• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Impianti in case con scale

Il comfort termico di una casa su più livelli è spesso alterato e modificato dalla presenza della scala di collegamento e del vano in cui essa è sviluppata.
Pubblicato il

La presenza di una scala interna ad una casa, in genere di collegamento tra la zona giorno (o living ) allocata al piano inferiore e la zona notte al piano superiore, spesso costituisce un elemento di originalità nella sistemazione degli interni che può essere personalizzata con le più stravaganti idee di design giocando sulle forme e sui materiali delle rampe dei gradini e degli eventuali altri elementi accessori alle scale. In generale, dal punto di vista tipologico le scale interne alle case possono essere a chiocciola, a giorno, con i gradini a sbalzo, strutturalmente realizzabili in acciaio, vetro, legno, o cemento.

Scala con gradini a sbalzo dal muroGli elementi caratterizzanti una scala sono la pedata e l'alzata, che definiscono le dimensioni ed il numero di gradini. Precise formule matematiche sintetizzano i rapporti che devono esistere tra tali parametri per garantire il comfort e la sicurezza di chi utilizzerà le scale: in linea di massima una buona scala ha mediamente una pedata di circa 30 centimetri ed un'alzata tra 17 e 18 cm, mentre una larghezza di circa 90 cm, laddove realizzabile, in genere è comoda per tutte le esigenze per cui può servire la scala.


Valore spaziale delle scale


La presenza di una scala in casa ha un impatto notevole sul design degli interni ma anche dal punto di vista impiantistico. Avere una scala interna significa avere due ambienti a due diversi livelli che devono essere trattati climaticamente, sia per il riscaldamento invernale che per il condizionamento estivo.

In generale il problema principale prodotto dalla scala per il riscaldamento riguarda l'ambiente al livello inferiore, perché è noto che l'aria calda tende a salire rispetto a quella più fredda e per questo, nella scelta del sistema di riscaldamento per tale ambiente, inevitabilmente occorrerà tenere conto di tale condizione. In maniera duale, il raffrescamento dell'ambiente posto in alto rispetto alla scala sarà condizionato dal fatto che l'aria fredda tenderà a spostarsi verso il livello inferiore, attraverso il vano di passaggio della scala.



Soluzioni impiantistiche per le scale


La soluzione più semplice per le situazioni sopra descritte è generalmente costituita dalla compartimentazione della scala, ove possibile, creando un vano scala chiuso che, sebbene non trattato climaticamente, evita o limita gli scambi termici tra i due livelli messi in comunicazione dalla scala. La tendenza a realizzare sempre meno scale in cemento può essere sfruttata realizzando una compartimentazione del vano scala con pannelli in vetro o comunque trasparenti, tali da avere un impatto estetico minimo sulla stessa scala permettendone, ad esempio la visibilità dei gradini a sbalzo o delle particolarità della struttura.

Dal punto di vista impiantistico, non compartimentando la scala e rendendo così felici molti architetti, l'unica soluzione per evitare i suddetti problemi di scambi energetici termici tra gli ambienti a diversi livelli è l'adozione di un tipo di impianto in grado di non attivare i moti convettivi dell'aria sia in riscaldamento che in raffrescamento. L'unica tipologia di impianto che permette di fare questo è quella basata sui pannelli radianti.

Scala in cementoA pavimento, a soffitto o a parete, i pannelli radianti a mezzo delle radiazioni elettromagnetiche a bassa frequenza emesse permettono di concentrare l'energia termica prodotta in un volume compreso tra la superficie (generalmente a pavimento) che contiene i pannelli ed un'altezza su di essa di circa due metri.

Le soluzioni a parete dei pannelli radianti permettono di far fronte anche all'esigenza di uniformare climaticamente il volume nel quale si sviluppa la scala, avendo quest'ultima, generalmente, un'altezza superiore ai due metri.

La curva termica dei pannelli radianti, che lavorano a temperature del fluido termovettore più basse rispetto agli altri sistemi di riscaldamento (dell'ordine di 30°C), definita come variazione della temperatura in funzione dell'altezza è una curva molto vicina a quella ideale. Tale curva prevede una distribuzione della temperatura in ambiente, rispetto al corpo umano, con qualche grado in meno nella zona della testa rispetto alla zona dei piedi.

riproduzione riservata
Impianti in case con scale
Valutazione: 4.00 / 6 basato su 5 voti.
gnews
  • whatsapp
  • facebook
  • twitter

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
346.959 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img paranoidandroid
Ciao a tutti, sono un nuovo utente e ho una domanda in merito al rivestimento di una scala attualmente al rustico (cemento armato).Il capitolato prevede il rivestimento in Rosa...
paranoidandroid 11 Giugno 2024 ore 11:02 17
Img paranoidandroid
Ciao a tutti, ho acquistato un immobile di nuova costruzione, fine dei lavori prevista metà 2025.Ho letto che i vari bonus (sicurezza, climatizzatori), salvo proroghe,...
paranoidandroid 06 Giugno 2024 ore 14:22 2
Img trasz
Buongiorno a tutti,Di recente sono stato a vedere una casa disposta su 2 piani, collegati da una scala a chiocciola.Non ho preso subito le misure adatte, so solo che i soffitti...
trasz 05 Maggio 2024 ore 15:19 5
Img giomar68
Buongiornonel 2022 abbiamo presentato la Cila per lavori di ristrutturazione all'appartamento.I lavori sono andati per le lunghe e solo ora sono terminati.Devo acquistare i mobili...
giomar68 29 Aprile 2024 ore 19:31 1
Img antonio993
Ciao a tutti,ho acquistato una casa in costruzione da un'impresa, i cui lavori dovrebbero terminare nei prossimi mesi.L'impresa ha demolito la precedente villa ed al suo posto ha...
antonio993 08 Febbraio 2024 ore 15:37 1