Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Cos'è e come realizzare un giardino di inverno

Da ambiente per la cura delle piante a luogo ibrido tra indoor e outdoor dove rilassarsi: scopriamo la storia dei giardini invernali e come crearne uno in casa.
26 Ottobre 2020 ore 13:40 - NEWS Sistemazione esterna

Cos’è il giardino di inverno


Godere di uno spazio verde in casa in tutte le stagioni per rilassarsi, da soli o in compagnia, dedicandosi alle proprie passioni preferite. Un sogno a occhi aperti che può diventare reale grazie a un giardino di inverno.

Oggi, i giardini invernali si propongono come un’estensione dell’abitazione, contribuendo a stabilire un rapporto nuovo e più fluido tra interno ed esterno, tra gli spazi verdi e quelli domestici.


I giardini invernali per la cura delle piante

I giardini invernali per la cura delle piante

I giardini invernali per la cura delle piante
Giardino inverno come zona relax

Giardino inverno come zona relax

Giardino inverno come zona relax
Giardino inverno come sala pranzo

Giardino inverno come sala pranzo

Giardino inverno come sala pranzo
L'orientamento del giardino inverno, da solarlux.de

L'orientamento del giardino inverno, da solarlux.de

L'orientamento del giardino inverno, da solarlux.de
Giardino inverno di alluminio, da bfk.ru

Giardino inverno di alluminio, da bfk.ru

Giardino inverno di alluminio, da bfk.ru
Giardino invernale indipendente, da citypages.com

Giardino invernale indipendente, da citypages.com

Giardino invernale indipendente, da citypages.com
Giardino inverno bello a tutte le ore

Giardino inverno bello a tutte le ore

Giardino inverno bello a tutte le ore

Nella fattispecie, un giardino inverno può essere una serra indipendente allestita in una villa e destinata principalmente all’ospitalità e alla cura delle piante , oppure una veranda vetrata o una serra bioclimatica adiacente alla residenza principale.
In quest’ultimo caso, il giardino invernale è un locale aggiuntivo che, in base alla sua struttura e ai materiali impiegati per realizzarlo, beneficia dell’irraggiamento solare e consente numerose attività: dal pranzo domenicale in famiglia alla possibilità di coltivare un hobby (lettura, pittura, giardinaggio).

Una soluzione, dunque, pensata per il benessere personale e ambientale.

I giardini invernali, infatti, sono riconosciuti come uno degli elementi principali dell’architettura biocompatibile ed ecosostenibile; nello specifico, sono una tipologia di costruzione che punta a raggiungere il giusto equilibrio tra l’edificio e l’ambiente circostante e la compatibilità dell’uomo con essi.

Siete pronti a dare vita al vostro giardino di inverno?


Dalla limonaia ai giardini invernali


I giardini invernali nascono come ambienti controllati in cui far crescere le piante al tempo dei romani. Le serre attive, nelle quali era possibile aumentare o diminuire la temperatura manualmente, comparvero però molto più tardi; i primi documenti storici arrivano dalla Corea e risalgono al periodo compreso tra il 1438 e il 1450.

Il giardino di inverno vero e proprio vede la sua comparsa nel XVI secolo quando, tra i proprietari terrieri del Nord Europa, si diffuse la consuetudine di coltivare agrumi, quali limoni e arance, che i commercianti provenienti dai Paesi mediterranei proponevano sulle loro tavole come autentiche delizie.

In Italia, si iniziò così a costruire la cosiddetta limonaia, costituite da strutture essenziali, come magazzini o gallerie, con le aperture tamponate da pannelli di legno per riparare le piante dal freddo e dalle intemperie. In Francia, invece, si fecero largo le orangeries: strutture fatte in legno, mattoni o pietra, con ampie finestre verticali aperte nelle parti orientate a sud per offrire un migliore irraggiamento.

Limonaia in Italia, da giardino-d-inverno.it
Nel XVII secolo, le serre o greenhouse comparvero anche in Inghilterra e in Olanda.

Il XIX secolo fu l’età d’oro dei giardini invernali, soprattutto in Inghilterra, dove la tradizionale passione per il giardinaggio sposò con successo le nuove tecnologie del tempo nell’ambito del riscaldamento e della produzione del vetro.

L’era vittoriana, infatti, fu il periodo in cui si definirono e perfezionarono le caratteristiche stilistiche più riconoscibili del giardino inverno: una struttura metallica riccamente decorata nello stile dell’epoca, il Liberty, a fare da supporto a vetrate semplici o delicatamente lavorate secondo i principi dell’Art Nouveau.

I giardini invernali nell'età vittoriana, da giardino-d-inverno.it
Da quel momento in poi, il giardino invernale cominciò a diffondersi in tutta Europa come tipologia architettonica, dapprima utilizzata per il suo scopo originario e, successivamente, come spazio che si apriva all’ospitalità e alla socializzazione.

Oggi, i giardini invernali si sono trasformati in strutture all’avanguardia, atte a rispondere alle esigenze formali ed estetiche dell’architettura contemporanea e a soddisfare le richieste di sostenibilità e risparmio energetico che derivano da una maggiore consapevolezza ecologica.


Come realizzare un giardino invernale


Passiamo ora ad analizzare gli aspetti pratici, ovvero come realizzare un giardino di inverno. Per farlo, non esiste una planimetria standard, ma molteplici soluzioni che vanno incontro ad altrettante esigenze. Ad accomunarle, ci sono degli elementi basilari da valutare in fase di progettazione.

Partiamo dall’orientamento che deve avere un giardino inverno.

L'orientamento del giardino inverno, da solarlux.de
L’esposizione a nord, ad esempio, offre un clima fresco d’estate, ma non è indicata nei mesi invernali in quanto, disponendo di poca luce, necessita di un adeguato sistema di riscaldamento. L’orientamento a sud-est o a sud-ovest, invece, garantisce un migliore irraggiamento per tutto l’arco della giornata e in inverno ricrea un piacevole clima, senza bisogno di riscaldamento.

Di contro, nei mesi caldi, richiede un corretto sistema di ventilazione con efficienti dispositivi oscuranti e aperture per scongiurare l’effetto sauna.

Occorre poi definire la metratura e la forma del giardino inverno.
Questo può essere a pianta quadrata, rettangolare o poligonale, dotato di diverse facciate e coperture, addossato a un edificio oppure essere indipendente, ovvero costruito in un’area a sé stante della casa .

Giardino invernale indipendente, da citypages.com
Il telaio di queste verande esterne può essere costituito in differenti materiali (legno, alluminio, ferro).
Di norma, il più utilizzato è il legno alluminio che offre delle ottime prestazioni in termini di isolamento termico e acustico, anche se i costi non sono molto contenuti.

Un’opzione altrettanto valida ma meno dispendiosa è quella di ricorrere al PVC.

Giardino inverno di alluminio, da bfk.ru
Per quanto riguarda i vetri, il taglio termico è quello che viene privilegiato in quanto isola l’ambiente dal calore eccessivo e dai rumori esterni. La pavimentazione, invece, deve essere inclinata per fare defluire in maniera corretta le acque.

Prima di tener conto di tutti questi punti, però, occorre sapere che, pure per la costruzione di un giardino di inverno, il Testo Unico sull’Edilizia prescrive un necessario permesso a costruire. Alcuni Comuni, tuttavia, in luogo di questo richiedono la semplice SCIA.
Si tratta di una segnalazione che attesta l’inizio e la fine dei lavori; questa, inoltre, serve per operare le modifiche catastali presso l’Agenzia delle Entrate.

Affidarsi a un tecnico abilitato potrebbe rivelarsi la soluzione migliore per procedere nel pieno rispetto delle prescrizioni comunali.


Giardino di inverno, idee per arredarlo


Una volta costruito il giardino di inverno, è tempo di arredarlo. In che modo?
Molto dipende da dove è stato realizzato, ovvero con quali altri ambienti della casa comunica.


In genere, i giardini invernali sono progettati in continuità con il living o la cucina, gli spazi più abitati da tutta la famiglia. Il giardino di inverno, grazie alle sue proprietà intrinseche, può diventare una piacevole estensione della zona pranzo o conversazione.
Immaginate il piacere di poter mangiare o chiacchierare circondanti dal verde, anche quando le temperature all’esterno divengono proibitive.

Giardino di inverno come sala pranzo
Un tavolo e delle sedie da pranzo, adeguati alla grandezza del giardino invernale, così come divani, poltrone e tavolini di varie forme e dimensioni sono indispensabili per tale scopo. Grande versatilità pure per quanto concerne i materiali; il consiglio è di sceglierli trovando dei punti comuni con l’indoor.

Il legno, ad esempio, è una scelta passepartout, ideale con qualsiasi tipo di arredamento.
In un giardino di inverno dal sapore rustico sono indicati complementi d’arredo in legno massello; per un tocco moderno è da preferire il legno dalle tonalità scure o in grigio.

Il vimini, di norma molto usato nell’outdoor, può essere perfetto in un giardino invernale, soprattutto se abbinato a elementi di design. L’idea in più?
Rivestire le sedute di vimini con stoffe dai toni chiari o puntare sullo stesso colore delle sedute interne.

Giardino di inverno moderno
Un altro materiale consigliato è il ferro battuto, in particolare, se si vuole ricreare il fascino dei giardini francesi.

In alternativa, è possibile predisporre un giardino di inverno vicino alla zona notte; basta sistemare una chaise longue per dare vita a un angolo suggestivo dove riposarsi o dedicarsi alla lettura. E per un maggiore senso di riservatezza, potete inserire delle tende.

I giardini invernali, inoltre, possono trasformarsi in vere e proprie sale hobby o giochi sia per adulti che bambini. Via libera, quindi, ad attrezzi sportivi, strumenti musicali, tele e pennelli per dipingere. Perché non convertirlo poi in un’originale sala cinema?

Sono sufficienti un proiettore, delle comode sedute, le giuste luci e il gioco è fatto.

Gli agrumi in un giardino invernale
Infine, spazio a loro: le piante. Da frutto (agrumi), floreali (ciclamino), rampicanti (edera): prediligete quelle che più vi piacciono e che si adattano alle caratteristiche del vostro giardino di inverno, rendendolo unico.

riproduzione riservata
Articolo: Giardino d'inverno, cos'è e come realizzarlo
Valutazione: 5.83 / 6 basato su 6 voti.

Giardino d'inverno, cos'è e come realizzarlo: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Sostieni Lavorincasa
REGISTRATI COME UTENTE
320.166 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Giardino d'inverno, cos'è e come realizzarlo che potrebbero interessarti


Giardino d'inverno

Giardinaggio - Noto come Orangerie o Limonaia, il giardino d'inverno, nacque con l'intento di riparare durante la stagione fredda le piante di agrumi, all'interno di serre.

Inverno: inizia un nuovo anno in giardino

Orto e terrazzo - Narciso e tulipano ma anche carote, prezzemolo e lattuga: eccovi una breve rassegna delle principali semine da effettuare in giardino e nell'orto durante l'inverno.

Preparare il giardino all'inverno

Giardino - In autunno ci sono molti lavori da fare in giardino per preparare adeguatamente le piante ad affrontare l'inverno.

Camelia invernale

Giardino - La Camelia Sasanqua è la specie ideale per avere un angolo del giardino o del balcone, fiorito e scenografico anche in pieno inverno e con temperature molto rigide.

Sarcococca confusa, un inverno profumato

Giardino - La sarcococca confusa, o bosso di Natale, è una perenne sempreverde che fiorisce proprio nel pieno inverno, regalando anche un delizioso e intenso profumo.

La serra nell'arredamento moderno

Progettazione - Tra le varie soluzioni progettuali relative al contenimento dei consumi energetici, la serra o il giardino d'inverno rappresenta un elemento di grande interesse.

Cardo azzurro, giardino mediterraneo

Piante - Il cardo azzurro, o eringio, è una pianta perenne perfetta da abbinare ad altre specie per formare un insolito e scenografico giardino mediterraneo.

L'igloo da giardino rivoluziona il concetto di spazio esterno

Sistemazione esterna - Come si può sfruttare lo spazio outdoor in tutte le stagioni? Con l'Igloo da giardino! Scopriamo insieme tutte le caratteristiche di questa struttura per esterni

Piante invernali che resistono al freddo: quali sono e come coltivarle

Giardinaggio - Sono tanti i fiori e le piante invernali che non temono il freddo e sbocciano anche con le basse temperature. Ecco le piante più belle da coltivare di inverno.