La mediazione per i debiti condominiali, quando conviene?

NEWS DI Condominio14 Maggio 2012 ore 14:18
I debiti condominiali e le modalità di riscossione. E' sempre meglio agire per decreto oppure si può sfruttare la conciliazione? E quando?
MediazioneOgni condomino, per il sol fatto d'essere tale, deve pagare le spese necessarie per la gestione e conservazione delle parti comuni dell'edificio. Il mancato pagamento, a fronte di un rendiconto (preventivo o consuntivo) approvato, lo espone al rischio di un'azione giudiziale per omesso versamento degli oneri condominiali. È chiaro sul punto l'art. 63, primo comma, disp. att. c.c. a mente del quale per la riscossione dei contributi in base allo stato di ripartizione approvato dall'assemblea, l'amministratore può ottenere decreto di ingiunzione immediatamente esecutivo, nonostante opposizione. Il decreto ingiuntivo provvisoriamente esecutivo consente all'amministratore di eseguire un pignoramento nell'arco di un paio di mesi dalla richiesta del decreto. Certo è che molte volte il sol fatto di vedersi notificato un decreto spinge il condomino a pagare sorte capitale e spese legali prima dell'inizio della procedura esecutiva. Il decreto di cui stiamo parlando non è valido strumento solamente perchà© provvisoriamente esecutivo ma anche perchà©, come è stato detto in giurisprudenza, il verbale di un'assemblea condominiale contenente l'indicazione delle spese occorrenti per la conservazione o l'uso delle parti comuni costituisce prova scritta idonea per ottenere decreto ingiuntivo pur in mancanza dello stato di ripartizione delle medesime, necessario per l'ulteriore fine di ottenere anche la clausola di provvisoria esecuzione del provvedimento, ai sensi dell'art. 63 disp. att. cod. civ. (Corte App. Napoli 25 gennaio 2012). Insomma l'azione monitoria è più agevole di quanto si possa pensare. Ciò detto valutiamo un fatto e poniamoci una domanda. Da marzo del 2012 per le questioni condominiali prima d'iniziare una causa è necessario esperire un tentativo di conciliazione. Si tratta d'un procedimento stragiudiziale che rappresenta condizione di procedibilità della domanda giudiziaria (cfr. d.lgs n. 28/10). Dal novero delle controversie sottratte a questo procedimento vi sono quelle così dette monitorie: in sostanza per ottenere un decreto ingiuntivo, l'amministratore non deve rivolgersi, preventivamente, ad un organismo di mediazione. In questo contesto la domanda è la seguente: non deve ma gli conviene? La risposta è: dipende dalla situazione del singolo condomino. Chiaramente un'ingiunzione di pagamento provvisoriamente esecutiva è molto più incisivo di una domanda di mediazione. Mediazione2Tuttavia se il condomino, unità immobiliare a parte, è nullatenente o comunque versa in un situazione di forte disagio economico, l'azione per via stragiudiziale potrebbe rappresentare un buono strumento per cercare di trovare un intesa: insomma per redigere un piano di rientro concordato. Verrebbe da domandarsi: ma se l'amministratore può fare ciò personalmente, perchà© rivolgersi ad un organismo di mediazione? La risposta è semplice: l'organismo di mediazione, almeno nelle intenzioni, dovrebbe rappresentare un soggetto imparziale che media tra gli interessi in gioco per evitare l'insorgere di una lite. Il condomino, inoltre, vedrebbe in questa procedura l'effettiva disponibilità dell'amministratore a non voler agire solamente per penalizzarlo oltremodo (spesso il decreto ingiuntivo a torto ma anche a ragione è vissuto così) ma solamente per recuperare il giusto dovuto.
riproduzione riservata
Articolo: La mediazione per i debiti condominiali, quando conviene?
Valutazione: 3.20 / 6 basato su 5 voti.

La mediazione per i debiti condominiali, quando conviene?: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Cefariello Giorgio
    Cefariello Giorgio
    Lunedì 11 Novembre 2013, alle ore 18:46
    E quando il condomino paga solo una parte della quota richiesta in quanto ritiene che gli è stata indebitamente assegnata una cifra da pagare?
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano La mediazione per i debiti condominiali, quando conviene? che potrebbero interessarti
Ripartizione compenso dell'amministratore di condominio

Ripartizione compenso dell'amministratore di condominio

Amministratore di condominio - Una volta incaricato l'amministratore, salvo diverso accordo, ha diritto ad una retribuzione, la quale nell'art. 1135 c.c. ha sollevato qualche interrogativo.
Il compenso dell'amministratore? Lo paga anche l'inquilino (forse)

Il compenso dell'amministratore? Lo paga anche l'inquilino (forse)

Amministratore di condominio - Tra le spese cui deve partecipare l'inquilino una di quelle che crea maggiori problemi è il compenso dell'amministratore. Chi lo paga?
Condominio: nessun compenso extra all'amministratore revocato

Condominio: nessun compenso extra all'amministratore revocato

Amministratore di condominio - Nel caso in cui l'incarico dell'amministratore di condominio venga revocato non è previsto alcun compenso se l'assemblea è contraria alla proroga dei suoi poteri

Contestazione per l'addebito di spese individuali in condominio

Ripartizione spese - In tema di spese in condominio, è possibile che ai condòmini vengano addebitate delle spese individuali; che cosa accade, tuttavia, se l'addebito è illegittimo?

La sospensione dei servizi condominiali

Manutenzione condominiale - Il condominio moroso oltre all'azione giudiziaria può essere soggetto anche a quel provvedimento finalizzato a non consentirgli di usufruire di alcuni servizi comuni.

Spese condominiali, come contestarle

Condominio - Ogni condomino, per il sol fatto d?essere definibile tale (vale a dire proprietario

Amministratore di condominio e oneri in materia di spese del supercondominio indicate nel consuntivo

Ripartizione spese - Quando l'amministratore del condominio inserisce nel rendiconto delle spese riguardanti il supercondominio, il condomino ha diritto di visionare le pezze giustificative.

Polizza RC professionale dell'amministratore di condominio

Amministratore di condominio - Se è richiesto dall'assemblea condominiale, l'amministratore della compagine deve stipulare una polizza di responsabilità civile per l'esercizio della professione.

L'assemblea e le spese extra condominiali

Condominio - L?assemblea di condominio, tanto nella sede ordinaria, tanto in quella straordinaria, ha una competenza generale sulla gestione conservazione delle parti
REGISTRATI COME UTENTE
295.525 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Installazione di antenne
    Installazione di antenne...
    54.00
  • Vasca idromassaggio praxis
    Vasca idromassaggio praxis...
    1100.00
  • Pratiche detrazioni fiscali
    Pratiche detrazioni fiscali...
    500.00
  • Porta basculante blindata
    Porta basculante blindata...
    690.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Black & Decker
  • Weber
  • Kone
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.