Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Impermeabilizzare il solaio carrabile

Spesso nei nostri condomini ci si ritrova ad affrontare il problema di infiltrazioni nei locali garage, dovute ad una errata impermeabilizzazione del solaio carrabile.
07 Luglio 2014 ore 15:30 - NEWS Risanamento umidità

Che cos'è il solaio carrabile?

Spesso nei condomini vi sono i locali garage sotterranei, al di sopra dei quali in genere possono nascere dei giardini, degli spazi condominiali ecc… Ma la maggior parte delle volte questi solai di copertura dei locali garage diventano a loro volta dei parcheggi.

solaio carrabileDiverse possono essere le definizioni, abbiamo ad esempio il solaio carrabile, la terrazza-parking ecc.. l'importante è sapere che hanno tutte la stessa funzione, che è appunto quella di costituire un'ulteriore area di sosta per i veicoli dei condomini.

La struttura del solaio carrabile è un po' diversa da quella di un comune solaio di copertura o d'interpiano o di qualsiasi tipo di solaio, infatti questo dovrà essere calcolato in modo da essere in grado di resistere al sovraccarico prodotto dalla presenta di mezzi pesanti in movimento ovvero le automobili.

Ma questo aspetto non basta, il solaio carrabile deve anche essere resistente agli agenti atmosferici quindi pioggia, neve e sole. Ed in più deve essere impermeabile, poiché rappresenta sempre il solaio di copertura di un ambiente sottostante, e quindi deve garantire anche un certo isolamento dal punto di vista termico.


Pacchetti impermeabili del solaio carrabile

Quando si fa riferimento all'impermeabilizzazione dei solai carrabili o delle terrazze-parking, a prima vista questa può sembrare uguale a quella delle terrazze pedonali. In realtà non è così poiché le sollecitazioni a cui il manto è sottoposto sono notevolmente più gravose e anche di diversa natura. Non solo le sollecitazioni a compressione sono più elevate, ma sono presenti anche forze ad azione orizzontale che sollecitano il manto a trazione. Questi sforzi orizzontali sono caratteristici delle rampe di accesso alla terrazza ma sono presenti anche sul piano e si generano durante brusche frenate o accelerazione dei veicoli che percorrono la copertura.


Di solito questi pacchetti di copertura sono comprensivi del manto impermeabile che in alcuni casi, solo dov'è necessario, sarà in grado di fornire anche un isolamento termico, inoltre l'elasticità di tale manto sarà adeguata alle sollecitazioni di compressione, trazione, taglio e aggressione chimica caratteristiche del tetto - parcheggio.

A differenza delle altre pavimentazioni esterne quando si progetta un terrazzo-parking bisogna considerare che, talvolta, soprattutto nei condomini, vi è la presenza di una pavimentazione realizzata con delle piastrelle da esterno adibite proprio ai terrazzi carrabili, e quindi le eventuali opere di rifacimento sarebbero molto onerose. In tal caso si dovrà calcolare la resistenza e i materiali da utilizzare considerando coefficienti di sicurezza molto ampi.

stratigrafia solaio impermeabilizzato ( di Index spa)Un possibile sistema impermeabile molto utilizzato proprio per i risultati ottenuti è FLEXTER TESTUDO, HELASTA POLIESTERE e PROTEADUO, proposti dall'azienda Index spa. Questi sono costituiti da membrane in bitume distillato polimero durevoli, di elevata resistenza meccanica e di ottima elasticità.

Proprio per la loro costituzione sono resistenti alla fatica, agli sforzi di taglio ed alla lacerazione, inoltre, resistono alla perforazione, sono di grosso spessore e sopportano il traffico intenso che ci può essere in un'area di parcheggio.

Un vantaggio di questo tipo di sistema è proprio la tipologia di membrana, che essendo auto termoadesiva permette di ottenere un risparmio energetico notevole, poiché questo tipo di membrane s'incollano al supporto sfruttando il calore passivo della pavimentazione, in asfalto colato o in conglomerato bituminoso, che vi viene stesa sopra.

Ovviamente se si vogliono ottenere buoni risultati durevoli nel tempo bisogna procedere per strati. Ad esempio se si decide di realizzare una terrazza-parking con pavimentazione in calcestruzzo in opera, allora si avrà una stratigrafia ben definita. Ma ci possiamo trovare anche nella situazione in cui l'ultimo strato di copertura è costituito da piastrelle ceramiche, ovviamente non le comuni piastrelle che si possono utilizzare per un terrazzo o per un balcone, ma piastrelle specifiche, realizzate in modo tale da essere in grado di sopportare carichi di questa portata senza lesionarsi.

terrazza-parking (di Ing, Montesano)In questo caso la stratigrafia del solaio carrabile sarà differente e vedrà l'utilizzo di una serie di prodotti, come quelli realizzati dalla Mapei, proprio idonei ad impermeabilizzare questo elemento di copertura.

I passaggi da eseguire sono i seguenti: dopo essersi accertati che la superficie della soletta sia pulita da parti friabili e da qualsiasi tipo di sostanze estranee, successivamente su essa dovrà essere stesa una boiacca di adesione ottenuta mescolando una parte di PLANICRETE e due–tre parti dello stesso legante che verrà utilizzato per realizzare il massetto di sottofondo.

In seguito verrà posata in opera sullo strato di boiacca ancora fresca una comune malta di sabbia e cemento il cui strato di pendenza dovrà essere minimo dell'1%, poi dovranno essere sigillati i giunti tra parete e pavimento e negli angoli. Questa prima operazione di impermeabilizzazione viene eseguita con un prodotto che si chiama MAPEBAND.

Dopo essersi assicurati della corretta stagionatura del sottofondo, potrà essere applicato un primo strato di MAPELASTIC a spatola. In questo primo strato ancora fresco, per dare maggiore consistenza, dovrà essere inserita una rete in fibra di vetro, perché trattandosi di una superficie carrabile sottoposta a carichi e sforzi di trazione dovuti alle frenate delle automobili, la resistenza elastica della malta cementizia utilizzata sarà migliore.

Successivamente quindi vi è la posa del secondo strato di MAPELASTIC dello spessore di 2 mm al di sopra del quale verrà posato in opera il pavimento in piastrelle adatte ad un solaio carrabile, che saranno incollate con un adesivo a presa rapida. Infine i giunti di dilatazione verranno sigillati con il MAPESIL AC, previa applicazione di PRIMER.

riproduzione riservata
Articolo: Impermeabilizzare il solaio carrabile
Valutazione: 5.18 / 6 basato su 11 voti.

Impermeabilizzare il solaio carrabile: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Sostieni Lavorincasa
REGISTRATI COME UTENTE
320.183 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Impermeabilizzare il solaio carrabile che potrebbero interessarti


Passo carrabile: come richiederlo e quali sono i costi

Leggi e Normative Tecniche - Quali i requisiti per poter richiedere un passo carrabile, quanto costa avere la concessione e quali sono le modalità per esporlo correttamente. Ecco le risposte

Prato carrabile: i sistemi salvaprato per rendere calpestabile il giardino

Giardinaggio - Per non rovinare il manto erboso del giardino, nel caso di impiego anche per parcheggiare l'auto, basta trasformarlo in prato carrabile, con sistemi salvaprato.

Caldana

Architettura - La caldana è uno strato presente sia nei solai in calcestruzzo, sia nei solai lignei; la sua principale funzione è quella di irrigidire tutta la struttura.

Grigliato per prati

Sistemazione esterna - Il grigliato per prati è una griglia modulare, generalmente realizzata con materiali plastici, che consente di realizzare prati calpestabili o percorribili da auto.

Pavimenti per esterni carrabili: soluzioni classiche e contemporanee

Pavimenti e rivestimenti - Per le pavimentazioni esterne ad uso carrabile vi sono svariate soluzioni realizzabili con diversi materiali, anche innovativi e di tendenza, economici e durabili

Arredare gli esterni con le piastrelle autobloccanti in plastica riciclata

Sistemazione esterna - Riutilizzare la plastica in edilizia con i masselli autobloccanti in plastica riciclata, ideali per spazi esterni carrabili e non, e addatti all'arredo urbano.

Spese condominiali ripartite sulla base dell'utilità del solaio interpiano

Ripartizione spese - Che si chiami terrazza, lastrico solare o solaio interpiano, secondo il Tribunale di Trento è indifferente ai fini dell'applicazione analogica dell'art. 1125 c.c.

Griglie salvaprato: modelli e caratteristiche

Pavimenti e rivestimenti - Le griglie salvaprato rendono un prato calpestabile da macchine o persone senza rovinare il manto erboso e in caso di pioggia diminuiscono gli accumuli di fango

Cancelli in ferro battuto: idee per un outdoor raffinato e funzionale

Spazio esterno - Idee per cancelli in ferro battuto: cancelletto pedonale con sinuose curvature e cancello carrabile scorrevole a simmetria semiraggiata, per esterni di gran stile