• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Infissi innovativi per ottenere un risparmio energetico

Cosa c'è da sapere sugli infissi a risparmio energetico, quali le caratteristiche e le tipologie, i materiali impiegati e l'isolamento termico
Pubblicato il

Gli infissi a risparmio energetico


Gli infissi a risparmio energetico costituiscono la nuova frontiera del settore, volta a ottimizzare i consumi, con benefici più elevati.

Si possono avere per tale via degli infissi che azzerino le dispersioni termiche nell'edificio o appartamento.

La loro finalità è quella della creazione di un microclima per l'ambiente considerato, che si mantenga costantemente.
Si tratta pertanto di infissi dall'elevata valenza isolante, un insieme di componenti di ultima generazione.

Ad incidere sul livello di prestazioni, chiaramente la tecnologia alla base della superficie vetrata, ma anche i materiali con cui è realizzata la rimanente componentistica.


Il cambio infissi per l'efficientamento energetico


In materia di scelta, quali sono i fattori che l'utente dovrebbe includere in essa?

Abbiamo parlato del materiale, aspetto che riprenderemo più avanti, ma quali sono le altre caratteristiche?

Ogni realizzazione d'infissi a risparmio energetico presenterà un determinato grado d'isolamento termico.

Vediamo come gli infissi di nuova generazione fanno la differenza sui consumi Vediamo come gli infissi di nuova generazione fanno la differenza sui consumi

Possiamo scegliere quello a noi più adatto tenendo conto della posizione della casa o dell'appartamento. Considerare quindi il clima tipico della zona d'appartenenza, l'esposizione maggiore o minore dell'abitazione rispetto al sole, ecc.

Un altro fattore è il grado d'isolamento acustico richiesto.
Qua 'è la distanza dal traffico stradale?

La casa si trova in una grande città, in un piccolo centro abitato, o addirittura in campagna?

Sono questi gli interrogativi ai quali ricorreremo per valutare l'isolamento acustico richiesto.


Modelli per il cambio infissi: i materiali di realizzazione


A realizzare un ottimo isolamento termico e acustico sono gli infissi in legno.
Essi richiedono comunque molta manutenzione. Vi sono allora altri materiali scelti, come l'alluminio e il PVC.

L'apertura a vasistas di una finestra in pvc L'apertura a vasistas di una finestra in PVC

Questi ultimi in particolare, presentano un livello d'isolamento, termico e acustico, piuttosto avanzato. Inoltre il PVC, materiale plastico, comporta altresì una determinata economicità per il prodotto.

Vi sono infine, per gli infissi a risparmio energetico, quelli di ultima generazione a cui si era accennato sopra. Essi sono per lo più realizzati con materiali innovativi, o con delle combinazioni studiate di materiali (un mix dalle più alte prestazioni).

Degli abbinamenti gettonati sono quelli legno-alluminio, legno-bronzo.
Ma anche la triplice combinazione legno-pvc-alluminio.

Da notare, in merito all'alluminio, che sarebbe di per sé un potente conduttore, ma nella realizzazione di tali infissi viene anteposto all'interno un meccanismo in grado d'interrompere il ponte termico creato.

Essi sono così in grado di apportare l'isolamento termico richiesto.

Cambio infissi e i vetri per l'efficientamento energetico


Quali vetri si usano per garantire l'efficientamento, e dunque il risparmio a livello energetico?

Abbiamo il vetro doppio, detto anche vetrocamera. Esso presenta una struttura formata da due lastre di vetro. Ognuna delle due lastre presenta un telaio interno non realizzato con un conduttore.

Vediamo le caratteristiche dei vetri per l'efficientamento energetico Vediamo le caratteristiche dei vetri per l'efficientamento energetico

Il suo spessore varia solitamente fra i 6 e i 15 mm.

Abbiamo poi il vetro stratificato, in cui le lastre che lo compongono si alternano con strati di PVB (polivinilbutirrale), dalle alte potenzialità isolanti del calore.

Isola rispetto al 99% delle raggi ultravioletti provenienti dall'esterno, ma è anche l'ideale per trattenere il calore generato in casa dal riscaldamento, senza dispersioni verso l'esterno.

Abbiamo poi quei vetri fabbricati con il metodo Float, che meritano una menzione a parte. Sono vetri a basse emissioni, condizione fondamentale per garantire l'isolamento termico. In fase di fabbricazione, i vetri vengono passati con uno strato liquido di metalli nobili.

Di fatto, la lastra viene fatta galleggiare su di essi, da qui il nome.
È proprio l'applicazione del metallo nobile a garantirne un elevato livello isolante, in questo caso.


Il mix funzionale tra legno e alluminio per la detrazione infissi


Una soluzione commerciale che riflette un perfetto mix funzionale tra legno ed alluminio è data dalle finestre di NAVELLO Spa, nella linea Chios.

L'intervento d'installazione o sostituzione è interessato dalla detrazione infissi.
Il modello di finestra si presenta in tutta la sua eleganza, con realizzazione principale in legno, cui si accompagna il rivestimento esterno in alluminio.

Una finestra della gamma Chios di Navello Una finestra della gamma Chios di Navello

I profili in legno sono ridotti, con lo scopo di lasciare spazio al vetro, così da amplificare la luce naturale emanata, come la stessa azienda fa notare.
Dotazione di doppio vetro d'ultima generazione, con guarnizioni altrettanto innovative e performanti.

Da ciò ne conseguono prestazioni d'alto livello sia in termini d'isolamento termico (con notevole risparmio d'energia) che acustico. La trasmittanza termica si rivela inferiore a 1, e quella acustica si attesta sui 43 decibel.

Per i più esigenti, inoltre, il marchio ha a disposizione anche la versione Chios 2.0 nella stessa linea. La differenza è in un maggior spessore del vetrocamera nel suo complesso, con 68 mm contro i 55 mm del modello base Chios.

Ne consegue ovviamente, fra le altre cose, un efficientamento superiore.

I modelli Chios sono inoltre resistenti agli agenti atmosferici e presentano un prezzo abbastanza accessibile.


Isolamento termico innovativo con il PVC

Si è già discusso del PVC in quanto materiale idoneo a un isolamento termico degli infissi. Una soluzione interessante, applicata in maniera innovativa, è la Finestra in PVC Prismatic Evolution, di Oknoplast.

Anche da tale installazione ne deriva l'accesso all'ecobonus infissi.

Infissi della gamma Prismatic Evolution, di OknoplastInfissi della gamma Prismatic Evolution, di Oknoplast

Dal design simmetrico e minimal, la finestra in questione presenta un livello termoacustico davvero elevato, tanto da aver ottenuto il premio in qualità di prodotto dell'anno 2022, nella categoria di riferimento.

A fare la differenza l'altissima qualità dei materiali impiegati, oltre alla tecnologia di fabbricazione, che fanno di questo prodotto qualcosa di unico nel suo genere.
Il profilo è da ben 76 mm, e con tre guarnizioni. Ne è stata infatti aggiunta una centrale.

Tale guarnizione, posta al centro del telaio, assicura una tenuta maggiore rispetto agli agenti atmosferici (aria, acqua, vento). Garantisce poi isolamento termico fino a 0,78 W/m2K, e quello acustico fino a 45 dB.


Risparmio energetico e doppia apertura


Un altro tipo di finestra a risparmio energetico, idoneo al bonus sostituzione infissi, è il modello di finestra per tetti FPP-V preSelect Fakro.

L'apertura è doppia, sia a vasistas che a bilico, e mantiene la perfetta stabilità del battente per entrambe le aperture.

Finestra a doppia apertura FPP-V preSelect FAKROFinestra a doppia apertura FPP-V preSelect FAKRO

Dotato di un sistema di ventilazione V40, tale da garantire il ricambio d'aria ottimale anche a finestra chiusa, il modello è inoltre fornito di tecnologia thermoPro, che è stata messa a punto nel centro di ricerca aziendale.

Il sistema abbassa la trasmittanza sul piano termico, così da aumentarne di conseguenza l'isolamento e dunque l'efficienza energetica per tutto l'ambiente interessato. Inoltre, il medesimo sistema fa sì che venga assicurata anche una maggiore impermeabilità all'aria e uno scarico migliore per la condensa.


Il vetro innovativo con strati multipli di metalli nobili

Il vetro Planitherm Clear di Saint-gobain Italia S.p.a., nelle sue versioni 1.0 e 1.0 II, è realizzato tramite deposito di strati multipli di metalli nobili, mediante procedimento magnetronico. Il che avviene su vetro chiaro.

Vetri Planitherm Clear di Saint Gobain GlassVetri Planitherm Clear di Saint Gobain Glass

Il marchio punta per entrambe le versioni del Planitherm Clear su valori ponderati e combinati fra loro di trasmittanza termica, trasmissione di luce e raggi solari.
Quel che si crea è un equilibrio ottimale in termini di risparmio energetico.

Da un lato, la più alta filtrazione di luce naturale diurna è un fattore determinante per ridurre, in termini di tempo, la necessità di tenere accesa la luce artificiale.

Già qui si percepiscono degli effetti in bolletta.


La ridotta trasmittanza termica crea, anche qui come nei casi precedenti, un isolamento tale da aumentare la resa termica per tutto l'ambiente interessato dagli infissi.

L'incidenza del fattore solare viene ridotta, tutto ciò non impedisce alla luce solare di filtrare il più possibile nell'ambiente. Del sistema tramite apposizione di strati di metalli nobili liquidi si era già detto, e infatti il modello di vetro in questione ha un'efficacia termica triplicata rispetto a una vetrata isolante comune.


Passaggi per ottenere l'ecobonus infissi

Per la detrazione infissi, vi sono dei passaggi da seguire, in termini di documentazione da presentare. Innanzitutto l'asseverazione, con la quale si dimostra che l'intervento d'installazione dei nuovi infissi si sia rivelato conforme ai requisiti tecnici richiesti.

Per finestre e altri infissi, volendo si può sostituire l'asseverazione con una certificazione rilasciata dal produttore. Servirà poi l'attestato di qualificazione energetica, redatto da un tecnico abilitato. Lo stesso si riferisce all'intero edificio ed elenca tutte le sue caratteristiche sul piano energetico.

Segue poi il risparmio energetico attuato, il costo dell'intervento complessivo (con separata menzione per le spese professionali), e l'importo utile ai fini del calcolo per la detrazione.

Quale la documentazione necessaria in seguito all'installazioneQuale la documentazione necessaria in seguito all'installazione

Infine servirà la scheda informativa relativa agli interventi realizzati.

La descrizione, in questo caso, dell'apposizione dei nuovi infissi, o la sostituzione di quelli precedenti con i nuovi, sempre a risparmio energetico.

Con tale documentazione allegata, si può accedere al bonus sostituzione infissi, o comunque all'ecobonus per la relativa installazione, con una detrazione del 65% delle spese sostenute, in dichiarazione fiscale.

Inoltre, qualificazione energetica e scheda informativa dovranno essere altresì trasmesse all'Enea, entro 90 giorni dal termine dei lavori.

riproduzione riservata
Infissi a risparmio energetico
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 1 voti.
gnews
  • whatsapp
  • facebook
  • twitter

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
  • Sabrina
    Sabrina
    Giovedì 20 Ottobre 2022, alle ore 11:05

    Certo che per come si sta mettendo la situazione del caro energia avere infissi di questo tipo può fare solo comodo!

    rispondi al commento
    • Ing.montesano
      Ing.montesano Sabrina
      Lunedì 28 Novembre 2022, alle ore 19:52
      Certo Sabrina scegliere dei buoni infissi condiziona molto i consumi energetici sia per il riscaldamento in inverno che per il raffrescamento d'estate. I prodotti di questa azienda sono davvero tra i migliori e vantano un ottimo rapporto qualità/prezzo
      rispondi al commento
  • Giuseppe
    Giuseppe
    Sabato 14 Maggio 2022, alle ore 07:39
    A Cagliari o comunque in sardegna ci sono dei rivenditori o installatori?
    rispondi al commento
    • Ing.montesano
      Ing.montesano Giuseppe
      Giovedì 6 Ottobre 2022, alle ore 18:27
      Su questa pagina dedicata all'azienda può chiedere tutte le info di cui ha bisogno anche su rivenditori e installatori https://www.lavorincasa.it/schuco-pws-italia-azienda/ 
      rispondi al commento
  • Adele
    Adele
    Mercoledì 11 Maggio 2022, alle ore 16:41
    Quanto riescono ad incidere gli infissi, in punti percentuali, sul risparmio energetico del riscaldamento e raffrescamento?
    Lo chiedo perché dovremmo sostituire gli infissi del nostro appartamento e, dato i tempi, ci farebbe comodo un bel risparmio in bolletta.
    rispondi al commento
    • Marta H.
      Marta H. Adele
      Venerdì 13 Maggio 2022, alle ore 15:36
      Ciao per info più specifiche puoi chiedere a Schuco!
      rispondi al commento
  • Mario
    Mario
    Mercoledì 11 Maggio 2022, alle ore 16:39
    Per infissi di grandi dimensioni, (oltre i 5 metri) è possibile avere tre scorrevoli?
    rispondi al commento
    • Marta H.
      Marta H. Mario
      Venerdì 13 Maggio 2022, alle ore 15:37
      Ciao, puoi contattare l'azienda Schuco, di sicuro sapranno dirti tutto nel dettaglio. 
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
346.964 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img fontam
Ciao a tutti,sto pensando di chiudere il terazzo della mia casa è lungo 9 metri e largo 1,8 metri è quindi più òargo di un balcone ma non larghissimo...
fontam 04 Ottobre 2021 ore 15:47 3
Img orazio12
Buongiorno. Ho appena sostituito gli infissi e sto per eseguire la pratica ENEA per ecobonus (riqualificazione energetica art. 1 c.344-347 legge 296/2006). Tutti i pagamenti sono...
orazio12 03 Settembre 2021 ore 11:35 1
Img nhio
Ne approfitto di nuovo di questo forum per cercare di trovare risposta ad un dubbio al quale non trovo risposta nonostante abbia cercato ovunque online. Sono in procinto di...
nhio 21 Agosto 2020 ore 17:36 1
Img luanacantoro
Togliendo un cielo appeso messo prima che io abitassi nella mia attuale casa di proprietà, ci siamo accorti che il solaio sta per cedere in ogni stanza, era stato costruito...
luanacantoro 09 Giugno 2020 ore 12:14 1
Img fabios1989
Salve a tutti, a breve (spero) inizierò i lavori di ristrutturazione ed avevo dei dubbi. 1) Con la ditta ho concordato che, compreso nel prezzo, avrei avuto gli infissi e...
fabios1989 30 Novembre 2019 ore 10:13 3