Consigli per installare una lavastoviglie da incasso

NEWS DI Lavastoviglie20 Dicembre 2018 ore 15:20
Low cost o top di gamma, la lavastoviglie è tra gli elettrodomestici più comuni in una cucina, che sia di grandi dimensioni oppure un semplice angolo cottura.

Lavastoviglie da incasso, pratica ed ecosostenibile


Tra gli elettrodomestici presenti in cucina la lavastoviglie da incasso o a libera installazione è senza dubbio quello che nel tempo ha scalato più posizioni nella classifica di gradimento degli utenti di questo spazio.

Che sia la cucina della villa di un aspirante chef o semplicemente l’angolo cottura di un monolocale di città, la lavastoviglie è diventata ormai indispensabile.

Lavastoviglie da incasso, un aiuto in cucina.
In commercio, sono all'ordine del giorno volantini e pubblicità con offerte lavastoviglie da incasso che coprono ormai tutte le esigenze di spazio e di funzionalità, per famiglie numerose o per single.

Uno dei fattori che più hanno influenzato, soprattutto negli ultimi tempi, il crescente successo di questo elettrodomestico è il fatto che le nuove tecnologie assicurano prestazioni ottimali e contemporaneamente sono in linea con i dettami della cultura ecosostenibile, in termini di risparmio energetico e impatto ambientale.


La lavastoviglie Bosch integrata totale da 10 coperti larga 45 cm

La lavastoviglie Bosch integrata totale da 10 coperti larga 45 cm

La lavastoviglie Bosch integrata totale da 10 coperti larga 45 cm
Lavastoviglie compatta Bosch da 90 cm per colonne

Lavastoviglie compatta Bosch da 90 cm per colonne

Lavastoviglie compatta Bosch da 90 cm per colonne
Lavastoviglie Bosch incassata da 60 cm, con pannello di finitura

Lavastoviglie Bosch incassata da 60 cm, con pannello di finitura

Lavastoviglie Bosch incassata da 60 cm, con pannello di finitura
Lavastoviglie Bosch SMV88TX36E integrata totale con vassoio portaposate

Lavastoviglie Bosch SMV88TX36E integrata totale con vassoio portaposate

Lavastoviglie Bosch SMV88TX36E integrata totale con vassoio portaposate
Particolare del vassoio portaposate della lavastoviglie Bosch SMV88TX36E

Particolare del vassoio portaposate della lavastoviglie Bosch SMV88TX36E

Particolare del vassoio portaposate della lavastoviglie Bosch SMV88TX36E
Lavastoviglie Smeg estetica a vista Anni '50 ad incasso

Lavastoviglie Smeg estetica a vista Anni '50 ad incasso

Lavastoviglie Smeg estetica a vista Anni '50 ad incasso
Lavastoviglie Smeg compatta da 90 cm STO905-1 integrata totale

Lavastoviglie Smeg compatta da 90 cm STO905-1 integrata totale

Lavastoviglie Smeg compatta da 90 cm STO905-1 integrata totale

Le lavastoviglie di ultima generazione garantiscono consumi ridotti di elettricità e soprattutto di acqua; quest’ultimo aspetto è molto evidente se il paragone viene fatto con il normale lavaggio a mano delle stoviglie.


Capienza della lavastoviglie ad incasso per numero di coperti


Le lavastoviglie da incasso, così come quelle da libera installazione, vengono classificate in prima analisi per capienza, ovvero per numero di coperti che riescono ad accogliere.

Riguardo a questo aspetto, c’è da dire che è proprio per il numero di coperti, a parità di misure di ingombro, ci sono le maggiori differenze tra un marchio e l’altro, differenze che ne determinano in un certo senso anche la qualità.

Interno di una lavastoviglie da incasso Hotpoint
Il fatto che, a parità di misure e di classe energetica, un marchio di lavastoviglie da incasso assicuri il lavaggio di più coperti, significa che è più flessibile la struttura interna per la sistemazione delle stoviglie.

Accessori interni per la lavastoviglie ad incasso Hotpoint
Le griglie interne, infatti, in questi casi sono abbattibili e si possono spostare su vari livelli. Nell'immagine proposta da Beko trovate invece un esempio di come non disporre le stoviglie per ottimizzarne il lavaggio.

Errori da evitare nel caricare una lavastoviglie, schema da Beko
Questa capacità di variare la posizione delle griglie è particolarmente comoda per piatti molto grandi come quelli da portata o da pizza o per padelle ingombranti. Ci sono anche modelli che prevedono l’inserimento di vassoi in più nella parte superiore, per potervi sistemare le posate, ad esempio.

Tutto questo con la garanzia di lavaggi perfetti con qualsiasi programma, da quello veloce a quello più lungo intensivo, grazie alla presenza di getti che raggiungono qualsiasi spazio interno, nonostante la presenza di questi accessori in più.


Quali tipologie e misure scegliere per la lavastoviglie da incasso


Le lavastoviglie da incasso possono essere, a seconda dell’aspetto esterno, integrate totalmente, a integrazione parziale o con estetica a vista.

Nel primo caso hanno il pannello esterno, agganciato alla struttura bianca, uguale al resto della composizione e messo in modo da coprire l’elettrodomestico completamente.

Ingombri di una lavastoviglie da incasso, schema da Smeg
I comandi sono sulla parte superiore dell’anta, sono visibili all’apertura e l’avvio avviene direttamente quando si chiude la porta.

Le lavastoviglie integrate parziali hanno il cruscotto esterno visibile e il pannello estetico sul resto dell’anta. I comandi in questo caso sono facilmente azionabili dall’esterno.

Le lavastoviglie con estetica a vista seguono normalmente lo stile del forno e hanno quasi sempre il pannello inox con finitura satinata o a specchio mentre i comandi sono esterni.

E le misure? Per le lavastoviglie a libera installazione le misure possono essere varie e legate anche all’estetica esterna, come nel caso di modelli in stile retrò un po’ bombati.

Le lavastoviglie da incasso hanno i vincoli più rigidi, dovendo fare i conti con le altezze e le profondità delle basi che compongono la cucina.

Anche le ultime nate, le lavastoviglie da incasso in colonna, devono avere determinate misure di profondità e di altezza, per allinearsi al resto delle basi o per avere una posizione effettivamente corretta a livello ergonomico, come nel caso di quelle a colonna in alto rispetto al top.

Per quanto riguarda le misure in larghezza, le lavastoviglie possono essere larghe 45 o 60 cm se sono sottopiano, mentre l’altezza è normalmente di circa 82/87 cm compresi i piedini regolabili.

Possono essere larghe anche 90 cm se sono incassate a colonna, a livello sotto il top oppure a metà, ovvero sopra il top o intermedio.


Lavastoviglie da incasso: come posizionarle


Per ovvie ragioni di funzionalità degli impianti idrici oltre che di ergonomia, la lavastoviglie va collocata il più vicino possibile al lavello per poterne sfruttare gli scarichi con i tubi a più innesti, in genere già forniti dal produttore del lavello.

La posizione migliore per la lavastoviglie è accanto al lavello
La vicinanza al lavello rende inoltre più comodo inserirvi le stoviglie leggermente risciacquate visto che non c’è troppo spazio da percorrere rispetto alle vasche.

Una delle posizioni più corrette è quella che prevede la lavastoviglie ad incasso sotto il gocciolatoio del lavello. In ogni caso sarebbe bene non andare oltre per più di una base, per evitare che i tubi abbiano una lunghezza eccessiva, con il rischio che vengano schiacciati quando si posiziona la base intermedia, provocando un cattivo funzionamento o problemi di carico e scarico dell’acqua.

A differenza del forno da incasso, la lavastoviglie non ha una base vera e propria in cui essere incassata. Tutte le aziende di mobili per cucine hanno, infatti, nei cataloghi l’articolo anta per lavastoviglie, non base per lavastoviglie, proprio per questo motivo.

Quando si deve prevedere il posizionamento di questo elettrodomestico la misura dello spazio da lasciare libero è lo stesso dell’articolo scelto, proprio perché non ci sono fianchi da calcolare nelle distanze tra le altre basi.

La lavastoviglie a inizio o fine composizione con pannello
Attenzione, allora: se la lavastoviglie da incasso totale è collocata a inizio o fine composizione e non c’è un muro di appoggio, c’è da aggiungere un fianco finale di rifinitura il cui spessore è da calcolare nella misura totale della lunghezza del piano da quel lato. Lo stesso fianco sarà visibile nel frontale, poiché l’anta ha la stessa larghezza della lavastoviglie per cui non copre anche il pannello ed è bene tenerne conto ai fini dell’estetica finale.


Impianto di scarico per la lavastoviglie da incasso


Una volta posizionata, la lavastoviglie deve essere installata da un tecnico abilitato.
Per la predisposizione degli scarichi in fase di ristrutturazione, non ci sono da aggiungere tubi ma si sfruttano quelli per il lavello.

Da Hotpoint lo schema per lo scarico della lavastoviglie
Abbiamo infatti già accennato al fatto che la vicinanza al lavello è una prerogativa essenziale per l’inserimento della lavastoviglie in una composizione di cucina, sia componibile di produzione industriale che artigianale su misura.

Il sottolavello è infatti un mobile concepito senza schienale proprio per permettere l’allaccio dei tubi di carico e scarico idrici e del gas e per la facile ispezione e manutenzione degli stessi.

Come si può vedere dalle immagini a proposito dello schema per l’impianto di una lavastoviglie da incasso Hotpoint Ariston il tubo flessibile di scarico può essere collegato direttamente allo scarico del lavello e l'attacco sarà ad un'altezza compresa tra i 40 cm dal pavimento o a 80 cm dal piano d'appoggio della lavastoviglie ad incasso.

Impianto di carico acqua per lavastoviglie
Bisogna ovviamente evitare di utilizzare tubazioni di scarico troppo lunghe oppure con pieghe, poiché si potrebbero verificare fenomeni di ristagno di acqua sporca con conseguenti cattivi odori.

Si sfrutta il tubo si scarico del lavello per la lavastoviglie
Nelle foto è mostrato un impianto di allacciamento per lavastoviglie, nel caso in cui il lavello abbia la doppia vasca. In questo caso i tubi di scarico forniti dal produttore del lavello prevedevano già varie uscite.


Lavastoviglie ad incasso: un restyling della cucina in fai da te


A questo proposito vi propongo una piccola case history che illustra brevemente un restyling che ha visto una colonna-forno bassa trasformarsi in una colonna alta con forno e lavastoviglie insieme.

Succede spesso quando si cambia casa che da una cucina con spazi ampi si passi a una molto più piccola, dove concentrare tutta la zona cottura e lavaggio su un’unica parete, con gli scarichi già posizionati e vincolanti per la nuova composizione.

Volendo sfruttare i vecchi mobili adattandoli alla nuova situazione, in questo caso si è partiti dalla collocazione del blocco cottura-lavaggio, di dimensioni 180 cm, con top unico in acciaio inox con piano cottura e vasche integrate.

Schema compositivo per la lavastoviglie della cucina originaria
Nella cucina precedente, progettata ad angolo, la lavastoviglie era posizionata alla destra del blocco, di fianco al lavello, in modo da essere vicina agli scarichi. A fine composizione era prevista la colonna bassa con forno incassato a livello sopra top, con sotto una semplice base a ripiani con anta.

Nuova composizione per la lavastoviglie incassata
La lavastoviglie ad incasso dovrà ora necessariamente essere collocata alla sinistra del blocco, visto che gli impianti sono tutti a destra, troppo a ridosso dell’angolo con la parete della finestra. Come procedere, sfruttando tutti gli elementi già in possesso?

La nuova situazione: colonna alta con forno e lavastoviglie
Innanzitutto si è tagliato un pezzo del vecchio piano di lavoro, non più utilizzabile, per posizionarlo sui fianchi che racchiudono l'elettrodomestico, in modo che il peso della struttura sovrastante contenente il forno non scarichi sulla lavastoviglie.
La misura di riferimento è stata la larghezza della lavastoviglie stessa più lo spessore dei due pannelli laterali inseriti per rifinirla.

A questo punto, tolti i piedini alla colonna forno, si è capovolto il mobile e lo si è collocato sul top della lavastoviglie, tenendo il tutto a filo a sinistra. Il forno da incasso ha la porta con apertura reversibile, quindi non ci sono stati problemi. La colonna forno bassa è diventata colonna alta per forno e lavastoviglie.

Nella gallery vi propongo alcuni modelli di lavastoviglie di ultima generazione, di varie misure e per numero di coperti che vanno dai 10 ai 13. I prezzi sono ovviamente variabili a seconda del marchio e delle prestazioni, si parte dai 290 € circa per modelli di lavastoviglie da incasso BOSCH BSH Elettrodomestici disponibili per l'acquisto anche online.

riproduzione riservata
Articolo: Lavastoviglie da incasso come installarle
Valutazione: 5.09 / 6 basato su 22 voti.

Lavastoviglie da incasso come installarle: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Sara
    Sara
    Venerdì 3 Marzo 2017, alle ore 19:14
    Vorrei chiedere se è possibile inserire una lavastovieglie da 45 in un alta da 60, facendo in modo di aprire prima l'anta e poi lo sportello della lavastoviglie.
    rispondi al commento
    • Arch.pierri
      Arch.pierri Sara
      Sabato 4 Marzo 2017, alle ore 11:07
      Gentile Sara, immagino lei intenda inserire la lavastoviglie in un mobile colonna alto 190/200 cm e largo 60 cm, ho inteso bene? In questo caso consideri che dovrebbe prendere una lavastoviglie da incasso senza farvi montare il pannello decorativo, in modo da lasciare spazio allo spessore per l'anta del mobile, sperando che corrispondano. La colonna non avrà lo schienale, ovviamente, mentre per il taglio dei fianchi dipenderà dalla posizione dell'elettrodomestico se collocato a fine/inizio composizione o no. 
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Lavastoviglie da incasso come installarle che potrebbero interessarti
Come scegliere la lavastoviglie da appoggio

Come scegliere la lavastoviglie da appoggio

Lavastoviglie - Le lavastoviglie compatte d'appoggio rappresentano un'ottima soluzione in caso di spazi ridotti ed esigenze minime, come monolocali e abitazioni per vacanze.
Lavastoviglie in tripla classe A

Lavastoviglie in tripla classe A

Lavastoviglie - Ad incasso o free standing: la scelta della tipologia di lavastoviglie in tripla classe A non influisce sulle sue prestazioni e caratteristiche.
Lavastoviglie molto capienti

Lavastoviglie molto capienti

Lavastoviglie - Le dimensioni e la capienza delle lavastoviglie sono state accuratamente studiate ed integrate nel design, con in alcuni casi del 40% di spazio interno in più.

Le lavastoviglie di piccole dimensioni

Lavastoviglie - Lavastoviglie compatte per lavare pochi coperti e facilitare la vita anche a chi vive solo o ha poco spazio a disposizione in cucina. Ecco i modelli più adatti.

Quanto consuma una lavastoviglie?

Lavastoviglie - Le moderne lavastoviglie sono già pensate per rispettare l'ambiente, mediante il contenimento dei consumi, ma possono essere supportate da un utilizzo oculato.

Come usare la lavastoviglie per consumare meno e lavare meglio

Lavastoviglie - La lavastoviglie è indispensabile ma comporta notevoli consumi di elettricità e acqua. Come usarla correttamente per ridurre gli sprechi e farla durare a lungo?

Guida alle lavastoviglie di ultima generazione

Lavastoviglie - Le nuove lavastoviglie, quelle di ultima generazione, sono sempre più sofisticate e si distinguono per le loro prestazioni, tecnologicamente all'avanguardia.

Lavastoviglie innovative e a basso consumo energetico

Lavastoviglie - Efficienza, semplicità di utilizzo, risparmio nei consumi: è ciò che offrono le innovative funzioni delle nuove lavastoviglie, autentici gioielli di tecnologia.

Risparmiare energia con forno e lavastoviglie

Forni e piani cottura - Qualche consiglio utile per evitare sprechi di energia elettrica quando utilizziamo gli elettrodomestici in cucina e alcuni suggerimenti per i nuovi acquisti.
REGISTRATI COME UTENTE
297.776 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Cucina 3 metri
    Cucina 3 metri...
    2390.00
  • Cucina laccata lucida
    Cucina laccata lucida...
    3490.00
  • Impianti cucina Roma
    Impianti cucina roma...
    1200.00
  • Cucina nuova
    Cucina nuova...
    1690.00
  • Lavastoviglie 12 coperti
    Lavastoviglie 12 coperti...
    234.75
  • Lavastoviglie da incasso
    Lavastoviglie da incasso...
    258.02
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Velux
  • Black & Decker
  • Faidatebook
  • Weber
  • Claber
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.