Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Idee creative su come ordinare la libreria di casa

NEWS Idee fai da te15 Giugno 2020 ore 13:43
Criteri pratici, estetici o puramente affettivi, passando per il metodo Marie Kondo che ben combina tutti questi aspetti: ecco come tenere in ordine la libreria

Ordinare la libreria di casa


Libri divorati più volte, altri finiti a stento, libri letti d'un fiato, altri mai cominciati: gli scaffali della libreria domestica sono spesso sfruttati male perché non si riescono a tenere in ordine, assecondando le proprie esigenze di uso e gusto.

Come ovviare al problema?

Ordinare la libreria, da vixi.com
I criteri da seguire per ordinare la libreria di casa sono diversi, cambiano a seconda di quanto desideriamo renderla pratica, ma anche bella da vedere. Cercare un libro, infatti, oltre che facile, deve essere piacevole per gli occhi e per la propria anima da lettore.

Ecco i metodi più comuni, adatti a ogni tipo di book lover.


Come ordinare la libreria, criteri pratici


Ci sono molti sistemi per ordinare la libreria, rendendola funzionale.

Se si vuole dare la precedenza alla facilità di consultazione, l'opzione migliore è di disporre i libri in ordine alfabetico per autore e, per ogni autore, secondo il titolo.
In questo modo, i volumi sono semplici da trovare e le serie restano unite.

È possibile dare movimento alla libreria ricorrendo a delle simpatiche lettere di legno, da collocare su ogni ripiano in corrispondenza degli scrittori con la stessa iniziale.

Libri in ordine alfabetico, da houseandgarden.co.uk
Se si hanno tanti volumi di generi differenti, si possono creare delle sezioni ad hoc sugli scaffali, individuando una zona per ogni genere letterario (thriller, gialli, fantasy).

Vi piace scoprire la letteratura proveniente da vari angoli di mondo?

Il suggerimento allora è di ordinare la libreria per area geografica dell'autore.
In una parte più ampia troveranno posto gli italiani e via via tutti gli altri europei.
Spazio, poi, alla letteratura che arriva da altri continenti, per una libreria cosmopolita che possiamo personalizzare con decorazioni travel style, come i mappamondi.

Ordinare una libreria a tema travel, da yaencontre.com
E ancora, tra i criteri pratici per ordinare la libreria di casa , c'è quello per data di acquisto, utile per tenere traccia delle proprie letture, e quello per frequenza d'uso, raccomandato se si consultano spesso dei libri per fare ricerche. È opportuno mettere quelli che si utilizzano con più frequenza su un ripiano all'altezza degli occhi; i libri che si sfogliano occasionalmente, invece, vanno sulle mensole inferiori e quelli che non si adoperano quasi mai su quelle al di sopra della testa.

Per evitare spiacevoli incidenti, però, ricordatevi che i libri grandi e pesanti vanno posizionati sugli scaffali più resistenti che, in genere, sono quelli più bassi.


Come ordinare la libreria, criteri estetici


Non bisogna pensare alla libreria solo come a un mobile contenitore: se ben ordinata e decorata, può dare personalità all'arredo, diventandone la protagonista.
Se questo è il nostro obiettivo, meglio puntare su criteri di organizzazione estetici, pensati per creare armonia con il resto dell'ambiente.

Linee e geometrie sono il vostro punto debole? Posizionate i libri per altezza; una soluzione ideale soprattutto quando le mensole sono capienti e consentono di disporre i volumi su due file: una serie davanti e una dietro; i titoli più alti si possono accostare alla parete, quelli più bassi anteriormente.

Se si hanno libri che vanno da edizioni in brossura ad album artistici piuttosto grandi, consideriamo invece di ordinarli per dimensione. È sufficiente mettere i testi più voluminosi sui ripiani inferiori, sistemando via via quelli più piccoli mentre si va verso l'alto.

Ordinare libreria per colore, da domino.com
Visivamente accattivante risulta anche la classificazione in base alla collana della casa editrice. In genere, i libri che appartengono a una stessa collana hanno la medesima estetica (grafica, altezza, colori); in questo modo, si possono comporre sugli scaffali file omogenee senza troppo sforzo; un buon compromesso tra funzionalità ed estetica.

Volete stupire gli ospiti con un colpo d'occhio a prova di social?

Ordinate i libri per colore. Non sarà il metodo di più facile consultazione, ma è quello di maggiore impatto. Ci si può sbizzarrire assegnando una nuance a ciascun ripiano oppure procedendo per gradazioni di tonalità: dalle copertine più chiare alle più scure o viceversa, liberate la fantasia.

Libri al contrario, da mixandchic.com
E ancora, possiamo schierare i libri al contrario, mostrando il lato delle pagine anziché il bordo della copertina. Certo non sarà semplice trovare subito il volume che ci interessa, ma questa composizione dà un senso di ordine assoluto.


Come ordinare la libreria, criteri affettivi


Non solo testa e gusto: c'è chi può decidere di ordinare la libreria di casa puntando su criteri affettivi; in questo caso, a guidarci sarà la nostra anima da lettore.
I libri, infatti, possono essere organizzati sulla base di sistemi del tutto soggettivi e personali.

Un esempio? Separiamo i titoli del cuore da quelli che abbiamo amato di meno, quelli che abbiamo intenzione di rileggere da quelli da una lettura e basta.

Che ne dite poi di dare vita a una cronologia libraria della propria vita?

Ordinare libreria con un criterio affettivo, da tuacasa.com.br
Possiamo collocare sui ripiani superiori i libri relativi all'infanzia e procedere riponendo sugli scaffali che seguono quelli che hanno caratterizzano le altre fasi della nostra esistenza, mettendo a vista quelli che continuano ad essere significativi per noi. Questo metodo è ideale per i book addicted più sentimentali e che hanno una buona memoria.

A tal proposito, indipendentemente dall'assetto scelto per ordinare la libreria, abbiamo la possibilità di creare un ripiano speciale, che solitamente corrisponde a quello più visibile, dove inserire le prime edizioni, le copie firmate e i libri che sono diventati i nostri migliori amici.


Come ordinare la libreria di casa con il metodo Marie Kondo


A metà tra aspetto funzionale e affettivo troviamo lui: il metodo giapponese di Marie Kondo. La guru del riordino ha deciso di offrire una serie di consigli su come ordinare la libreria di casa.

Ecco come procedere: tiriamo fuori tutti i libri dagli scaffali, prendiamoli in mano, uno per uno, e diamo dei lievi colpi sulla copertina; in questo modo, capiremo quali sono i libri di cui abbiamo ancora bisogno da quelli, invece, da cui siamo pronti a separarci.

Il principio in base al quale regolarsi resta sempre l'emozione che questi ci provocano nel momento in cui li sfioriamo. È necessario solo toccarli, non leggerli, per evitare di influenzare il nostro senso di discernimento.

Ordinare libri con il metodo Kondo, da vanityfair.it
Nel caso in cui i volumi che si possiedono sono troppi per essere radunati tutti insieme sul pavimento, si possono prima dividere per categorie e poi disporre sul pavimento.

Le macrocategorie in cui suddividerli sono quattro:

  •  pubblicazioni generiche (libri da leggere);

  • libri di uso pratico (opere di consultazione, ricettari);

  • libri da guardare (collezioni di fotografie);

  • riviste.

Una volta fatta questa suddivisione, si può proseguire con la selezione, così come descritto in precedenza, e di seguito scegliere un criterio per ordinarli.


Ordinare la libreria di casa, consigli finali


Abbiamo visto che esistono diversi metodi per tenere in ordine la libreria; indipendentemente da quello che scegliamo di seguire, è bene considerare alcuni aspetti.


Innanzitutto, i libri vanno messi in orizzontale o in verticale, ma mai in obliquo, per non rovinarli; per lo stesso motivo, devono stare lontani da fonti di calore e di umidità.

Attenzione a ripartire in maniera appropriata gli spazi e a non creare zone troppo piene.

I punti vuoti spesso risultano esteticamente più belli rispetto ai ripiani ricolmi di libri.
Questo vale soprattutto per le librerie aperte sul retro e sistemate al centro di una stanza, che hanno bisogno di far filtrare la luce.

Chi l'ha detto che nella libreria ci devono stare solo libri?

Libri e oggetti decorativi, da aliexpress.com
A questi, infatti, è possibile accostare qualche pezzo d'arte: un soprammobile, un piccolo contenitore, un vaso, una statuina, una cornice con una fotografia, una stampa con la citazione preferita, un souvenir di viaggio, fiori e persino piccole piante.

La libreria è un elemento d'arredo che, più di altri, parla di noi e delle nostre passioni.

riproduzione riservata
Articolo: Idee per ordinare e decorare la libreria
Valutazione: 5.80 / 6 basato su 5 voti.

Idee per ordinare e decorare la libreria: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Sostieni Lavorincasa
REGISTRATI COME UTENTE
318.479 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Idee per ordinare e decorare la libreria che potrebbero interessarti


Come disporre i libri nella libreria

Idee fai da te - Organizzare la libreria in maniera razionale è metodo sufficiente per ottimizzare gli spazi di contenimento e avere a portata di mano i libri che amiamo di più.

Design per chi ama i libri

Librerie - Alcuni arredi e complementi dedicati a chi ha una grande passione per i libri e desidera conservarli in maniera ordinata, con stile personale e originale.

Il posto per i libri

Librerie - Chi ama leggere sa che il numero di libri che si possiede tende inevitabilmente a crescere nel tempo, per cui è indispensabile pensare allo spazio in cui conservarli.

Una libreria personalizzata per la casa contemporanea

Librerie - La libreria può essere personalizzata in vari modi, diventando un mobile particolare o addirittura un pezzo unico e originale che esprime il proprio stile di vita

Arredare e suddividere gli spazi con le librerie passanti

Librerie - Le librerie passanti, o bifacciali, consentono di arredare lo spazio con originalità, ricreando quinte senza la necessità di dover realizzare opere in muratura.

Librerie che arredano

Progettazione - Progettare una libreria funzionale anche in zone ristrette o di passaggio, dove sembra che lo spazio non esista, rivalutando e amplificando gli ambienti di casa.

Librerie insolite

Librerie - Il mobile libreria può essere scelto oltre che per il suo aspetto funzionale, anche per il carattere insolito di cui alcuni prodotti in commercio sono dotati.

Aperture esterne e arredamenti interni

Arredamento - Come unire l'essenzialita' della luce naturale con la complessita' di una composizione d'interni.

Come ricavare un vano abitabile da una mansarda

Sottotetto - Come sfruttare al meglio gli spazi di una mansarda abitabile creando simpatiche divisioni interne degli ambienti. Consigli degli esperti per l'arredo su misura.