Teleriscaldamento condominiale

NEWS DI Impianti di riscaldamento24 Marzo 2015 ore 19:31
Il teleriscaldamento è una forma di distribuzione dell'energia per il riscaldamento, prodotta in una centrale e trasportata mediante una rete di tubazioni.

Cos'è il teleriscaldamento?


Il teleriscaldamento (o district heating) è una forma di distribuzione dell' energia per il riscaldamento degli edifici, prodotta in una centrale, per poi essere trasportata a destinazione mediante una rete di tubazioni isolate e interrate, riempite con un fluido termovettore, che può essere costituito da acqua calda, acqua surriscaldata o vapore.

Una volta arrivato a destinazione il fluido bollente (a circa 90°-130°) cede il calore all'edificio e, dopo essersi raffreddato e giunto alla temperatura di 60°, torna alla centrale per riprendere il suo viaggio.

schema teleriscaldamentoQuindi, il prefisso tele del termine teleriscaldamento sta proprio a sottolineare la distanza tra il luogo in cui si produce l'energia e quello in cui si utilizza, che può essere anche di vari chilometri.

Le fonti che si possono utilizzare per produrre energia sono di origine diversa: possono essere combustibili fossili, come quelli derivati dal petrolio, ma anche fonti rinnovabili, come le biomasse o addirittura la frazione combustibile dei rifiuti.

Però, rispetto ad altri sistemi di produzione del calore, il teleriscaldamento consente una maggiore efficienza energetica, perché la centrale è in grado di recuperare il calore disperso nei vari processi e di riutilizzarlo per produrre energia, massimizzando lo sfruttamento delle risorse.
Infatti, oltre a produrre calore, le centrali possono generare anche energia elettrica.
In questo caso si definiscono impianti di cogenerazione.

In alcuni casi le centrali sono anche in grado di produrre energia per il raffrescamento estivo, trasformando l'energia termica in energia frigorifera e gli impianti sono definiti di trigenerazione.

Tale tecnologia è già da tempo utilizzata nei paesi del Nord Europa, ma anche in Italia incominica a diffondersi.
La prima città a dotarsi di un impianto di questo tipo è stata Brescia negli anni ‘70, seguita da Torino e da altre città del settentrione.
Le regioni in cui attualmente sono presenti impianti di teleriscaldamento sono: Trentino Alto Adige, Lombardia, Piemonte, Veneto, Emilia Romagna, mentre a Roma il sistema è presente dal 1984 e gestito da Acea.


Teleriscaldamento condominiale o centralizzato


Le utenze alle quali è indirizzato il servizio di teleriscaldamento sono prevalentemente quelle dotate di un impianto di riscaldamento centralizzato, quindi edifici condominiali o comunque di nuova costruzione, anche se l'attuale tecnologia consente l'allacciamento alla rete di singole utenze, di edifici uni e bifamiliari.

Presso ogni utenza, invece, al posto della tradizionale caldaia, viene posta una stazione di scambio termico, costituita da uno scambiatore di calore e altre apparecchiature a questo collegate. È proprio lo scambiatore che consente di cedere il calore trasportato all'edificio.

allaccio teleriscaldamentoNello scambiatore sono presenti un circuito detto primario, nel quale circola l'acqua proveniente dalla centrale di teleriscaldamento, e uno detto secondario, nel quale circola l'acqua da destinare alle singole utenze.

Nel caso in cui il teleriscaldamento, oltre ad alimentare l'impianto di riscaldamento produce anche acqua calda sanitaria, gli scambiatori sono due.

Ogni alloggio è dotato di un moderno sistema di contabilizzazione del calore, per cui l'utente finale paga solo il consumo realmente effettuato.
Gli impianti sono poi dotati anche di sistemi di programmazione e controllo delle temperature.

Grazie ad apposite centraline di termoregolazione, infatti, ogni utente può impostare la temperatura del riscaldamento e dell'acqua calda secondo le proprie esigenze.


Vantaggi del teleriscaldamento condominiale o centralizzato


Il sistema risulta efficiente e rispettoso dell'ambiente perché, a parità di energia prodotta rispetto ai sistemi tradizionali, riduce le emissioni inquinanti, dato che risulta ridotto il numero di canne fumarie presenti in città.

Un altro vantaggio è costituito dalla maggiore sicurezza per la gestione e manutenzione: non essendoci una vera e propria centrale in ogni singola utenza e neanche la presenza di canne fumarie, scarichi o locali tecnici, si riducono anche i rischi di esplosioni o intossicazioni da fumo, sempre in agguato, visto che le prescrizioni di legge non sono rispettate come si dovrebbe e i controlli a tappeto sono difficili da effettuare.

Venendo meno la necessità di installazione di singole caldaie per ciascun impianto autonomo, nonché delle canne fumarie, si hanno meno vincoli e quindi più libertà nella progettazione degli spazi.

Contribuisce a tale maggiore autonomia progettuale anche l'assenza di prescrizioni dei regolamenti ASL o di prevenzione incendi da rispettare, che normalmente fissano dei limiti precisi di aerazione, volume, caratteristiche delle porte, etc.
In tal modo risulta più semplice anche il lavoro di gestione dell'amministratore condominiale.

Dal punto di vista economico, il teleriscaldamento comporta l'abbattimento di alcune spese come quelle per l'acquisto della caldaia, dell'installazione della canna fumaria e quelle di gestione e revisione periodica dell'impianto.

riproduzione riservata
Articolo: Il teleriscaldamento
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 4 voti.

Il teleriscaldamento: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Il teleriscaldamento che potrebbero interessarti
Teleriscaldamento, luci e ombre

Teleriscaldamento, luci e ombre

Impianti di riscaldamento - E' uno dei metodi attualmente più diffusi nell'Italia contro-nord, per produrre riscaldamento, grazie alla veicolazione di fluidi termovettori da una centrale.
Riscaldare la casa inquinando meno

Riscaldare la casa inquinando meno

Impianti di riscaldamento - Le prime cose che si considerano quando si realizza un impianto di riscaldamento, riguardano l'impatto ambientale e il consumo economico: ecco alcuni consigli.
Obbligo rinnovabili

Obbligo rinnovabili

Normative - Dal 31 maggio 2012 è in vigore l'obbligo di impianti alimentati da fonti rinnovabili nei nuovi edifici e in quelli sottoposti a ristrutturazioni rilevanti.

Termovalvole e problematiche relative alla contabilizzazione del calore in condominio

Parti comuni - Il sistema di termoregolazione e contabilizzazione del calore, anche attraverso l'uso di termovalvole, è obbligatorio nei condomini con impianto centralizzato.

Social Housing e costruzioni in legno. Il pannello Xlam

Strutture in legno - Tra i vari sistemi costruttivi per strutture in legno quello Xlam è sicuramente tra i più utilizzati nella realizzazione di pareti e solai in qualsiasi struttura.

Sistemi acqua calda sanitaria

Impianti - Una panoramica semplice e chiara di tutti i principali impianti di produzione di acqua calda sanitaria e di energia per il riscaldamento per le abitazioni.

Orari di accensione del riscaldamento centralizzato

Ripartizione spese - Riscaldamento centralizzato in condominio: quali sono le norme a proposito di fissazione degli orari e di adempimenti in materia di contabilizzazione del calore.

InnovAzioni: il convegno sui nuovi sistemi costruttivi e la smart city

Soluzioni progettuali - All'Università di Padova il convegno InnovAzioni, sulle politiche per la valorizzazione del territorio, con un focus sulla relazione tra Era digitale e la città

Fondo nazionale per l'efficienza energetica: il decreto attuativo in Gazzetta

Affittare casa - Parte il Fondo nazionale per l'efficienza energetica, reso operativo con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto attuativo. Definiti criteri e priorità
REGISTRATI COME UTENTE
295.528 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Honeywell controllo wi fi radiatori centralizzato evohome
    Honeywell controllo wi fi...
    564.00
  • Pensilina autoportante in policarbonato alveolare
    Pensilina autoportante in...
    398.00
  • Montascale curvilinei Freecurve Alliance
    Montascale curvilinei freecurve...
    7000.00
  • Montascale curvilineo Freecurve Elegance
    Montascale curvilineo freecurve...
    7000.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Faidatebook
  • Weber
  • Black & Decker
  • Kone
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.