Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Infissi e risparmio energetico

Prestare attenzione in fase di progettazione ad un elemento architettonico semplice come può essere una finestra, può apportare un notevole risparmio energetico.
01 Dicembre 2013 ore 00:32 - NEWS Infissi Esterni

Se osserviamo un edificio dall'esterno la prima cosa che notiamo è il suo involucro. Questo è costituito da elementi opachi, che sono i muri e da elementi trasparenti ovvero le finestre e tutte le superfici vetrate.


Attraverso gli elementi trasparenti si guarda verso l'esterno, avviene l'illuminazione naturale degli ambienti e il ricambio dell'aria all'interno dell'edificio.

Quando parliamo di comfort all'interno di uno spazio, gli aspetti che consideriamo maggiormente sono l'illuminazione e la ventilazione naturale per questo motivo gli elementi trasparenti, come le finestre , sono così importanti come parti dell'involucro dell'edificio.

In funzione della superficie trasparente le finestre posso essere catalogate in base alla loro dimensione, che può variare da 0,5 a 2 mq.

dimensioni finestreLe finestre di piccole dimensioni in quanto tali sono le più svantaggiose poiché riducono la vista verso l'esterno e consentono una scarsa illuminazione naturale, al contrario per quanto concerne l'aspetto termico sono molto vantaggiose, poiché soprattutto in zone dove il clima è piuttosto freddo queste trattengono meglio il calore interno.

Al contrario invece le finestre di grandi dimensioni, garantiscono un'ottima illuminazione naturale, ma se non trattate e isolate opportunamente possono essere la principale via di fuga del calore, comportando notevoli dispersioni termiche e quindi un maggiore dispendio di energia.

In genere per quanto riguarda la superficie trasparente necessaria all'interno di un'abitazione ci sono degli obblighi di legge da rispettare, per questo durante sia le opere di costruzione che di ristrutturazione bisogna prestare attenzione a questi parametri, poiché se si sbaglia si può incorrere in delle sanzioni piuttosto salate.


Per dare qualche indicazione in più rispetto a questi parametri di legge possiamo dire che si definisce nelle norme il fattore finestra, ovvero il rapporto tra l'area della finestra e la superficie del pavimento dell'ambiente che la finestra deve illuminare/arieggiare. Questo parametro del fattore finestra è stato definito nel DM 5 luglio 1975 e poi dettagliato dai regolamenti edilizi dei singoli comuni.

Il parametro di riferimento che è stato definito è circa pari ad 1/8 ovvero il rapporto tra la superficie finestrata e la superficie del locale deve essere 1/8, in questo modo è possibile ottenere la superficie minima di finestre necessarie per quell'ambiente.

Nel caso di nuove costruzioni, questa legge vale improrogabilmente, mentre nel caso di ristrutturazioni è possibile adeguare la superficie totale delle finestre a queste dimensioni, cercando di non modificare l'aspetto di un edificio.


Parametri per definire una superficie trasparente


La forma della finestra è la prima cosa da definire, questa può essere orizzontale, verticale o di forma intermedia. Quelle che noi definiamo finestre orizzontali meglio conosciute anche come finestre a nastro, garantiscono una vista panoramica e una illuminazione abbastanza uniforme.


Le finestre verticali non conservano sempre lo stesso grado di illuminazione durante il giorno, infatti proprio per la loro forma, in alcune ore della giornata consentono di illuminare le aree più lontane dalla finestra in altre ore invece illuminano le aree più vicine, inoltre le finestre a sviluppo verticale garantiscono una migliore ventilazione naturale degli ambienti interni.

disposizione finestreAltro aspetto importante è la posizione rispetto alla parete. Parliamo infatti di finestra alta, intermedia o bassa. Le finestre più alte limitano la vista verso l'esterno, ma consentono di illuminare anche aree più lontane all'interno dell'ambiente.

Il fattore più importante quando si progetta o si adegua una finestra è l'orientamento, poiché da questo fattore dipende essenzialmente la capacità della finestra di captare energia solare sotto forma di luce e calore.

Infatti, le finestre esposte a sud sono in grado di captare un notevole quantitativo di energia solare. Queste finestre garantiscono diversi livelli di illuminazione durante il giorno, ed elevati guadagni termici durante la stagione invernale, ma per questo tipo di finestre si potrebbe incorrere nel rischio di avere un eccessivo surriscaldamento durante la stagione estiva.

orientamento Pertanto se ci si ritrova ad avere a che fare con superfici vetrate o finestrate esposte a sud, queste dovranno essere progettate in modo adeguato e in maniera molto attenta. Se inoltre siamo in zone climatiche caratterizzate da climi caldi, è opportuno che queste aperture siano dotate di adeguate schermature solari.

Se le finestre invece sono esposte ad est o ovest, queste sono in grado di garantire livelli di illuminazione intermedi che risultano essere molto variabili durante l'arco della giornata a seconda del percorso del sole. Per questi tipi di finestre il guadagno solare, ovvero la quantità di energia solare captata durante l'anno, è maggiore durante il periodo estivo e minore durante l'inverno.
Le finestre esposte a nord invece hanno un livello di illuminazione basso, ma nonostante questo durante tutto l'arco della giornata, il grado d'illuminazione risulta costante.



Quali problemi può comportare la presenza di una finestra su una parete?


dispersioni termicheLe finestre in architettura dal punto di vista tecnico, costituiscono un punto di discontinuità all'interno dell'involucro edilizio, la finestra di per sè costituisce una bucatura all'interno dell'involucro opaco dell'edificio. Questa bucatura viene poi chiusa con un telaio, che può essere realizzato in legno, in metallo o con un materiale plastico.

Di solito nei paesi molto soleggiati le finestre sono dotate di elementi di schermatura solare esterni, come le persiane che sono elementi rigidi agganciati esternamente agli infissi attraverso dei cardini o le serrande avvolgibili, la serranda è un elemento che si avvolge attorno ad un rullo collocato al di sopra della finestra all'interno di un cassonetto.


Relativamente alle dispersioni termiche invernali, la finestra costituisce un ponte termico poiché essendo costituita da materiali differenti rispetto al resto dell'involucro, è un punto privilegiato per le dispersioni termiche. L'elemento critico è proprio il vetro, anche se le dispersioni termiche avvengono anche attraverso il telaio e il cassonetto.



Alcune caratteristiche e tipologie degli elementi vetrati


L'infisso è costituito dal vetro e da un telaio. La scelta più importante quando si pensa ad un infisso riguarda sicuramente la tipologia del vetro, le sue caratteristiche di isolamento termico, che vengono indicate con i valori della trasmittanza e la capacità di illuminare gli ambienti interni. Talvolta si considera anche l'isolamento acustico e la resistenza allo sfondamento, ma questo avviene solo in circostanze particolari.

risparmio energeticoUna caratteristica importante relativa ai vetri degli infissi è la trasparenza del vetro, questo aspetto comporta dei vantaggi perché consente d'illuminare naturalmente gli ambienti della nostra casa , ma anche degli svantaggi poiché un vetro molto trasparente inevitabilemente comporta un elevato soleggiamento in estate, con relativi aumenti dei consumi per il raffrescamento, ed elevate dispersioni termiche durante l'inverno, a causa della bassissima resistenza termica del vetro.


Per questo quando si ristruttura o si progetta una casa se si vuole mirare al risparmio energetico bisogna prestare attenzione a tutti questi aspetti dalla forma alla posizione alle dimensioni di una finestra, nonché ai materiali che la costituiscono, poichè tutti questi aspetti che apparentemente potrebbero sembrare banali, in realtà se studiati attentamente apportano innumerevoli benefici alla nostra abitazione.

riproduzione riservata
Articolo: Infissi e risparmio energetico
Valutazione: 5.86 / 6 basato su 7 voti.

Infissi e risparmio energetico: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
328.406 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Infissi e risparmio energetico che potrebbero interessarti


Niente Superbonus 110% per la sostituzione delle vetrate

Fisco casa - Gli interventi sulle vetrate degli immobili non rientrano nel superbonus 110%. L'Agenzia delle Entrate non ammette deroghe poiché non costituiscono superfici opache.

Caratteristiche delle finestre scorrevoli tutto vetro

Vetrate - Le finestre scorrevoli tutto vetro o panoramiche consentono un contatto diretto con l'esterno, grazie alla quasi totale assenza di telai e profili a vista.

Pellicole di sicurezza

Infissi - Come ottenere performance a norma di legge con prodotti di facile installazione.

Aprire o meno finestre e balconi

Progettazione - Decidere di aprire o di collocare una finestra o un balcone durante la fase di progettazione è una decisione molto difficile, ecco alcune indicazioni in merito.

Pareti finestrate tutto vetro per una villa in stile contemporaneo

Vetrate - Pareti finestrate: soluzione progettuale per una villa su due livelli con facciate vetrate, per moltiplicare la luce consentendo una totale visuale sull'esterno

Vetri per risparmio energetico

Infissi - La scelta del vetro e del serramento giusto e performante è fondamentale per attuare un risparmio energetico efficace e avere il massimo confort visivo e ambientale.

Come riparare in fai da te i piccoli danni alle superfici in vetro

Idee fai da te - Il vetro può graffiarsi, scheggiarsi, creparsi: l'usura o incidenti involontari possono danneggiarlo, ma nei casi meno gravi si può riparare con prodotti fai da te.

Vetrate scorrevoli, serve il consenso dell'assemblea condominiale?

Assemblea di condominio - Per l'installazione di vetrate scorrevoli sui balconi di un edificio condominiale è necessario il consenso dell'assemblea? Ecco quali sono le cose da sapere.

Cos'è il fotovoltaico trasparente?

Impianti rinnovabili - I pannelli fotovoltaici trasparenti catturano solo i raggi ultravioletti e infrarossi, quelli dello spettro invisibili all'occhio umano e per questo traslucidi.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img tonel
Buongiorno, il condominio dove vivo si sta muovendo per la realizzazione del cappotto esterno usufruendo del famoso 110%.Una domanda che riguarda gli infissi: come viene gestita...
tonel 14 Gennaio 2021 ore 13:44 6
Img melodybennici
Salve a tutti, sono nuova del forum. Sono capitata qui per caso perché ero curiosa si sapere come poter sostituire i davanzali di marmo delle finestre di casa mia..e sono...
melodybennici 08 Dicembre 2020 ore 22:22 4
Img giamar1
Salve a tutti. Ho una doppia finestra con napoletane in ferro ed è molto scomodo da aprire.Ho pensato di trasformarla in scorrevole e magari aggiungere un motoreCosa ne...
giamar1 02 Dicembre 2020 ore 22:31 2
Img sjg1969
Buongiorno, sostituiamo le nostre vecchie finestre a doppie ante con le nuove ad un'anta sola. Possiamo riutilizzare le maniglie originali, in perfetta condizione, che hanno circa...
sjg1969 16 Novembre 2020 ore 13:29 4
Img valeriomileto
Salve a tutti. Vorrei porre un quesito.Sto comprando una villetta unifamiliare che rientra sicuramente nel 110%. Dovrei sfruttare al massimo il bonus 110 facendo cappotto e...
valeriomileto 17 Ottobre 2020 ore 18:01 2