Impianti acqua calda sanitaria

NEWS DI Impianti idraulici23 Febbraio 2014 ore 01:09
Le soluzioni impiantistiche per la produzione dell'acqua calda sanitaria possono essere svariate e possono risolvere diversi tipi di problematiche presenti.

Produrre acqua calda sanitaria


L'acqua calda sanitaria è una delle comodità dell'abitare moderno che, ormai, diamo quasi per scontata, eppure per alcuni dei nostri parenti più anziani è stata una conquista non da poco ed ha determinato una netta modifica delle abitudini legate all'igiene personale, nonché alla sicurezza alimentare correlata alla preparazione, alla somministrazione ed alla conservazione dei cibi.

Panasonic: Serbatoio DHWAnche solo poche decine di anni fa, e tuttora in diverse aree del nostro Paese, i sistemi e le tecnologie per la produzione di acqua calda sanitaria erano legati ad apparecchiature specifiche (i cosiddetti scaldabagno) utilissime laddove non ci fossero le reti di adduzione del gas, ma con alcuni limiti specifici, quali la quantità di acqua calda disponibile, strettamente collegata alle capacità del serbatoio integrato ai suddetti apparecchi.

Oggi le tecnologie sono state migliorate, modificate, alcune non sono più in uso e nuove le hanno sostituite, definendo, comunque un ventaglio di possibilità molto più ampio nel quale scegliere la soluzione più adatta alle proprie necessità e volontà, permettendo, inoltre, anche l'integrazione tra sistemi, tecnologie e prodotti diversi, per ottenere efficienza, produttività e risparmio energetico ed economico al meglio.


Integrazione impiantistica


Nell'ottica di un'offerta sempre aggiornata di sistemi tecnologici per il mercato residenziale, Panasonic propone un nuovo serbatoio DHW di acqua calda sanitaria ad alta efficienza, da integrare in un sistema impiantistico che prevede l'impiego di pompe di calore ad aria, monoblocco e biblocco, della gamma Aquarea. Composto da un cilindro in acciaio inox da 185 litri e da un serbatoio di accumulo da 80 litri, permette di avere acqua calda in tempi rapidi grazie al riscaldatore Booster da 3kW in dotazione e garantisce alta efficienza mediante una pompa di classe inserita nel circuito di riscaldamento secondario.

Ideato per essere facilmente istallato e manutenuto, il serbatoio Panasonic si installa grazie ad un telaio quadrato di serie, ha una valvola a tre vie che garantisce sicurezza e facilita le operazioni di montaggio e, grazie alle sue dimensioni contenute, può essere installato in parecchi immobili. L'integrazione con le pompe di calore Aquarea permette di ottenere soluzioni impiantistiche caratterizzate da altissima efficienza abbinata a basso consumo energetico, in grado di fornire acqua calda sanitaria e riscaldamento anche in condizioni di forte differenza di temperatura tra interni ed esterno.

Un'ampia superficie di scambio termico fa in modo che il serbatoio DHW raggiunga in modo rapido ed efficiente la temperatura ideale dell'acqua, e la massimizzazione della resa è garantita anche dall'impiego del poliuretano per l'isolamento. La facilità di manutenzione, infine, è sicura grazie al pannello frontale, facilmente apribile, attraverso il quale è possibile raggiungere agevolmente la pompa, la valvola, la scatola elettrica e il backup di riscaldamento.


Caldaie a condensazione


Apen Group: Aquacond AKYAltro esempio di integrazione impiantistica indirizzata al raggiungimento di sistemi ad alta efficienza è quello che ha avuto come risultato la realizzazione della serie AquaKond AKY di Apen Group, un sistema che collega una caldaia a condensazione per esterno con un bruciatore a basso NOx abbinabile ad aerotermi interni. Il prodotto finale è un sistema con un rendimento di combustione che può raggiungere il 109%, classificabile, cioè con 4 stelle in base alla Direttiva Rendimenti 92/42/CEE.

Il bruciatore del sistema AquaKond Split è a totale premiscelazione aria-gas ed è integrato con un dispositivo di modulazione della potenza termica che garantisce ridotte emissioni di monossido di carbonio e di anidride carbonica e addirittura una bassissima emissione di ossidi di azoto, con classe di emissione di NOx pari a 5 secondo la norma EN483.

L'installazione di tale sistema è estremamente facilitata grazie al numero ridotto di collegamenti, che si limitano all'alimentazione gas, al collegamento idraulico tra la caldaia esterna e l'aerotermo interno e all'alimentazione elettrica 230V – 50 Hz monofase. Le dotazioni di sicurezza e protezione secondo la normativa I.S.P.E.S.L sulle caldaie da 70 kw sono di serie e, in caso di sostituzione dell' impianto di riscaldamento , è possibile accedere alle detrazioni fiscali attualmente in vigore.


Solare termico e fotovoltaico


Solar Energy: Villetta con sistemaSuper Solar Top 7Un terzo tipo di sistema impiantistico moderno per la produzione di acqua calda sanitaria è quello di tipo solare, che a tale funzionalità aggiunge anche la produzione di energia elettrica, sua peculiarità tecnologica. Una recente novità in questo settore è il sistema Super Solar Top7, della Solar Energy, che nasce già come impianto dimensionato per le esigenze di un gruppo familiare medio di 4-5 persone, e permette, alla clientela residenziale, di ottenere un ottimo risparmio sulle bollette dell'energia elettrica e del gas.

Come tutti gli impianti a risparmio energetico di ultima generazione, Super Solar Top7 permette di accedere alle agevolazioni fiscali ed agli incentivi previsti per legge, garantendo una quantità molto ridotta di emissioni di CO2 nell'atmosfera rispetto ai vecchi impianti tradizionali di qualche anno fa. Un impianto Super Solar Top7, nella sua configurazione standard, è composto da un impianto solare termico a circolazione forzata con 300 litri di accumulo e 3 pannelli ed un impianto fotovoltaico da 3 kWp che funzionano in maniera assolutamente integrata.

Il valore aggiunto che la clientela può trovare nella scelta di farsi installare un impianto di questo tipo è la possibilità di avere un interlocutore unico: dalle fasi di studio di fattibilità alla progettazione, dal disbrigo delle pratiche burocratiche presso gli Enti competenti, all'installazione ed alla manutenzione, si occupa di tutto la Solar Energy, arrivando a gestire anche smaltimento e rottamazione alla fine vita dell'impianto.

riproduzione riservata
Articolo: Impianti acqua calda sanitaria
Valutazione: 4.67 / 6 basato su 3 voti.

Impianti acqua calda sanitaria: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Impianti acqua calda sanitaria che potrebbero interessarti
Progettazione sistema a collettori piani

Progettazione sistema a collettori piani

Impianti - L'utilizzo della giusta terminologia per i pannelli solari termici facilita la comprensione dei fenomeni, dalla radiazione, alla superficie utile, alle perdite.
Pannelli Solari: Componenti parte 2

Pannelli Solari: Componenti parte 2

Impianti - Vediamo quali sono gli altri componenti indispensabili al corretto funzionamento di un impianto a pannelli solari termici per la produzione di acqua calda.
Produzione acqua calda sanitaria

Produzione acqua calda sanitaria

Impianti - L?acqua calda sanitaria può essere prodotta in diversi modi: attraverso una caldaia a gas, una pompa di calore o, sistema oggi molto diffuso, dei collettori solari.

Pannelli Solari: Accumulo

Impianti - Il serbatoio di accumulo di un impianto a pannelli solari termici permette di immagazzinare l'energia termica necessaria e renderla utilizzabile all'occorrenza.

Differenze fra stufe, caldaie e termostufe a pellet

Impianti di riscaldamento - Gli impianti a pellet possono essere dotati di vari tipi di generatori, come le stufe, le caldaie e le termostufe, che hanno diverse modalità di funzionamento.

Pompe di calore e acqua calda

Impianti idraulici - In Italia si stanno diffondendo, rapidamente, i sistemi integrati con pompe di calore ed accumulatori in particolare per la produzione di acqua calda sanitaria.

Copertura in rame captante

Impianti - Oggi è possibile accoppiare agi indubbi vantaggi di una copertura in rame anche quello ulteriore della sostenibilità ambientale, grazie all'utilizzo delle energie rinnovabili.

Pannelli solari termodinamici

Impianti rinnovabili - I pannelli solari termodinamici, grazie al principio della pompa di calore, dal punto di vista energetico sono più efficienti dei comuni pannelli solari termici.

Scegliere pannelli solari termici

Impianti rinnovabili - L'utilizzo di pannelli solari termici permette di risparmiare notevolmente sul consumo energetico quotidiano, contribuendo anche alla salvaguardia dell'ambiente.
REGISTRATI COME UTENTE
295.571 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Scalda acqua a pompa di calore Rapax V2
    Scalda acqua a pompa di calore...
    2698.00
  • Mitsubishi pompa calore aria acqua ecodan hydrobox
    Mitsubishi pompa calore aria acqua...
    4790.00
  • Impianto di irrigazione Acqua-Magic System Claber
    Impianto di irrigazione...
    79.30
  • Pompa di calore aria-acqua Audax Top ErP6
    Pompa di calore aria-acqua audax...
    3496.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Faidatebook
  • Weber
  • Kone
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.