archiviato

Legge di Stabilità e tagli detrazioni

NEWS DI Detrazioni e agevolazioni fiscali02 Novembre 2012 ore 12:10
Presentata la Legge di Stabilità per il 2013, che prevede tagli alle detrazioni, da cui sono escluse quelle per le ristrutturazioni, ma non quelle per i mutui.
detrazioni , mutui , ristrutturazioni , sconti fiscali
Arch. Carmen Granata

Sarà in discussione nei prossimi giorni in Parlamento il disegno di legge di Stabilità del Governo Monti, una sorta di Finanziaria per il 2013, presentato qualche giorno fa.

Tra i contenuti principali del provvedimento legislativo c'erano i ritocchi alle aliquote Irpef ed IVA e i tagli a numerose detrazioni fiscali.
Quest'ultima notizia ha suscitato la preoccupazione di alcuni nostri utenti, interessati alle detrazioni fiscali per gli interventi di recupero e riqualificazione energetica del patrimonio immobiliare esistente, pertanto riteniamo opportuno cercare di rispondere ai loro dubbi con questo articolo di approfondimento.

Legge di Stabilità e aliquote IVA



aumento aliquota IvaLa Legge varata dal governo Monti prevede il ritocco di un punto percentuale delle aliquote IVA, misura che andrà in vigore a partire dal prossimo primo luglio 2013, comunque inferiore ai due punti previsti in un primo momento.

Ciò vuol dire che l'aliquota base, attualmente al 21%, passerà al 22%, mentre l'aliquota IVA agevolata avrebbe dovuto passare dal 10% all'11%.

A seguito degli emendamenti presentati, invece, si prevede che l'aliquota agevolata resterà congelata, grazie ai fondi recuperati dalla mancata riduzione delle aliquote Irpef.

Questi aspetti riguardano, tra gli altri, anche il settore dell'edilizia, in quanto l'aliquota fissa è quella utilizzata, ad esempio, per il calcolo dell'onorario dei professionisti, tra cui architetti, ingegneri e geometri, oltre che per le nuove costruzioni e il costo di numerosi prodotti per la casa , mentre l'aliquota agevolata è utilizzata per il pagamento delle opere edilizie finalizzate alla ristrutturazione di immobili esistenti, oltre che per l'acquisto di beni finiti.

Detrazioni fiscali per interventi edilizi



La buona notizia per i contribuenti è che la riduzione delle detrazioni fiscali non interessa quelle relative agli interventi edilizi sul patrimonio esistente.
Infatti la riduzione riguarda soltanto le spese elencate nell'art. 15 del Tuir (Testo unico delle imposte sui redditi), ad esclusione di quelle sanitarie, e le detrazioni per interventi edilizi non sono appunto contenute in questo testo.

detrazioni per ristrutturazioniVale a dire quindi che rimarranno invariate sia le aliquote che i termini di scadenza previsti per quelle attualmente vigenti, senza alcun limite o franchigia:
- 55% per interventi di riqualificazione energetica fino al 30 giugno 2013;
- 50% per interventi di recupero del patrimonio edilizio esistente fino al 30 giugno 2013;
- 36% per interventi di recupero del patrimonio edilizio esistente realizzati dopo il 30 giugno 2013.

Quindi possono tirare un sospiro di sollievo i contribuenti e le imprese che hanno già avviato interventi di ristrutturazione o intendono farlo, vista la possibilità di poter detrarre delle spese.

Detrazioni fiscali per mutui e canoni d'affitto



La nota dolente, invece, arriva per quello che riguarda le detrazioni fiscali elencate nel Tuir, tra cui rientrano le agevolazioni fiscali per chi accende un mutuo per l'acquisto o la ristrutturazione della prima casa, cioè la detrazione Irpef del 19% sugli interessi passivi, e quelle per alcuni canoni d'affitto.

detrazioni per mutui I tagli riguarderanno anche le spese per l'intermediazione immobiliare per l'acquisto delle prima abitazione, per le quali anche sono previste agevolazioni.

Queste voci, infatti, rientrano tra quelle per le quali è previsto un tetto massimo di 3.000 euro su cui calcolare le detrazioni e una franchigia iniziale di 250 euro per la quale non è previsto alcuno sconto.
In ogni caso il tetto si applicherà soltanto ai contribuenti che dichiarano un reddito superiore ai 15.000 euro, pertanto ne rimarranno esenti tutti gli altri.

Per quanto riguarda le agevolazioni per i mutui, va detto che fino ad oggi la detrazione del 19% si poteva applicare su un tetto massimo di oneri pari a 4.000 euro, per cui lo sconto effettivo di cui si beneficiava si traduceva in 760 euro.

Oggi, applicando la detrazione su un tetto massimo ridotto a 3.000 euro, lo sconto si riduce a 570 euro, con una differenza di ben 190 euro.

In un primo momento il disegno di legge prevedeva la retroattività della norma, per cui tali tagli si sarebbero dovuti applichare anche alle spese sostenute a partire dal primo gennaio 2012.

Fortunatamente la norma è stata cancellata da uno degli emendamenti presentati. Infatti sarebbe stata in contrasto con lo Statuto del Contribuente, che vieta la retroattività delle misure fiscali, per cui questa parte del testo avrebbe potuto essere approvata solo a seguito di una specifica deroga.

riproduzione riservata
Articolo: Legge di Stabilità e tagli detrazioni
Valutazione: 5.92 / 6 basato su 12 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Legge di Stabilità e tagli detrazioni: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Pietro De Filippo
    Pietro De Filippo
    Mercoledì 9 Gennaio 2013, alle ore 13:35
    Salve sono di Bari, ho ristrutturato casa nel 2010.
    Nel compilare il 730 (2011/2012) il mio commercialista non mi ha detratto, ne le spese notarili e neanche gli interessi passivi del mutuo.
    Gentilmente, era possibile sapere se tutto questo è in regola?
    Con le nuove leggi, posso inserirle quest'anno?
    Grazie. Distinti saluti
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Legge di Stabilità e tagli detrazioni che potrebbero interessarti
Tagli alle detrazioni fiscali

Tagli alle detrazioni fiscali

Approvata alla Camera la legge di conversione della Manovra Finanziaria che introduce una serie di tagli a tutte le agevolazioni fiscali, comprese quelle per la casa.
IVA e detrazioni fiscali per completamento casa al rustico

IVA e detrazioni fiscali per completamento casa al rustico

Quando si completa una casa lasciata al rustico, per l'applicazione dell'iva e per benefciare di detrazioni fiscali per i nuovi lavori bisogna valutare vari aspetti.
Contabilità e fatture per detrazioni 50% e 65%

Contabilità e fatture per detrazioni 50% e 65%

Quando si eseguono lavori che possono beneficiare di detrazioni fiscali è utile stilare contabilità e fatture distinte per agevolare pagamenti e archiviazione.
Iva agevolata per lavori extracapitolato

Iva agevolata per lavori extracapitolato

Con la Risoluzione n. 22/E del 22 febbraio 2011 l'Agenzia delle Entrate risponde ad un quesito in merito all'applicazione dell'Iva agevolata per la commissione di lavori extracapitolato.
Iva agevolata per edilizia diventa permanente

Iva agevolata per edilizia diventa permanente

L'aliquota Iva agevolata al 10% per interventi edilizi di recupero del patrimonio abitativo esistente è stata resa permanente con la Legge Finanziaria del 2010.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.399 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Ristrutturazioni. imbiancature, impianto idraulico a Milano
    Ristrutturazioni. imbiancature,...
    1000.00
  • Ristrutturazioni complete interni di pregio
    Ristrutturazioni complete interni...
    400.00
  • Decorazioni per la casa, antonio liso
    Decorazioni per la casa, antonio...
    1.00
  • Ristrutturazioni di pregio
    Ristrutturazioni di pregio...
    500.00
  • Raccoglitore roll in medium per noci e
    Raccoglitore roll in medium per...
    63.32
  • Tenda roma bracci
    Tenda roma bracci...
    309.00
  • Ideal standard sanitari pavimento filomuro vaso wc
    Ideal standard sanitari pavimento...
    618.00
  • Gazebo australia 3x3
    Gazebo australia 3x3...
    499.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Black & Decker
  • Kone
  • Weber
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 380.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 49 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 160 000.00
foto 4 geo Viterbo
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 39 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 09 Settembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.