• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Generatore di calore: caratteristiche e tipologie

Il generatore di calore è un dispositivo fondamentale per l'impianto di riscaldamento. In questo articolo andremo a scoprirne le tipologie e le caratteristiche.
Pubblicato il

Cos'è un generatore di calore


Il generatore di aria calda è un dispositivo capace di soddisfare le richieste di riscaldamento negli ambienti, producendo calore mediante combustione.

Tipologia di generatore di calore
Rappresenta una parte essenziale dell'impianto di riscaldamento, in cui viene generata energia da distribuire ai terminali di emissione per portare calore in ogni angolo della casa.

Bisogna scegliere accuratamente la tipologia analizzando l'abitazione, le fonti di energia disponibili e la potenza termica richiesta.
I generatori possono essere caldaie, pompe di calore e sistemi ibridi.


Classificazione generatore aria calda


Dalla norma UNI 10642/2005 è possibile effettuare una classificazione dei generatori in:

  • Generatore di calore di tipo A: la caldaia tipo A, chiamata anche a camera aperta, non è collegata ad un condotto per l'evacuazione dei fumi, prende l'aria comburente dal locale in cui è inserita e fa fuoriuscire il gas di combustione nello stesso locale, avendo però potenza limitata;

  • Generatore di tipo B: la caldaia tipo B, anch'essa a camera aperta, preleva l'aria dal locale ed essendo collegata a un condotto di evacuazione dei fumi, li scarica all'esterno. Può avere tiraggio naturale o forzato;

  • Generatore di tipo C: la caldaia tipo C, chiamata anche a camera stagna, presenta un circuito di combustione isolato dal locale in cui si trova il generatore, infatti viene utilizzata l'aria esterna per la combustione e i fumi fuoriescono al di fuori dell'abitazione. Essa è solitamente a tiraggio forzato.


Tipologia di alimentazione di un generatore di calore


Parlando di caldaie, ne esistono di diversi tipi a seconda dell'alimentazione, cioè il combustibile utilizzato.

Generatore aria calda gasolio


Tali generatori si suddividono in quelli a combustione diretta e indiretta.
I generatori a combustione diretta, dal rendimento termico del 100%, non possiedono camino di evacuazione dei fumi quindi possono essere installati solo in luoghi aperti.
I generatori a combustione indiretta, dal rendimento pari circa al 90%, possiedono un camino per la fuoriuscita dei fumi e possono essere installati in luoghi chiusi.

Generatore aria calda a gas


Munito di un bruciatore integrato, tale generatore non è adatto in ambienti chiusi, ma solo in spazi aperti. Può essere ad accensione manuale o automatica in quanto possiede un dispositivo di controllo fiamma collegato a un termostato per l'accensione e lo spegnimento.

Generatore aria calda elettrico


Utilizza le resistenze elettriche, invece del bruciatore, e mediante un ventilatore trasferisce l'aria calda nella direzione desiderata. Nonostante possa essere inserito in qualsiasi luogo, sia esterno che interno, ha una potenza termica molto limitata. Sono utili qualora si disponga di energia elettrica a basso costo.


Tipologia di gestione del calore


Oltre al tipo di alimentazione, le caldaie possono suddividersi anche in base alla gestione del calore.

Generatore di calore a temperatura costante


In questo caso, la valvola miscelatrice presente nel circuito idraulico è in grado di mantenere una temperatura fissa per evitare problemi di condensazione.

Si hanno elevate dispersioni di calore e, in base al numero di volte in cui la caldaia viene accesa o spenta, aumentano le perdite al camino per il tiraggio. Il rendimento è molto basso e per ottimizzarlo si può inserire un bruciatore modulante.

Generatore di calore a temperatura scorrevole


Dall'elevato rendimento, tale caldaia ha la caratteristica di avere temperatura variabile, in funzione delle condizioni climatiche e della richiesta del carico dell'impianto. Non sono prodotte sovrapproduzioni di calore e grazie alle basse temperature è possibile ridurre le perdite esterne e del camino a bruciatore spento.


Generatore di calore a condensazione


La caldaia a condensazione è una soluzione molto efficiente in quanto recupera parte del calore espulso con i fumi. È in grado di raffreddare questi ultimi, presenti sotto forma di vapore acqueo, rendendoli acqua, recuperando così il calore latente.


Tale processo è chiamato condensazione. Se viene utilizzato il generatore in impianti a basse temperature, il rendimento globale sarà in grado di superare il 100%. Possiede il vantaggio di ridurre le emissioni inquinanti e può essere murale o a basamento.

Quella murale, chiamata pensile, è fissata alla parete e ha un peso molto basso; quella a basamento invece viene installata a terra.


Generatore a biomassa


La caldaia alimentata a biomassa ha un rendimento molto elevato.
Il motivo dipende dal combustibile utilizzato che può essere legno, scarti alimentari o agricoli, o ancora reflui provenienti dagli allevamenti.

Ha una gestione automatizzata della combustione e del caricamento del combustibile, oppure, nel caso di legna, presenta un caricamento manuale.
La particolarità sta nel fatto che tali impianti sfruttano fonti energetiche rinnovabili, poiché riutilizzano materiali che altrimenti sarebbero scarti.

In generale vengono utilizzate in ambiti montani o rurali per avere buona disponibilità di combustibile.


Generatore a pompa di calore


Oltre alla caldaia, un altro tipo di generatore di calore è rappresentato dalla pompa di calore. Un dispositivo in grado di trasferire il calore da ambienti a temperatura inferiore ad ambienti a temperatura maggiore, utilizzando energia elettrica in quantità inferiori rispetto alla termica.

CONSIGLIATO amazon-seller
Caldaia
€ 849
invece di € 921.99 COMPRA


L'energia termica utilizzata, che sostituisce il consumo di combustibile, è quella presente in maniera naturale nell'aria, acqua o terra. È una scelta conveniente se abbinata a un impianto fotovoltaico. Tale generatore è in grado di fornire sia riscaldamento che raffrescamento.


Generatore di calore ibridi


Un'altra tipologia di generatori è rappresentata dai sistemi ibridi, in cui si abbina pompa di calore e caldaia per avere i vantaggi di entrambe le configurazioni.
Sono particolarmente utili per aumentare al massimo l'efficienza energetica di impianti climatizzati.


Sostituzione del generatore di calore


Con l'avvento del Superbonus 110%, introdotto dal Decreto Rilancio, esiste la possibilità di sostituire un generatore di calore esistente con dispositivi aventi maggiore efficienza energetica. È infatti uno degli interventi trainanti.

Caldaia per il riscaldamento
Affinchè si possa accedere al bonus, il generatore dovrà essere fisso ed esistente, quindi funzionante. L'impianto potrà poi essere sostituito con diverse soluzioni tra cui: caldaia a condensazione, pompa di calore elettrica o geotermica, micro-cogeneratore o sistemi ibridi.


Generatori aria calda a gas per casa


L'azienda Viessmann propone diverse tipologie di caldaie murali a condensazione a gas dall'elevata potenza. Una scelta idonea per abitazioni medio grandi, tra cui edifici commerciali o residenziali, è rappresentata da VITODENS 200-W.

Caldaia Viessmann
Dalle dimensioni compatte e rendimento maggiore del 100%, è adatto per impianti centralizzati: infatti, c'è la possibilità di collegare sino a 8 caldaie arrivando a una potenza di 900 kW. È poco rumoroso e ha classe energetica A.


Generatore aria calda canalizzabile


Il generatore di aria calda a basamento DM-SE è prodotto dall'azienda Tecnoclima Spa utilizzato per riscaldare in maniera controllata ambienti di piccole e medie dimensioni.

Caldaia Tecnoclima
Dal rendimento di circa 90%, è a gasolio per la diffusione canalizzata di aria e lo scambiatore di calore è ad elevata efficienza. Ha dimensioni estremamente compatte che portano ad una semplicità di installazione.

riproduzione riservata
Generatore di calore
Valutazione: 5.83 / 6 basato su 6 voti.
gnews

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
  • Mirella
    Mirella
    Giovedì 31 Marzo 2022, alle ore 09:01
    Un sistema di generazione del calore può essere anche un impianto di teleriscaldamento o cogenerazione?
    rispondi al commento
    • Marta H.
      Marta H. Mirella
      Giovedì 31 Marzo 2022, alle ore 10:16
      Si esatto anche questi sono considerati sistemi di generazione. Solo che non sono disposti nell'appartamento stesso, in quanto molto ingombranti e necessitano di uno spazio apposito
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
346.816 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img niodeipoveri
Buongiorno,spiego in breve, abbiamo ristrutturato uno stabile, dopo due anni dalla fine dei lavori al momento della verifica della caldaia, la ditta ha fatto presente che non...
niodeipoveri 22 Maggio 2024 ore 15:20 2
Img lucas2
Salve,nel 2022 ho sostituito la caldaia "tradizionale" con una a condensazione e nel 2023 ho usufruito per 8000 euro (tetto max 2023) del bonus mobili.Se oggi (2024) cambio il...
lucas2 29 Aprile 2024 ore 19:32 2
Img enricoruggi
Buongiorno, ho una vecchia caldaia Vaillant a metano e presenta dei problemi come il blocco almeno 3 o 4 volte al giorno, allo spegnimento termosifoni tramite termostato esterno...
enricoruggi 29 Marzo 2024 ore 16:38 1
Img fabiuzzo76
Salve a tutti, riassumo quello che mi è successo:Nel giugno 2021 ho rifatto il bagno e cambiato caldaia, adesso ho macchie di umidità in camera e anche le persone...
fabiuzzo76 15 Gennaio 2024 ore 13:25 2
Img alessandro de chiara
Buongiorno.Nel display utilizzatore della caldaia Daikin è possibile impostare il prezzo dell'energia elettrica e quello del gas, per decidere la convenienza (lo fa la...
alessandro de chiara 09 Dicembre 2023 ore 20:58 5