Prepariamo le piante alla primavera con i lavori di febbraio

NEWS DI Giardinaggio19 Febbraio 2016 ore 16:31
A febbraio, nell'ultima quindicina ci apprestiamo a iniziare i lavori di pulizia e manutenzione, come giardinaggio e coltura in prossimità della dolce primavera

I lavori di febbraio: prepariamoci alla primavera


La natura sta per risvegliarsi, a breve il freddo e il grigio inverno con le sue gelate e intemperie,daranno i loro primi segni di resa all’attesa primavera.

La certezza che ci siamo quasi è offerta da un rigore invernale meno granitico, da temperature che soprattutto al sud iniziano a mostrarsi più vivibili, sebbene ci sarà ancora un divario tra le ore diurne e notturne e ciò chiaramente comporterà una maggiore attenzione a favore di coloro che posseggono serre, in modo da arieggiarle per impedire questa escursione di aria netta.

Lavori in giardino a febbraio
In regioni a clima mite già si possono portare all’aperto quelle piante che abbiamo tenuto al riparo in serre o ambienti riparati. Certo, solo se le minime notturne non siano talmente basse da permettercelo!

Ma ecco che febbraio si mostra come il mese preparatorio per giardinieri e per chi ha questa passione di un habitat nel verde.

Pulizia e manutenzione in giardino


Innanzitutto, bisogna procedere a una profonda e radicale pulizia del giardino o terrazza, togliere rami e foglie secche, che ormai marcite possono diventare pericolosi focolai fungini, e tutto ciò che appare come vegetazione morta, permettendo ai nuovi germogli di estasiarci!

Si iniziano dunque a potare tutte le piante che richiedono interventi di taglio; così siepi e cespugli, e chiaramente piante da fiore.

Febbraio e le potature

La potatura della rosa è forse la più impegnativa ma comunque c’è da dire che potare non è assolutamente tecnica da affidare alla casualità riguardo le piante da fiore .
Il taglio sull’arbusto deve essere fatto con mano ferma e decisa, una potatura quindi netta a una giusta distanza dalla gemma e il più possibile inclinata.

Non dovranno essere potate quelle che prevedono fioritura per la fine dell’inverno (come la forsizia), proprio perché queste ultime producono i fiori sui rami dell’anno precedente, quindi se andassimo a potare ora, rischieremmo di rimuovere gran parte delle gemme da fiore, rovinando la fioritura, rendendola quasi scarsa ed insignificante.
Per queste ultime, si deve quindi attendere la loro fioritura per poi provvedere alla potatura.


Possiamo invece intervenire sulle piante che fioriranno successivamente, nei prossimi mesi, tali da produrre boccioli sui rami nuovi, ecco perché in tal caso la potatura va effettuata ora, così da favorire un migliore sviluppo dei nuovi germogli.

A questa regola si rifanno le rose moderne che producono le gemme da fiore sui rami semi legnosi; potandole, dobbiamo lasciare soltanto due o tre gemme per ciascun ramo, dai quali spunteranno altrettanti nuovi rami fioriferi.

A febbraio si continuano anche le potature iniziate a gennaio, scegliendo le marze per gli innesti da farsi più avanti, nel mese di marzo. Muniti di cesoie ci si occupa di pulire siepi di Ligustro, di Edera, di Evonimo, di Bosso.

E ancora, si preparano alla nuova stagione i rampicanti, eliminando e ripulendo i rami secchi di gelsomini, clematidi, passiflora. Nelle zone più riparate e maggiormente miti comincia la fioritura delle Viole del pensiero, delle Violette, dei Gelsomini, delle Fresie ecc.
Nelle località più settentrionali, la fioritura appartiene alle bulbose più precoci: i Piè di gallo, i Bucaneve, i Crochi, gli Anemoni. In appartamento, invece, cominciano a fiorire la Clivia e l’Azalea.


lavori di febbraio: i trattamenti alle piante


Ottimo insetticida anticoccidico della DustyPrima della fioritura corposa delle gemme, è possibile intervenire con un trattamento preventivo a base di poltiglia bordolese. Riguardo i trattamenti contro i parassiti generalmente si aspetta la presenza di alcuni esemplari sulle piante prima di attivarsi affinchè siano debellati.

Ciò che è possibile fare è praticare un trattamento con olio minerale anticoccidico sugli arbusti con presenza parassitaria.

Il Citrole a base di zolfo viene comunemente utilizzato in trattamenti anticoccidici e contro le uova da acari.
In presenza di cocciniglia, parassita che predilige piante ornamentali nonché viti e agrumi, se siamo di fronte a un’infestazione leggera, questi insetti possono essere asportati, con un batuffolo di cotone imbevuto di alcool, facendo attenzione ai fori.
Un'alternativa è l'utilizzo di insetticidi da contatto, evitando l'olio bianco, che potrebbe danneggiare le radici stesse. In caso di infestazione massiccia, invece, si interviene adoperando appunto quest'ultimo, l'olio bianco, miscelato semmai al malathion, per un'azione più efficace.

Per ottimi risultati è bene trattare le piante con anticoccidici all'inizio della primavera oppure in autunno-inverno, in modo tale da distruggere definitivamente gran parte delle uova, senza danneggiare gli insetti utili, che sono poi poco presenti in questi periodi dell'anno.

Specifico per il trattamento delle cocciniglie è presentata da Cifo con l'insetticida Oleosan Plus, una soluzione pronta di olio minerale paraffinico, venduto da Amazon al prezzo vantaggioso di €8,90, oppure un altro prodotto eccellente della Dusty, un insetticida anticoccidico utile anche per il mal bianco.


Trapianti a febbraio


Febbraio è anche il mese migliore per occuparci dei rinvasi, cambiare i contenitori divenuti ormai troppo limitanti in serra e in appartamento.

I rinvasi a febbraio per la crescita delle piante
I nuovi vasi da sostituire devono essere scelti leggermente più grandi come numerazione rispetto agli attuali pieni, utilizzando sempre un terriccio di buona qualità al fine di alimentare per lungo tempo le nostre piante.
Il terriccio universale Naturalsol di CompoOttimo il terriccio di lombrico.
Per alcune nostre beniamine, come le succulente o i ficus, se con i rinvasi dovessimo accorgerci della presenza di parassiti sulle radici, appunto come gli afidi lanigeri o la cocciniglia cotonosa, irroriamo la base del nuovo contenitore con un insetticida in modo da evitare che i parassiti possano svilupparsi anche nei nuovi vasi.

È sempre bene evitare poi di riutilizzare i vecchi vasi in modo da non trasmettere agenti patogeni o appunto parassiti da pianta a pianta. Se proprio avessimo bisogno di riutilizzarli, laviamoli con cura uando candeggina e acqua o alcool, risciacquandoli accuratamente.

Sono da rinvasare diverse piante di appartamento: Dracene, Croton, Ficus, Dieffenbachia, Palme, Felci, ecc.
In foto il terriccio universale di Compo per giardino e orto venduto al prezzo di € 5,00.


Le semine di febbraio


Già da febbraio è possibile incominciare con moltissime semine, annuali o perenni, sempre comunque in luoghi ben esposti e mai prima della seconda quindicina del mese, in modo da ottenere nelle settimane successive decine di piantine da fiore, da porre in giardino o sul terrazzo.

La maggior parte dei semenzai andrà poi tenuta in posti più accurati, riparati dal freddo, semmai in una serra o in un piccolo angolo riparato in agrotessuto.

Nuove  semine per i lavori di giardinaggio a febbraio
La composta per la semina deve essere costituita da terriccio universale con sabbia.
Sotto cassone i Fiordalisi, Petunie, Celosia, Coelus, Zinnie, Violaciocche, Verbene, Gazanie.In piena terra, si seminano: Gladioli, Garofanini, Astri, centaure, Piselli odorosi, Ageratum, Alyssum, Achillea, Antirrhinum, Armeria, Gaillardia, Tagetes, Amaranto, Calendula, Bocca di Leone, Clarkia, Cosmea, Dalia, Digitale, Impatiens, Kochia, Mesembriantemo, Nasturzo, Portulaca, Primula, Salvia, Senecio, Statice, Tagete, Viola.

A seconda delle regioni, in base al clima mite, fioriranno Ciclamini, iberis, Mimose, Corbezzolo, Forsythie, Papaveri e Lavanda, ecc. Verso la fine del mese, interrare le diverse varietà di rose rustiche, scoprire i rosai, di modo che i rigetti possano crescere liberamente.

In tutto questo non va dimenticato, sono da rifare i tappeti erbosi, in modo tempestivo, se non siano stati già vangati e preparati a gennaio.


Lavorare il terreno a febbraio


Solo se la temperatura si è innalzata oltre i 10°C si deve lavorare il terreno, arieggiando prati, realizzando nuove aiuole e facendo in modo che i canali di scolo siano efficenti.

Questo perché le aiuole che sono state lavorate in autunno hanno subito l’azione del gelo e della pioggia.
La zappa aiuterà per le zolle più grandi e il rastrello per annaffiare e livellare quindi il terreno.

Praticamente si devono compiere tutti i lavori di manutenzione affinchè si sia pronti con l’avvento della primavera.


Irrigazione del giardino a febbraio


Quando innaffiamo le piante di appartamento cerchiamo di mantenere una certa regolarità, mantenendo sempre umide le palline d’argilla espansa o i sassolini posti nei sottovasi come abbellimento, vaporizzando periodicamente le foglie.

riproduzione riservata
Articolo: Lavori di febbraio in giardino
Valutazione: 5.33 / 6 basato su 3 voti.

Lavori di febbraio in giardino: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Lavori di febbraio in giardino che potrebbero interessarti
Lavori in giardino di Febbraio

Lavori in giardino di Febbraio

Giardinaggio - A febbraio i lavori da fare in giardino sono influenzati dall'avvicinarsi della primavera, infatti bisogna preparare il risveglio della maggior parte delle piante.
730 precompilato: comunicazione delle spese di ristrutturazione del condominio

730 precompilato: comunicazione delle spese di ristrutturazione del condominio

Fisco casa - L'Agenzia delle Entrate pubblica le istruzioni per inviare al Fisco i dati relativi alle spese effettuate per lavori di ristrutturazione nell'ambito condominiale
Lavori nell'orto di febbraio

Lavori nell'orto di febbraio

Orto e terrazzo - Il mese di febbraio, per i lavori dell'orto, con le temperature che diventano più miti, è caratterizzato dalla preparazione della semina dell'imminente primavera.

Iva agevolata per lavori extracapitolato

Normative - Con la Risoluzione n. 22/E del 22 febbraio 2011 l'Agenzia delle Entrate risponde ad un quesito in merito all'applicazione dell'Iva agevolata per la commissione di lavori extracapitolato.

Manutenzione straordinaria urgente e ruolo dell'amministratore

Condominio - Amministratori di condominio state attenti a ciò che dite alle imprese!Nel caso di lavori di manutenzione straordinaria urgenti

Proroga delle scadenze fiscali per i lavori di ristrutturazione

Fisco casa - Slitta al 9 marzo il termine per gli adempimenti degli amministratori di condominio che dovranno comunicare i dati relativi agli interventi di ristrutturazione.

Lavori in giardino di novembre

Giardinaggio - In questo periodo dell'anno il giardino deve essere opportunamente preparato ad affrontare i mesi più freddi: vediamo quali sono i lavori da fare a novembre.

Preventivo approvato e difformità dei lavori

Condominio - Il codice civile distingue due tipi d'interventi manutentivi del condominio: quelli di manutenzione ordinaria e quelli di manutenzione straordinaria.

Lavori in giardino di aprile

Giardinaggio - Il mese di aprile segna, per gli appassionati di giardinaggio, un periodo denso di attività, in cui si gettano le basi di ciò che sarà il giardino in futuro.
REGISTRATI COME UTENTE
295.593 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Legatrice per piante
    Legatrice per piante...
    34.77
  • Compo bio terriccio per orto e semina
    Compo bio terriccio per orto e...
    8.53
  • Multiplanter attrezzo piantatore per bulbi e piante
    Multiplanter attrezzo piantatore...
    33.67
  • Gesal integratore universale in gocce 200 ml
    Gesal integratore universale in...
    4.70
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Faidatebook
  • Weber
  • Black & Decker
  • Kone
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.