• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Iva agevolata per lavori extracapitolato

Con la Risoluzione n. 22/E del 22 febbraio 2011 l'Agenzia delle Entrate risponde ad un quesito in merito all'applicazione dell'Iva agevolata per la commissione di lavori extracapitolato.
Pubblicato il
Indice dei Contenuti

Con la Risoluzione n. 22/E del 22 febbraio 2011, Interpello ai sensi dell'articolo 11, legge 27 luglio 2000, n. 212 - IVA - N. 39) della Tabella A, Parte seconda, allegata al DPR 26 ottobre 1972, n. 633, l'Agenzia delle Entrate risponde ad un quesito in merito all'applicazione dell'Iva agevolata per la richiesta di lavori extracapitolato commissionati direttamente allo stesso costruttore da cui si acquista la prima casa.

Iva agevolata per lavori extracapitolatoCome è noto l'aliquota agevolata del 4% si applica al caso di immobili in costruzione, quando essi sono realizzati e rivenduti direttamente da imprese o cooperative e sono edifici che presentano i requisiti di prima abitazione, e quindi non caratteristiche di lusso.

Il contribuente, socio di una cooperativa che realizza appunto alloggi non di lusso, che ha presentato l'interpello da cui è scaturita questa risoluzione, chiedeva quale fosse la corretta aliquota dell'Imposta sul Valore Aggiunto da applicare per il pagamento di alcune migliorie, non comprese nel capitolato stipulato, commissionate alla stessa ditta appaltatrice da cui stava acquistando l'immobile da destinare a prima casa e fatturate dalla stessa.

La risposta dell'Agenzia delle Entrate ha privilegiato l'applicazione di un'aliquota del 4%.
L'AdE ha infatti motivato la risposta con il fatto che delle migliorie extracapitolato apportate in fase di costruzione dell'immobile non sono da intendersi quali interventi di ristrutturazione, in quanto l'immobile non è ancora completato.
Si tratta cioè di opere che si inseriscono nel processo di costruzione dell'immobile stesso al fine di assicurarne una migliore funzionalità attraverso l'inserimento di nuovi materiali o particolari accorgimenti costruttivi.

Quindi se il socio della cooperativa che richiede le migliorie possiede tutti i requisiti per usufruire dell'Iva agevolata per l'acquisto di prima casa, ai sensi del DPR 26 ottobre 1972, n. 633 (Istituzione e disciplina dell'imposta sul valore aggiunto), tali agevolazioni si possono estendere anche alle richiesta di ulteriori lavori non compresi in capitolato.

Resta da intendersi, ovviamente, che tali migliorie non devono essere tali che dopo l'intervento la casa diventi un immobile di lusso, e non corrisponda più ai requisiti di prima casa.

riproduzione riservata
Iva agevolata per lavori extracapitolato
Valutazione: 5.75 / 6 basato su 20 voti.
gnews

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
  • Giulianospasiano
    Giulianospasiano
    Venerdì 16 Ottobre 2015, alle ore 22:53
    Buona sera,quale documentazione va presentata al negoziante per acquistare personalmente beni con iva al 4 % ?Mi chiedono la concessione edilizia ma ovviamente essa è intestata al costruttore, va bene il preliminare ?grazie
    rispondi al commento
  • Giovanni
    Giovanni
    Lunedì 30 Settembre 2013, alle ore 20:51
    Salve Carmen, vorrei da lei un parere alla mia situazione che da giorni mi assilla, ossia: ho acquistato casa con l'agevolazione prima casa, quindi con IVA al 4%.
    Siccome sto acquistando dei pavimenti e rivestimenti extra capitolato per migliorie, vorrei capir se ho diritto sempre all'aliquota al 4%?
    La ringrazio anticipatamente.
    rispondi al commento
    • Massimo
      Massimo Giovanni
      Sabato 7 Dicembre 2013, alle ore 15:56
      Salve, mi associo anch'io a questa richiesta.
      In base al punto 24 della Tabella A, parte II del D.P.R. 633/72 sembrerebbe che le materie prime o semilavorate non possano essere acquistate con IVA agevolata al 4%.
      Ma nell'elenco delle materie prime indicato al punto 116 della stessa Tabella A, parte III (poi soppresso) era specificato "materiali per pavimentazione interna, quali, prodotto ceramico denominato biscotto" e quindi non in gres?
      rispondi al commento
  • Sim23mj
    Sim23mj
    Giovedì 1 Agosto 2013, alle ore 17:31
    Buongiorno Arch. Granata, vorrei fare delle variazioni extra capitolato su una prima casa in costruzione ma il costruttore non è propenso per vari motivi (sue marginalità ed evitare di anticiparne i costi sino al rogito); posso acquistare direttamente i materiali extra capitolato richiedendo l'applicazione dell'IVA al 4%?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Anonymous
      Anonymous Sim23mj
      Lunedì 5 Agosto 2013, alle ore 09:11
      Per Simone: la risoluzione citata fa esplicito riferimento alle "prestazioni d'opera", cioè ai lavori, e non all'acquisto dei materiali da parte del committente.
      Poichè l'agevolazione si estende a tale acquisto, si potrebbe interpretare in senso favorevole, ma non avendone certezza le consiglio di interpellare l'Agenzia delle entrate.
      rispondi al commento
  • Massimo
    Massimo
    Martedì 16 Aprile 2013, alle ore 19:16
    Sono socio di una cooperativa edilizia. Premesso che mi è abbastanza chiara la risoluzione dell'Agenzia delle Entrate relativamente alle "prestazioni di servizi" (n. 39 Tabella A, parte seconda, allegata al DPR 26/10/1972, n. 633), è possibile usufruire dell'IVA al 4% anche se io personalmente dovessi acquistare beni finiti da destinare alla casa (n.24 della Tabella A)?
    rispondi al commento
    • Anonymous
      Anonymous Massimo
      Giovedì 18 Aprile 2013, alle ore 10:07
      Per Massimo: sì.
      rispondi al commento
  • DONATO
    DONATO
    Venerdì 7 Settembre 2012, alle ore 13:49
    HO RICHIESTO DEI LAVORI EXTRACAPITOLATO PER UNA CASA IN COSTRUZIONE E AVENDO DIRITTO ALLE AGEVOLAZIONI PRIMA CASA, QUALE ALIQUOTA IVA BISOGNA APPLICARE?SI DICE AL 4%?INOLTRE SE IL CORRISPETTIVO PER I MATERIALI VIENE CORRISPOSTO AL FORNITORE CHE RIFORNISCE IL CAPITOLATO ALL'IMPRESA EDILE, ANZICHE' L'IMPRESA COSTRUTTRICE, L'ALIQUOTA SARA' SEMPRE AL 4%? GRAZIE!
    rispondi al commento
    • Anonymous
      Anonymous DONATO
      Lunedì 10 Settembre 2012, alle ore 10:01
      Per DONATO: può ususfruire dell'Iva agevolata al 4%, ma solo se applicata dall'impresa costruttrice.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
346.846 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img mandru
Salve a tutti. Devo sostituiire l'attuale porta di ingresso in legno della mia abitazione, con una nuova porta in alluminio (effetto legno). Da quanto mi sembra di capire,...
mandru 22 Novembre 2023 ore 11:20 2
Img mari782020
Buonasera a tutti,ho una CILA che è da chiudere entro maggio 2023 e sto per sostituire gli infissi di casa (non ho avuto la possibilità di farlo prima). Mi domandavo...
mari782020 22 Febbraio 2023 ore 17:31 4
Img mariogioni
Nel 2007 ho acuistato una prima casa con iva agevolata, l'ho rivenduta nel 2014 (e sono andato in affitto), oggi voglio acquistare da un costruttore una "nuova" prima casa, posso...
mariogioni 22 Febbraio 2023 ore 16:39 4
Img duedue
Climatizzatori con funzione raffrescamento e riscaldamento in appartamento con già presente impianto di ricaldamento; non sostituzione di precedenti apparecchi. Rientro nel...
duedue 15 Dicembre 2022 ore 10:03 2
Img fabiana vinzi
Buonasera ho aperto uno scia per restauro risanamento conservativo (leggero) e ho alcuni dubbi.Per acquisti fatti direttamente da me per materiale elettrico ed edile quale iva mi...
fabiana vinzi 30 Giugno 2022 ore 09:08 2