Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Iva agevolata per manutenzione caldaia

L'aliquota Iva agevolata del 10% si deve applicare anche agli interventi periodici ed obbligatori di manutenzione delle caldaie di fabbricati abitativi.
07 Marzo 2013 ore 19:48 - NEWS Normative

Aliquota Iva da applicare per la manutenzione della caldaia


manutenzione caldaiaCon la Risoluzione n. 15/E del 4 marzo 2013, l'Agenzia delle Entrate ha definitivamente chiarito che l'aliquota Iva da applicare per i servizi prestati per i periodici ed obbligatori controlli a cui devono essere sottoposti gli impianti di riscaldamento e le relative caldaie di edifici privati e condomini, deve essere quella agevolata del 10%.

La risoluzione rappresenta la risposta al quesito che era stato formulato da un'azienda che si occupa proprio di manutenzione e revisione periodica di impianti termici, e in particolare di caldaie a gas, ed era stato presentato facendo appello all'articolo 11 della Legge n. 212 del 2000.

La ditta, interpretando in maniera erronea la normativa in materia, riteneva che l'agevolazione fiscale potesse applicarsi solo agli interventi su fabbricati condominiali, pertanto era solita applicare ai propri committenti l'aliquota Iva ordinaria, pari al 21%.


La risposta dell'Agenzia delle Entrate è stata invece di parere diverso, infatti l'ente ha ricordato che l'agevolazione è applicabile agli interventi compiuti su qualunque edificio che abbia prevalente destinazione abitativa, e quindi non solo ai condomini, ma anche quelli ad uso esclusivo.

La legge di riferimento è la n. 488 del 23 dicembre 1999, che stabilisce che tale agevolazione si applica a qualunque intervento di manutenzione ordinaria e quindi anche alla manutenzione delle caldaie, in quanto rientrante tra gli interventi necessari a mantenere in efficienza impianti tecnologici esistenti, senza fare alcuna distinzione per il fatto che si trovino in condomini o in fabbricati privati.


Interventi di manutenzione ordinaria e Iva agevolata


La definizione di manutenzione ordinaria da prendere in considerazione è quella espressa dall'art. 3, lettera a), del Testo Unico dell'Edilizia (D.P.R. 380/01), che ha ripreso i contenuti dell'articolo 31 della legge 5 agosto 1978, n. 457.

manutenzione caldaiaMa già con la circolare n. 71 del 2000 l'Agenzia delle Entrate aveva precisato che l'agevolazione fiscale è applicabile anche a quegli interventi di manutenzione da svolgere obbligatoriamente, per impianti elevatori e di riscaldamento, per i quali è prevista la corresponsione di un canone annuo e che possono richiedere anche la sostituzione di parti usurate.

Tuttavia l'AdE ha però specificato che l'agevolazione non si può invece estendere a quei tipi di contratto di revisione periodica, che oltre alla manutenzione ordinaria, comprendono anche altre prestazioni, come ad esempio una eventuale copertura assicurativa della responsabilità civile verso terzi, se gli importi di tali prestazioni non sono indicate separatamente.

Per riassumre, possiamo dire che i controlli periodici previsti per le caldaie a gas e per gli impianti termici sono di manutenzione ordinaria, e possono godere di Iva agevolata se effettuati su edifici residenziali.


Cosa fare in caso di Iva versata in eccesso


Cosa dovrà fare, quindi, il condominio o il privato che abbia versato erroneamente l'Iva al 21%?
L'Agenzia delle Entrate ha precisato che le aziende che avranno applicato erroneamente questa aliquota, dovranno risarcire ai clienti la parte di Iva richiesta in eccesso, rilasciando un'attestazione.

Le ditte a loro volta potranno richiederne il rimborso da parte del Fisco, entro due anni dal versamento, ma solo dimostrando di aver correttamente restituito ai clienti l'Iva versata in più.
Questo è stato ovviamente stabilito per evitare indebiti profitti.

riproduzione riservata
Articolo: Iva agevolata per manutenzione caldaia
Valutazione: 4.46 / 6 basato su 13 voti.

Iva agevolata per manutenzione caldaia: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Nicola Portacci
    Nicola Portacci
    Giovedì 12 Gennaio 2017, all or 10:00
    Ho fatto effettuare una riparazione straordinaria alla mia caldaia di casa,pagando l'iva al 22 %, è  stata corretta l'applicazione?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Nicola Portacci
      Giovedì 12 Gennaio 2017, all or 18:30
      L'aliquota iva corretta da applicarsi è del 10%. Cordiali saluti. 
      rispondi al commento
      • Nicola Portacci
        Nicola Portacci Pasquale
        Giovedì 12 Gennaio 2017, all or 23:29
        La ringrazio Sig.Pasquale,La saluto cordialmente.
        rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Sostieni Lavorincasa
REGISTRATI COME UTENTE
318.270 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Iva agevolata per manutenzione caldaia che potrebbero interessarti


Manutenzione periodica della caldaia con IVA al 10%

Impianti di riscaldamento - La manutenzione periodica (annuale) delle caldaie e degli impianti di riscaldamento sia ad uso esclusivo o condominiale viene assoggettata all'IVA agevolata al 10%.

Manutenzione ordinaria

Restauro edile - Manutenzione ordinaria, cosa si intende, quale tipologia di lavori della casa comprende, anche se spesso è confusa con la manutenzione straordinaria.

IVA per stufe a pellet

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Come si applica l'aliquota IVA in caso di installazione di stufe a pellet all'interno di fabbricati ad uso abitativo di nuova costruzione o già esistenti.

Contabilità e fatture per detrazioni 50% e 65%

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Quando si eseguono lavori che possono beneficiare di detrazioni fiscali è utile stilare contabilità e fatture distinte per agevolare pagamenti e archiviazione.

Manutenzione Ordinaria: quali interventi e quali detrazioni

Restauro edile - Gli interventi di manutenzione ordinaria sono quelli di riparazione, rinnovamento e sostituzione delle finiture o riparazione e integrazione degli impianti.

Manutenzione Straordinaria

Restauro edile - Gli interventi di manutenzione straordinaria sono quelli necessari a rinnovare e sostituire parti anche strutturali o realizzare e integrare impianti e servizi igienici.

Temperatura Fumo Caldaia

Impianti di riscaldamento - Il sistema di scarico dei fumi delle caldaie costituisce parte integrante dell'impianto gas e richiede una specifica progettazione per potenze superiori ai 35 kW.

Iva agevolata per lavori extracapitolato

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Con la Risoluzione n. 22/E del 22 febbraio 2011 l'Agenzia delle Entrate risponde ad un quesito in merito all'applicazione dell'Iva agevolata per la commissione di lavori extracapitolato.

Beni significativi e IVA agevolata

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Normativa inerente l'applicazione dell'aliquota IVA per l'installazione di beni di valore significativo su edifici esistenti a prevalente destinazione abitativa
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img paolosigura
Buongiorno, avrei intenzione di sostituire la caldaia e i termosifoni del mio appartamento. Vivo in un condominio. Vorrei sapere se questo intervento potrebbe usufruire...
paolosigura 23 Ottobre 2020 ore 12:16 3
Img masmoo
Per i lavori di rifacimento di guaina bituminosa del cordolo di scarico delle acque piovane del tetto, in un piccolo condominio di tre unità abitative, si applica...
masmoo 14 Ottobre 2020 ore 12:12 1
Img stefano21
Salve, avrei bisogno di sapere cosa bisogna fare per mettere a norma una caldaia a gasolio del metà '80, funziona perfettamente e preferirei non venisse cambiata.
stefano21 07 Ottobre 2020 ore 11:19 1
Img paololuigi
Sto per sostituire i vecchi autobloccanti del mio cortile con le pietra di Luserna. Ho diritto alla detrazione decennale del 50%? Ho chiesto al mio geometra ma non era certo...
paololuigi 29 Settembre 2020 ore 13:01 1
Img antopal
Buongiorno, ho deciso di sostituire la caldaia solo per la parte acqua sanitaria con uno scaldabagno elettrico. L'idrauilico ha installato un rubinetto all'uscita del flessibile...
antopal 28 Settembre 2020 ore 11:52 7