Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Isolanti per pareti e fondazioni a contatto con il terreno

In tema di risparmio energetico degli edifici sono interessanti alcuni materiali edili che permettono di isolare termicamente le fondazioni e le pareti esterne.
27 Novembre 2012 ore 15:57 - NEWS Progettazione

dispersione termica in un edificioIl settore edilizio, in questi ultimi anni, ha subito un'evoluzione tecnologica dovuta in parte sia ai nuovi materiali costruttivi prodotti dall'industria sia all'interesse su temi specifici come quello del risparmio energetico.

Vista l'importanza di quest'ultimo argomento, si segnalano dei prodotti studiati per isolare alcune parti sensibili dell'edificio come le fondazioni e le pareti.

Isolamento termico per parti dell'edificio in fondazione


In alternativa ai tradizionali materiali di riempimento come la ghiaia o la pietra, la Decorus propone una soluzione, il Geocell, un prodotto impiegato come strato drenante/isolante e costituito da ghiaia di vetro cellulare.

Geocell (Azienda Decorus) - particolare tecnico di applicazione - foto estratta da un allegato del sito È un materiale idoneo per la protezione di basi e parti interrate dall'edificio ed è utilizzato per circondare la fondazione/platea della cantina, componendo una struttura protetta dal terreno e con funzione di drenaggio.

Con questo sistema costruttivo si elimina la necessità di rullare il sottofondo, di applicare un massetto e pannelli in XPS, ed è un'ottima soluzione contro i ponti termici.
Inoltre, tramite un costipamento adeguato, è possibile ottimizzare la resistenza della platea di fondazione.

Quando s'interviene in vecchi edifici, e alla presenza di spazi ridotti del sottopavimento, l'impiego di Geocell permette di conseguire (con spessori contenuti) un ottimo strato drenante e isolante.
A queste peculiarità segue anche una facilità nella posa in opera e una riduzione di tempo nell'esecuzione dei lavori.

Altri impieghi di questo materiale


Geocell è un materiale leggero, ecologico, resistente all'invecchiamento, non marcisce, incombustibile (classe A1), impermeabile, e non contiene sostanze nocive per l'uomo e per l'ambiente.

Per queste caratteristiche si pone anche come un materiale idoneo per interventi su parti edilizie dove, per esigenze strutturali, è richiesto un lieve carico statico di riporto.

Geocell (Azienda Decorus) - applicazione - foto estratta da un allegato del sito In quest'ambito sono diverse le applicazioni pratiche, come ad esempio per realizzare elementi dell'architettura del paesaggio quali: tetti verdi, terrazze, ecc., o semplicemente per coperture piane praticabili.

Oltre questi campi d'impiego questo prodotto si utilizza anche per interventi di ristrutturazione di edifici storici, volte e cantine.

Non mancano tuttavia applicazioni in settori diversi dal residenziale.

Tra questi si segnalano i lavori stradali (riempimento di spalle di ponti, per un substrato stabilizzante stradale, per costruzioni di argini, riempimento leggero e drenante di strutture di sostegno, ecc.), lavori interrati quali: isolamento di condotte d'acqua o teleriscaldamento, manutenzione e sostituzione del sottofondo, isolamento di contenitori sotterranei (serbatoio d'acqua, impianti di biogas), ecc.

Per tutte queste peculiarità, è consigliabile approfondire l'argomento consultando quanto descritto dalla stessa Azienda.

Materiale isolante da applicare sulle pareti


Applicazione Diathonite su Vecchia Muratura - Azienda DiasenNel settore dell'isolamento delle strutture edilizie, si segnala un innovativo intonaco premiscelato come la Diathonite, sviluppato da Diasen, azienda da tempo impegnata in questo mercato e in altri ambiti edilizi.

Questo prodotto, esclusivamente naturale e del tutto ecocompatibile, è composto di materiali pregiati come: argilla, sughero, polveri diatomeiche (particolari minerali fossili), e pura calce idraulica naturale NHL 3.5.

La particolarità di questo intonaco è di coniugare in un'unica soluzione alcune fondamentali caratteristiche (richieste in questo settore), come: l'ottima protezione termica, l'elevata capacità deumidificante e di risanamento, oltre che d'isolamento acustico e fono-assorbimento.

Applicazione Diathonite su Nuova Muratura -Azienda DiasenAnche per i valori di resistenza, come quella meccanica pari a 1,5 N/mmq, si segnalano delle evidenti qualità.

Inoltre la presenza della calce del sughero, dà a questo premiscelato una notevole elasticità, di 742 N/mmq, che si evidenzia come un ottimo rimedio contro la formazione di fessurazioni e lesioni.
La Diathonite si propone come un prodotto perfettamente idoneo per vari campi d'intervento del settore costruttivo.

Tra questi si segnalano: l'isolamento a cappotto per nuove costruzioni (termico sia invernale sia estivo oltre sia acustico), per la riqualificazione energetica e risanamento di umidità (interventi di ristrutturazione), e per massetti termici alleggeriti.

Oltre questi settori è previsto l'impiego come materiale di rivestimento fonoassorbente per gli spazi di teatri, cinema, sale convegni e auditorii, ossia in ambienti dove le dimensioni causano fenomeni di riverberi e rimbombi.

Applicazione Diathonite come massetto - Azienda DiasenPer quanto riguarda la procedura di posa in opera, si rileva che Diathonite si applica come un tradizionale intonaco premiscelato e quindi mediante l'utilizzo di pompe intonacatrici oppure a mano con cazzuola.
A parte questa trattazione, si allegano anche degli esempi esplicativi, dove si evidenziano alcune applicazioni pratiche, su vecchi paramenti murari, su supporti esistenti o come massetti.

Per maggiori dettagli sulle caratteristiche di questo materiale si rimanda a quanto descritto dall'azienda.

riproduzione riservata
Articolo: Isolanti per pareti e fondazioni a contatto con il terreno
Valutazione: 4.09 / 6 basato su 11 voti.

Isolanti per pareti e fondazioni a contatto con il terreno: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
327.925 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Isolanti per pareti e fondazioni a contatto con il terreno che potrebbero interessarti


Lana Vetro e Materiali Isolanti

Progettazione - Ancora oggi, molto utilizzata nell'ambito degli impianti civili la lana vetro è caratterizzata da fibre regolari e si ottiene attraverso la filatura del vetro.

Caratteristiche dei materiali isolanti

Isolamento termico - L'isolamento termico ed acustico di un edificio è ormai un valore fondamentale nella definizione del comfort abitativo e del valore commerciale di un immobile.

Superbonus 110 per cappotto termico interno: sì ma ad alcune condizioni

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Via libera al Superbonus 110 per il cappotto termico interno, se l'edificio è sottoposto a vincoli o a divieti. Ecco i chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate.

Isolamento controterra

Impianti - Buoni isolanti e privi di condensa.

Serramenti per edifici passivi

Infissi Esterni - A taglio termico, a giunto aperto, con isolanti interposti, in legno, alluminio e pvc: le diverse tipologie di serramenti garantiscono una varieta' di scelta, abbinata ad alte prestazioni.

Isolamento acustico con gli infissi afonici

Isolamento Acustico - Un buon isolamento parte dai serramenti giusti.

Novità per l'isolamento a cappotto termico

Isolamento termico - Le aziende sono alla continua ricerca di nuove soluzioni per migliorare le prestazioni energetiche degli edifici, oggi di primaria importanza.

Isolamento termoriflettente

Ristrutturazione - Un sistema isolante che permette tramite materiali riflettenti, la riduzione della trasmissione del calore attraverso l'involucro.

Come isolare termicamente un balcone

Isolamento termico - Gli aggetti dei balconi costituiscono un potenziale ponte termico per l'edificio: vediamo quali sistemi utilizzare per isolarli al meglio, risparmiando energia.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img tipt
Ciao a tutti! Abito in un blocco di 6 appartamenti con ognuno il proprio ingresso e giardino. Questo blocco di case ha più o meno 10 anni e vorremmo approffittare dei bonus...
tipt 20 Gennaio 2021 ore 21:50 9
Img ilpino
Salve a tutti,avrei bisogno di un consiglio per quanto riguarda il cappotto interno.Dovrei sistemare una vecchia struttura degli anni 70, non dotata di intercapedine.Per fare...
ilpino 19 Gennaio 2021 ore 19:05 21
Img stefano genero
Buongiorno a tutti, sto costruendo un garage di 42 mq in calcestruzzo staccato dall'abitazione e devo decidere se mettere il cappotto o meno. Premetto che lo spessore delle pareti...
stefano genero 07 Gennaio 2021 ore 12:04 1
Img leonardo90
Buongiorno a tutti, ho acquistato un caminetto a legna marca ScanStoves modello 5003FL apertura ad anta, e ho richiesto alla ditta l'installazione a filo muro, con un portalegna a...
leonardo90 06 Gennaio 2021 ore 14:37 1
Img maxscaramella
Buongiorno. Sono proprietario di una baita di montagna di 40 metri quadri al piano (seconda casa) posta a quota 1400m slm. La casa è composta da un primo piano con vecchia...
maxscaramella 03 Gennaio 2021 ore 19:08 4