Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Arredare casa con lampade in carta washi

Le lampade in carta washi hanno una fattura artigianale; sono realizzate a mano con carta giapponese prodotta con fibre selezionate della rafia di canapa e kozo.
20 Gennaio 2015 ore 12:08 - NEWS Lampade da tavolo

Carta giapponese per lampade e sospensioni


Lampade in cartagiapponese per portare un tocco di handmade e fascinazione nipponica all'interno di uno spazio abitativo. I punti luce sono determinanti per il completamento e la definizione di un progetto d'interior design.
lampada di Isamu NoguchiDifferenti sono i materiali utilizzati per la realizzazione degli oggetti d'illuminazione; quelli in carta sono tipici della cultura giapponese, soprattutto se realizzate con il metodo Washi, il cui nome (da wa=giapponese e shi=carta) indica il tipo di carta ottenuto attraverso la lavorazione manuale e l'uso delle fibre della rafia.

Fu introdotta in Giappone intorno al '600, durante un periodo di forte influenza da parte della Cina.

È stata usata fin dai suoi esordi all'interno delle abitazioni giapponesi per la sua capacità di filtrare la luce, attenuandone l'intensità e donando così allo spazio un'atmosfera di soffuso relax.

La carta veniva prodotta utilizzando la canapa e il kozo, della famiglia del gelso.
Con l'aumento della richiesta di carta, i produttori cercarono un materiale naturale differente dal gelso e scoprirono il gampi, una pianta appartenente alla famiglia delle daphne, originaria del Giappone.
La sostituzione delle materie prime determinò il passaggio da una fase iniziale di imitazione della carta cinese alla produzione di quella tipicamente giapponese.


Caratteristiche della carta


Le fibre del gampi sono delicate e possiedono una naturale viscosità; per questo, sebbene trasformarle in carta richieda tecniche sofisticate e processi un po' lunghi, il prodotto finito è al contempo bellissimo e durevole. Questo tipo di carta è forte e lucida come una perla, morbida al tocco e odorosa di fieno. Washi nasce dalla scelta di selezionate qualità di arbusti, non sempre localizzati nello stesso luogo.

Le fibre vengono scrupolosamente selezionate, sottoposte a bollitura, candeggiatura ed eliminazione delle impurità, per poi essere pronte all'uso.

Le speciali caratteristiche delle materie prime e del processo di lavorazione fanno della carta un materiale estremamente resistente e durevole; esistono prodotti datati oltre mille anni e perfettamente conservati grazie alla bassa acidità dei materiali, alla solidità delle fibre da cui sono costituiti, all'alta capacità assorbente degli inchiostri e all'ottima resistenza all'umidità e all'attacco microbiologico.
È inoltre un prodotto ecologico e riciclabile, attirando una fascia di pubblico sensibile alle problematiche ambientali.

La principale differenza tra la washi e la carta moderna è che nella manifattura della prima le fibre delle piante impiegate sono pestate e tirate; nella carta occidentale moderna sono invece macinate. Ciò conferisce più forza e flessibilità al prodotto finale.
Anche la più recente e serigrafata carta Chiyogami è fatta a macchina ma composta per circa il 70% da fibre di Kozo che le donano una qualità superiore, un aspetto più flessibile e semi-artigianale.


Proposte di lampade glamour in carta washi


lampada AOYA di Toshiyuki kita

Un esempio di lampada moderna realizzata con paralume in carta giapponese è AOYA di Toshiyuki Kita, designer ambientale e industriale dal 1969, che ha esteso il suo campo creativo dal Giappone in Italia. La sua lampada, AOYA, può essere utilizzata sia come lume da tavolo che a sospensione.
La particolare carta brevettata e la presenza di paralumi tridimensionali provvedono a mantenerla tesa senza alcun supporto né cuciture.
La morbidezza avvolgente della carta washi rinasce in un corpo volumetrico, adattabile a uno stile moderno e dinamico. L'artista vuole creare un'armonia di luce ed esprimere il calore della sua forma, accentuando il contrasto tra l' illuminazione liberamente diffusa dall'involucro di carta in maniera indefinita e la struttura tagliente delle parti metalliche.

lampada Isamu Noguchi

Anche Isamu Noguchi, uno dei più importanti e acclamati scultori del XX secolo, ha espresso con successo la sua creatività attraverso l'ideazione e realizzazione di light design, rigorosamente in carta giapponese. Le sue sculture di luce sono considerate icone del design moderno sin dalla loro prima realizzazione, nel 1951.

Progettate da Noguchi e lavorate a mano per mezzo secolo dal produttore originale giapponese, le sue lanterne di carta sono una miscela armoniosa di sapiente artigianato e forma progressista. Ogni oggetto è realizzato con carta washi fatta a mano e fibre di bambù, supportate da una struttura in metallo.

lampada giapponese(da Tanabata)Infine, per coloro che non amano commistioni di generi e desiderano portare in casa propria un pezzo di autentico spirito e fattura giapponese alla vecchia maniera, consigliamo l'azienda Tanabata, con sede a Milano, specializzata nella vendita di lampade, libri e oggetti per la casa, tutti esclusivamente Made in Japan.

Tra i vari prodotti, Tanabata propone una serie di lanterne da tavolo con struttura in legno e carta washi semplice o decorata a mano.
È possibile consultare il catalogo dei prodotti ed effettuare l'acquisto direttamente dal sito on-line dell'azienda.

riproduzione riservata
Articolo: Lampade in carta washi
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 2 voti.

Lampade in carta washi: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
327.883 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Lampade in carta washi che potrebbero interessarti


Arredare la casa con lampade di carta glamour

Lampade a sospensione - Le lampade di carta, ecologiche e raffinate, hanno un grande consenso di pubblico. Con la loro consistenza leggiadra portano un po' di oriente nelle nostre case.

Washi tape, una soluzione per conferire alle pareti un effetto 3D

Decorazioni - Idee semplici ed economiche per regalare alle pareti un effetto 3D grazie l'utilizzo dei washi tape, dei rotoli di nastro adesivo riposizionabile e decorativo.

Decorare le superfici velocemente con il washi tape

Soluzioni progettuali - Decorare pareti e pavimenti di casa con il washi tape può essere una soluzione divertente, facile e veloce per rinnovare il look dei propri ambienti senza troppe spese

Costruire presepi di carta

Fai da te - Con il solo aiuto di forbici, colori e un po' di colla, e un pizzico della propria creatività, è possibile realizzare in casa un fantasioso presepe con la carta.

Milano di Carta

Arredamento - Manifestazione su carta e cartone, materiali effimeri per antonomasia, che tornano in una veste nuova, con progetti che pescano tra design, arredo e moda.

Carta marmorizzata

Decorazioni - Efetti di colore

Carta artigianale

Decorazioni - Semplice, ecologica e divertente

Lampade con sacchetto di carta

Lampade a sospensione - Borse ecosostenibili, in carta, in plastica e in tela, trasformate al servizio dell'illuminazione, nell'ottica del riciclo, ottime soluzioni anche per spazi outdoor.

Idee per decori natalizi

Fai da te - Qualche suggerimento un po' fuori dal comune, per decorare ambiente casa e pacchetti natalizi, all'insegna del colore, della semplicità e con un tocco di ironia