Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Giardinaggio a novembre: cosa è possibile fare?

Novembre, ultimo mese utile per determinati tipi di lavori di giardinaggio prima della stagione fredda. Cosa seminare, spostare, potare e raccogliere a novembre?
04 Novembre 2020 ore 15:20 - NEWS Giardinaggio
giardino novembre , giardinaggio , piante , piantare autunno

Lavori di giardinaggio a novembre


Novembre rappresenta l'ultimo mese utile per determinati tipi di lavori di giardinaggio che per vari motivi non sono già stati effettuati nei due mesi precedenti. Questo può avvenire sia per motivazioni climatiche, sia da semplice mancanza di tempo.

CONSIGLIATO
Taglia erba
ARM 32 il potente rasa erba universale...
prezzo € 77.76
invece di € 99.95 COMPRA


Per iniziare è l'ultimo mese utile per falciare il prato, posizionando preferibilmente le lame del tosaerba in posizione alta. Molto tempo dovrà essere dedicato alla raccolta del fogliame caduto e per estirpare le erbacce infestanti che si andranno poi a rigenerare con meno facilità nei mesi molto freddi.


Giardinaggio a novembre: cosa piantare


Novembre è l'ultimo mese utile anche per poter interrare determinate sementi, ma molto dipenderà essenzialmente dalla latitudine a cui ci si trova. I mesi più adatti in realtà saranno fine settembre ed inizio ottobre.


Tulipani rossi

Tulipani rossi

Tulipani rossi
Crisantemi in fiore

Crisantemi in fiore

Crisantemi in fiore
Viola del pensiero

Viola del pensiero

Viola del pensiero
Un giglio in fiore

Un giglio in fiore

Un giglio in fiore
Margherite in piena fioritura

Margherite in piena fioritura

Margherite in piena fioritura

In zone meridionali e centrali però si potrà ancora intervenire con questi lavori ordinari di giardinaggio. Andiamo a vedere più nel dettaglio alcune delle piante da seminare in questo mese nel nostro giardino .

Con altre piante invece sarà possibile (o molto consigliabile) cambiare la disposizione, potarle o proteggerle, come vedremo in seguito.


Giardinaggio a novembre: i gigli


Novembre è il periodo giusto per prendersi cura dei propri gigli.

Queste piante hanno un ottimo impatto ornamentale per il giardino ma anche per l'interno degli appartamenti, Si potranno infatti recidere per essere sistemati in casa , riempiendola anche con il loro ottimo profumo.

Il giglio (lilium) è una pianta a bulbo che presenta un'infiorescenza campanulata, il colore può variare dall'arancione, al giallo e varie tonalità di rosso.

L'eleganza del giglio rosso.
Solitamente fioriscono a giugno e andranno piantati a novembre. I bulbi andranno interrati alla profondità di 2/3 cm distanziati di circa 15 cm l'uno dall'altro.

Prediligono terreni soffici, ricchi di nutrienti organici e ben drenanti. Non andranno concimati se non nella ripresa della fase vegetativa, ovvero, quando inizieranno a spuntare dal terreno.

Attenzione perché risulta una pianta estremamente tossica per gli animali domestici che potrebbero inavvertitamente ingerirla.

Anche i tulipani si seminano a novembre


Anche queste piante bulbose andranno interrate esattamente come le precedenti, nel periodo di novembre. In linea di massima differiscono poco dai gigli per le cure e per il tipo terreno di cui hanno bisogno. Prediligono luoghi esposti al sole ma non al vento.

LA bellezza del tulipano sta anche nella sua estrema varietà di colorazioni.
Fioriscono tra marzo e maggio. Per piantare i bulbi dei tulipani si dovrà rivolgere l'apice verso l'alto a circa 20 cm l'uno dall'altro in buche profonde 15 cm circa.

I crisantemi fioriscono a novembre


I Fiori giusti da acquistare a novembre sono i crisantemi (dal greco fiori d'oro).
Fioriscono proprio nel mese di novembre (per questo sono considerati i fiori dei morti); sono molto resistenti potendo sopportare fino a temperature di 5° C.

I crisantemi hanno un enorme varietà di colorazioni.
I primi boccioli escono fuori a fine estate e in questo periodo si può aiutare la pianta aggiungendo concimi liquidi per favorire una fioritura migliore.

In caso di forti gelate se il crisantemo si trove in vaso sarà meglio spostarlo in casa, altrimenti sarà utile coprirlo con appositi teli. Con le dovute accortezze questo tipo di pianta non teme il travaso.

Novembre: semina delle margherite


Questa pianta ornamentale a forma di cespuglio può essere coltivata sia in vaso che in giardino, prediligendo punti rocciosi. La margherita è una pianta che non ha bisogno di particolari presentazioni, è infatti coltivata da tantissimo in tutta la penisola italiana, importata molto tempo fa dalle Canarie.

Esistono due tipologie di margherite, le classiche con fiori bianchi e quelle con fiori gialli.
Teoricamente queste piante andrebbero piantate in ottobre ma, se non è ancora stato fatto, anche novembre va bene soprattutto a latitudini più miti.

Nel caso di coltivazione in vaso è bene mettere uno strato di sabbia alla base, per evitare pericolosi ristagni che potrebbero far marcire le radici. Predilige zone assolate soprattutto nella stagione più fredda.

Seminare il pisello odoroso a novembre


Bellissima pianta rampicante ornamentale, il pisello odoroso può essere seminato in ottobre/novembre, così come in marzo o aprile. Piantarle in periodo autunnale però, permetterà di avere una perfetta fioritura in estate.

I semi vanno messi nel luogo dove si vuole far crescere la pianta, questa infatti patisce particolarmente i travasi. I suoi fiori hanno una particolarissima forma a farfalla.

I piselli odorosi sono rampicanti molto belli che amano molto l'umidità.
Il terreno non dovrà mai avere una temperatura inferiore ai 12° C.

I semi devono essere piazzati a non più di 1/2 cm in un terriccio molto poroso per favorire la traspirazione delle sementi. Ama i luoghi umidi quindi bisognerà spesso effettuare vaporizzazioni con un apposito spruzzino. Prima che germogli non bisogna mai annaffiarla direttamente.

Le viole del pensiero fioriscono anche a novembre


Questa è una pianta di origine tropicale estremamente colorata che donerà molta allegria al giardino di casa. È una semi perenne alta in media circa 20 cm. I fiori sono composti da vari petali spesso di differenti colori spesso con il centro di colore nero.

Può fiorire in vari periodi dell'anno tra cui anche novembre.

Le viole del pensiero, fiori bellissimi e molto delicati, resi famosi dal film
È una pianta abbastanza delicata e bisognerà ricordarsi di spostarla in autunno.
In questo periodo infatti predilige luoghi molto luminosi mentre nelle stagioni più calde, meglio optare per luoghi semi ombreggiati.

Non temono comunque ne troppo il freddo ne il caldo, ma saranno da evitare i luoghi molto ventilati. Le piante andranno fatte germinare in luoghi bui con una temperatura intorno ai 16/18°C. Una volta sviluppate sarà possibile trapiantarle.


Giardinaggio: le potature di novembre


Il giardinaggio non è solamente piantare e innaffiare. Anche prendersi cura di piante dormienti è molto importante, quindi, con gli appositi attrezzi bisognerà entro questo mese, dedicarsi alla potatura.

Questa, se ben effettuata da esperti (per la potatura il giardinaggio fai da te è decisamente sconsigliato) aiuterà la pianta a stare bene e a crescere meglio per la nuova stagione.

Nella foto appare ovvio che non è sempre un lavoro risolvibile con il fai da te.
Il mese di novembre è l’ideale per le potatura di alcune piante, come meli, susini, albicocche e peri, e in generale tutte le conifere, quindi stiamo parlando di tutte quelle piante che resistono molto al freddo. Altre piante da frutto, come ad esempio i susini, lo temono moltissimo, soprattutto nelle zone ferite dalla potatura.

CONSIGLIATO
Cesoia potatura
FORBICI DA POTATURA SPECHT 215 mm. Con sistema di taglio Bypass. Permette un taglio potente e preciso con il minimo sforzo.
prezzo € 10.98
COMPRA


Tra gli attrezzi da giardinaggio più utili per questa operazione abbiamo le cesoie da potatura. Dovranno essere sempre ben affilate e tenute in condizioni perfette. Al di la di facilitare l'utilizzo, una lama ben affilata garantirà un taglio più netto e veloce minimizzando al minimo il trauma che subirà la pianta.

Quando potare le conifere


Tra le conifere bisognerà potare:

  • il tasso;

  • il cipresso:

  • il ginepro;

  • la tuia;

  • l’abete;

  • il cedro;

  • la chamaecyparis.

Le conifere vanno potate solo se nel corso dell’anno la pianta si è sviluppata in maniera eccessiva, arrecando fastidi a costruzioni o vicini di terreno. La potatura è resa necessaria solo per rendere compatta la chioma della pianta ed evitare che possa rovinarsi con le gelate invernali o la neve.

L'eccessivo carico di neve, infatti, potrebbe provocare la rottura di alcuni rami o addirittura, sradicare la pianta dal terreno.

Quando potare gli alberi a foglia caduca


Novembre è il mese in cui le piante a foglia caduca perderanno completamente tutte le loro foglie. La prima operazione da fare sarà quella di rimuovere il fogliame morto per poi procedere alla potatura vera e propria.

Per queste operazioni di giardinaggio, soprattutto per alberi adulti e ad alto fusto, è caldamente consigliato l'intervento di un esperto.

Un tiglio lasciato crescere liberamente senza potatura potrebbe diventare molto ingombrante per un giardino.
Esistono molte ditte che lavoreranno su fune (esattamente come gli scalatori) in modo da far risparmiare denaro, bypassando l'affitto di eventuali gru o impalcature.
Tra gli alberi di questo genere troviamo:

  • quercia;

  • faggio;

  • acero;

  • ginko;

  • frassino;

  • betulla;

  • tiglio.

Questi alberi andranno potati sempre in autunno ogni due, massimo tre anni.

Quando potare gli arbusti sempreverdi


Questi arbusti sono molto resistenti alle basse temperature, quindi adattissimi alla potatura in questo periodo. Rientrano in questa categoria il lauro, l'agrifoglio, il piracanto, il ligustro e l'osmanto.

CONSIGLIATO
Cappuccio protezione piante
...
prezzo
COMPRA


La potatura andrà effettuata per rendere la pianta più resistente ma anche per conferire quella che sarà la forma desiderata.


Articoli giardinaggio: protezione delle piante dal freddo


In zone con climi particolarmente rigidi sarà molto utile coprire le piante con speciali materiali detti "tessuto non tessuto". Questi speciali "cappotti" per piante sono perfetti per prevenire gli effetti del freddo invernale che potrebbe danneggiare le piante, soprattutto quelle particolarmente giovani.

Ne esistono in vendita su Amazon di ogni forma e dimensione, perfettamente adattabili a qualsiasi tipo di pianta. Questi strumenti da giardinaggio protettivi realizzati in uno speciale materiale traspirante, garantiranno una validissima protezione alla pianta non solo dal gelo, ma anche da vento, neve e polvere, senza interferire però con il processo di fotosintesi.


Giardinaggio: l'orto a novembre


Piante e fiori ornamentali non sono tutto, e anche nell'orto del proprio giardino ci sono moltissime qualità di piante che potranno essere piantate o raccolte in novembre. Anche in questo caso molte saranno a bulbo ma non solo. Si potranno infatti seminare anche:

  • Cime di rapa;

  • cicorie;

  • radicchio;

  • aglio;

  • rucola;

  • carote;

  • fave e piselli;

  • cipolle.

È comunque consigliato effettuare tutte queste coltivazioni in zone riparate e protette dalle intemperie estreme.

Cavoletti di Bruxelles
Per quanto riguarda la raccolta invece queste prelibatezze saranno subito pronte per la tavola:

  • cavolo rosse e cinese;

  • verza;

  • cavoletti di bruxelles;

  • Carciofi (alcune qualità in sud e centro Italia);

  • prezzemolo.


Giardinaggio: lavori straordinari prima del freddo


In previsione della stagione fredda e umida è buona norma mettere al riparo tutti i paletti di sostegno per le piante. Questo periodo in cui gli alberi perderanno tutte le foglie, bisognerà fare molta attenzione che gli scoli dell'acqua e le grondaie non vengano intasate, cosa che potrebbe provocare anche gravi danni alle strutture per via dell'umidità.



Bisognerà inoltre drenare l'acqua dalle tubature di scarico e dai tubi di irrigazione per evitare che questa gelandosi, possa portare a danneggiamenti.

Infine, sempre per via del freddo, è molto consigliato riparare crepe in mura e vialetti sempre per evitare danni dovuti dal freddo intenso, soprattutto nelle zone dove le gelate sono molto probabili.

riproduzione riservata
Articolo: Lavori in giardino di novembre
Valutazione: 5.71 / 6 basato su 7 voti.

Lavori in giardino di novembre: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Sostieni Lavorincasa
REGISTRATI COME UTENTE
320.209 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Lavori in giardino di novembre che potrebbero interessarti


Verdi Passioni: un weekend all'insegna di piante e fiori

Giardinaggio - Il 2 e 3 marzo a ModenaFiere si terrà un'esposizione dedicata alla cura dell'orto e del giardino; ricca esposizione di piante e fiori per chi ha il pollice verde

Tre giorni per il Giardino promosso dal FAI

Giardinaggio - Dal 28 aprile al primo maggio prossimi si svolgerà la ventesima edizione di Tre giorni per il Giardino, evento promosso dal FAI (Fondo per l'Ambiente Italiano).

App per la cura del giardino

Giardino - Non più solo manuali e consigli di nonne e parenti. Per gli appassionati del giardino ora, viene in aiuto anche la tecnologia.Dovremmo parlare forse di

Laboratori di giardinaggio per bambini

Giardino - I bambini di oggi vivono quasi sempre in città e sono ben poche le occasioni, per loro, di svolgere quelle attività all?aria aperta che erano una consuetudine

Festival dei Giardini

Giardino - Ortogiardino è il più importante Salone del Nord Est d?Italia dedicato ai settori della floricultura e del giardinaggio, la cui 33esima edizione si

Giardini d'Autore 2011

Giardino - Torna anche quest'anno la manifestazione florovivaistica Giardini d'Autore, che si svolge a Riccione dal 18 al 20 marzo, nella splendida cornice di...

Mostra mercato sull'arte del verde e del giardinaggio: Orticolario 2011

Orto e terrazzo - Si svolgerà a Villa Erba di Cernobbio Como, dal 30 settembre al 2 ottobre, la terza edizione di Orticolario, mostra mercato sull'arte del verde e del giardinaggio.

Fiorinsieme edizione 2011

Orto e terrazzo - Con l'arrivo di settembre ripartono, in giro per l'Italia, le manifestazioni florovivaistiche, che rappresentano un appuntamento imperdibile per appassionati.

Saluzzo inedita: visita al giardino botanico

Giardino - Domani sera, 28 luglio,  andrà in scena nei giardini della Villa Bricherasio a Saluzzo, una villa costruita dall?omonima prestigiosa famiglia torinese, 
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img robpi
Salve, ho acquistato una abitazione con garage sotto terra sotto il giardino. Il giardino è piantumato sui bordi da lauroceraso. Vorrei capire se c è rischio che le...
robpi 27 Gennaio 2020 ore 13:40 2
Img alehandro
Buongiorno, recentemente ho affidato il taglio di 2 alberi che rischiavano di rompere il tetto in lamiera del garage limitrofo del mio vicino. So che ho sbagliato ad affidarmi ad...
alehandro 31 Maggio 2019 ore 20:25 2
Img lupo.alberto
Cerco aiuto tra gli iscritti a Lavorincasa per un problema che dura da cinque anni con il mio vicino, siamo due villette a schiera. Tra i due giardinetti c’è un muro...
lupo.alberto 07 Agosto 2018 ore 17:18 12
Img valeria.vitali.84
Buongiorno a tutti,avrei bisogno di qualche consiglio per il giardino, devo partire da zero, al momento si presenta invaso da erbe infestanti, qualche consiglio per...
valeria.vitali.84 31 Gennaio 2014 ore 20:24 1