La casa amica dei bambini

NEWS DI Progettazione07 Luglio 2009 ore 09:51
Le case del Quartiere Coriandoline, a Correggio, sono state costruite ascoltando le esigenze dei bambini.
casa
Arch. Carmen Granata

Correggio, in provincia di Reggio Emilia, è una cittadina nota soprattutto per aver dato i natali al pittore Antonio Allegri, noto appunto come Correggio, (oltre che a Luciano Ligabue).
È proprio in questa città che è sorto il Quartiere Coriandoline, che rappresenta un'interessante esperienza progettuale che ha visto coinvolti oltre 700 bambini delle scuole materne di Correggio e Rio Saliceto, per realizzare delle case a misura dei più piccoli.

Quartiere CoriandolinePer oltre 10 anni educatori, tecnici ed artisti hanno lavorato fianco a fianco di bambini e bambine e questo studio si è concretizzato con la costruzione, ad opera della Cooperativa di abitanti Andria, del quartiere inaugurato il 16 settembre dello scorso anno.

L'idea è nata nel 1995 dalla convinzione di pedagogisti ed educatori che le case, così come sono attualmente progettate e costruite, non tengono conto delle esigenze reali delle famiglie e soprattutto di quelle dei bambini.

È stato chiesto, quindi, proprio ai bambini, come dovrebbe essere la loro città ideale.

Frutto di questa ricerca è stato il Manifesto delle esigenze abitative dei bambini, pubblicato quattro anni dopo, dove sono state raccolte le loro emozioni, indicazioni ed esigenze, non rappresentabili con le consuete normative tecniche.
Da qui è nato il decalogo delle caratteristiche che i bambini richiedono ad una casa :
1. trasparente (così guardo fuori);
2. dura fuori (sicura);
3. tranquilla (non trafficosa);
4. giocosa (per giocare liberamente);
5. morbida dentro (accogliente);
6. decorata (dove metto tutte le cose più belle);
7. intima (per potermi ritirare);
8. grande (che possa accogliere gli amici e le idee);
9. bambina (a misura di bambina);
10. magica (per stupirmi).

Emanuele LuzzatiUna vera e propria sfida costruire delle case così, che è stata accettata e concretizzata grazie al lavoro comune di architetti, paesaggisti, ingegneri, artigiani, scrittori, musicisti, università e dell'artista Emanuele Luzzati.

Nel 2001 è stato presentato il progetto di massima, insignito del prestigioso premio Peggy Guggenheim e nel 2003 è iniziata la costruzione.

Le prime famiglie si sono insediate nel 2006, mentre gli interventi di piantumazione e la sistemazione degli spazi esterni è terminata nel 2008, con l'inaugurazione ufficiale.

È nato così uno spazio che torna ad essere luogo d'incontro per i suoi abitanti, dove le case sono tutte diverse e di tanti colori, come i coriandoli, grazie al tocco finale di Emanuele Luzzati, pittore e scenografo genovese che ha decorato con le sue singolari figure facciate e finestre delle abitazioni, ma che non ha fatto in tempo a vederne il risultato finale, visto che è scomparso prima dell'inaugurazione.

Il primo impatto che si ha visitando Coriandoline è che si tratti di un luogo da fiaba ma, a differenza di tanti parchi fiabeschi, come Disneyland, non si tratta di un sito posticcio ma di un vero e proprio progetto urbanistico, fatto per essere realmente abitato e dove oggi vivono quei bambini che lo hanno progettato e che sono ormai adolescenti.

Bambini a CoriandolineCoriandoline è composta da dieci villette a schiera e altrettanti appartamenti disposti a ferro di cavallo. La vita del quartiere si snoda intorno ad una grande quercia che ne costituisce il perno ideale.
Passeggiando per viale Rodari (le strade sono esclusivamente pedonali), si potranno così vedere meraviglie come l'Officina dei Coriandoli, il luogo della comunità dedicato alle riunioni, la Casa del Castello dove i cattivi non ci entrano perché hanno paura, la Casa Torre, che serve perché si vede da lontano e così le persone non si perdono; la Casa dei Fiori, dipinta con le immagini di fiori, le Scale Giocose, costruite all'interno di una casa dove alle scale si affiancano degli scivoli per scendere oppure il Prato dei Mostri che Ridono, dove la porta d'ingresso è la bocca dei due mostri che nella loro pancia tengono nascoste le macchine e fuori sorridono per rendere il mondo più allegro.
Insomma, la città dei bambini è un'isola felice dove non c'è il grigiore e la bruttezza delle nostre periferie.

Il costo di mercato di queste abitazioni non è molto diverso da quelle comuni, visto che, come afferma l'architetto Pantaleoni che è intervenuto nella costruzione, sono state vendute a prezzi compresi tra 160 e 280.000 euro.

Eppure non tutto è rose e fiori e anche l'utopia ha il suo limite. Così anche qui sono spuntate dal nulla verandine sui balconi e qualcuno ha cambiato gli infissi ma, soprattutto, tutti hanno deciso, alla fine di recintare il proprio giardino piuttosto che lasciarlo aperto verso gli spazi comuni, come avrebbero voluto i bambini.

www.coriandoline.it
www.andria.it


arch. Carmen Granata

riproduzione riservata
Articolo: La casa amica dei bambini
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 1 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

La casa amica dei bambini: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Discussioni Correlate nel Forum LavorincasaTag ForumCasa
Img walter4
Salve, leggendo il piano casa del mio comune è riportato che è consentito l'ampliamento per uso abitativo fino al 20% della volumetria esistente di edifici...
walter4 18 Giugno 2018 ore 15:22 1
Img frankie1974
Ciao a tutti, ho un appartamento di proprietà in zona Milano Lambrate, mia nonna è tornata in campagna e sto decidendo cosa fare dell'immobile. Siccome ho qualche...
frankie1974 08 Giugno 2018 ore 10:01 2
Img erossinelli
Salve, ho un immobile allo stato grezzo e sono indeciso su come sfruttare gli spazi. La casa è composta da: - piano seminterrato su due lati con accesso al giardino- piano...
erossinelli 20 Maggio 2018 ore 16:04 3
Img altario12
Buongiorno e possibile che per 50mq pagare 200.000 Euro?...
altario12 14 Maggio 2018 ore 12:56 5
Img drice
Salve, sono in procinto di acquistare una nuova casa (prima casa). L'abitazione è accatastata come F3 in corso di costruzione, in quanto le opere murarie sono eseguite e...
drice 08 Giugno 2018 ore 16:26 4
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.420 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Imbiancatura casa
    Imbiancatura casa...
    5.00
  • Asciugatura casa allagata Venezia
    Asciugatura casa allagata venezia...
    12.00
  • Progettazione e simulazione 3D
    Progettazione e simulazione 3d...
    10.00
  • Casa sicura
    Casa sicura...
    47.00
  • Gres porcellanato effetto quarzite Yard
    Gres porcellanato effetto quarzite...
    12.99
  • Serbatoi acqua potabile
    Serbatoi acqua potabile...
    950.00
  • Metal 60
    Metal 60...
    60.39
  • Antico comodino francese intarsiato epoca napoleone iii
    Antico comodino francese...
    825.00
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Faidatebook
  • Weber
  • Kone
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
€ 380.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 39 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 09 Settembre 2018
€ 160 000.00
foto 4 geo Viterbo
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 400.00
foto 5 geo Bari
Scade il 01 Giugno 2019
€ 68.00
foto 1 geo Milano
Scade il 31 Ottobre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
CHIEDI PREVENTIVI DEL SETTORE:
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.