La posa del mosaico

NEWS DI Pavimenti e rivestimenti18 Maggio 2015 ore 16:54
Con il mosaico si possono realizzare pavimenti e pareti di gran pregio con l'utilizzo di materiali che consentono di giocare sulle superfici con luce, colore e movimento.
mosaico , posa del mosaico , tessere
Arch. Gaia Del Conte

Il rivestimento in mosaico


La tecnica del mosaico la ritroviamo sin dal VII sec. a.C. tant'è che il termine mosaico deriva dal greco µουσαικoν (musaikòn) che letteralmente significa opera paziente degna delle Muse.

Questo genere di rivestimento, così antico, oggi può essere reinterpretato in chiave moderna con la sperimentazione di nuovi materiali che permettono di ottenere effetti tanto straordinari da far considerare i mosaici dei veri e propri strumenti di progettazione.

Dal marmo alla pasta di vetro, dalle resine ai metalli fino addirittura a frammenti di materiali di scarto, la gamma di materiali è talmente vasta da permettere a ciascuno di dare sfogo alla propria creatività.

mosaico in acciaio inox di Studio effe
Il mosaico può diventare elemento di arredo, un quadro prezioso anche laddove la sua posa preveda materiali poveri o la sua estensione sia limitata a porzioni di pareti o pavimenti.

Può servire a indicare la destinazione d'uso di un ambiente, dividere uno spazio da un altro o viceversa armonizzare due ambienti separati.
Flessibile, prezioso, colorato, si adatta a molteplici situazioni.

Tecnicamente si definisce mosaico un rivestimento composto da una serie di piccole tessere solitamente quadrate e di piccole dimensioni comprese fra (1,0 x 1,0) cm e (2,5 x 2,5) cm per circa 10 mm di spessore (di solito lo spessore delle tessere è compreso fra 4 e 10/11 mm).
Naturalmente più piccole sono le tessere, maggiore è il dettaglio del disegno.


I materiali utilizzati per il mosaico


mosaico acquanaria di IperceramicaEcco di seguito una breve descrizione dei principali materiali adoperati per la realizzazione delle tessere di mosaico.

- la pasta di vetro: la sua principale proprietà consiste nel non scheggiarsi al taglio ed essere inalterabile nel tempo. Effetto di trasparenza, colori vivi. Permette di ottenere dei giochi di luce di grande effetto.
L'azienda Iperceramica propone ad esempio una vasta gamma di mosaici in vetro.

- i quadrati d'arenaria: di taglio facile e resistenti al freddo. Adatti per mosaici in ambienti esterni.

- la ceramica smaltata: grande gamma di colori anche se è un materiale di difficile conservazione. Non adatta per ambienti esterni o particolarmente umidi.

- il grès: molto resistente per le caratteristiche intrinseche del materiale (il grès è un materiale ceramico duro). Ampia gamma di colori. Adatto sia per esterni che per interni.

studio mosaic art: durante la realizzazione di un mosaido decorativo- il marmo: numerosi colori, grande resistenza, anche se è un materiale molto pesante. Studio MosaicArt di Milano è una delle principali aziende produttrici di mosaici artistici in tessere di marmo.

- i metalli: inserendo uno strato d'oro o di argento in una tessera di vetro lo strato è protetto e si ha un effetto di grande luminosità. Costi a parte, la resa è di sicuro pregio. Lo propone ad esempio la ditta Arredoemosaico.
In acciaio è il più innovativo tra i mosaici contemporanei. Il suo utilizzo in ambito funzionale (ad esempio in cucina o in bagno) ne accentua fortemente la valenza hi-tech. Lo propone Studio effe.


Posa in opera del mosaico


tipologie di mosaico IperceramicaLa posa delle tessere prevede che siano montate su delle reti di formato adatto; ad esempio se le tessere misurano 2,5 x 2,5 cm la rete può essere di 30 x 30 cm considerate le fughe fra una tessera e l'altra.

Per la buona riuscita del lavoro è molto importante che il sottofondo in calcestruzzo sul quale si poggia la rete sia planare, compatto e senza fessure.

Una volta posta sulla parete una rete, si realizza uno strato di calcestruzzo di almeno 13 mm di spessore, così da proteggere il mosaico dalla fessurazione.

Quindi si incollano le tessere con un collante che può essere di vario tipo, anche una comune colla vinilica. I Romani usavano fissare le tessere con la cera, che si è rivelata un ottimo collante: molti mosaici di Piazza Armerina in Sicilia sono stati fissati con questa tecnica e sono ancora saldi alle intonacature.

Un altro collante fra i più utilizzati è la malta:applicabile su tutte le superfici, si può aggiungere la calce per rallentarne il tempo di presa.

Si possono inoltre utilizzare anche adesivi a base di cemento, concepiti in funzione del supporto, con vari tempi di presa.

L'impiego di due tipi di colla bianca (normale e solubile in acqua) è anch'esso frequente. Infine, in epoca contemporanea si è diffuso l'utilizzo di adesivo siliconico.

Le tessere, una volta incollate, devono essere livellate e battute con un frattazzo, un utensile manuale costituito da una lama o una tavoletta piatta con un'impugnatura centrale.
Viene solitamente utilizzato per stendere e lisciare le superfici in calcestruzzo o malta .


Le fughe nel mosaico


Le fughe fra una tessera e l'altra vanno stuccate con un riempitivo posato su tutto il rivestimento; va benissimo anche il comune stucco.
Di solito la larghezza fra le fughe è compresa fra 1 e 2 mm.

In alternativa alla realizzazione in loco del mosaico, esistono in commercio dei veri e propri fogli sui quali sono già applicate le tessere.
Si tratta di una soluzione ideale per realizzare intere pareti e pavimenti, anche in ambienti umidi come ad esempio il bagno o la cucina.

foglio di mosaico indistriale, di ArredoemosaicoPresentano il vantaggio di avere dei tempi di posa notevolmente ridotti e confrontabili con la posa di comuni mattonelle (i fogli misurano anche 30 x 30 cm) ma naturalmente sono più limitanti da un punto di vista artistico.

Il mosaico cosiddetto industriale prevede al massimo la realizzazione di composizioni geometriche tipo greche, fasce, rosoni.

In compenso il loro utilizzo è più economico: un foglio di 30 x 30 cm può costare intorno ai 15-20 euro. La posa è piuttosto semplice; prevede la stesura di uno strato di collante, possibilmente a base di lattice di gomma, sul quale applicare il foglio con un tampone che consente anche di livellare le tessere esercitando una certa pressione.

Una volta che il collante si è solidificato, devono essere riempite le fughe.
È importante sapere che i singoli fogli di mosaico, su rete o su carta, non hanno una struttura rigida e quindi si adeguano sempre ai fondi sottostanti purché questi presentino una superficie priva di crepe e uniforme.

riproduzione riservata
Articolo: Il Mosaico e la sua posa
Valutazione: 4.38 / 6 basato su 37 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Il Mosaico e la sua posa: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Laura
    Laura
    Giovedì 11 Agosto 2016, alle ore 03:52
    Vorrei farmi installare un piano rivestito da tessere di mosaico smaltato, qual'è la tecnica per ottenere degli angoli retti perfetti?
    rispondi al commento
  • Nunzia
    Nunzia
    Venerdì 11 Gennaio 2013, alle ore 10:21
    Mi hanno montato un mosaico in bagno, ma sembra che a metà della parete faccia una gobba.
    Posta la livella effettivamente c'è una modesta differenza.
    Il piastrellista afferma che è normale.
    È possibile?
    rispondi al commento
    • Paolo
      Paolo Nunzia
      Giovedì 9 Giugno 2016, alle ore 09:52
      Anche se chiedi all'acquafrescaio com'è l'acqua che vende...ti risponderà sempre che è fresca!!!
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Il Mosaico e la sua posa che potrebbero interessarti
Rivestimento a mosaico

Rivestimento a mosaico

Tra le forme di rivestimento che possiamo considerare intramontabili non può mancare il mosaico, sempre in auge perché proposto in formati, materiali,...
La magia del mosaico

La magia del mosaico

Luce, colore, materia e movimento. Il mosaico gioca con questi elementi per creare superfici vibranti dall?accattivante effetto tattile e visivo.Il fascino...
Intramontabile mosaico

Intramontabile mosaico

Il mosaico ha origini antichissime e si conferma davvero intramontabile, in grado di rinnovarsi e adattarsi alle novita' di qualsiasi stile moderno.
Il fascino del mosaico

Il fascino del mosaico

Dall'austera geometria delle tessere il mosaico genera bellezza emozionando. Un rivestimento sempre alla moda che oggi si arricchisce con mille sfaccettature, nuovi materiali e preziosi elementi, come i cristalli.
Aspetti del mosaico

Aspetti del mosaico

Il mosaico è una forma decorativa che si ottiene accostando e componendo in diversi modi frammenti e tesserine colorati di pietra, vetro ed altri materiali.Le...
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.420 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Tessere mosaico vetro
    Tessere mosaico vetro...
    2.20
  • Tessere mosaico pietra
    Tessere mosaico pietra...
    4.50
  • Mosaico in vetro Chester White
    Mosaico in vetro chester white...
    59.99
  • Mosaico in vetro PERLAGRIGIA
    Mosaico in vetro perlagrigia...
    57.99
  • Tavolino europeo rustico a due ripiani
    Tavolino europeo rustico a due...
    90.00
  • Tramezza rettificata Porotherm PLANA+ Revolution 8
    Tramezza rettificata porotherm...
    300.00
  • Pannelli in lana di vetro Isover Mupan 4+ e K 4+
    Pannelli in lana di vetro isover...
    5.06
  • Credenza bangka massello di mogano nuova etnica vetrinetta
    Credenza bangka massello di mogano...
    490.00
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Weber
  • Black & Decker
  • Faidatebook
  • Kone
MERCATINO DELL'USATO
€ 160 000.00
foto 4 geo Viterbo
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 380.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 28.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 400.00
foto 5 geo Bari
Scade il 01 Giugno 2019
€ 40.00
foto 1 geo Napoli
Scade il 30 Giugno 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.