Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Impianto elettrico: interruttori, sezionatori e relè

Interruttori, sezionatori e relè sono i più comuni dispositivi di manovra e protezione cavi negli impianti elettrici comuni presenti nelle nostre abitazioni.
09 Novembre 2011 ore 15:06 - NEWS Impianti elettrici
impianto elettrico , sezionatori , relè , interruttori

interruttoreIn primis i dispositivi tipici di un impiantoelettricodomestico possono essere suddivisi in dispositivi di manovra e dispositivi di protezione, dove i primi consentono la manutenzione degli impianti ed eventuali interventi di modifiche su di essi, mentre i secondi servono ad eliminare eventuali malfunzionamenti salvaguardando i cavi e la sicurezza delle persone nell'edificio servito dall'impianto.

Un interruttore è un dispositivo sia di manovra che di protezione, finalizzato ad interrompere la circolazione di corrente elettrica, sia in condizioni di normale funzionamento di un impianto sia in eventuali condizioni anomale; può intervenire in maniera automatica o grazie ad un intervento esterno; esso ha due possibili stati nei quali può trovarsi regolarmente senza l'intervento umano, quello aperto che interrompe il flusso di corrente e quello chiuso.

Un sezionatore, è invece, un dispositivo finalizzato a garantire la disezionascontinuità di un impianto, o una sua parte, per l'eventuale loro manutenzione o non alimentazione dei carichi ed anche il sezionatore, come un interruttore, ha due possibili e stabili stati di funzionamento nei quali può trovarsi ma solo in seguito all'intervento umano.


Contattori, relè, tensioni nominali



Un contattore è un dispositivo che similmente ad interruttori e sezionatori può aprire o chiudere una parte di un impianto, un circuito, ed è caratterizzato da una sola posizione stabile nella quale può restare in assenza di interventi esterni ad esso.

Un relè, è un dispositivo, in genere controllato da grandezze che possono essere di diversa natura, e tramite l'apertura o la chiusura di contatti può attivare o disattivare altri dispositivi elettrici e/o elettronici.

In generale ogni dispositivo, di manovra o protezione che sia, è caratterizzato da valori di corrente e tensioni nominali che indicano i valori per i quali il dispositivo funziona regolarmente; un interruttore, svolgendo la funzione di protezione dei cavi attraverso l'interruzione della corrente che lo attraversa, è caratterizzato anche da un valore di corrente che deve essere in grado di interrompere, detto potere di interruzione dell'interruttore; un altro valore tipico di un interruttore è il valore di corrente che è in grado di far circolare; una volta chiuso a valle della tensione nominale di funzionamento, tale valore di corrente è descritto, infatti, come corrente di corto circuito.

caviTutti i dispositivi di manovra e protezione per gli impianti elettrici, in ogni caso, devono effettuare le operazioni di apertura e chiusura dei circuiti nel minore tempo possibile, mantenere stabilmente le posizioni di apertura o chiusura garantendo l'isolamento elettrico tra le parti di circuito aperte e non surriscaldarsi eccessivamente quando attraversati da corrente.

La scelta dei dispositivi per un impianto elettrico , con i relativi parametri caratteristici, tensioni, correnti nominali e potere di interruzione nel caso degli interruttori, va effettuata in funzione dei cavi da proteggere e delle grandezze elettriche dell'impianto nel quale devono essere inseriti.

riproduzione riservata
Articolo: Interruttori, Sezionatori, Rele
Valutazione: 3.33 / 6 basato su 3 voti.

Interruttori, Sezionatori, Rele: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
328.032 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Interruttori, Sezionatori, Rele che potrebbero interessarti


Protezioni Elettriche in casa

Impianti elettrici - La protezione negli impianti civili per le linee elettriche e per le persone si realizza con l'installazione di dispositivi automatici e con l'impianto di terra.

Quadro elettrico civile

Impianti - Il quadro è il punto di controllo e manutenzione dell'impianto elettrico di casa, in esso sono allocati i dispositivi di protezione, manovra e monitoraggio.

Caldaia e impianto elettrico: collegamenti

Impianti di riscaldamento - Il corretto funzionamento di una caldaia in casa è strettamente legato alla presenza di un efficiente impianto elettrico al quale la caldaia deve essere collegata.

Numero Circuiti Elettrici in Casa

Impianti - La distribuzione di circuiti elettrici minimi è in funzione dei livelli prestazionali e dei metri quadrati degli appartamenti.

Progetto Elettrico

Progettazione - Un progetto elettrico deve contenere tutta una serie completa di specifici document ed elaborati conformi e rispondendti a norme e dati di riferimento.

Cercare guasto impianto elelttrico

Impianti - L'intervento delle protezioni automatiche in un impianto elettrico può essere provocata dalla presenza di un guasto all'impianto stesso o ad un'apparecchiatura.

CEI 64-8 V3 Impianti Residenziali

Normative - Da Settembre 2011 e' in vigore la variante V3 alla Norma tecnica CEI 64-8: Impianti elettrici utilizzatori a tensione nominale non superiore a 1.000 V in corrente alternata e a 1.500 V in corrente continua.

Fasi realizzazione impianto elettrico

Impianti - La realizzazione dell'impianto elettrico in una casa si effettua di regola dopo la realizzazione degli impianti idrici e prima degli impianti di climatizzazione.

Protezione Montante Elettrico, V3 CEI 64-8

Impianti - La protezione del montante con un proprio magnetotermico oltre che dalle caratteristiche dell'impianto elettrico, dipende dal valore che l'ente erogatore fornisce circa la corrente di corto circuito nel punto di consegna.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img trixi
Salve,sto riorganizzando l'ordine dei mobili in camera mia e l'armadio verrebbe posizionato proprio davanti all'interruttore della luce vicino alla porta.Vista la mia totale...
trixi 18 Febbraio 2021 ore 17:38 4
Img esterlautumio
Salve a tutti! Nella casa che ho appena acquistato il vecchio proprietario ha modificato parte dell'impianto elettrico mettendo una serie di canaline da esterno (quelle grandi x...
esterlautumio 15 Novembre 2020 ore 13:05 9
Img tylerino85
Buona sera a tutti, ho un problema e prima di chiamare un esperto vorrei consultarmi con voi per non trovarmi impreparato. Impianti elettrici e idrici nuovi, quindi con tubazioni...
tylerino85 10 Novembre 2020 ore 20:10 1
Img ali75
Ciao a tutti, scusate sono nuovo e totalmente inesperto. Ho un dubbio (uno dei tanti): una presa di corrente di 1.500 V può reggere due PC utilizzati per gaming, due casse...
ali75 10 Novembre 2020 ore 13:57 5
Img alccad
Buongiorno a tutti, vorrei porvi una domanda legale su un'operazione che vorrei fare nel box di casa. Abito in una casa costruita un anno fa e dotata delle varie certificazioni...
alccad 13 Settembre 2020 ore 20:00 1