pacchetti isolanti, sia per le pareti che per i pavimenti, oppure sottoforma di rotoli per materassini per pose sotto il pavimento.


isolante in sughero (dispensa  Stefania Verona Presidente Sezione Bioarchitettura di Lucca)
La posa in opera di questo materiale può avvenire mediante collante, se viene applicato su pareti e soffitti o come strato isolante tra due pareti o a pavimento, oppure a secco se viene applicato sui tetti in legno come strato isolante, in questo ultimo caso lo spessore dei pannelli utilizzati è maggiore, perchè bisogna coprire in alcuni casi un salto termico maggiore tra ambiente interno ed ambiente esterno.


struttura legno (dispensa  Stefania Verona Presidente Sezione Bioarchitettura di Lucca)Il legno viene considerato in assoluto il materiale più rinnovabile in edilizia, motivo per il quale non esiste edificio che non abbia nella sua struttura o nelle sue finiture elementi in legno, infatti questo viene anche definito come la materia prima dell'architettura.

Le caratteristiche fisico-chimiche del legno fanno sì che questo materiale risulti perfettamente idoneo a creare spazi vitali ed equilibrati.

Inoltre a livello psicologico, la sua presenza negli ambienti trasmette una sensazione di benessere e comfort con effetti rilassanti e terapeutici sull'organismo.

Ovviamente quando si sceglie il tipo di legno da utilizzare bisogna fare attenzione a particolari aspetti come ad esempio la provenienza, cercando di preferire sempre una proveninenza locale; il tipo di taglio, il legno scelto deve preferibilmente provenire da un taglio selettivo eseguito nel rispetto dei tempi di stagionatura, secondo criteri naturali e di controllo dell'umidità.

trattamento ai sali di boro (dispensa   Stefania Verona Presidente Sezione Bioarchitettura di Lucca)
Per garantirne poi una maggiore durata nel tempo con bassissimi costi di manutenzione è opportuno trattare in maniera adeguata questo materiale. Anche il tipo di trattamento può essere fatto in maniera naturale, uno dei più diffusi è quello conosciuto come trattamento del legno ai sali di boro.

Questo trattamento protettivo semplice da realizzare, prevede lo scioglimento dei sali di boro in acqua, formando così una miscela liquida che poi dovrà essere applicata sulla superficie del legno, l'applicazione potrà essere a pennello, a spuzzo o in vasca, cioè immergendo l'intero elemento di legno in questa soluzione.

Facendo in questo modo si crea una patina intorno all'elemento di legno che lo protegge, prevenendo l'aggressione di tarli e muffe, che come ben sappiamo sono i principali nemici del legno.
trattamento con resine ( dispensa  Stefania Verona Presidente Sezione Bioarchitettura di Lucca)
In alternativa a questo sistema si può ricorrere anche all'utilizzo di una miscela realizzata con oli e resine naturali.

Il trattamento del legno con queste sostanze può dare alla superficie trattata un efffetto naturale rimanendo trasparente oppure una colorazione, l'importante è che gli elementi pigmentanti utilizzati siano anch'essi di origine naturale.

riproduzione riservata
Articolo: Bioedilizia e Bioarchitettura, legno e sughero i materiali più utilizzati
Valutazione: 5.35 / 6 basato su 26 voti.

Bioedilizia e Bioarchitettura, legno e sughero i materiali più utilizzati: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
309.290 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Natale in Casa
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Rivestimento in legno naturale smoked-wonderwood fossil
    Rivestimento in legno naturale...
    59.99
  • Rivestimento linea legno
    Rivestimento linea legno...
    204.00
  • Rivestimento mixapan n
    Rivestimento mixapan n...
    117.45
  • Pannelli sughero naturale
    Pannelli sughero naturale...
    12.24
  • Forno a microonde Samsung
    Forno a microonde samsung...
    109.99
  • Cera neutra shabby chic
    Cera neutra shabby chic...
    19.90
Notizie che trattano Bioedilizia e Bioarchitettura, legno e sughero i materiali più utilizzati che potrebbero interessarti


Applicazione rivestimenti in sughero

Decorazioni - Il sughero permette di realizzare rivestimenti dai vantaggi non solo estetici: è anche un isolante termico e acustico. Ecco come applicare i rivestimenti.

Casa passiva Modul0°

Progettazione - Modul0° e' un prototipo di casa passiva progettata da due studi avanguardisti e realizzata in collaborazione con Biobuilding Engineering.

Arredi in sughero

Arredamento - Naturale, ecologico e facilmente lavorabile, il sughero si sta diffondendo, oltre che nella bioedilizia, anche nel settore dell'arredo e del design.

Pareti e pavimenti rivestiti in sughero

Bioedilizia - Il sughero in fogli o piastrelle è un ottimo materiale da rivestimento per le pareti e per pavimenti. Isola, traspira e allo stesso tempo decora l'ambiente.

Caratteristiche del cappotto in sughero faccia a vista

Bioedilizia - Il sughero viene impiegato in edilizia sotto forma di pannelli che possono nascondersi sotto uno strato di intonaco o manifestarsi con un cappotto faccia a vista

Materiali ecologici per l'edilizia

Bioedilizia - Oggi progettare, vuol dire sempre considerare l'impatto che questo può, avere sull'ambiente, per questo parliamo di materiali ecologici per l'edilizia

Materiali naturali in bioedilizia

Ristrutturazione - Ridurre, riciclare, riutilizzare: è la regola delle tre R che rappresenta i principi base della bioedilizia e non solo: ecco i materiali naturali più diffusi.

Come usare i tappi di sughero per creare una bacheca

Idee fai da te - Tappi di sughero da vino, colla vinilica e punesse, gli elementi necessari per creare una bacheca originale, basta un pò di fantasia e tanta voglia di costruire.

Materiali isolanti nella costruzione o ristrutturazione di una casa

Soluzioni progettuali - Come materiali isolanti termici o acustici possono essere usati sia materie plastiche che prodotti naturali, come il sughero.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img bartoli
Un condomìno (che ha poca luce in casa) chiede di installare oltre il portoncino di ingresso, una porta a vetri.Chiedo agli esperti se per una decisione del genere serve...
bartoli 04 Aprile 2019 ore 08:32 6
Img ettore2017_2507
Salve, Sono proprietario di un appartamento posto al 4 ed ultimo piano di una palazzina. Suddetto immobile è unico sul piano e a livello c'è il mio terrazzo di circa...
ettore2017_2507 24 Aprile 2017 ore 11:20 1
Img anonymous
Carissimi,Sapete dirmi il prezzo al mq di un tetto in legno coibentato e ventilato?A tale proposito vorrei sottoporre alla Vs. attenzione il preventivo fatto da una ditta da me...
anonymous 07 Marzo 2006 ore 18:05 23
Img trisavolo
Salve a tutti.Dovrei costruire una casa, ho un terreno di 3 ettari prettamente agricoli ed il comune mi ha garantito la possibilità di edificare.Il mio dubbio è...
trisavolo 28 Dicembre 2005 ore 14:05 196
Img anonymous
Questo dubbio mi perseguita ormai da diverso tempo.Il legno è da sempre protagonista dei nostri serramenti, bello, isolante ma costoso.Non conosco e non ho mai visto una...
anonymous 18 Gennaio 2005 ore 12:46 68