Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

I materiali più utilizzati in bioedilizia e bioarchitettura: legno e sughero

Questi sono i nuovi passi dell'architettura: progettare, scegliendo di adottare i criteri della bioedilizia, quindi materiali e tecniche che rispettino l'ambiente.
16 Luglio 2013 ore 01:12 - NEWS Bioedilizia
legno , sughero , bioedilizia , bioarchitettura



Possiamo definire Bioarchitettura quella disciplina progettuale che predispone un atteggiamento ecologicamente corretto nei confronti dell'ecosistema ambientale. Il suo obiettivo principale è quello di progettare e costruire edifici che riducano al minimo gli sprechi e che non producano effetti negativi sull' ambiente e sulla saluta di chi abita e fruisce l'edificio o la singola abitazione.

Inoltre la Bioarchitettura mira alla realizzazione di edifici che siano autosufficienti dal punto di vista energetico, riducendo all'essenziale il consumo di energia.

Non si può parlare di Bioarchitettura senza parlare di Bioedilizia. bioedilizia (dispensa Stefania Verona Presidente Sezione Bioarchitettura di Lucca)

Vengono raggruppati con il nome di Bioedilizia tutti quei materiali, processi e metodi edilizi di origine naturale e a basso impatto ambientale, che siano rispettosi degli abitanti e dei fruitori dell'edificio che si sta andando a progettare.
La Bioedilizia infatti pone particolare attenzione durante la fase di progettazione alle condizioni di benessere fisico ma anche psichico delle persone in rapporto alle abitazioni e ai luoghi su cui queste sono edificate.
Bisogna sottolineare che l'utilizzo di materiali naturali e di soluzioni tecniche volte ad una maggiore qualità edilizia garantiscono basse spese di gestione e manutenzione, oltre a benefici in termini di salute.


Sughero e Legno come principali isolanti


sughero(dispensa  Stefania Verona Presidente Sezione Bioarchitettura di Lucca)Il sughero è uno dei migliori materiali isolanti presenti in natura. Grazie alle sue innate caratteristiche di porosità consente all'umidità di evaporare facendo in modo che questa non affiori sottoforma di macchie sulla superficie considerata.

Il sughero, tra i materiali naturali utilizzati come isolanti è molto plasmabile quindi si presta ad essere lavorato in molti modi. rotoli sughero (dispensa  Stefania Verona Presidente Sezione Bioarchitettura di Lucca)Infatti, se trattato ad alte pressioni e temperature produce una sostanza, la sugherina, che non è altro che un suo collante naturale e gli permette di assumere le forme più svariate.

In commercio infatti il sughero lo si può trovare sottoforma di pannelli lisci o sagomati di diversi spessori per vari utilizzi, sottoforma di granuli per creare particolari pacchetti isolanti, sia per le pareti che per i pavimenti, oppure sottoforma di rotoli per materassini per pose sotto il pavimento.


isolante in sughero (dispensa  Stefania Verona Presidente Sezione Bioarchitettura di Lucca)
La posa in opera di questo materiale può avvenire mediante collante, se viene applicato su pareti e soffitti o come strato isolante tra due pareti o a pavimento, oppure a secco se viene applicato sui tetti in legno come strato isolante, in questo ultimo caso lo spessore dei pannelli utilizzati è maggiore, perché bisogna coprire in alcuni casi un salto termico maggiore tra ambiente interno ed ambiente esterno.


struttura legno (dispensa  Stefania Verona Presidente Sezione Bioarchitettura di Lucca)Il legno viene considerato in assoluto il materiale più rinnovabile in edilizia, motivo per il quale non esiste edificio che non abbia nella sua struttura o nelle sue finiture elementi in legno, infatti questo viene anche definito come la materia prima dell'architettura.

Le caratteristiche fisico-chimiche del legno fanno sì che questo materiale risulti perfettamente idoneo a creare spazi vitali ed equilibrati.

Inoltre a livello psicologico, la sua presenza negli ambienti trasmette una sensazione di benessere e comfort con effetti rilassanti e terapeutici sull'organismo.

Ovviamente quando si sceglie il tipo di legno da utilizzare bisogna fare attenzione a particolari aspetti come ad esempio la provenienza, cercando di preferire sempre una proveninenza locale; il tipo di taglio, il legno scelto deve preferibilmente provenire da un taglio selettivo eseguito nel rispetto dei tempi di stagionatura, secondo criteri naturali e di controllo dell'umidità.

trattamento ai sali di boro (dispensa   Stefania Verona Presidente Sezione Bioarchitettura di Lucca)
Per garantirne poi una maggiore durata nel tempo con bassissimi costi di manutenzione è opportuno trattare in maniera adeguata questo materiale. Anche il tipo di trattamento può essere fatto in maniera naturale, uno dei più diffusi è quello conosciuto come trattamento del legno ai sali di boro.

Questo trattamento protettivo semplice da realizzare, prevede lo scioglimento dei sali di boro in acqua, formando così una miscela liquida che poi dovrà essere applicata sulla superficie del legno, l'applicazione potrà essere a pennello, a spuzzo o in vasca, cioè immergendo l'intero elemento di legno in questa soluzione.

Facendo in questo modo si crea una patina intorno all'elemento di legno che lo protegge, prevenendo l'aggressione di tarli e muffe, che come ben sappiamo sono i principali nemici del legno.
trattamento con resine ( dispensa  Stefania Verona Presidente Sezione Bioarchitettura di Lucca)
In alternativa a questo sistema si può ricorrere anche all'utilizzo di una miscela realizzata con oli e resine naturali.

Il trattamento del legno con queste sostanze può dare alla superficie trattata un efffetto naturale rimanendo trasparente oppure una colorazione, l'importante è che gli elementi pigmentanti utilizzati siano anch'essi di origine naturale.

riproduzione riservata
Articolo: Bioedilizia e Bioarchitettura, legno e sughero i materiali più utilizzati
Valutazione: 5.35 / 6 basato su 26 voti.

Bioedilizia e Bioarchitettura, legno e sughero i materiali più utilizzati: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Sostieni Lavorincasa
REGISTRATI COME UTENTE
320.199 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Bioedilizia e Bioarchitettura, legno e sughero i materiali più utilizzati che potrebbero interessarti


Applicazione rivestimenti in sughero

Decorazioni - Il sughero permette di realizzare rivestimenti dai vantaggi non solo estetici: è anche un isolante termico e acustico. Ecco come applicare i rivestimenti.

Casa passiva Modul0°

Progettazione - Modul0° e' un prototipo di casa passiva progettata da due studi avanguardisti e realizzata in collaborazione con Biobuilding Engineering.

Arredi in sughero

Arredamento - Naturale, ecologico e facilmente lavorabile, il sughero si sta diffondendo, oltre che nella bioedilizia, anche nel settore dell'arredo e del design.

Pareti e pavimenti rivestiti in sughero

Bioedilizia - Il sughero in fogli o piastrelle è un ottimo materiale da rivestimento per le pareti e per pavimenti. Isola, traspira e allo stesso tempo decora l'ambiente.

Caratteristiche del cappotto in sughero faccia a vista

Bioedilizia - Il sughero viene impiegato in edilizia sotto forma di pannelli che possono nascondersi sotto uno strato di intonaco o manifestarsi con un cappotto faccia a vista

Materiali ecologici per l'edilizia

Bioedilizia - Oggi progettare, vuol dire sempre considerare l'impatto che questo può, avere sull'ambiente, per questo parliamo di materiali ecologici per l'edilizia

Come usare i tappi di sughero per creare una bacheca

Idee fai da te - Tappi di sughero da vino, colla vinilica e punesse, gli elementi necessari per creare una bacheca originale, basta un pò di fantasia e tanta voglia di costruire.

Materiali naturali e riciclabili in bioedilizia

Bioedilizia - Ridurre, riciclare, riutilizzare: è la regola delle tre R che rappresenta i principi base della bioedilizia e non solo: ecco i materiali naturali più diffusi.

Materiali isolanti nella costruzione o ristrutturazione di una casa

Soluzioni progettuali - Come materiali isolanti termici o acustici possono essere usati sia materie plastiche che prodotti naturali, come il sughero.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img davesafi
Ciao a tutti! Ho un garage alto 5,50m e volevo realizzare in una porzione di questo un soppalco (nella foto che allegherò manca un ulteriore porzione di garage, è...
davesafi 14 Novembre 2020 ore 18:27 2
Img bandi84
Salve, in questo periodo di smartworking è nata l'esigenza di ricavare un piccolo spazio personale ad utilizzo lavorativo. La mia casa è suddivisa su due livelli...
bandi84 09 Novembre 2020 ore 12:35 1
Img queltaleale
Signori buondì Volevo intanto mettervi al corrente di un prodotto che ho usato recentemente (spero possa aiutare qualcuno) per una mia porta vecchia Milano. Questa porta...
queltaleale 09 Ottobre 2020 ore 12:54 10
Img clod81
Buonasera, sto per costruire una tettoia in legno di 4,70x4 mt nel mio giardino e mi è appena arrivato il legname. Sono un po' dubbioso sulle dimensioni della trave che va...
clod81 06 Agosto 2020 ore 20:40 15
Img marinapi
Buongiorno, in questi giorni sento parlare delle detrazioni per ristrutturazione al 110%.Io dovrei costruire la mia casa in bioediliza (quindi molto Eco) ma non vedo nessuna...
marinapi 04 Luglio 2020 ore 01:07 3