Lampade Tiffany

NEWS DI Arredamento10 Luglio 2008 ore 16:43
La tecnica favrile
lampade

EAudrey Hepburn in Colazione da Tiffanyra il 1961, Audrey Hepburn (Holly Golightly) cantava Monnriver a George Peppard alla finestra del film Colazione da Tiffany diretto Blake Edwards e tratto dall'omonimo romanzo di Truman Capote.

Poco prima la bellissima Holly aveva detto:
Io vado pazza per Tiffany, specie in quei giorni in cui mi prendono le paturnie ... se io trovassi un posto a questo mondo che mi facesse sentire come da Tiffany... comprerei i mobili e darei al gatto un nome!” … ed ancora “da Tiffany non ti può mai accadere qualcosa di brutto".

Colazione da Tiffany è una sofisticata favola sentimentale e moderna, in quanto la bella eroina, amante dell'indipendenzLouis Comfort Tiffany: Wikipediaa sentimentale, decide di abbattere i muri dell'indifferenza per approdare sulla più bella delle isole, non la gioielleria Tiffany, bensì l'amore, quell' amore dolce e delicato che riesce a sciogliere anche i cuori più duri.

La gioielleria Tiffany, aperta di domenica proprio in quella circostanza, ebbe un ruolo importante perchè da lì che ne nacque il titolo.
Charles Lewis Tiffany, co-fondatore della famosa società di gioielleria, ebbe nel 1848 un figlio che fece parlare di sé altrettanto quanto il padre: Louis Comfort Tiffany.

Artista e designer statunitense famoso per le sue creazioni Art Nouveau in mosaici di vetro legato a stagno, detto vetro Tiffany.

Come il film si pose a metà strada tra la commedia sofisticata e la favola sentimentale, così le realizzazioni Tiffany nel 1883 diventano un vero e proprio cult che segna l'ingresso di una nuova tecnica: favrile.

Egli la impiegò per una vastissima serie di vetrate e di lampade e altri oggetti d'arte. Definì la sua formula segreta "una composizione di diversi vetri colorati, messi insieme mentre sono caldi".
L'iridescenza metallica che ne deriva divenne il marchio di fabbrica del vetro Tiffany.
Particolare Tiffany lotus leaf
Louis Comfort Tiffany affermava inoltre che le sue vetrate erano l'espressione più pura della vetrata, più di quelle antiche perché non contenevano alcun pigmento (grisaille): il colore era tutto nel vetro.

Divenne ben presto il beniamino dei ricchi, e nel 1900 ebbe la carica di Cavaliere della Legion d'Onore.
Particolare dragonfly lampada TiffanyNumerosa è ancora oggi la schiera degli estimatori dei vetri Tiffany, sempre di fattura ricercata e dai colori opalescenti. Il successo ottenuto era frutto della ricerca del bello e dell'ornamento, egli stesso disse: "Gli artisti che dedicano il loro talento a fare belli gli oggetti d'uso sono gli educatori del popolo, nel vero senso della parola".

La tipica combinazione di vetri opalescenti colorati, a forma di cupola o fungo, adorna la struttura conica della lampada posta su un supporto di bronzo decorato.

È questa la peculiare forma dove le originali decorazioni rendono particolari tutti gli oggetti.
La fama di Tiffany nel campo delle vetrate raggiunse il culmine negli anni immediatamente successivi e, dopo che si fu associato con Samuel Bing, il mercante d'arte di Parigi, nel 1889.

Queste lampade apparvero poco prima del 1899.

Perticolare lampada Tiffany laburnumUna delle prime fu la Nautilus, per la quale Tiffany presentò la domanda di brevetto n.30665, il 2 maggio 1899.

La Dragonfly disegnata da Clara Driscoll, tra le più raffinate disegnatrici alle dipendenze di Tiffany, che fu premiata all'Esposizione Universale di Parigi del 1900.

La Fountain Light, ideata per l'Esposizione di Buffalo del 1901, in cui l'acqua era simulata per mezzo di luci colorate, considerata una pietra miliare nell'illuminazione a luce elettrica.

Metmuseum: lòampada Tiffany 1904Dal 1900 Tiffany si occupò in modo intenso dei suoi vetri artistici e ben presto il suo vetro "Favrile" mise in ombra tutti i precedenti risultati.

Bing lo definiva "simile alla pelle, serico e delicato al tocco". Come tutti gli artisti eccentrici morì nel gennaio del 1933 quasi dimenticato ed abbandonato dai suo estimatori.

Dopo il 1950 le opinioni cambiarono a suo favore, fino agli anni 60 si cercò di imitare le sue produzioni in ogni modo.

Molti esempi del suo lavoro sono conservati al Metropolitan Museum of Art di New York.

Questa mostra presenta vetri colorati, mosaici murali in vetro, lampade da scrivania e vasi in vetro, e comprende un friso in vetro colorato raffigurante dei fiori di wisteriaMetmuseum lampada Tiffany particolare con delle colline sullo sfondo.



Portare la bellezza a casa tua.
Così puoi vivere con essa.
E così puoi valorizzare la tua vita
”.
Louis Comfort Tiffany

www.metmuseum.org


arch. Monica Pezzella

riproduzione riservata
Articolo: Lampade Tiffany
Valutazione: 4.40 / 6 basato su 5 voti.

Lampade Tiffany: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Lampade Tiffany che potrebbero interessarti
Stop alla vendita di lampade alogene

Stop alla vendita di lampade alogene

Leggi e Normative Tecniche - A partire dal 1 settembre, nell'Unione Europea non sarà più possibile acquistare alcuni modelli di lampade alogene il cui uso sarà sostituito dalle lampade LED.
Neon: lampade fluorescenti

Neon: lampade fluorescenti

Lampade a sospensione - Tra le più note e più diffuse tipologie di lampade fluorescenti troviamo i neon, presenti in tutte le case, e le fluorescenti compatte dall'anima verde.
Ecolamp al Carnevale di Venezia

Ecolamp al Carnevale di Venezia

Arredamento - L?edizione che si è appena conclusa del Carnevale di Venezia ha visto sfilare, accanto ai sontuosi e barocchi costumi che perpetrano la tradizione del

Illuminazione, Lampade Incandescenza

Arredamento - La lampada ad incandescenza per oltre 150 anni ha illuminato il mondo, nel 2012 la fine della produzione definitiva e piu' luce al risparmio energetico.

LED Light Emitting Diode

Impianti elettrici - Piccoli, economici, flessibili in termini di design, disponibili in tutti i colori, i LED passano rapidamente dall'elettronica di consumo all'illuminazione.

Lampade a sospensione campana

Lampade a sospensione - La forma a cupola o a campana è una di quelle più diffuse per realizzare lampade, soprattutto a sospensione, perché permette una buona emanazione dei raggi luminosi.

Lampade fuori dal comune

Arredamento - Tecnologia e fantasia protagoniste delle nuove creazioni.

La lampada in tessuto

Arredamento - Linee rigorose e formalità essenziale per le lampade dal gusto orientale.

Etichetta energetica lampade da settembre 2013

Normative - La nuova etichetta energetica per lampade da illuminazione è divenuta obbligatoria dal 1° settembre 2013 e introduce alcune importanti novità utili all'acquirente.
Discussioni Correlate nel Forum Lavorincasa
Img floriana89
Ciao a tutti, io e il mio compagno vorremmo sostituire i lampadari da soffitto con delle lampade da parete l’ambiente della sala. È ampio, ha 2 divani, un grande...
floriana89 11 Aprile 2017 ore 15:56 5
Img testafrancesco
Salve a tutti, vorrei un consiglio:Ho acquistato on line qualche giorno fa delle applique in pietra leccese per le stanze del mio residence, esattamente queste qui:http://www...
testafrancesco 09 Giugno 2014 ore 17:08 3
REGISTRATI COME UTENTE
295.488 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Lampada a led modello firenze per giardini
    Lampada a led modello firenze per...
    39.89
  • Lampada a led da giardino a energia
    Lampada a led da giardino a energia...
    22.57
  • Antica coppia di lampade francesi laccate del
    Antica coppia di lampade francesi...
    1260.00
  • Coppia di applique francesi in bronzo dorato
    Coppia di applique francesi in...
    665.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Weber
  • Kone
  • Faidatebook
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
CHIEDI PREVENTIVI DEL SETTORE:
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.